Bulgaria – Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche

Legge sulle tasse sul reddito delle persone fisiche – Закон за Данъците bърху Доходите на Физическите Лица  (ЗДДФЛ)

Imposte sul reddito personale in Bulgaria

La tassazione dei redditi derivanti da persone fisiche, compresi i redditi derivanti da attività in qualità di imprenditore individuale, è regolata dalla legge sul reddito delle persone fisiche .

Ambito di tassazione

Entrate provenienti da residenti acquisiti da fonti interne ed esterne alla Repubblica di Bulgaria e proventi derivanti da persone fisiche non residenti acquisite da fonti all’interno della Repubblica di Bulgaria.

Persone tassabili

  • tutte le persone fisiche residenti e non residenti, che sono soggette a imposte ai sensi della presente legge;
  • tutte le persone residenti e non residenti, che sono obbligate a trattenere e versare imposte ai sensi della presente legge;
  • rappresentanti legali di ciò.

“Persona fisica residente” , indipendentemente dalla nazionalità, deve essere qualsiasi persona che abbia un indirizzo permanente in Bulgaria o che sia presente nel territorio della Bulgaria per un periodo superiore a 183 giorni in un periodo di dodici mesi, o il cui centro di interessi vitali è situato in Bulgaria. Qualsiasi persona, che abbia un indirizzo permanente in Bulgaria ma il cui centro di interessi vitali non si trova nel paese, non deve essere una persona fisica residente.

“Persona fisica non residente” è qualsiasi persona che non sia una persona residente.

Periodo fiscale

Il periodo di imposizione per le persone fisiche deve coincidere con l’anno civile, ad eccezione delle imposte soggette all’imposta finale.

Reddito imponibile

Proventi derivanti da tutte le fonti acquisite da un soggetto passivo nel corso dell’esercizio fiscale, ad eccezione del reddito non imponibile in virtù di una legge. Le spese determinate ai sensi della presente legge saranno prese in considerazione al momento della determinazione del reddito imponibile dalla fonte pertinente.

Reddito non tassabile

Qualora i seguenti tipi di reddito non siano stati acquisiti dall’attività economica in una capacità commerciale ai sensi della legge sul commercio, anche in qualità di imprenditore unico, essi sono considerati come non imponibili:

  • introiti derivanti dalla vendita o dallo scambio di un numero limitato di beni immobili residenziali alle condizioni stabilite nella presente legge;
  • introiti derivanti dalla vendita o dallo scambio di beni mobili, con alcune eccezioni;
  • i redditi da assicurazioni sociali obbligatorie e dall’assicurazione sociale volontaria complementare percepita dopo aver ottenuto il diritto alla pensione complementare;
  • reddito da indennità di assistenza sociale e benefici, borse di studio per studiare in Bulgaria e all’estero;
  • introiti derivanti da vincite e premi di merchandise ricevuti attraverso la partecipazione a giochi d’azzardo nel significato dato dalla legge sul gioco d’azzardo;
  • reddito derivante da rendita fondiaria, canone di locazione o da altra disposizione onerosa per l’uso di terreni agricoli;
  • qualsiasi reddito derivante dalla vendita o dallo scambio di qualsiasi bene acquisito per successione legale o testamentaria;
  • altro.

Le entrate si considerano acquisite alla data di:

  • pagamento: in caso di pagamento in contanti;
  • accredito sul conto del destinatario del reddito o della ricevuta dell’assegno: in caso di pagamento non in contanti;
  • ricevimento del corrispettivo: nel caso di reddito non monetario;
  • il trasferimento di diritti o proprietà nei casi di vendita, scambio o altro trasferimento oneroso di diritti o proprietà;
  • ogni altro caso previsto dalla presente legge.

Si ritiene inoltre che le entrate siano acquisite da una persona fisica se il pagamento o il corrispettivo sono ricevuti da una terza parte nell’ordine di detta persona fisica o in base ad un accordo tra detta persona fisica e il pagatore.

TIPI DI TASSE

І. IMPORTO ANNUALE IMPORTO FISCALE

Ambito di tassazione

Reddito da rapporti di lavoro, reddito da altra attività economica, reddito da affitto o da altra disposizione onerosa per l’uso di diritti o proprietà, reddito da trasferimento di diritti o proprietà e reddito da altre fonti.

Reddito imponibile per tipo di reddito in base alla fonte:

  • reddito da rapporti di lavoro – la retribuzione del lavoro e tutti gli altri pagamenti in contanti e / o in natura da un datore di lavoro o per conto di un datore di lavoro ad eccezione dei pagamenti elencati nella legge;
  • proventi da altre attività economiche – addebitando i proventi acquisiti con i costi operativi come segue:
  • del 60 per cento per qualsiasi reddito derivante dall’attività di produzione di prodotti agricoli non trasformati praticati da persone fisiche registrate come produttori agricoli (ad eccezione delle persone registrate ai sensi della legge sull’IVA e le persone che hanno selezionato un regime di tassazione della capacità di imprenditore unico) ad eccezione di qualsiasi reddito derivante dalla coltivazione di piante ornamentali;
  • del 40% per: eventuali introiti provenienti dall’attività di produzione di prodotti agricoli trasformati o non trasformati, di prodotti forestali trasformati o non lavorati, di prodotti trasformati o non trasformati destinati alla gestione del territorio di caccia e di prodotti della pesca trasformati o non trasformati, le persone (ad eccezione delle persone registrate ai sensi della legge sull’IVA, le persone registrate come produttori agricoli e le persone selezionate come un regime di tassazione della capacità del professionista unico); eventuali diritti d’autore e diritti d’autore; qualsiasi reddito derivante dalla pratica di un’impresa specializzata sulla quale non è riscossa una tassa di licenza secondo la procedura stabilita dalla legge sulle tasse e sulle tasse locali; ;
  • del 25 per cento per qualsiasi reddito derivante dall’esercizio di una professione liberale o di qualsiasi remunerazione nell’ambito di rapporti di non lavoro;
  • reddito da affitto o da altra disposizione onerosa per l’uso di diritti o proprietà – addebitando il reddito acquisito da spese del 10 per cento;
  • reddito derivante dal trasferimento di diritti o proprietà – un diverso approccio per i singoli beni / diritti, ad esempio, il reddito derivante dalla vendita o dallo scambio di beni immobili, inclusi i diritti limitati reali a tali beni, sarà determinato addebitando il differenza positiva tra il prezzo di vendita e il costo di acquisizione di tali beni con le spese del 10%;
  • redditi da altre fonti (ai sensi dell’articolo 35) – la somma lorda del reddito imponibile acquisito.

Importo annuo imponibile

La base imponibile annuale è determinata separatamente per ciascuna fonte di reddito e consiste nell’addebitare il reddito imponibile dalla fonte pertinente con i contributi dell’assicurazione sociale obbligatoria.

Importo annuo imponibile aggregato

L’importo annuo imponibile complessivo è la somma totale degli importi imponibili annuali per reddito da rapporti di lavoro, reddito da altra attività economica, reddito da affitto o da altra disposizione onerosa per l’uso di diritti o proprietà, reddito da trasferimento di diritti o proprietà e redditi da altre fonti al netto delle franchigie previste dalla presente legge.

Aliquota fiscale – l’ammontare dell’imposta sull’ammontare annuo imponibile aggregato deve essere ottenuto moltiplicando l’importo annuo imponibile imponibile per un’aliquota del 10%.

Limiti di tempo per la rimessa fiscale

  • Pagamento anticipato
  • su base mensile – al o prima del 25 ° giorno del mese successivo al mese in cui è stata trattenuta la tassa o sono stati effettuati i pagamenti parziali – per i redditi da rapporti di lavoro in cui il datore di lavoro è tenuto a trattenere e versare l’imposta;
  • su base trimestrale – dall’impresa o dall’autoassicurato che o chi è il pagatore delle entrate non più tardi della fine del mese successivo al trimestre in cui il reddito è stato addebitato dall’impresa o in cui il reddito è stato pagato dalla persona autoassicurata, nonché al più tardi il mese successivo successivo al trimestre di acquisizione del reddito in cui il pagatore del reddito non è obbligato a trattenere e rimettere la tassa.

Il pagamento anticipato delle imposte non è rimborsato in relazione a redditi diversi dai redditi derivanti da rapporti di lavoro acquisiti durante il quarto trimestre dell’anno fiscale, nonché in relazione a redditi da altre fonti (ai sensi dell’articolo 35.

  • Annualmente
  • al più tardi il 25 febbraio dell’anno successivo successivo all’anno di acquisizione delle entrate – in relazione a una ritenuta trattenuta da un datore di lavoro in base a un rapporto di lavoro principale in relazione alla compensazione annuale dell’imposta;
  • entro e non oltre il 30 aprile dell’anno successivo successivo all’anno di acquisizione delle entrate – in relazione a qualsiasi altro caso riguardante le imposte sull’ammontare dell’imposta annua aggregata.

II. IMPOSTA SULL’IMPORTO ANNUALE  PER PROVENTI DERIVANTI DALL’ATTIVITÀ COMMERCIALE

Ambito di tassazione

Sono tassati i redditi derivanti dall’attività economica di una persona fisica che è un commerciante ai sensi della legge sul commercio, ma non è registrato come unico operatore e reddito derivante dall’attività economica di qualsiasi persona fisica registrata ai sensi della legge sull’imposta sul valore aggiunto , che sono registrati come produttori agricoli. Le persone fisiche registrate come e i produttori agricoli, che non sono registrate ai sensi della legge sull’imposta sul valore aggiunto, possono optare per la presentazione di una dichiarazione compilata in un modulo standard per la tassazione dei redditi da attività economica sulla base imponibile annua in relazione al reddito da attività in una capacità di unico commerciante.

Reddito imponibile

Il reddito imponibile derivante dall’attività in una capacità di imprenditore unico è il reddito imponibile costituito secondo la procedura stabilita dalla legge sull’imposta sul reddito delle società, compreso il risultato finanziario derivante dal trasferimento dell’impresa individuale dell’impresa commerciale senza l’esplicazione dell’operatore commerciale nel settore commerciale Registrare. È escluso il risultato finanziario contabile costituito da attività sulle quali sono applicate imposte alternative ai sensi della legge sull’imposta sul reddito delle società e sulle quali viene applicata una tassa di licenza secondo la procedura stabilita dalla legge sulle tasse e sulle tasse locali.

Importo annuo imponibile

La base imponibile annua relativa ai redditi derivanti dall’attività economica in capacità di imprenditore unico è determinata addebitando il reddito imponibile dell’esercizio fiscale con i contributi che l’autoassicurato è tenuto a effettuare per l’anno fiscale per il suo conto proprio secondo la procedura stabilita dal Codice delle assicurazioni sociali e della Legge sull’assicurazione malattia, nonché con i contributi di assicurazione sociale obbligatoria rimessi all’estero, che sono per conto della persona fisica. Si addebita con gli sgravi previsti dalla legge.

Aliquota fiscale : 15%.

Limiti di tempo per la rimessa fiscale

  • Pagamento anticipato delle imposte secondo i termini e secondo la procedura stabilita dalla Legge sull’imposta sul reddito delle società (vedere il documento “Imposta sulle società” – http://www.minfin.bg/bg/786 );
  • su base annuale – entro e non oltre il 30 aprile dell’anno successivo successivo all’anno di acquisizione delle entrate.

Agevolazioni fiscali per determinare l’imposta sulla base imponibile annua aggregata e la base imponibile annua in relazione ai redditi derivanti dall’attività economica in capacità di imprenditore unico, per:

  • persone che hanno perso il 50% e oltre il 50% della capacità lavorativa;
  • contributi di assicurazione sociale e commerciale volontaria personale;
  • contributi personali per il servizio contributivo al momento del pensionamento;
  • donazioni;
  • giovani coppie sposate, non residenti compresi (pagamenti di interessi effettuati durante l’anno su mutui ipotecari destinati all’acquisto di un’unità abitativa).
  • sgravi fiscali per redditi che non superano il salario minimo – per le persone che hanno acquisito solo reddito da rapporti di lavoro durante l’anno.

Vedi per i dettagli – http://www.minfin.bg/bg/788

Secondo l’ordine di godimento degli sgravi fiscali introdotto, essi saranno godibili nell’ordine seguente: dalla somma totale degli importi imponibili annuali (nel determinare l’imposta sull’importo annuo imponibile complessivo) e quindi dalla base imponibile annuale in relazione ai redditi. dall’attività economica nella capacità di imprenditore unico.

ІІІ. TASSE FINALI

Ambito di tassazione e aliquota fiscale

  • determinati redditi di persone non residenti da una fonte all’interno della Bulgaria, dove non realizzati attraverso una base fissa all’interno del paese – qualsiasi reddito derivante dall’uso e dallo smaltimento di beni mobili o immobili, eventuali diritti d’autore e di licenza, eventuali spese di assistenza tecnica, eventuali pagamenti di interessi ecc. Aliquota fiscale -10%;
  • proventi dell’assicurazione sociale volontaria complementare, dell’assicurazione sanitaria volontaria e delle assicurazioni sulla vita, nonché degli altri redditi specificati nell’articolo 38 della legge. Aliquota fiscale -10 o 7 per cento;
  • reddito da dividendi e azioni di liquidazione a favore di qualsiasi persona fisica residente o non residente. Aliquota fiscale -5 per cento.
  • redditi acquisiti persone fisiche residenti da pagamenti di interessi su conti di deposito presso banche commerciali:
    1. otto per cento: per qualsiasi reddito acquisito nel 2014;
    2. 6%: per qualsiasi reddito acquisito nel 2015;
    3. quattro per cento: per qualsiasi reddito acquisito nel 2016;
    4. zero per cento: per qualsiasi reddito acquisito nel 2017 e negli anni successivi.

Importo tassabile

La base imponibile varia a seconda della fonte di reddito. Di norma viene prelevata un’imposta finale sulla somma lorda totale del reddito. Le persone fisiche non residenti , che a fini fiscali sono residenti residenti negli Stati membri dell’UE / SEE, possono scegliere di ricalcolare l’imposta finale su determinati redditi presentando la dichiarazione dei redditi ai sensi dell’articolo 50 della legge.

Limiti di tempo per la rimessa fiscale

  • Su base mensile – entro e non oltre la fine del mese successivo al mese in cui è stato acquisito il reddito – da banche commerciali e filiali di banche estere del paese obbligate a trattenere e versare l’imposta finale sugli interessi attivi delle persone residenti dal deposito conti;
  • Su base trimestrale – entro la fine del mese successivo al trimestre dell’acquisizione / imputazione delle entrate – per tutte le altre imposte sul reddito tassate con l’imposta finale.

ІV. TASSA DI LICENZA

La tassa di licenza è riscossa secondo la procedura stabilita dalla Legge sulle tasse e sulle tasse locali – vedi il documento “Imposta sulla licenza” – http://www.minfin.bg/bg/785

Dichiarazione e fornitura di altre informazioni

  • continuamente
  • con dichiarazione ai sensi dell’ordinanza emessa ai sensi dell’articolo 73, paragrafo 6, della legge – dai datori di lavoro – per redditi da rapporti di lavoro.
  • per dichiarazione dei redditi ai sensi dell’articolo 55 della legge – da parte delle imprese e delle persone autoassicurate, che o che sono debitori di reddito obbligati a trattenere e versare le imposte secondo le procedure della legge, o dalla persona che ha acquisito le entrate se il pagatore del reddito non è un’impresa o una persona autoassicurata – per tutti gli altri redditi;
  • Annualmente
  • per dichiarazione dei redditi ai sensi dell’articolo 50 della legge – dalla persona che ha acquisito reddito.

La dichiarazione dei redditi annuale deve essere presentata all’amministrazione territoriale dell’Agenzia nazionale delle entrate che esercita la competenza sull’indirizzo permanente della persona fisica, compresa l’impresa individuale, che è responsabile per l’imposta, entro il 30 aprile dell’anno successivo successivo. l’anno di acquisizione del reddito.

La dichiarazione dei redditi annuale viene anche presentata per i prestiti di denaro come estesi / ricevuti per un determinato importo e di proprietà all’estero: azioni e partecipazioni detenute in società, una stabile organizzazione, una base fissa e beni immobili. Scoperto dalla dichiarazione deve essere un reddito non imponibile, reddito su cui è imposta un’imposta finale e reddito da rapporti di lavoro.

  • per dichiarazione ai sensi dell’articolo 73 della legge – dalle imprese e dalle persone autoassicurate, che o che sono pagatori di reddito, per i redditi pagati / addebitati a persone fisiche durante l’anno fiscale, reddito da rapporti di lavoro e qualche altro reddito escluso.

Convenzione fiscale o un altro trattato internazionale

In caso di conflitto tra le disposizioni di qualsiasi convenzione fiscale o un altro trattato internazionale, che è stato ratificato dalla Repubblica di Bulgaria, è stato promulgato ed è entrato in vigore, e qualsiasi disposizione della presente legge, le disposizioni della relativa tassa convenzione o trattato prevarranno.

sanzioni

Qualsiasi persona che ometta di dichiarare o che presenti dati o circostanze particolari in una dichiarazione dei redditi che conduca a una sottovalutazione dell’imposta o all’esenzione dalla tassa, sarà passibile di una sanzione pecuniaria o pecuniaria non superiore a BGN 1.000. Qualsiasi persona, che presenta una dichiarazione dei redditi oltre la data di scadenza, è passibile di una sanzione pecuniaria o pecuniaria non superiore a BGN 500.

Viene inoltre applicata una sanzione pecuniaria o pecuniaria in caso di: mancata documentazione dei redditi, mancata trattenuta o mancata riscossione delle imposte entro il termine, mancata fornitura di informazioni o fornitura di informazioni oltre il termine stabilito.

A seguito di una reiterata violazione, le sanzioni saranno raddoppiate.

In base alle disposizioni dell’articolo 85, le violazioni ai sensi della presente legge sono accertate da una dichiarazione scritta redatta da un’autorità di gestione delle entrate e i decreti penali devono essere emessi dal direttore esecutivo dell’Agenzia delle entrate nazionale o da un funzionario autorizzato.

Le dichiarazioni scritte che accertano le violazioni e i decreti penali devono essere redatte, emesse e impugnate secondo la procedura stabilita dalla legge sulle violazioni amministrative e le sanzioni.

Per ulteriori informazioni: http://www.nap.bg/

http://balans.bg/7000-zddfl-pylen-tekst/

No TweetBacks yet. (Be the first to Tweet this post)