Archivi categoria: Stati Uniti – Normativa Fiscale

Stati Uniti – Stati che non riscuotono alcuna imposta sul reddito societario e individuale

Imposta sul reddito societario

Le imposte sul reddito societario vengono riscosse in 44 stati degli Stati Uniti.

Il New Jersey applica l’aliquota fiscale societaria massima più alta, pari all’11,5%, seguito dal Minnesota (9,8%) e dall’Illinois (9,50%). Alaska e Pennsylvania impongono aliquote fiscali societarie massime, rispettivamente del 9,40% e dell’8,99%.

Nevada, Ohio, Texas e Washington non hanno imposte sul reddito societario, ma impongono invece alle imprese imposte sulle entrate lorde.

Il South Dakota e il Wyoming non riscuotono né imposte sul reddito delle società né sulle entrate lorde e, con l’approvazione di un bilancio che prevede l’eliminazione graduale pluriennale dell’imposta sul reddito delle società, la Carolina del Nord dovrebbe aderirvi entro il 2030.

Imposta sulle entrate lorde

Un’imposta sulle entrate lorde  è un’imposta applicata alle vendite lorde di un’azienda, senza detrazioni per le spese aziendali di un’azienda, come i costi delle merci vendute e i compensi. A differenza di un’imposta sulle vendite, un’imposta sulle entrate lorde viene valutata sulle imprese e si applica alle transazioni business-to-business oltre agli acquisti dei consumatori finali, portando a una piramide fiscale.

Delaware, Oregon e Tennessee impongono imposte sulle entrate lorde oltre alle imposte sul reddito societario, così come diversi stati, come Pennsylvania, Virginia e West Virginia, che consentono imposte sulle entrate lorde a livello locale (ma non statale).

Imposta sul reddito individuale

Quarantatré stati degli Stati Uniti riscuotono imposte sul reddito individuale. Quarantuno imposte sul reddito salariale e salariale. Il New Hampshire tassa esclusivamente i dividendi e gli interessi attivi mentre Washington tassa solo i redditi da plusvalenze.

Sette stati degli Stati Uniti non riscuotono alcuna imposta sul reddito individuale:

  • Alaska;
  • Florida;
  • Nevada;
  • Sud Dakota;
  • Tennessee;
  • Texas;
  • Wyoming.

Tabella riassuntiva degli Stati degli Stati Uniti che escludono alcune o tutte le tipologie di tasse

Imposta sul reddito societario Imposta sulle entrate lorde Imposta sul reddito individuale
Alaska SI SI NO
Florida SI SI NO
Nevada NO SI NO
Ohio NO SI SI
Sud Dakota NO NO NO
Tennessee SI SI NO
Texas NO SI NO
Washington NO SI Imposta sul reddito solo sui redditi da investimenti e sulle plusvalenze , ma è solo per alcuni redditi elevati
Wyoming NO NO NO

Quindi:

Nevada, South Dakota e Wyoming non riscuotono imposte sul reddito delle società e sul reddito individuale;

South Dakota e  Wyoming non riscuotono imposte sul reddito delle società, imposte sulle entrate lorde e non riscuotono alcuna imposta sul reddito individuale.

 

Stati Uniti – Tassazione di uno straniero non residente titolare di una Limited Liability Company (LLC) 

La Limited Liability Company (LCC)  è un modello societario di origine statunitense.

La Limited Liability Company (LCC) è un modello societario ibrido, in quanto  presenta contemporaneamente:

  • caratteristiche proprie delle società di persone in quanto trattata dalla legge fiscale federale e statale come un’entità pass-throughentità fiscalmente “trasparente“ per impostazione predefinita,  non soggetta ad imposte sul reddito d’impresa negli Stati Uniti (né a livello federale né a livello statale), tutti i profitti della LLC vengono trasferiti alle dichiarazioni dei redditi individuali dei membri della Limited Liability Company (LLC) senza essere tassati a livello aziendale;
  • caratteristiche proprie delle società di capitali in quanto i  proprietari (noti anche come “membri”) di una Limited Liability Company (LCC) godono della responsabilità limitata per i debiti societari.

L’essere un’entità pass-through, un’entità fiscalmente “trasparente“ per impostazione predefinita, è una delle principali differenze tra Limited Liability Company (LLC) e Corporation. Il reddito di una  Corporation è tassato a livello aziendale prima che i dividendi raggiungano i suoi proprietari(azionisti).

I membri della LLC possono riscuotere la distribuzione degli utili e quindi pagare le tasse su base individuale. Questo è noto come tassazione pass-through o elusione della doppia imposizione ed è uno dei motivi per cui gli imprenditori scelgono di aprire LLC .

Evitare la doppia imposizione è una delle caratteristiche più interessanti delle LLC per gli imprenditori stranieri che non risiedono negli Stati Uniti.

In luoghi come il Wyoming,il Nevada o il Delaware , i membri LLC non devono nemmeno pagare le imposte statali sul reddito individuali.

Essendo  una Limited Liability Company (LLC),  per la legge fiscale federale e statale, un’entità pass-through,  l’autorità fiscale statunitense, l’Internal Revenue Service (IRS), esaminerà sostanzialmente la LLC al fine di determinare se i membri sono soggetti passivi.

Come vengono tassate le LLC

Una Limited Liability Company (LLC) è un’entità commerciale organizzata negli Stati Uniti secondo la legge statale.
Applicando le regole nella sezione 301.7701-3 del Titolo 26 – Entrate interne dei Regolamenti del Tesoro, una LLC può essere

  • una “Multi-Member LLC”: classificata ai fini dell’imposta federale sul reddito come una Partnerships (Società di Persone)
  • o una “Single-Member LLC”:  classificata ai fini dell’imposta federale sul reddito come un’entità che non viene considerata separata dal suo proprietario ai fini dell’imposta sul reddito.

Come presentare la dichiarazione per una LLC

A livello federale, la dichiarazione di una LLC con un unico socio, “”Single-Member LLC””, deve essere presentata allo stesso modo di quella per una ditta individuale (sole proprietorship).

Il proprietario di una  “single member LLC” deve compilare e inviare il Modulo 1040 (dichiarazione dei redditi individuale degli Stati Uniti) ,  all’Internal Revenue Service (IRS) e pagare il reddito della società a livello individuale . Nel caso in cui la LLC subisca perdite durante un anno fiscale, tali perdite possono essere detratte dall’imposta sul reddito dell’individuo o riportate all’anno successivo.

Quando si tratta di LLC con più membri, la LLC viene considerata una Partnerships (Società di Persone) e deve presentare all’Internal Revenue Service (IRS) un Modulo 1065 (dichiarazione dei redditi delle società di persone statunitensi). Non è previsto alcun pagamento fiscale per la LLC poiché si tratta solo di una dichiarazione informativa. La LLC fornirà inoltre un programma Schedule K-1 (Form 1065) a ciascun membro, in modo che possano compilare e presentare le dichiarazioni dei redditi individuali e pagare le tasse sulla loro quota di profitti.

Di solito, a livello statale e locale non ci sono requisiti di deposito per le LLC, ma le normative variano da stato a stato.

Classificazione eletta

Ai fini dell’imposta federale sul reddito, una Limited Liability Company (LLC), sia che sia una LLC a socio unico (single member LLC), sia che sia una LLC con più membri, utilizzando:

Per maggiori dettagli vedi: Stati Uniti – Tassazione di una Limited Liability Company (LLC)

Nonresident alien

Il  Titolo 26 del Codice degli Stati Uniti è dedicato al Internal Revenue Code ( IRC )  organizzato per argomento, in sottotitoli e sezioni.
Alle tasse sul reddito è dedicato il sottotitolo A.

Uno straniero (alien) è qualsiasi individuo che non sia U.S. citizen  o U.S. national.

Uno straniero non residente (nonresident alien) è uno straniero che non ha superato

  • il test della carta verde (green card test). Sei residente, ai fini fiscali federali statunitensi, se sei un residente permanente legale degli Stati Uniti in qualsiasi momento durante l’anno solare. Questo è noto come test della “carta verde”. Sei un residente permanente legale degli Stati Uniti, in qualsiasi momento, se ti è stato concesso il privilegio, secondo le leggi sull’immigrazione, di risiedere permanentemente negli Stati Uniti come immigrato. Generalmente hai questo status se i “Servizi di cittadinanza e immigrazione degli Stati Uniti” (U.S. Citizenship and Immigration Services (USCIS)) ti hanno rilasciato una carta di residenza permanente, modulo I-551, nota anche come “carta verde”
    o
  • il test della presenza sostanziale (substantial presence test).Sarai considerato residente negli Stati Uniti a fini fiscali se soddisfi il test di presenza sostanziale (substantial presence test) per l’anno solare  (1 gennaio – 31 dicembre).
    Per soddisfare questo test, devi essere fisicamente presente negli Stati Uniti (USA) almeno:

    1. 31 giorni durante l’anno in corso, e
    2. 183 giorni nel triennio che comprende l’anno in corso e i due anni immediatamente precedenti, conteggiando:
      • Tutti i giorni in cui sei stato presente nell’anno in corso, e
      • 1/3 dei giorni in cui eri presente nel primo anno prima dell’anno in corso, e
      • 1/6 dei giorni in cui sei stato presente nel secondo anno precedente a quello in corso.

Come vedremo, gli stranieri non residenti (nonresident aliens) sono tassati:

  • sul reddito proveniente da fonti interne agli Stati Uniti (Fixed, Determinable, Annual, or Periodical (FDAP));
  • e su determinati redditi connessi allo svolgimento di un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti (Effectively Connected Income (ECI)).

Dichiarazione dei Redditi

Uno straniero non residente impegnato in un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti deve utilizzare il  Modulo 1040-NR per presentare una dichiarazione dei redditi statunitense. 

Uno straniero non residente (NRA) è esentato dal  presentare il Modulo 1040-NR

  • se non è impegnato in attività commerciali o imprenditoriali negli Stati Uniti;
  • è membro di una partnership statunitense non impegnata in attività commerciali o imprenditoriali negli Stati Uniti e il Form  Schedule K-1 (Form 1065) include solo i redditi provenienti da fonti statunitensi dichiarabili nello  Schedule NEC (Modulo 1040-NR), linee da 1 a 12;
  • non possiede altri redditi di fonte statunitense. 

Come abbiamo visto, essendo  una Limited Liability Company (LLC),  per la legge fiscale federale e statale, un’entità pass-through,  diventa importante stabilire se i membri stranieri di una LLC sono impegnati in attività commerciali o imprenditoriali negli Stati Uniti (engaged in trade or business within the United States)

Il requisito dell’impegno in attività commerciali o imprenditoriali negli Stati Uniti (engaged in trade or business within the United States)

Il Codice degli Stati Uniti / Titolo 26 –  Internal Revenue Code (IRC) /  Sottotitolo A / Capitolo ! / Sottocapitolo N / Parte I Sezione § 864 – Definizioni e speciali regole alla lettera (c) dispone:

“(c) Reddito effettivamente connesso, ecc.

(1) Regola generale

Ai fini di questo titolo:

(A) Nel caso di un individuo straniero non residente o di una società straniera impegnata in attività commerciali o imprenditoriali negli Stati Uniti (engaged in trade or business within the United States) durante l’anno fiscale, le norme stabilite nei paragrafi (2 – Negoziazione di titoli o materie prime), (3 – Altri redditi provenienti da fonti interne agli Stati Uniti), (4 – Redditi provenienti da fonti esterne agli Stati Uniti) (il paragrafo(5) stabilisce le Norme per l’applicazione del paragrafo (4)(B)), (6 – Trattamento di alcuni pagamenti differiti) , (7 – Trattamento di alcune transazioni immobiliari), e (8 – Guadagno o perdita di persone straniere dalla vendita o dallo scambio di determinati interessi di partnership) si applicheranno per determinare il reddito, l’utile o la perdita che dovrà essere considerato effettivamente connesso alla conduzione di un’attività commerciale o imprenditoriale all’interno degli Stati Uniti .

(B) Fatto salvo quanto previsto nei paragrafi (6 – Trattamento di alcuni pagamenti differiti) , (7 – Trattamento di alcune transazioni immobiliari), e (8 – Guadagno o perdita di persone straniere dalla vendita o dallo scambio di determinati interessi di partnership) o nella sezione 871(d) o nelle sezioni 882(d) ed (e), nel caso di una persona fisica straniera non residente o di una società straniera non impegnati in attività commerciali o imprenditoriali all’interno degli Stati Uniti (not engaged in trade or business within the United States) durante l’anno fiscale, nessun reddito, guadagno o perdita sarà trattato come effettivamente connesso alla conduzione di un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti.”

La Sezione § 1.871-8 della Parte I — Imposte sul reddito del Sottocapitolo A del Capitolo I del  Titolo 26 – Entrate interne dei Regolamenti del Tesoro è dedicata  alla “Tassazione degli individui stranieri non residenti impegnati in affari negli Stati Uniti o considerati come aventi un reddito effettivamente connesso”

Lettera (a) Segregation of income (Separazione del reddito) della Sezione § 1.871-8: “Questa sezione si applica allo scopo di determinare l’imposta di un individuo straniero non residente che in qualsiasi momento durante l’ anno fiscale è impegnato in attività commerciali o imprenditoriali negli Stati Uniti (engaged in trade or business in the United States)……………………………………………………….
Una persona fisica straniera non residente a cui si applica questa sezione deve separare il suo reddito lordo per l’ anno fiscale in due categorie, vale a dire
(1) il reddito che è effettivamente collegato per l’ anno fiscale con lo svolgimento di un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti da parte di tale individuo (Reddito effettivamente connesso a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti (Effectively Connected Income (ECI)) definito anche Regime Attivo (Active Regime))
e
(2) il reddito che non è effettivamente collegato per l’ anno fiscale con lo svolgimento di un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti da parte di tale individuo
(Reddito di origine statunitense che non è effettivamente collegato a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti, fisso, determinabile, annuale o periodico (Fixed, Determinable, Annual, or Periodical (FDAP))definito anche Regime Passivo (Passive Regime))

Il reddito effettivamente connesso (Effectively Connected Income (ECI)), dopo le detrazioni consentite, è tassato con aliquote progressive. Queste sono le stesse tariffe che si applicano ai cittadini e ai residenti statunitensi. Il reddito effettivamente connesso deve essere riportato nella prima pagina del modulo 1040-NR, Dichiarazione dei redditi per stranieri non residenti negli Stati Uniti .

Il reddito di origine statunitense che non è effettivamente collegato a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti, fisso, determinabile, annuale o periodico ( Fixed, Determinable, Annual, or Periodical (FDAP)) è tassato ad un tasso fisso del 30% (o ad un’aliquota inferiore prevista dal trattato, se idoneo) e non sono consentite detrazioni su tale reddito. Il reddito FDAP che non è effettivamente collegato a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti deve essere riportato nello Schedule NEC (modulo 1040-NR), Imposta sul reddito non effettivamente connesso a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti.

Quello che interessa ad un’imprenditore che svolge la sua attività negli Stati Uniti è la tassazione  “Effectively Connected Income (ECI)”

Sia la  Sezione § 864 – Definizioni e speciali regole del  Titolo 26 –  Internal Revenue Code (IRC) del Codice degli Stati Uniti che la Sezione § 1.871-8 della Parte I — Imposte sul reddito del Sottocapitolo A del Capitolo I del  Titolo 26 – Entrate interne dei Regolamenti del Tesoro richiedono l’individuo straniero non residente (nonresident alien) sia impegnato in attività commerciali o imprenditoriali (engaged in trade or business) negli Stati Uniti (within the United States).

Come si vede il punto da dirimere è: quando uno straniero non residente (nonresident alien) è impegnato in attività commerciali o imprenditoriali negli Stati Uniti (Engaged in Trade or Business in the United States (alcuni definiscono il concetto con l’acronimo ETBUS))?

Nel documento   USBCUP_14_1_01 – Identificazione di un’attività commerciale o aziendale statunitense di uno straniero non residente (Identification of a U.S. Trade or Business of a Nonresident Alien)  edito dall’Internal Revenue Service (IRS) leggiamo:” Se uno straniero non residente (nonresident alien (NRA)) è impegnato in un’attività commerciale o imprenditoriale all’interno degli Stati Uniti (trade or business within the United States ( U.S. Trade or Business (USTB)) durante l’anno, l’imposta statunitense viene imposta su tutto il reddito imponibile effettivamente connesso alla condotta dell’USTB (that is effectively connected with the conduct of the USTB).

Quindi, se uno straniero non residente (nonresident alien (NRA)):

  • conduce (engaged) un’attività commerciale o imprenditoriale (trade or business) 
  • e questa attività commerciale o imprenditoriale (trade or business)  è condotta negli Stati Uniti (within the United States)

la tassazione viene imposta su tutto il reddito imponibile effettivamente connesso alla conduzione dell’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti (USTB) (tax is imposed on all taxable income that is effectively connected with the conduct of the USTB), “reddito di fonte statunitense”.

Lo straniero non residente che conduce un’attività commerciale o imprenditoriale (trade or business) è, di norma, “soggetto passivo” solo per il reddito di fonte statunitense effettivamente connesso (Effectively Connected) a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti (within the United States), ma nel documento   USBCUP_14_1_01 – Identificazione di un’attività commerciale o aziendale statunitense di uno straniero non residente (Identification of a U.S. Trade or Business of a Nonresident Alien)  edito dall’Internal Revenue Service (IRS),  si legge che: “Sebbene il reddito  effettivamente connesso provenga da fonti nazionali, può anche includere determinati redditi di fonte estera collegati a un USTB a condizione che il contribuente abbia un ufficio o altra “sede fissa di affari” negli Stati Uniti e il reddito sia attribuibile a tale ufficio.

Nel documento   USBCUP_14_1_01 si legge anche che:

  • In generale, se una persona è impegnata o meno in una USTB verrà determinata sulla base dei fatti e delle circostanze di ciascun caso.
  • Un nonresident alien (NRA) può avere una attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti (USTB) tramite un agente dipendente.
  • Un contribuente per essere impegnato in un’attività commerciale o imprenditoriale,  (direttamente o tramite un dipendente
    agente) deve essere coinvolto in un‘attività rilevante, continuativa e regolare, e lo scopo principale dell’attività del contribuente deve essere il reddito o il profitto. Un’attività sporadica non si qualifica (sottinteso come USTB.)

Per ricapitolare, un nonresident alien (NRA), per essere considerato un soggetto fiscalmente passivo negli Stati Uniti:

  • conduce un’attività commerciale o imprenditoriale (trade or business) 
  • e questa attività commerciale o imprenditoriale (trade or business)  è condotta negli Stati Uniti (within the United States)

Parere diffuso è che si è impegnati in un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti se è soddisfatta anche solo una delle seguenti condizioni:

  1. l’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti (USTB) è gestita tramite un agente dipendente che lavora esclusivamente per l’impresa e questo agente dipendente contribuisce sostanzialmente a promuovere l’attività dell’azienda negli Stati Uniti (ad esempio, negoziando e concludendo contratti), in contrapposizione ai compiti meramente amministrativi;
  2. si è impegnati in affari “considerevoli, continui e regolari” negli Stati Uniti;
  3. si ha  un ufficio o altra “sede fissa di affari” negli Stati Uniti e il reddito sia attribuibile a tale ufficio (in questo caso si è in presenza di una stabile organizzazione, concetto che esamineremo trattando dei Trattati fiscali contro la doppia imposizione. 

Il requisito della “Fonte del reddito” – Reddito di fonte statunitense vs Reddito di fonte estera

Dal punto di vista fiscale statunitense, uno straniero non residente (NRA) viene solitamente tassato solo sul reddito di origine statunitense, ma non sul reddito di fonte estera.

Quindi, oltre al requisito di engaged in trade or business in the United States assume rilevanza il requisito dellafonte di reddito“, il luogo (o il paese) in cui si ritiene che uno specifico elemento di reddito abbia avuto origine o si ritiene sia stato generato.

Riportiamo una Tabella di Riepilogo delle norme sulla fonte dei redditi degli stranieri non residenti pubblicata dall’Internal Revenue Service (IRS)

Voce di reddito Fonte del reddito
Stipendi, stipendi, altri compensi Dove vengono eseguiti i servizi
Reddito d’impresa:
– Servizi personali Dove vengono eseguiti i servizi
– Vendita di merci acquistate Dove venduti
– Vendita di merci prodotte Dove prodotto
Interesse Residenza del pagatore
Dividendi Dipende dal fatto che si tratti di una società statunitense o straniera*
Gli affitti Ubicazione della proprietà
Roialties:
– Risorse naturali Ubicazione della proprietà
– Brevetti, diritti d’autore, ecc. Dove viene utilizzata la proprietà
Vendita di beni immobili Ubicazione della proprietà
Vendita di beni personali Residenza fiscale del venditore (ma vedere Proprietà personale .
Distribuzioni delle pensioni attribuibili ai contributi Dove venivano eseguiti i servizi che fruttavano la pensione
Guadagni da investimenti sui contributi pensionistici Ubicazione del fondo pensione
Vendita di risorse naturali Allocazione basata sul giusto valore di mercato del prodotto al terminal di esportazione. Per ulteriori informazioni, consultare la sezione 1.863-1(b) del regolamento.
* Le eccezioni includono: Parte di un dividendo pagato da una società straniera è di fonte statunitense se almeno il 25% del reddito lordo della società è effettivamente collegato a un’attività commerciale o aziendale statunitense per i 3 anni fiscali precedenti l’anno in cui vengono dichiarati i dividendi. Regole speciali si applicano ai pagamenti equivalenti ai dividendi .

Un’altra tabella è stata pubblicata in usb_c_014_02_01_05 – Source of Income for Nonresident Alien Individuals edito dall’Internal Revenue Service (IRS)

Tipo di reddito Reddito di origine statunitense se: Reddito di fonte estera se:
Reddito da interessi Il debitore è un residente negli Stati Uniti o una società nazionale Il debitore è un residente straniero o una società straniera
Dividendi Il pagatore è una società nazionale Il pagatore è una società straniera
Reddito da servizi personali I servizi vengono eseguiti negli Stati Uniti I servizi vengono eseguiti all’estero
Affitti e royalties La proprietà è utilizzata negli Stati Uniti La proprietà viene utilizzata all’estero
Guadagno sulla vendita di immobili La proprietà si trova negli Stati Uniti La proprietà si trova all’estero
Guadagno sulla vendita di beni personali Il venditore è residente negli Stati Uniti Il venditore è un residente straniero
Guadagno sulla vendita di merci acquistate per la rivendita La proprietà passa negli Stati Uniti La proprietà passa all’estero
Guadagno sulla vendita di merci
fabbricate dal contribuente
Se prodotte negli Stati Uniti Se prodotte all’estero
Utili sulla vendita di beni ammortizzabili La proprietà passa negli Stati Uniti La proprietà passa all’estero
Guadagno sulla vendita dei brevetti
e altri beni immateriali
Il venditore è residente negli Stati Uniti Il venditore è un residente straniero

Per maggiori dettagli vedi: Stati Uniti – Guida fiscale per gli stranieri non residenti (Nonresident Aliens)

Rapporto tra la valutazione “Engaged in Trade or Business in the US” ed il requisito della “Fonte del reddito”

Alcuni  commettono l’errore di equiparareFonte statunitense” a “soggetto fiscalmente passivo negli Stati Uniti”. Ma  non è così.

Un Nonresident Alien è “soggetto fiscalmente passivo negli Stati Uniti” e , quindi, tenuto a pagare le imposte statunitensi sul reddito solo se

  • è Impegnato nel commercio o negli affari negli Stati Uniti (“Engaged in Trade or Business in the United States” (ETBUS)
  • e tale reddito è effettivamente connesso con la conduzione di un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti (“effectively connected with the conduct of a trade or business within the United States”).

La valutazione come “Engaged in Trade or Business in the US”  deve sempre precedere quella sulla “Fonte statunitense”  effettivamente collegata a quel “Trade or Business in the US”.

Se un individuo straniero non residente non è considerato impegnato in attività commerciali o imprenditoriali negli Stati Uniti (Not engaged in trade or business in the United States), il suo reddito, anche se di “Fonte statunitense”, non sarà imponibile.

Il ruolo delle “Convenzioni per evitare le doppie imposizioni”

Gli Stati Uniti hanno stipulato diversi Trattati fiscali internazionali (international tax treaties) con Paesi stranieri con l’obiettivo generale di evitare la doppia imposizione (double taxation) su vari tipi di reddito.

Alla pagina https://www.irs.gov/businesses/international-businesses/united-states-income-tax-treaties-a-to-z è possibile reperire i Trattati fiscali sul reddito degli Stati Uniti.

In generale, i nonresident aliens (NRA)

  • che risiedono in un Paese con cui gli Stati Uniti hanno concluso Trattato (Income Tax Treaty) e
  • ritengono che il Trattato  prevalga (o modifichi in altro modo) una legge fiscale interna degli Stati Uniti

possono effettuare un’elezione basata sul trattato (treaty-based election) richiesta dalla Sezione 6114  dell’Internal Revenue Code ( IRC )  e dalla Sezione §301.6114-1(a) (1) del Titolo 26 – Entrate interne dei Regolamenti del Tesoro, presentando il Modulo 8833.

Se non è richiesta la presentazione della dichiarazione dei redditi, è comunque necessario presentare il Modulo 8833 ai fini dell’elezione basata sul trattato (treaty-based election) richiesta.

Nelle istruzioni al Modulo 8833 leggiamo: “Che il reddito effettivamente connesso con un’attività commerciale o aziendale statunitense (income effectively connected with
a U.S. trade or business) del contribuente (taxpayer) non è  riconducibile  ad una stabile organizzazione o una base fissa negli
Stati Uniti (to a permanent establishment or a fixed base in the
United States).

Quindi un  modo per evitare il problema di determinare

  • se si è “engaged in trade or business in the United States“;
  • e se il reddito generato è di” Fonte statunitense”

è utilizzare il concetto di stabile organizzazione (Permanent Establishment) presente nelle Convenzioni per evitare le doppie imposizioni” (Income Tax Treaties).

Nella fiscalità internazionale, il concetto di “stabile organizzazione” si riferisce ad una sede fissa di affari (e altri criteri specificati nelle Convenzioni) per mezzo della quale l’impresa non residente esercita, in tutto o in parte, la sua attività in un  Paese estero e lì è soggetta all’imposta sul reddito.

Quando esiste un “Income Tax Treaty” tra il  Paese di residenza del contribuente (taxpayer)  e gli Stati Uniti, l’Internal Revenue Service (IRS) consente alla definizione di stabile organizzazione (Permanent Establishment) presente nel  Trattato sull’imposta sul reddito tra gli Stati Uniti e quel Paese (income tax treaty between the united states and that country) di avere la precedenza sulla definizione di “trade or business in the United States”  presente nelle norme tributarie interne.

Prendiamo ad esempio la  Convenzione tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo degli Stati Uniti d’America per evitare le doppie imposizioni in materia di imposte sul reddito.

L’Articolo 7 (Utili delle imprese) dispone che gli utili di un’impresa di uno Stato contraente sono imponibili soltanto in detto Stato, a meno che l’impresa non svolga la sua attività nell’altro Stato contraente per mezzo di una stabile organizzazione ivi situata.

L’Articolo 3 (Definizioni generali) stabilisce che:

(a) il termine «persona» comprende le persone fi siche, le società, …..;

(c) le espressioni «impresa di uno Stato contraente» e «impresa dell’altro Stato contraente» designano rispettivamente un’impresa esercitata da un residente di uno Stato contraente e un’impresa esercitata da un residente dell’altro Stato contraente; ;

Quindi l‘art. 7 dispone che gli utili di un’impresa esercitata da un residente di uno Stato contraente sono imponibili soltanto in detto Stato, a meno che l’impresa esercitata da un residente di uno Stato contraente non svolga la sua attività nell’altro Stato contraente per mezzo di una stabile organizzazione ivi situata.

L’Articolo 5 (Stabile organizzazione) dispone che:
1. Ai fi ni della presente Convenzione, l’espressione «stabile organizzazione» designa una sede fissa di affari in cui l’impresa esercita in tutto o in parte la sua attività.

2. L’espressione «stabile organizzazione» comprende
in particolare:
(a) una sede di direzione;
(b) una succursale;
(c) un ufficio;
(d) una officina;
(e) un laboratorio;
(f) una miniera, una cava o altro luogo di estrazione
di risorse naturali; e
(g) un cantiere di costruzione o di montaggio la cui
durata oltrepassa i dodici mesi.

3. Non si considera che vi sia una «stabile organizzazione» se:
(a) si fa uso di una installazione ai soli fini di deposito, di esposizione o di consegna di beni o merci appartenenti all’impresa;
(b) i beni o le merci appartenenti all’impresa sono immagazzinate ai soli fini di deposito, di esposizione o di consegna;
(c) i beni o le merci appartenenti all’impresa sono immagazzinate ai soli fini della trasformazione da parte di un’altra impresa;
(d) una sede fissa di affari è utilizzata ai soli fini di acquistare beni o merci o di raccogliere informazioni per l’impresa;
(e) una sede fissa di affari è utilizzata, per l’impresa, ai soli fini di pubblicità, di fornire informazioni, di ricerche scientifiche o di attività analoghe che abbiano carattere preparatorio o ausiliario.
4. Una persona che agisce in uno Stato contraente per
conto di un’impresa dell’altro Stato contraente — diversa
da un agente che goda di uno status indipendente di cui al
paragrafo 5) — è considerata «stabile organizzazione» nel
primo Stato se dispone nello Stato stesso di poteri che esercita abitualmente e che le permettono di concludere contratti a
nome dell’impresa, salvo il caso in cui l’attività di detta persona sia limitata all’acquisto di beni o merci per l’impresa.
5. Non si considera che un’impresa di uno Stato contraente abbia una stabile organizzazione nell’altro Stato contraente per il solo fatto che essa vi esercita la propria attività per mezzo di un mediatore, di un commissionario generale o di ogni altro intermediario che goda di uno status indipendente,
a condizione che dette persone agiscano nell’ambito della
loro ordinaria attività di agenti indipendenti.
6. Il fatto che una società residente di uno Stato contraente controlli o sia controllata da una società residente dell’altro Stato contraente ovvero svolga la sua attività in questo altro Stato (sia per mezzo di una stabile organizzazione oppure no) non costituisce di per sé motivo sufficiente per far considerare una qualsiasi delle dette società una stabile organizzazione dell’altra.

La  Spiegazione della proposta di Trattato sull’imposta sui redditi tra gli Stati Uniti e la Repubblica Italiana – Comitato per le relazioni estere del  Senato degli Stati Uniti – Preparata dallo staff  del Comitato Misto per la Fiscalità, a proposito dell”Articolo 7 (Utili aziendali), in riferimento alle Norme fiscali interne degli  Stati Uniti così si esprime:
“La legge statunitense distingue tra reddito d’impresa statunitense (U.S. business income) e l’altro reddito statunitense di un nonresident alien o di uno società estera (foreign corporation).
Un nonresident alien o una  società estera è soggetto a un’aliquota fiscale fissa del 30% (o aliquota inferiore prevista dal trattato) su determinati redditi di origine statunitense se tali redditi non sono effettivamente connessi con l’esercizio di un’attività commerciale o imprenditoriale all’interno degli Stati Uniti (U.S.-source income if that income is not effectively connected with the conduct of a trade or business within the United States). …………………………… .
Il reddito di origine estera (Foreign-source income)  generalmente è un reddito effettivamente collegato (effectively connected income) solo se la persona straniera (foreign person ) ha un ufficio o altro  sede fissa di attività negli Stati Uniti e il reddito è imputabile a quella sede di attività.”

Pertanto, anche se si è impegnati in un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti (engaged in a US trade or business)ma non si ha una stabile organizzazione (Permanent Establishment) nel territorio degli Stati Uniti, in base alla definizione di stabile organizzazione (Permanent Establishment) presente nel  Trattato sull’imposta sul reddito tra gli Stati Uniti e il Paese di residenza, non si è soggetti alle tasse federali sul reddito d’impresa.

Quindi , uno  straniero non residente (NRA), se  può beneficiare di una  “Convenzione  per evitare le doppie imposizioni in materia di imposte sul reddito” (Income Tax Treaty) applicabile,  è  soggetto all’imposizione statunitense solo se, oltre ad essere “Engaged in Trade or Business in the United States” (ETBUS), opera negli Stati Uniti attraverso unastabile organizzazione(Permanent Establishment) .

Quindi, non scattano gli obblighi fiscali federali negli Stati Uniti se:

  • non si ha un ufficio o altra sede fissa di attività negli Stati Uniti;
  • non c’è una persona incaricata che agisce negli Stati Uniti che dispone  di poteri che esercita abitualmente e che le permettono di concludere contratti a nome dell’impresa, salvo il caso in cui  l’attività di detta persona sia limitata all’acquisto di beni o merci per l’impresa;
  • si esercita la propria attività per mezzo di un mediatore, di un commissionario generale o di ogni altro intermediario che goda di uno status indipendente, a condizione che dette persone agiscano nell’ambito della loro ordinaria attività di agenti indipendenti.

Vantaggi fiscali di una Limited Liability Company (LLC) statunitense per uno straniero non residente (nonresident alien)

Se, per tutto quello esaminato in precedenza,  uno  straniero non residente (NRA), socio di una Limited Liability Company (LLC), è esentato dal  presentare il Modulo 1040-NR se:

Ora, supponiamo che uno straniero non residente (NRA) sia membro di una di una Limited Liability Company (LLC)

e non possiede altri redditi di fonte statunitense, non sarà soggetto ad imposte federali e statali e non dovrà presentare nessuna dichiarazione dei redditi.

Quindi, stando queste condizioni (not engaged in trade or business within the United States) ,

  • essendo la Limited Liability Company (LLC) un’entità pass-through;
  • non essendo lo straniero non residente (NRA) soggetto passivo negli Stati uniti,

tutto il reddito (esentasse) della Limited Liability Company (LLC) sarà tassato nel Paese di residenza del nonresident alien.

[1] Sei stato fisicamente presente negli Stati Uniti per 120 giorni in ciascuno degli anni 2021, 2022 e 2023. Per determinare se soddisfi il test di presenza sostanziale per il 2023, conta tutti i 120 giorni di presenza nel 2023, 40 giorni nel 2022 (1/ 3 di 120) e 20 giorni nel 2021 (1/6 di 120). Poiché il totale per il triennio è di 180 giorni, non sei considerato residente al test di presenza sostanziale: per il 2023.

 

Stati Uniti – Guida fiscale per gli stranieri non residenti (Nonresident Aliens)

Abbiamo estratto dalla “Pubblicazione 519 (2022), Guida fiscale statunitense per gli stranieri”, edita dall’Internal Revenue Service (IRS), i punti di interesse per per gli stranieri non residenti negli Stati Uniti (Nonresident Aliens).

Abbiamo omesso il primo capitolo “Straniero non residente o straniero residente”? in quanto, in sintesi:

Uno straniero (alien) è qualsiasi individuo che non sia U.S. citizen o U.S. national.

Uno straniero non residente (nonresident alien) è uno straniero che non ha superato

  • il test della carta verde (green card test). Sei residente, ai fini fiscali federali statunitensi, se sei un residente permanente legale degli Stati Uniti in qualsiasi momento durante l’anno solare. Questo è noto come test della “carta verde”. Sei un residente permanente legale degli Stati Uniti, in qualsiasi momento, se ti è stato concesso il privilegio, secondo le leggi sull’immigrazione, di risiedere permanentemente negli Stati Uniti come immigrato. Generalmente hai questo status se i “Servizi di cittadinanza e immigrazione degli Stati Uniti” (U.S. Citizenship and Immigration Services (USCIS)) ti hanno rilasciato una carta di residenza permanente, modulo I-551, nota anche come “carta verde”
    o
  • il test della presenza sostanziale (substantial presence test).Sarai considerato residente negli Stati Uniti a fini fiscali se soddisfi il test di presenza sostanziale (substantial presence test) per l’anno solare (1 gennaio – 31 dicembre).
    Per soddisfare questo test, devi essere fisicamente presente negli Stati Uniti (USA) almeno:

    1. 31 giorni durante l’anno in corso, e
    2. 183 giorni nel triennio che comprende l’anno in corso e i due anni immediatamente precedenti, conteggiando:
      • Tutti i giorni in cui sei stato presente nell’anno in corso, e
      • 1/3 dei giorni in cui eri presente nel primo anno prima dell’anno in corso, e
      • 1/6 dei giorni in cui sei stato presente nel secondo anno precedente a quello in corso.

2. Fonte di reddito

introduzione

Dopo aver determinato il tuo status di straniero, devi determinare la fonte del tuo reddito. Questo capitolo ti aiuterà a determinare la fonte dei diversi tipi di reddito che potresti ricevere durante l’anno fiscale.

Temi

In questo capitolo vengono trattati:

  • Regole sulla fonte di reddito e
  • Reddito comunitario.

Questo capitolo tratta anche le norme speciali per le persone sposate domiciliate in un paese con leggi sulla proprietà comunitaria.

Stranieri non residenti

Gli stranieri non residenti sono tassati solo sul reddito proveniente da fonti interne agli Stati Uniti e su determinati redditi connessi allo svolgimento di un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti (vedere capitolo 4 ).

Le regole generali per determinare il reddito di fonte statunitense applicabili alla maggior parte degli stranieri non residenti sono riportate nella Tabella 2-1 . Le discussioni seguenti riguardano le regole generali così come le eccezioni a queste regole.

.Questa è un'immagine: taxtip.gifNon tutte le voci di reddito di origine statunitense sono imponibili. Vedere il capitolo 3 ..

Tabella 2-1. Riepilogo delle norme sulla fonte dei redditi degli stranieri non residenti

Voce di reddito Fonte del fattore determinante
Stipendi, stipendi, altri compensi Dove vengono eseguiti i servizi
Reddito d’impresa:
Servizi personali Dove vengono eseguiti i servizi
Vendita di inventario: acquistato Dove venduto
Vendita di inventario: prodotto Dove prodotto
Interesse Residenza del pagatore
Dividendi Che si tratti di una società statunitense o straniera*
Gli affitti Ubicazione della proprietà
Diritti d’autore:
Risorse naturali Ubicazione della proprietà
Brevetti, diritti d’autore, ecc. Dove viene utilizzata la proprietà
Vendita di beni immobili Ubicazione della proprietà
Vendita di beni personali Residenza fiscale del venditore (ma vedere Proprietà personale , più avanti, per le eccezioni)
Distribuzioni delle pensioni attribuibili ai contributi Dove venivano eseguiti i servizi che fruttavano la pensione
Guadagni da investimenti sui contributi pensionistici Ubicazione del fondo pensione
Vendita di risorse naturali Allocazione basata sul giusto valore di mercato del prodotto al terminal di esportazione. Per ulteriori informazioni, consultare la sezione 1.863-1(b) del regolamento.
* Le eccezioni includono: Parte di un dividendo pagato da una società straniera è di fonte statunitense se almeno il 25% del reddito lordo della società è effettivamente collegato a un’attività commerciale o aziendale statunitense per i 3 anni fiscali precedenti l’anno in cui vengono dichiarati i dividendi. Regole speciali si applicano ai pagamenti equivalenti ai dividendi .

Reddito da interessi

In generale, il reddito da interessi di origine statunitense comprende le seguenti voci.

  • Interessi su obbligazioni, cambiali o altre obbligazioni fruttifere di residenti negli Stati Uniti o di società nazionali.
  • Interessi pagati da una partnership nazionale o straniera o da una società straniera impegnata in un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti in qualsiasi momento durante l’anno fiscale.
  • Sconto sull’emissione originale (OID).
  • Interesse da parte di uno stato, del Distretto di Columbia o del governo degli Stati Uniti.

 

Il luogo o la modalità di pagamento sono irrilevanti per determinare la fonte del reddito.

Il pagamento sostitutivo degli interessi effettuato al cedente di un titolo in un’operazione di prestito titoli o in un’operazione di vendita con riacquisto viene ottenuto allo stesso modo degli interessi sul titolo trasferito.

Eccezioni.

Il reddito da interessi di origine statunitense non include le seguenti voci.

  1. Interessi pagati da uno straniero residente o da una società nazionale su obbligazioni emesse prima del 10 agosto 2010, se per il periodo di 3 anni che termina con la chiusura dell’anno fiscale del pagatore precedente al pagamento degli interessi, almeno l’80% (0,80) dell’importo del pagatore reddito lordo totale:
    1. Proviene da fonti al di fuori degli Stati Uniti, e
    2. È attribuibile alla condotta attiva di un’attività commerciale o d’affari da parte dell’individuo o della società in un paese straniero o in un possedimento statunitense.

    Tuttavia, gli interessi saranno considerati redditi da interessi di origine statunitense se si applica una delle seguenti condizioni.

    1. Il destinatario dell’interesse è imparentato con la società straniera o nazionale residente. Vedere la sezione 954(d)(3) per la definizione di “persona correlata”.
    2. I termini dell’obbligazione sono significativamente modificati dopo il 9 agosto 2010. Qualsiasi proroga della durata dell’obbligazione è considerata una modifica significativa.

     

  2. Interessi pagati da una filiale estera di una società nazionale o di una partnership domestica su depositi o conti prelevabili presso casse di risparmio, banche cooperative, cooperative di credito, associazioni di costruzione e prestito nazionali e altri istituti di risparmio costituiti e vigilati come associazioni di risparmio e prestito o associazioni simili ai sensi della legge federale o statale se gli interessi pagati o accreditati possono essere detratti dall’associazione.
  3. Interessi sui depositi presso una filiale estera di una società nazionale o di una partnership domestica, ma solo se la filiale opera nel settore bancario commerciale.

Dividendi

Nella maggior parte dei casi, il reddito da dividendi ricevuto dalle società nazionali è un reddito di fonte statunitense. Il reddito da dividendi di società straniere è solitamente un reddito di fonte estera. Un’eccezione alla seconda regola verrà discussa più avanti.

Un pagamento sostitutivo del dividendo effettuato al cedente di un titolo in un’operazione di prestito titoli o in un’operazione di vendita con riacquisto avviene allo stesso modo di una distribuzione sul titolo trasferito.

Eccezione.

Parte dei dividendi ricevuti da una società straniera è reddito di origine statunitense se il 25% o più del suo reddito lordo totale per il periodo di 3 anni che termina con la chiusura dell’anno fiscale precedente la dichiarazione dei dividendi era effettivamente collegato a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti. Se la società è stata costituita meno di 3 anni prima della dichiarazione, utilizzare il reddito lordo totale dal momento della sua costituzione. Determina la parte del reddito di origine statunitense moltiplicando il dividendo per la seguente frazione.

Il reddito lordo di una società straniera connesso a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti per un periodo di 3 anni
Il reddito lordo della società straniera da tutte le fonti per quel periodo

 

Pagamenti equivalenti ai dividendi.

I dividendi di origine statunitense includono anche i pagamenti equivalenti ai dividendi. I pagamenti equivalenti ai dividendi includono:

  • Dividendi sostitutivi pagati a seguito di un’operazione di prestito titoli, di un’operazione di vendita con riacquisto o di un’operazione sostanzialmente simile;
  • Un pagamento che fa riferimento a un dividendo di origine statunitense effettuato ai sensi di uno specifico contratto di capitale nozionale (NPC); O
  • Un pagamento che fa riferimento a un dividendo di origine statunitense effettuato ai sensi di uno specifico strumento legato ad azioni (ELI).

 

Un pagamento di un importo equivalente a un dividendo include qualsiasi importo lordo che fa riferimento a un dividendo di origine statunitense e che viene utilizzato per calcolare qualsiasi importo netto trasferito a o dal contribuente ai sensi di un contratto, se il contribuente è la parte lunga ai sensi del contratto. Di conseguenza, un contribuente può essere considerato come se avesse ricevuto un pagamento equivalente al dividendo anche se effettua un pagamento netto o non viene pagato alcun importo perché l’importo netto è pari a zero.

Nel 2022, un NPC o un ELI saranno generalmente rispettivamente un NPC specificato o un ELI specificato, se il contratto è una transazione delta uno. Generalmente, il delta è il rapporto tra la variazione del valore equo di mercato di un NPC o ELI e una piccola variazione del valore equo di mercato del numero di azioni del titolo a cui fa riferimento il contratto. Generalmente, l’importo di un dividendo equivalente per un NPC specifico o un ELI specificato è l’importo del dividendo per azione moltiplicato per il numero di azioni a cui fa riferimento il contratto moltiplicato per il delta del contratto. Ai contratti complessi si applicano regole speciali. Per ulteriori informazioni consultare la sezione Regolamenti 1.871-15 e l’Avviso 2020-03.

Garanzia dell’indebitamento

Gli importi ricevuti, direttamente o indirettamente, per la fornitura di una garanzia di debito emessa dopo il 27 settembre 2010, costituiscono reddito di fonte statunitense se sono pagati da:

  1. Un residente non societario o una società statunitense, o
  2. Qualsiasi persona straniera se gli importi sono effettivamente collegati alla conduzione di un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti.

Per ulteriori informazioni, vedere la sezione 861(a)(9).

Servizi personali

Tutti i salari e qualsiasi altro compenso per i servizi prestati negli Stati Uniti sono considerati provenienti da fonti negli Stati Uniti. Le uniche eccezioni a questa regola sono discusse in Dipendenti di persone, organizzazioni o uffici stranieri , più avanti, e in Membri dell’equipaggio , prima.

Se sei un dipendente e ricevi un compenso per lavoro o servizi personali prestati sia all’interno che all’esterno degli Stati Uniti, si applicano regole speciali per determinare la fonte del compenso. Il compenso (diverso da alcuni benefici accessori) viene fornito su base temporale. Alcuni benefici accessori (come alloggio e istruzione) vengono assegnati su base geografica.

Oppure, potresti essere autorizzato a utilizzare una base alternativa per determinare la fonte del risarcimento. Vedere Base alternativa , più avanti.

Marketing multi livello.

Alcune aziende vendono prodotti attraverso un accordo di marketing multilivello, in modo tale che un distributore di livello superiore, che ha sponsorizzato un distributore di livello inferiore, ha diritto a un pagamento da parte dell’azienda in base a determinate attività di quel distributore di livello inferiore. Generalmente, a seconda dei fatti, i pagamenti da parte di tali società di marketing multilivello a distributori indipendenti (non dipendenti) (distributori di livello superiore) basati sulle vendite o sugli acquisti di persone da loro sponsorizzate (distributori di livello inferiore) costituiscono reddito per la prestazione di servizi personali nel reclutamento, nella formazione e nel supporto dei distributori di livello inferiore. La fonte di tale reddito si basa generalmente sul luogo in cui vengono prestati i servizi del distributore di livello superiore e può, a seconda dei fatti, essere considerata un compenso pluriennale,

Individui lavoratori autonomi.

Se sei un lavoratore autonomo, stabilisci la fonte del compenso per il lavoro o i servizi personali derivanti dal lavoro autonomo sulla base che riflette nel modo più corretto la fonte corretta di tale reddito in base ai fatti e alle circostanze del tuo caso particolare. In molti casi, i fatti e le circostanze richiederanno una ripartizione temporale, come spiegato di seguito.

Base temporale

Utilizza una base temporale per calcolare il tuo compenso di origine statunitense (diverso dai benefici accessori discussi in Base geografica ). Fallo moltiplicando il tuo compenso totale (diversi dai benefici accessori originati su base geografica) per la seguente frazione.

Numero di giorni in cui hai prestato servizi negli Stati Uniti durante l’anno
Numero totale di giorni in cui hai prestato servizi durante l’anno

 

Se appropriato, puoi utilizzare un’unità di tempo inferiore a un giorno nella frazione sopra indicata. Il periodo di tempo per il quale viene effettuato il risarcimento non deve essere un anno. È invece possibile utilizzare un altro periodo di tempo distinto, separato e continuo se è possibile stabilire con soddisfazione dell’IRS che quest’altro periodo è più appropriato.

Esempio 1.

Christina Brooks, residente nei Paesi Bassi, ha lavorato 240 giorni per una società statunitense durante l’anno fiscale. Christina ha ricevuto $ 80.000 di risarcimento. Niente di tutto ciò era per benefici accessori. Christina ha prestato servizi negli Stati Uniti per 60 giorni e ha prestato servizi nei Paesi Bassi per 180 giorni. Utilizzando la base temporale per determinare la fonte del compenso, $ 20.000 ($ 80.000 × 60 / 240 ) è la fonte di reddito di Christina negli Stati Uniti.

Esempio 2.

Rob Waters, residente in Sud Africa, è impiegato in una società. Lo stipendio annuale di Rob è di $ 100.000. Niente di tutto ciò è per benefici accessori. Durante il primo trimestre dell’anno, Rob ha lavorato interamente negli Stati Uniti. Il 1 aprile Rob è stato trasferito a Singapore per il resto dell’anno. Rob è in grado di stabilire che il primo trimestre dell’anno e gli ultimi 3 trimestri dell’anno sono due periodi di tempo separati, distinti e continui. Di conseguenza, $ 25.000 dello stipendio annuale di Rob sono attribuibili al primo trimestre dell’anno (0,25 × $ 100.000). Si tratta di entrate provenienti esclusivamente dagli Stati Uniti perché Rob ha lavorato interamente negli Stati Uniti durante quel trimestre. I restanti $ 75.000 sono attribuibili agli ultimi 3 trimestri dell’anno. Durante questi trimestri, Rob ha lavorato 150 giorni a Singapore e 30 giorni negli Stati Uniti. La prestazione periodica dei servizi di Rob negli Stati Uniti non si è tradotta in periodi di tempo distinti, separati e continui. Di questi $ 75.000, $ 12.500 ($ 75.000 ×30 / 180 ) è il reddito di origine statunitense.

Compensazione pluriennale.

La fonte del compenso pluriennale è generalmente determinata su base temporale nel periodo a cui il compenso è attribuibile. La compensazione pluriennale è una compensazione inclusa nel reddito in 1 anno fiscale ma attribuibile a un periodo che comprende 2 o più anni fiscali.

Siete voi a determinare il periodo a cui è imputabile il risarcimento in base ai fatti e alle circostanze del vostro caso. Ad esempio, un importo del compenso che si riferisce specificatamente ad un periodo di tempo che comprende più anni solari è riconducibile all’intero periodo pluriennale.

L’importo del risarcimento considerato proveniente da fonti statunitensi viene calcolato moltiplicando il risarcimento pluriennale totale per una frazione. Il numeratore della frazione è il numero di giorni (o unità di tempo inferiore a un giorno, se appropriato) in cui hai prestato lavoro o servizi personali negli Stati Uniti in relazione al progetto. Il denominatore della frazione è il numero totale di giorni (o unità di tempo inferiore a un giorno, se appropriato) in cui hai svolto manodopera o servizi personali in relazione al progetto.

Base geografica

La retribuzione che ricevi come dipendente sotto forma dei seguenti benefici accessori viene calcolata su base geografica.

  • Alloggiamento.
  • Formazione scolastica.
  • Trasporto locale.
  • Rimborso fiscale.
  • Retribuzione per dazi pericolosi o di disagio come definito nella sezione 1.861-4(b)(2)(ii)(D)(5) delle Normative.
  • Rimborso spese trasloco.

L’importo dei benefici accessori deve essere ragionevole e deve essere corroborato da registrazioni adeguate o da prove sufficienti.

Luogo di lavoro principale.

I benefici accessori di cui sopra, ad eccezione del rimborso fiscale e del pagamento di imposte pericolose o di disagio, vengono forniti in base al luogo di lavoro principale. Il luogo di lavoro principale è solitamente il luogo in cui trascorri la maggior parte del tuo tempo lavorativo. Potrebbe trattarsi del tuo ufficio, stabilimento, negozio, negozio o altro luogo. Se non esiste un luogo in cui trascorri la maggior parte del tuo tempo lavorativo, la sede di lavoro principale è il luogo in cui è centrato il tuo lavoro, ad esempio dove ti presenti al lavoro o dove ti viene altrimenti richiesto di “base” il tuo lavoro.

Se svolgi più di un lavoro alla volta, la sede di lavoro principale dipende dai fatti di ciascun caso. I fattori più importanti da considerare sono:

  • Il tempo totale che trascorri in ciascun luogo,
  • La quantità di lavoro che svolgi in ogni luogo e
  • Quanti soldi guadagni in ogni posto.

 

Alloggiamento.

La fonte dell’indennità accessoria all’abitazione viene determinata in base all’ubicazione del luogo di lavoro principale. Un sussidio aggiuntivo per l’alloggio include pagamenti a tuo favore o per tuo conto (e della tua famiglia se la famiglia risiede con te) solo per quanto segue.

  • Affitto.
  • Utenze (escluse spese telefoniche).
  • Assicurazioni sulla proprietà immobiliare e personale.
  • Tasse di soggiorno non deducibili ai sensi della sezione 164 o 216(a).
  • Commissioni non rimborsabili per la garanzia di un contratto di locazione.
  • Noleggio di mobili e accessori.
  • Riparazioni domestiche.
  • Parcheggio residenziale.
  • Equo valore locativo degli alloggi forniti in natura dal datore di lavoro.

 

L’indennità accessoria all’alloggio non comprende:

  • Interessi deducibili e tasse (compresi interessi deducibili e tasse di un inquilino-azionista in una società cooperativa edilizia);
  • Il costo di acquisto di una proprietà, compresi i pagamenti del capitale su un mutuo;
  • Il costo del lavoro domestico (cameriere, giardinieri, ecc.);
  • Abbonamenti televisivi a pagamento;
  • Migliorie ed altre spese che accrescono il valore o prolungano sensibilmente la vita dell’immobile;
  • Mobili o accessori acquistati;
  • Deprezzamento o ammortamento di immobili o migliorie;
  • Il valore dei pasti o dell’alloggio esclusi dal reddito lordo; O
  • Il valore dei pasti o dell’alloggio che deduci come spese di trasloco.

 

La detrazione per le spese di trasloco è disponibile solo se sei un membro delle forze armate statunitensi in servizio attivo e ti sposti a causa di un cambio permanente di sede di servizio.

Formazione scolastica.

La fonte di un sussidio aggiuntivo relativo alle spese scolastiche delle persone a carico è determinata in base all’ubicazione del luogo di lavoro principale. Un beneficio aggiuntivo relativo all’istruzione comprende i pagamenti solo per le seguenti spese per l’istruzione presso una scuola elementare o secondaria.

  • Tasse scolastiche, tasse, tutoraggio accademico, servizi con bisogni speciali per studenti con bisogni speciali, libri, forniture e altre attrezzature.
  • Vitto e alloggio e uniformi richiesti o forniti dalla scuola in relazione all’iscrizione o alla frequenza.

 

Trasporto locale.

La fonte del beneficio aggiuntivo per il trasporto locale viene determinata in base all’ubicazione del luogo di lavoro principale. Il beneficio aggiuntivo per il trasporto locale è l’importo che ricevi come compenso per il trasporto locale per te, il tuo coniuge o le persone a tuo carico presso il luogo di lavoro principale. L’importo considerato come beneficio aggiuntivo per il trasporto locale è limitato alle spese effettive sostenute per il trasporto locale e al giusto valore locativo di qualsiasi veicolo fornito dal datore di lavoro utilizzato prevalentemente da te, dal tuo coniuge o dalle persone a tuo carico per il trasporto locale. Le spese effettive non includono il costo (inclusi gli interessi) di qualsiasi veicolo acquistato da te o per tuo conto.

Rimborso fiscale.

La fonte del beneficio accessorio del rimborso fiscale è determinata in base all’ubicazione della giurisdizione che ha imposto l’imposta per la quale si viene rimborsati.

Rimborso spese trasloco.

La fonte del rimborso delle spese di trasloco si basa generalmente sull’ubicazione della nuova sede di lavoro principale. Tuttavia, la fonte viene determinata in base all’ubicazione del precedente luogo di lavoro principale se si forniscono prove sufficienti che tale determinazione della fonte è più appropriata in base ai fatti e alle circostanze del caso. Prove sufficienti generalmente richiedono un accordo tra te e il tuo datore di lavoro, o una dichiarazione scritta della politica aziendale, che viene ridotta per iscritto prima del trasferimento e che viene stipulata o stabilita per indurre te o altri dipendenti a trasferirti in un altro paese. La dichiarazione o l’accordo scritto deve indicare che il tuo datore di lavoro ti rimborserà le spese di trasloco sostenute per tornare al tuo precedente luogo di lavoro principale, indipendentemente dal fatto che tu continui a lavorare per il tuo datore di lavoro dopo essere tornato in quel luogo. Può contenere determinate condizioni in base alle quali viene determinato il diritto al rimborso, purché tali condizioni stabiliscano standard che sono sicuramente accertabili e possono essere soddisfatti solo prima o dopo il completamento del trasferimento di ritorno al precedente luogo di lavoro principale.

Base alternativa

Se sei un dipendente, puoi determinare la fonte del tuo compenso su base alternativa se stabilisci con soddisfazione dell’IRS che, dati i fatti e le circostanze del tuo caso, la base alternativa determina più propriamente la fonte del tuo compenso rispetto a il tempo o la base geografica. Se si utilizza una base alternativa, è necessario conservare (e rendere disponibili per l’ispezione) i registri per documentare il motivo per cui la base alternativa determina in modo più corretto la fonte del compenso. Inoltre, se il tuo compenso totale da tutte le fonti è pari o superiore a $ 250.000, seleziona “Sì” ad entrambe le domande sulla riga K dell’Allegato OI (modulo 1040-NR) e allega una dichiarazione scritta alla dichiarazione dei redditi che espone tutti i seguenti elementi .

  1. Il tuo nome e SSN (inseriti nella parte superiore dell’estratto conto).
  2. Il reddito di compensazione specifico, o il beneficio aggiuntivo specifico, per il quale si utilizza la base alternativa.
  3. Per ciascuna voce in (2), la base alternativa di allocazione della fonte utilizzata.
  4. Per ciascuna voce in (2), un calcolo che mostra come è stata calcolata l’allocazione alternativa.
  5. Un confronto tra l’importo in dollari della compensazione statunitense e della compensazione estera ottenuta sia sulla base alternativa che sulla base temporale o geografica discussa in precedenza.

 

Reddito di trasporto

I proventi da trasporto sono i ricavi derivanti dall’utilizzo di una nave o di un aeromobile o per l’esecuzione di servizi direttamente correlati all’utilizzo di qualsiasi nave o aeromobile. Ciò vale sia che la nave o l’aereo siano di proprietà, noleggiati o noleggiati. Il termine “nave o aeromobile” comprende qualsiasi contenitore utilizzato in connessione con una nave o un aeromobile.

Tutti i ricavi derivanti dai trasporti che iniziano e terminano negli Stati Uniti sono trattati come derivanti da fonti negli Stati Uniti. Se il trasporto inizia o termina negli Stati Uniti, il 50% dei proventi del trasporto viene considerato come derivante da fonti negli Stati Uniti.

Per i redditi da trasporto derivanti da servizi personali, il 50% del reddito è di origine statunitense se il trasporto avviene tra gli Stati Uniti e un possedimento statunitense. Per gli stranieri non residenti, ciò si applica solo ai redditi derivanti da o in connessione con un aeromobile.

Per informazioni su come viene tassato il reddito derivante dai trasporti negli Stati Uniti, vedere il capitolo 4 .

Borse di studio, sovvenzioni, premi e riconoscimenti

In generale, la fonte di borse di studio, borse di studio, sovvenzioni, premi e riconoscimenti è la residenza del pagatore, indipendentemente da chi effettivamente eroga i fondi. Tuttavia, vedere Attività da svolgere al di fuori degli Stati Uniti più avanti.

Ad esempio, i pagamenti per la ricerca o lo studio negli Stati Uniti effettuati dagli Stati Uniti, da un residente statunitense non societario o da una società nazionale provengono da fonti statunitensi. Pagamenti simili da parte di un governo straniero o di una società straniera sono pagamenti di origine estera anche se i fondi possono essere erogati tramite un agente statunitense.

I pagamenti effettuati da un’entità designata come organizzazione internazionale pubblica ai sensi della legge sulle immunità delle organizzazioni internazionali provengono da fonti estere.

Attività da svolgere fuori dagli Stati Uniti.

Borse di studio, borse di studio, sovvenzioni mirate e premi per risultati ricevuti da stranieri non residenti per attività svolte o da svolgere al di fuori degli Stati Uniti non costituiscono fonte di reddito statunitense.

Queste regole non si applicano agli importi pagati come stipendio o altro compenso per servizi. Vedere Servizi personali , in precedenza, per le regole di origine applicabili..

Pensioni e rendite

Se si riceve una pensione da un fondo fiduciario nazionale per servizi prestati sia all’interno che all’esterno degli Stati Uniti, parte del pagamento della pensione proviene da fonti statunitensi. Quella parte è l’importo attribuibile ai guadagni del piano pensionistico e ai contributi versati dal datore di lavoro per i servizi prestati negli Stati Uniti. Ciò si applica indipendentemente dal fatto che la distribuzione venga effettuata nell’ambito di un bonus azionario qualificato o non qualificato, di una pensione, di partecipazione agli utili o di un piano di rendita (finanziato o meno).

Se hai prestato servizi come dipendente degli Stati Uniti, potresti ricevere una distribuzione dal governo statunitense nell’ambito di un piano, come il Civil Service Retirement System, che viene considerato un piano pensionistico qualificato. Il reddito di origine statunitense è l’importo altrimenti imponibile della distribuzione attribuibile alla retribuzione base totale del governo statunitense diversa dalla retribuzione esentasse per i servizi prestati al di fuori degli Stati Uniti.

Sgravi fiscali in caso di catastrofe.

Se ti viene richiesto di presentare una dichiarazione dei redditi federale degli Stati Uniti, potresti avere diritto ad alcune regole speciali relative alle catastrofi riguardanti l’uso dei fondi pensione. Per ulteriori informazioni, vedere Pub. 590-B . Inoltre, vai su IRS.gov/DisasterTaxRelief .

Sgravi fiscali per distribuzioni e rimborsi qualificati in caso di calamità.

Norme speciali prevedono prelievi e rimborsi fiscalmente agevolati a determinati piani pensionistici (compresi gli IRA) per i contribuenti che hanno subito perdite economiche a causa di alcuni gravi disastri. Per informazioni sulla segnalazione di distribuzioni e rimborsi in caso di catastrofe qualificati, consultare il modulo 8915-F, Distribuzioni e rimborsi del piano pensionistico in caso di catastrofe qualificato e le relative istruzioni.

Affitti o royalties

Il reddito di origine statunitense comprende il reddito da affitti e royalty ricevuto durante l’anno fiscale da proprietà situate negli Stati Uniti o da qualsiasi interesse in tale proprietà.

Il reddito di origine statunitense comprende anche affitti o royalties per l’uso, o per il privilegio di utilizzare, negli Stati Uniti, proprietà immateriali quali brevetti, diritti d’autore, processi e formule segreti, avviamento, marchi, franchising e proprietà simili.

Proprietà reale

La proprietà immobiliare è costituita da terreni e fabbricati e in generale da qualsiasi cosa costruita, coltivata o annessa al terreno.

Il reddito lordo proveniente da fonti negli Stati Uniti comprende plusvalenze, profitti e redditi derivanti dalla vendita o da altra disposizione di beni immobili situati negli Stati Uniti.

Risorse naturali.

Il reddito derivante dalla vendita di prodotti di qualsiasi azienda agricola, miniera, pozzo di petrolio o gas, altro deposito naturale o legname situato negli Stati Uniti e venduto in un paese straniero, o situato in un paese straniero e venduto negli Stati Uniti, è in parte da fonti negli Stati Uniti. Per informazioni su come determinare tale parte, vedere la sezione 1.863-1(b) dei Regolamenti.

Proprietà personale

La proprietà personale è una proprietà, ad esempio macchinari, attrezzature o mobili, che non è proprietà reale.

Gli utili o le perdite derivanti dalla vendita o dallo scambio di beni personali hanno generalmente origine negli Stati Uniti se si dispone di un domicilio fiscale negli Stati Uniti. Se non si dispone di un domicilio fiscale negli Stati Uniti, si ritiene generalmente che l’utile o la perdita provengano da fonti al di fuori degli Stati Uniti.

Casa fiscale.

Il tuo domicilio fiscale è l’area generale della sede principale della tua attività, del tuo impiego o del tuo posto di lavoro, indipendentemente da dove mantieni la tua residenza familiare. Il tuo domicilio fiscale è il luogo in cui lavori in modo permanente o indefinito come dipendente o lavoratore autonomo. Se non disponi di una sede di attività regolare o principale a causa della natura del tuo lavoro, il tuo domicilio fiscale è il luogo in cui vivi regolarmente. Se non rientri in nessuna di queste categorie, sei considerato un itinerante e il tuo domicilio fiscale è ovunque lavori.

Proprietà dell’inventario.

La proprietà dell’inventario è una proprietà personale che costituisce azioni in commercio o che è tenuta principalmente per la vendita ai clienti nel corso ordinario della propria attività commerciale o aziendale. Il reddito derivante dalla vendita dell’inventario acquistato proviene dal luogo in cui viene venduta la proprietà. In genere, è qui che la proprietà dell’immobile passa all’acquirente. Ad esempio, il reddito derivante dalla vendita di inventario negli Stati Uniti è un reddito di origine statunitense, indipendentemente dal fatto che tu lo abbia acquistato negli Stati Uniti o in un paese straniero.

Il reddito derivante dalla vendita di proprietà inventariali prodotte negli Stati Uniti e vendute al di fuori degli Stati Uniti (o viceversa) proviene dal luogo in cui viene prodotta la proprietà.

Queste regole si applicano anche se il tuo domicilio fiscale non è negli Stati Uniti.

Immobile ammortizzabile.

Per determinare la fonte di qualsiasi guadagno derivante dalla vendita di beni personali ammortizzabili, è necessario innanzitutto calcolare la parte del guadagno che non è superiore alle rettifiche di ammortamento totali della proprietà. Questa parte del guadagno viene assegnata alle fonti negli Stati Uniti in base al rapporto tra le rettifiche di ammortamento statunitensi e le rettifiche di ammortamento totali. Si ritiene che il resto di questa parte del guadagno provenga da fonti al di fuori degli Stati Uniti.

A questo scopo, le “rettifiche di ammortamento statunitensi” sono le rettifiche di ammortamento sulla base della proprietà consentite nel calcolo del reddito imponibile da fonti statunitensi. Tuttavia, se la proprietà viene utilizzata prevalentemente negli Stati Uniti durante un anno fiscale, tutte le detrazioni di ammortamento consentite per quell’anno vengono trattate come rettifiche di ammortamento statunitensi. Ma esistono alcune eccezioni per determinati trasporti, comunicazioni e altri beni utilizzati a livello internazionale.

Il guadagno derivante dalla vendita di beni ammortizzabili che è superiore alle rettifiche di ammortamento totali sulla proprietà viene ottenuto come se la proprietà fosse una proprietà di inventario , come discusso in precedenza.

Una perdita viene generata nello stesso modo in cui sono state generate le detrazioni di ammortamento. Tuttavia, se la proprietà è stata utilizzata prevalentemente negli Stati Uniti, l’intera perdita riduce il reddito di origine statunitense.

Per base di proprietà si intende solitamente il costo (denaro più il valore equo di mercato di altre proprietà o servizi) della proprietà acquisita. L’ammortamento è un importo detratto per recuperare il costo o altra base di un bene commerciale o aziendale. L’importo che puoi detrarre dipende dal costo della proprietà, da quando hai iniziato a utilizzarla, dal tempo necessario per recuperare il costo e dal metodo di ammortamento utilizzato. Una detrazione di svalutazione è qualsiasi detrazione per svalutazione o ammortamento o qualsiasi altra detrazione consentita che tratta una spesa in conto capitale come una spesa deducibile.

Proprietà immateriale.

La proprietà immateriale comprende brevetti, copyright, processi o formule segreti, avviamento, marchi, nomi commerciali o altre proprietà simili. L’utile derivante dalla vendita di beni immateriali ammortizzabili o ammortizzabili, fino alle detrazioni di ammortamento o svalutazione precedentemente consentite, è ottenuto nello stesso modo in cui sono state ottenute le detrazioni originali. Questa è la stessa regola della fonte per il guadagno derivante dalla vendita di beni ammortizzabili. Vedere Proprietà ammortizzabili , in precedenza, per i dettagli su come applicare questa regola.

Il guadagno eccedente le detrazioni di ammortamento proviene dal paese in cui viene utilizzata la proprietà se il reddito derivante dalla vendita dipende dalla produttività, dall’uso o dalla disposizione di tale proprietà. Se il reddito non dipende dalla produttività, dall’uso o dalla disposizione della proprietà, la provenienza del reddito viene effettuata in base al domicilio fiscale (discusso in precedenza). Se i pagamenti per l’avviamento non dipendono dalla sua produttività, utilizzo o destinazione, la loro fonte è il paese in cui è stato generato l’avviamento.

Vendite tramite uffici o sedi fisse di affari.

Nonostante le regole precedenti, se non si dispone di un domicilio fiscale negli Stati Uniti, ma si mantiene un ufficio o un’altra sede fissa di attività negli Stati Uniti, considerare il reddito derivante da qualsiasi vendita di beni personali (comprese le proprietà di inventario) attribuibile a tale ufficio o sede di attività come fonte di reddito negli Stati Uniti. Tuttavia, questa regola non si applica alle vendite di proprietà dell’inventario per uso, disposizione o consumo al di fuori degli Stati Uniti se il tuo ufficio o altra sede fissa di attività al di fuori degli Stati Uniti ha partecipato materialmente alla vendita.

Se si dispone di un domicilio fiscale negli Stati Uniti ma si mantiene un ufficio o un’altra sede fissa di attività al di fuori degli Stati Uniti, il reddito derivante dalla vendita di beni personali, diversi da inventario, proprietà ammortizzabili o beni immateriali, attribuibile a tale ufficio estero o la sede di attività può essere trattata come fonte di reddito statunitense. Il reddito viene considerato come reddito di fonte statunitense se un’imposta sul reddito inferiore al 10% del reddito derivante dalla vendita viene pagata a un paese straniero. Questa regola si applica anche alle perdite nel caso in cui il paese estero avrebbe imposto un’imposta sul reddito inferiore al 10% se la vendita avesse prodotto un guadagno.

Reddito comunitario

Se sei sposato e tu o il tuo coniuge siete soggetti alle leggi sulla proprietà comunitaria di un paese straniero, stato americano o possedimento statunitense, generalmente dovete seguire tali leggi per determinare il vostro reddito e quello del vostro coniuge ai fini fiscali statunitensi. Ma devi ignorare alcune leggi sulla proprietà comunitaria se:

  • Sia tu che il tuo coniuge siete stranieri non residenti, o
  • Uno di voi è uno straniero non residente e l’altro è un cittadino o residente statunitense e non scegliete entrambi di essere trattati come residenti negli Stati Uniti come spiegato in precedenza in Coniuge non residente trattato come residente .

In questi casi, tu e il tuo coniuge dovete dichiarare il reddito comunitario come spiegato più avanti.

Reddito guadagnato.

Il reddito guadagnato da un coniuge, diverso dal reddito commerciale o d’impresa e dalla quota distributiva del reddito di partenariato del partner, è considerato come il reddito del coniuge i cui servizi hanno prodotto il reddito. Quel coniuge deve riportare tutto nella dichiarazione separata.

Reddito commerciale o d’impresa.

Il reddito commerciale o d’impresa, diverso dalla quota distributiva del reddito di partenariato del partner, è considerato il reddito del coniuge che esercita l’attività commerciale o d’impresa. Quel coniuge deve riportare tutto nella dichiarazione separata.

Reddito (o perdita) della partnership.

La quota distributiva del reddito (o della perdita) spettante al partner viene trattata come il reddito (o la perdita) del partner. Il partner deve riportare tutto nella dichiarazione separata.

Redditi patrimoniali separati.

Il reddito derivante dal patrimonio separato di un coniuge (e che non sia reddito da lavoro, reddito commerciale o d’impresa o reddito da quote distributive di partnership) è considerato reddito di quel coniuge. Quel coniuge deve riportare tutto nella dichiarazione separata. Utilizzare la legge sulla proprietà comunitaria appropriata per determinare cosa è una proprietà separata.

Altri redditi comunitari.

Tutti gli altri redditi comunitari vengono trattati come previsto dalle leggi applicabili sulla proprietà comunitaria.

3. Esclusioni dal reddito lordo

introduzione

Agli stranieri residenti e non residenti è consentita l’esclusione dal reddito lordo se soddisfano determinate condizioni. Un’esclusione dal reddito lordo è generalmente il reddito ricevuto che non è incluso nel reddito statunitense e non è soggetto all’imposta statunitense. Questo capitolo copre alcune delle esclusioni più comuni consentite agli stranieri residenti e non residenti.

Temi

In questo capitolo vengono trattati:

  • Interessi non imponibili,
  • Dividendi non imponibili,
  • Alcuni compensi pagati da un datore di lavoro straniero,
  • Guadagno dalla vendita di casa, e
  • Borse di studio e borse di studio.

Articoli utili

Potresti voler vedere:

Pubblicazione

  • 54 Guida fiscale per cittadini statunitensi e stranieri residenti all’estero
  • 523 Vendere la tua casa

Stranieri non residenti

Gli stranieri non residenti possono escludere le seguenti voci dal loro reddito lordo.

Reddito da interessi

Il reddito da interessi che non è collegato a un’attività commerciale o aziendale statunitense è escluso dal reddito se proviene da:

  • Depositi (compresi i certificati di deposito) presso soggetti operanti nel settore bancario;
  • Depositi o conti prelevabili presso casse di risparmio, banche cooperative, cooperative di credito, associazioni di costruzione e prestito domestico e altri istituti di risparmio costituiti e vigilati come associazioni di risparmio e prestito o associazioni simili ai sensi della legge federale o statale (se gli interessi pagati o accreditati possono essere detratti dall’associazione); E
  • Importi detenuti da una compagnia assicurativa in base a un accordo per il pagamento degli interessi su di essi.

 

Obblighi dello Stato e degli enti locali.

Gli interessi sulle obbligazioni di uno stato o di una suddivisione politica, del Distretto di Columbia o di un possedimento statunitense generalmente non sono inclusi nel reddito. Tuttavia, gli interessi su alcune obbligazioni di attività private, obbligazioni di arbitraggio e alcune obbligazioni non registrate sono inclusi nel reddito.

Interesse di portafoglio.

Gli interessi e gli OID che si qualificano come interessi di portafoglio non sono soggetti alla ritenuta del capitolo 3 (del Codice tributario interno) ai sensi delle sezioni da 1441 a 1443. Tuttavia, tali interessi possono essere soggetti a ritenuta se si tratta di un pagamento soggetto a ritenuta e non vi è alcuna eccezione a capitolo 4 (del Codice tributario interno) ritenuta alla fonte nelle sezioni da 1471 a 1474. Per ulteriori informazioni, vedere la discussione sugli interessi di portafoglio in Ritenuta alla fonte su reddito specifico in Pub. 515 .

Per qualificarsi come interesse di portafoglio, l’interesse deve essere pagato su obbligazioni emesse dopo il 18 luglio 1984 e altrimenti soggetto a ritenuta. Per le obbligazioni emesse dopo il 18 marzo 2012, gli interessi di portafoglio non includono gli interessi pagati sul debito non in forma registrata. Prima del 19 marzo 2012, gli interessi di portafoglio includevano gli interessi su determinate obbligazioni nominative e non nominative (al portatore) se le obbligazioni soddisfano i requisiti descritti di seguito.

Obblighi in forma registrata.

Gli interessi di portafoglio includono gli interessi pagati su un’obbligazione in forma registrata e per la quale è stata ricevuta la documentazione attestante che il titolare effettivo dell’obbligazione non è un soggetto statunitense.

Generalmente un’obbligazione è in forma registrata se:

  • L’obbligazione è registrata sia in capitale che in eventuali interessi dichiarati presso l’emittente (o il suo agente) e qualsiasi trasferimento dell’obbligazione può essere effettuato solo mediante rinuncia alla vecchia obbligazione e riemissione al nuovo titolare;
  • Il diritto al capitale e agli interessi dichiarati rispetto all’obbligazione può essere trasferito solo attraverso un sistema di contabilizzazione gestito dall’emittente o dal suo agente; O
  • L’obbligazione è registrata sia in quota capitale che in interessi dichiarati presso l’emittente o il suo mandatario e può essere trasferita sia mediante riscatto che riemissione, sia mediante scrittura contabile.

 

Un’obbligazione che altrimenti sarebbe considerata in forma registrata non è considerata tale in un determinato momento se può essere convertita in qualsiasi momento futuro in un’obbligazione che non è in forma registrata. Per ulteriori informazioni sul fatto che le obbligazioni siano considerate in forma registrata, consultare la discussione sugli interessi di portafoglio in Ritenute su redditi specifici in Pub. 515 .

Obbligazioni non in forma registrata.

Per le obbligazioni emesse prima del 19 marzo 2012, gli interessi su un’obbligazione che non è in forma registrata (obbligazione al portatore) sono interessi di portafoglio se l’obbligazione è destinata all’estero. Un’obbligazione al portatore è destinata all’estero se:

  • Esistono accordi per garantire che l’obbligazione venga venduta, o rivenduta in relazione all’emissione originaria, solo a una persona che non sia un soggetto statunitense;
  • Gli interessi sull’obbligazione sono pagabili solo al di fuori degli Stati Uniti e dei suoi possedimenti; E
  • Il fronte dell’obbligo contiene una dichiarazione secondo cui qualsiasi soggetto statunitense che detiene l’obbligazione sarà soggetto a limiti ai sensi delle leggi statunitensi sull’imposta sul reddito.

 

La documentazione non è richiesta affinché gli interessi sulle obbligazioni al portatore possano essere considerati interessi di portafoglio. In alcuni casi, tuttavia, potrebbe essere necessaria la documentazione ai fini della segnalazione del modulo 1099 e della ritenuta d’acconto.

Interessi che non si qualificano come interessi di portafoglio.

I pagamenti a determinate persone e i pagamenti di interessi contingenti non si qualificano come interessi di portafoglio. È necessario trattenere l’aliquota legale su tali pagamenti a meno che non si applichi qualche altra eccezione, come una disposizione del trattato.

Interesse contingente.

Gli interessi di portafoglio non includono gli interessi contingenti. L’interesse contingente è uno dei seguenti.

  1. Interesse determinato con riferimento a:
    • Eventuali entrate, vendite o altri flussi di cassa del debitore o di una persona correlata;
    • Redditi o profitti del debitore o di una persona affine;
    • Qualsiasi variazione di valore di qualsiasi proprietà del debitore o di una persona correlata; O
    • Qualsiasi dividendo, distribuzione di partnership o pagamento simile effettuato dal debitore o da una persona correlata.

    Per le eccezioni, vedere la sezione 871(h)(4)(C).

  2. Qualsiasi altro tipo di interesse potenziale identificato dal Segretario del Tesoro nei regolamenti.

 

Persone correlate.

Le persone correlate includono quanto segue.

  • Membri di una famiglia, inclusi solo fratelli, sorelle, fratellastri, sorellastre, coniuge, antenati (genitori, nonni, ecc.) e discendenti diretti (figli, nipoti, ecc.).
  • Qualsiasi persona che sia parte di qualsiasi accordo intrapreso allo scopo di eludere le norme sugli interessi contingenti.
  • Alcune società, partnership e altre entità. Per i dettagli, vedere Perdita non deducibile nel capitolo 2 della Pub. 544 .

 

Eccezione per il debito esistente.

Gli interessi potenziali non includono gli interessi pagati o maturati su qualsiasi debito con una durata fissa emesso:

  • Entro il 7 aprile 1993; O
  • Dopo il 7 aprile 1993, ai sensi di un contratto scritto vincolante in vigore a quella data e in ogni momento successivo prima dell’emissione del debito.

 

Reddito da dividendi

I seguenti redditi da dividendi sono esenti dall’imposta del 30%.

Alcuni dividendi pagati da società straniere.

Non è prevista alcuna imposta del 30% sui dividendi di origine statunitense ricevuti da una società straniera. Vedere Eccezione alla voce Dividendi nel capitolo 2 per sapere come calcolare l’importo dei dividendi di origine statunitense. Questa esenzione non si applica ai pagamenti equivalenti ai dividendi.

Alcuni dividendi legati agli interessi.

Non è prevista alcuna imposta del 30% sui dividendi legati agli interessi provenienti da fonti negli Stati Uniti che si ricevono da un fondo comune o da un’altra società di investimento regolamentata (RIC). Il fondo comune indicherà per iscritto quali dividendi sono dividendi legati agli interessi.

Alcuni dividendi di plusvalenze a breve termine.

Potrebbe non essere prevista alcuna imposta del 30% su alcuni dividendi di plusvalenze a breve termine provenienti da fonti negli Stati Uniti che si ricevono da un fondo comune o da altri RIC. Il fondo comune indicherà per iscritto quali dividendi sono dividendi di plusvalenze a breve termine. Questo sgravio fiscale non si applicherà se sei presente negli Stati Uniti per 183 giorni o più durante il tuo anno fiscale.

Servizi svolti per datori di lavoro stranieri

Se sei stato pagato da un datore di lavoro straniero, il tuo reddito di origine statunitense potrebbe essere esente da imposte statunitensi, ma solo se rientri in una delle situazioni discusse di seguito.

Dipendenti di persone, organizzazioni o uffici stranieri.

Il reddito derivante da servizi personali prestati negli Stati Uniti come straniero non residente non è considerato proveniente da fonti statunitensi ed è esente da imposte se si soddisfano tutte e tre le seguenti condizioni.

  1. Svolgi servizi personali come dipendente o ai sensi di un contratto con un individuo straniero non residente, una partnership straniera o una società straniera non impegnata in attività commerciali o imprenditoriali negli Stati Uniti; oppure lavori per un ufficio o una sede d’affari mantenuta in un paese straniero o posseduto negli Stati Uniti da una società statunitense, da una partnership statunitense o da un cittadino o residente statunitense.
  2. Svolgi questi servizi mentre sei uno straniero non residente temporaneamente presente negli Stati Uniti per un periodo o periodi non superiori a un totale di 90 giorni durante l’anno fiscale.
  3. La tua paga per questi servizi non supera i $ 3.000.

Se non soddisfi tutte e tre le condizioni, il tuo reddito derivante da servizi personali prestati negli Stati Uniti è reddito di fonte statunitense ed è tassato secondo le regole del capitolo 4 .

Se la tua paga per questi servizi è superiore a $ 3.000, l’intero importo è un reddito derivante da un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti. Per scoprire se la tua paga è superiore a $ 3.000, non includere eventuali importi ricevuti dal tuo datore di lavoro per anticipi o rimborsi delle spese di viaggio d’affari, se ti è stato richiesto e hai reso conto al tuo datore di lavoro di tali spese. Se gli anticipi o i rimborsi sono superiori alle spese, includi l’eccedenza nella retribuzione di questi servizi.

Un “giorno” indica un giorno di calendario in qualsiasi parte del quale sei fisicamente presente negli Stati Uniti.

Esempio 1.

Nel corso del 2022, Henry Smythe, uno straniero non residente proveniente da un paese non aderente al trattato, ha lavorato per un ufficio estero di una partnership statunitense. Henry, che utilizza l’anno solare come anno fiscale di Henry, è stato temporaneamente presente negli Stati Uniti per 60 giorni nel corso del 2022 prestando servizi personali per l’ufficio estero della partnership. Quell’ufficio ha pagato a Henry uno stipendio lordo totale di $ 2.800 per tali servizi. Nel corso del 2022, Henry non ha esercitato alcuna attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti. Lo stipendio non è considerato reddito di origine statunitense ed è esente da imposte statunitensi.

Esempio 2.

I fatti sono gli stessi dell’Esempio 1 , tranne per il fatto che lo stipendio lordo totale di Henry per i servizi prestati negli Stati Uniti nel corso del 2022 era di $ 4.500. Henry ha ricevuto $ 2.875 nel 2022 e $ 1.625 nel 2023. Durante il 2022, Henry è stato impegnato in un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti perché il compenso per i servizi personali di Henry negli Stati Uniti era superiore a $ 3.000. Lo stipendio di Henry è un reddito di origine statunitense ed è tassato secondo le regole del capitolo 4 .

Membri della squadra.

Compensazione per servizi resi da uno straniero non residente in relazione alla presenza temporanea dell’individuo negli Stati Uniti come membro regolare dell’equipaggio di una nave straniera (ad esempio, una barca o una nave) impegnata nel trasporto tra gli Stati Uniti e un paese straniero o gli Stati Uniti il possesso non costituisce reddito di origine statunitense ed è esente da imposte statunitensi. Questa esenzione non si applica al compenso per servizi effettuati su aeromobili stranieri.

Studenti e visitatori in scambio.

Gli studenti stranieri non residenti e i visitatori di scambio presenti negli Stati Uniti con i visti “F”, “J” o “Q” possono escludere dal reddito lordo le retribuzioni ricevute da un datore di lavoro straniero.

Questo gruppo comprende studenti, studiosi, tirocinanti, insegnanti, professori, assistenti di ricerca, specialisti o leader in un campo di conoscenze o abilità specializzate o persone di descrizione simile. Sono compresi anche il coniuge e i figli minorenni dello straniero se accompagnano lo straniero o vengono successivamente a raggiungerlo.

Uno straniero non residente temporaneamente presente negli Stati Uniti con un visto “J” include un individuo straniero che entra negli Stati Uniti come visitatore di scambio ai sensi del Mutual Educational and Cultural Exchange Act del 1961.

Datore di lavoro straniero.

Un datore di lavoro straniero è:

  • Un individuo straniero non residente, una partnership straniera o una società straniera; O
  • Un ufficio o una sede di attività mantenuta in un paese straniero o in un possedimento statunitense da una società statunitense, da una partnership statunitense o da un individuo che è cittadino o residente statunitense.

 

Il termine “datore di lavoro straniero” non include un governo straniero. Il pagamento da parte di un governo straniero esente dall’imposta sul reddito statunitense è discusso nel capitolo 10 .

Reddito da alcune rendite.

Non includere nel reddito alcuna rendita ricevuta nell’ambito di un piano di rendite qualificato o da un fondo fiduciario qualificato esente dall’imposta sul reddito statunitense se si soddisfano entrambe le seguenti condizioni.

  1. Ricevi la rendita solo perché:
    1. Hai prestato servizi personali al di fuori degli Stati Uniti mentre eri uno straniero non residente; O
    2. Hai prestato servizi personali all’interno degli Stati Uniti mentre eri uno straniero non residente e hai soddisfatto le tre condizioni, descritte in precedenza, in Dipendenti di persone, organizzazioni o uffici stranieri .
  2. Nel momento in cui il primo importo viene pagato come rendita nell’ambito del piano (o del trust), il 90% o più dei dipendenti per i quali sono previsti contributi o benefici nell’ambito del piano di rendite (o nell’ambito del piano di cui il trust è un parte) sono cittadini o residenti statunitensi.

 

Se la rendita soddisfa i requisiti della condizione (1) ma non della condizione (2) di cui sopra, non è necessario includere l’importo nel reddito se:

  • Sei residente in un paese che prevede un’esclusione sostanzialmente uguale per i cittadini e i residenti statunitensi, oppure
  • Sei residente in un paese in via di sviluppo beneficiario ai sensi del Titolo V del Trade Act del 1974.

 

Se non sei sicuro che la rendita provenga da un piano di rendite qualificato o da un fondo fiduciario qualificato, chiedi alla persona che ha effettuato il pagamento.

Redditi interessati dai trattati.

Il reddito di qualsiasi tipo esente da imposta statunitense ai sensi di un trattato di cui gli Stati Uniti sono parte è escluso dal reddito lordo. Il reddito sul quale l’imposta è limitata solo dal trattato, tuttavia, è incluso nel reddito lordo. Vedere il capitolo 9 .

Vincite al gioco d’azzardo da corse di cani o cavalli

È possibile escludere dal proprio reddito lordo le vincite derivanti da scommesse legali avviate al di fuori degli Stati Uniti in un pool di pari-mutuel rispetto a una corsa di cavalli o cani vivi negli Stati Uniti.

Guadagno dalla vendita della tua casa principale

Se hai venduto la tua casa principale, potresti essere in grado di escludere fino a $ 250.000 dal guadagno sulla vendita della tua casa. Se sei sposato e presenti una dichiarazione congiunta, potresti essere in grado di escludere fino a $ 500.000. Per informazioni sui requisiti per questa esclusione, vedere Pub. 523 .

Questa esclusione non si applica se sei soggetto alle norme sulla tassa di espatrio discusse nel capitolo 4 ..

Borse di studio e borse di studio

Se sei candidato a una laurea, potresti avere la possibilità di escludere dal tuo reddito parte o tutto l’importo che ricevi come borsa di studio qualificata. Le regole discusse qui si applicano sia agli stranieri residenti che a quelli non residenti.

.Questa è un'immagine: taxtip.gifSe uno straniero non residente riceve una sovvenzione che non proviene da fonti statunitensi, non è soggetto all’imposta statunitense. Consulta Borse di studio, sovvenzioni, premi e riconoscimenti nel capitolo 2 per determinare se la tua sovvenzione proviene da fonti statunitensi..

La borsa di studio o assegno è escludibile dal reddito solo se:

  1. Sei un candidato per una laurea presso un istituto scolastico idoneo e
  2. Utilizzi la borsa di studio o la borsa di studio per pagare le spese educative qualificate.

 

Candidato per una laurea.

Sei candidato alla laurea se:

  1. Frequentare una scuola primaria o secondaria o conseguire una laurea in un college o università; O
  2. Frequentare un istituto di istruzione accreditato autorizzato a fornire:
    1. Un programma accettabile per il pieno credito verso una laurea o un diploma superiore, o
    2. Un programma di formazione per preparare gli studenti ad un impiego retribuito in una professione riconosciuta.

 

Istituzione educativa ammissibile.

Un’istituzione educativa ammissibile è quella che mantiene una facoltà e un curriculum regolari e normalmente ha un corpo di studenti regolarmente iscritti in frequenza nel luogo in cui svolge le proprie attività educative.

Spese per l’istruzione qualificata.

Si tratta delle spese per:

  • Tasse e tasse richieste per iscriversi o frequentare un istituto scolastico idoneo; E
  • Spese relative al corso, come tasse, libri, forniture e attrezzature necessarie per i corsi presso l’istituto di istruzione idoneo. Questi elementi devono essere richiesti a tutti gli studenti del tuo corso di istruzione.

Tuttavia, affinché queste siano spese educative qualificate, i termini della borsa di studio o della borsa di studio non possono richiedere che venga utilizzata per altri scopi, come vitto e alloggio, o specificare che non può essere utilizzata per tasse scolastiche o spese relative al corso.

Spese non qualificabili.

Le spese per l’istruzione qualificata non includono il costo di:

  • Vitto e alloggio,
  • Viaggio,
  • Ricerca,
  • Aiuto clericale, o
  • Attrezzature e altre spese non richieste per l’iscrizione o la frequenza presso un istituto scolastico idoneo.

Ciò vale anche se la quota deve essere pagata all’istituto come condizione per l’iscrizione o la frequenza. Gli importi delle borse di studio o delle borse di studio utilizzati per pagare questi costi sono imponibili.

Importi utilizzati per pagare le spese non ammissibili.

L’importo della borsa di studio utilizzato per pagare qualsiasi spesa non ammissibile è imponibile, anche se la spesa è una quota che deve essere pagata all’istituto come condizione per l’iscrizione o la frequenza.

Pagamento per servizi.

Non è possibile escludere dal reddito la parte di borsa di studio, borsa di studio o riduzione delle tasse scolastiche che rappresenta il pagamento per insegnamento, ricerca o altri servizi passati, presenti o futuri. Ciò vale anche se a tutti i candidati alla laurea è richiesto di svolgere i servizi come condizione per conseguire la laurea.

Esempio.

Il 7 gennaio Maria Gomez riceve una borsa di studio di 2.500 dollari per il semestre primaverile. Come condizione per ricevere la borsa di studio, Maria deve prestare servizio come assistente didattica a tempo parziale. Della borsa di studio di 2.500 dollari, 1.000 rappresentano il pagamento per i servizi di Maria. Supponendo che Maria soddisfi tutte le altre condizioni, Maria non può escludere dal reddito più di 1.500 dollari come borsa di studio qualificata.

4. Come vengono tassati i redditi degli stranieri

introduzione

Gli stranieri residenti e non residenti sono tassati in modi diversi. Gli stranieri residenti sono generalmente tassati allo stesso modo dei cittadini statunitensi. Gli stranieri non residenti sono tassati in base alla fonte del loro reddito e al fatto che il loro reddito sia effettivamente collegato o meno a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti. Le seguenti discussioni ti aiuteranno a determinare se il reddito che ricevi durante l’anno fiscale è effettivamente collegato a un’attività commerciale o aziendale statunitense e come viene tassato.

Temi

In questo capitolo vengono trattati:

  • Reddito effettivamente connesso a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti,
  • Reddito che non è effettivamente collegato a un’attività commerciale o aziendale statunitense,
  • Periodo di residenza interrotto, e
  • Tassa di espatrio.

Articoli utili

Potresti voler vedere:

Pubblicazione

  • 544 Vendite e altre disposizioni di beni
  • 1212 Elenco degli strumenti di sconto di emissione originaria

Modulo (e istruzioni)

  • 6251 Imposta minima alternativa: individui
  • Programma D (modulo 1040) Plusvalenze e perdite di capitale

Vedere il capitolo 12 per informazioni su come ottenere queste pubblicazioni e moduli.

Stranieri non residenti

Il reddito di uno straniero non residente soggetto all’imposta sul reddito statunitense deve essere diviso in due categorie.

  1. Reddito effettivamente connesso a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti e
  2. Reddito che non è effettivamente collegato a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti (discusso nella sezione L’imposta del 30% più avanti).

La differenza tra queste due categorie è che il reddito effettivamente connesso, dopo le detrazioni consentite, è tassato con aliquote progressive. Queste sono le stesse tariffe che si applicano ai cittadini e ai residenti statunitensi. Il reddito che non è effettivamente collegato è tassato con un’aliquota fissa del 30% (o un tasso inferiore).

.Questa è un'immagine: warning.gifSe in precedenza eri cittadino statunitense o residente straniero, queste regole potrebbero non essere applicabili. Vedere Tassa di espatrio più avanti in questo capitolo..

Commercio o affari negli Stati Uniti

In generale, è necessario essere impegnati in un’attività commerciale o imprenditoriale durante l’anno fiscale per poter considerare il reddito ricevuto in quell’anno come effettivamente connesso a tale attività commerciale o aziendale. Il fatto che tu svolga un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti dipende dalla natura delle tue attività. Le discussioni che seguono ti aiuteranno a determinare se sei impegnato in un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti.

Servizi personali

Se presti servizi personali negli Stati Uniti in qualsiasi momento durante l’anno fiscale, sei generalmente considerato impegnato in un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti.

.Questa è un'immagine: taxtip.gifAlcuni compensi corrisposti a uno straniero non residente da un datore di lavoro straniero non sono inclusi nel reddito lordo. Per ulteriori informazioni, vedere Servizi prestati per datori di lavoro stranieri nel capitolo 3..

Risarcimento COVID-19 per determinati individui stranieri non residenti che svolgono temporaneamente servizi o altre attività negli Stati Uniti.

A causa del COVID-19, potresti avere diritto a scegliere un periodo ininterrotto fino a 60 giorni di calendario, a partire dal 1 febbraio 2020 o successivamente e dal 1 aprile 2020 o prima, durante il quale i tuoi servizi o altre attività svolte nel Gli Stati Uniti non verranno presi in considerazione per determinare se eri impegnato in un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti. Per essere idoneo, devi essere stato temporaneamente presente negli Stati Uniti mentre svolgevi queste attività e, se non fosse stato per il COVID-19, non avresti svolto queste attività negli Stati Uniti. Eri temporaneamente presente negli Stati Uniti se, nel 2020, eri uno straniero non residente (tenendo conto dell’eccezione di viaggio per condizioni mediche COVID-19) o un cittadino statunitense cittadino o residente permanente legale che aveva una residenza fiscale al di fuori degli Stati Uniti nel 2019 e che si prevede ragionevolmente avrà una residenza fiscale al di fuori degli Stati Uniti nel 2020. Il reddito guadagnato durante questo periodo di 60 giorni non sarà soggetto all’imposta del 30% discussa più avanti in questo capitolo solo perché non sei stato considerato come avente un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti. Per ulteriori informazioni, consultare le Domande frequenti per individui stranieri non residenti e aziende straniere con dipendenti o agenti interessati dalle interruzioni di viaggio dovute all’emergenza COVID-19, disponibili all’indirizzoIRS.gov/newsroom/FAQs-for-Nonresdient-Alien-Individuals-and-Foreign-Businesses-with-Employees-or-Agents-Impacted-by-COVID-19-Emergency-Travel-Disruptions . Inoltre, vedere Servizi personali nella sezione Benefici del trattato fiscale nel capitolo 9, più avanti.

Altre attività commerciali o imprenditoriali

Seguono altri esempi di attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti.

Studenti e tirocinanti.

Se sei temporaneamente presente negli Stati Uniti come non immigrato con un visto “F”, “J”, “M” o “Q” e non sei altrimenti impegnato in un’attività commerciale o imprenditoriale, sei considerato impegnato in un attività commerciali o imprenditoriali negli Stati Uniti se si dispone di un reddito imponibile derivante dalla partecipazione a una borsa di studio o ad un’associazione descritta nella sezione 1441(b). La parte imponibile di qualsiasi borsa di studio o borsa di studio che costituisce reddito di origine statunitense è considerata come effettivamente connessa a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti.

Nota.

Uno straniero non residente temporaneamente presente negli Stati Uniti con un visto “J” include un individuo straniero non residente ammesso negli Stati Uniti come visitatore di scambio ai sensi del Mutual Educational and Cultural Exchange Act del 1961.

Operazioni affaristiche.

Se possiedi e gestisci un’attività negli Stati Uniti che vende servizi, prodotti o merci, sei, con alcune eccezioni, impegnato in un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti.

Partenariati.

Se sei membro di una società di persone che in qualsiasi momento durante l’anno fiscale è impegnata in un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti, sei considerata impegnata in un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti.

Beneficiario di un patrimonio o di un trust.

Se sei il beneficiario di un patrimonio o di un fondo fiduciario impegnato in un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti, sei considerato impegnato nella stessa attività commerciale o aziendale.

Negoziazione di azioni, titoli e materie prime.

Se la tua unica attività commerciale negli Stati Uniti è la negoziazione di azioni, titoli o materie prime (comprese le transazioni di copertura) tramite un broker o altro agente residente negli Stati Uniti, non sei impegnato in un’attività commerciale o commerciale negli Stati Uniti.

Per le transazioni in azioni o titoli, ciò si applica a qualsiasi straniero non residente, compresi operatori o intermediari in azioni e titoli.

Per quanto riguarda le transazioni in materie prime, ciò vale per le merci che vengono solitamente negoziate in una borsa merci organizzata e per le transazioni che vengono solitamente eseguite in tale borsa.

Questa discussione non si applica se si dispone di un ufficio negli Stati Uniti o di un’altra sede fissa di affari in qualsiasi momento durante l’anno fiscale durante il quale, o in base alla direzione del quale, si effettuano transazioni in azioni, titoli o materie prime.

Negoziazione per conto proprio di uno straniero non residente.

Non sei impegnato in un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti se la negoziazione per conto tuo di azioni, titoli o materie prime è la tua unica attività commerciale negli Stati Uniti. Ciò si applica anche se la negoziazione avviene mentre sei presente negli Stati Uniti o viene effettuata dal tuo dipendente, dal tuo broker o altro agente.

Ciò non si applica al trading per conto proprio se sei un commerciante di azioni, titoli o materie prime. Ciò non significa necessariamente, tuttavia, che in qualità di rivenditore sei considerato impegnato in un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti. Determinarlo in base ai fatti e alle circostanze di ciascun caso o in base alle regole indicate sopra in Trading di azioni, titoli e materie prime .

Reddito effettivamente connesso

Se sei impegnato in un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti, tutti i redditi, i guadagni o le perdite per l’anno fiscale che ottieni da fonti negli Stati Uniti (diversi da determinati redditi da investimenti) sono trattati come reddito effettivamente connesso. Ciò si applica indipendentemente dal fatto che esista o meno un collegamento tra il reddito e l’attività commerciale o imprenditoriale svolta negli Stati Uniti durante l’anno fiscale.

Due test, descritti più avanti nella sezione Redditi da investimenti , determinano se alcuni elementi di reddito da investimenti (come interessi, dividendi e royalties) sono considerati effettivamente collegati a tale attività.

In circostanze limitate, alcuni tipi di reddito di origine estera possono essere considerati come effettivamente connessi a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti. Per una discussione di queste regole, vedere Redditi esteri , più avanti.

Redditi da investimenti

I redditi da investimenti provenienti da fonti statunitensi che possono o meno essere trattati come effettivamente connessi a un’attività commerciale o aziendale statunitense rientrano generalmente nelle tre categorie seguenti.

  1. Redditi fissi o determinabili (interessi, dividendi, affitti, royalties, premi, rendite, ecc.).
  2. Utili (alcuni dei quali considerati plusvalenze) derivanti dalla vendita o dallo scambio dei seguenti tipi di proprietà.
    • Legname, carbone o minerale di ferro domestico con un interesse economico mantenuto.
    • Brevetti, diritti d’autore e proprietà simili su cui si ricevono pagamenti contingenti dopo il 4 ottobre 1966.
    • Brevetti trasferiti prima del 5 ottobre 1966.
    • Obblighi dell’OID.
  3. Plusvalenze (e perdite) di capitale.

 

Utilizza i due test descritti di seguito per determinare se un elemento di reddito di origine statunitense che rientra in una delle tre categorie di cui sopra e ricevuto durante l’anno fiscale è effettivamente collegato alla tua attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti. Se i test indicano che l’elemento di reddito è effettivamente connesso, devi includerlo con l’altro reddito effettivamente connesso. Se l’elemento di reddito non è effettivamente collegato, includerlo con tutti gli altri redditi discussi nella sezione L’imposta del 30% più avanti in questo capitolo.

Test di utilizzo delle risorse.

Questo test si applica solitamente al reddito che non è direttamente prodotto da attività commerciali o imprenditoriali. In base a questo test, se un elemento di reddito proviene da beni (proprietà) utilizzati o detenuti per l’uso in attività commerciali o aziendali negli Stati Uniti, è considerato effettivamente connesso.

Un’attività è utilizzata o posseduta per l’uso in attività commerciali o aziendali negli Stati Uniti se l’attività è:

  • Tenuto per lo scopo principale di promuovere la condotta di un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti;
  • Acquisiti e detenuti nel corso ordinario di attività commerciali o aziendali svolte negli Stati Uniti (ad esempio, un credito o un titolo di credito derivante da tale attività commerciale o aziendale); O
  • Altrimenti ritenuto per soddisfare le esigenze attuali del commercio o degli affari negli Stati Uniti e non le sue esigenze future previste.

Generalmente, le azioni di una società non sono trattate come un bene utilizzato o detenuto per essere utilizzato in un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti.

Test sulle attività imprenditoriali.

Questo test si applica solitamente quando il reddito, il guadagno o la perdita provengono direttamente dalla conduzione attiva dell’attività commerciale o aziendale. Il test delle attività imprenditoriali è particolarmente importante quando:

  • I dividendi o gli interessi vengono ricevuti da un intermediario in azioni o titoli,
  • Le royalty vengono ricevute nel commercio o nell’attività di concessione di licenza di brevetti o proprietà simili, o
  • Le commissioni di servizio vengono guadagnate da un’azienda di servizi.

Secondo questo test, se la condotta del commercio o degli affari negli Stati Uniti è stata un fattore materiale nella produzione del reddito, il reddito è considerato effettivamente connesso.

Reddito da servizi personali

Di solito sei impegnato in un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti quando svolgi servizi personali negli Stati Uniti. Il reddito da servizi personali ricevuto in un anno fiscale in cui si è impegnati in un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti è effettivamente collegato a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti. Sono effettivamente connessi anche i redditi percepiti in un anno diverso da quello in cui hai prestato i servizi se sarebbero stati effettivamente collegati se percepiti nell’anno in cui hai prestato i servizi. Il reddito da servizi personali comprende salari, stipendi, commissioni, onorari, indennità giornaliere, indennità e bonus per i dipendenti. Il reddito può essere pagato sotto forma di contanti, servizi o proprietà.

Se sei impegnato in un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti solo perché svolgi servizi personali negli Stati Uniti durante l’anno fiscale, i redditi e gli utili da beni, e gli utili e le perdite derivanti dalla vendita o dallo scambio di beni patrimoniali, generalmente non sono effettivamente collegati con il tuo mestiere o la tua attività. Tuttavia, se esiste una relazione economica diretta tra il possesso del bene e l’attività commerciale o di prestazione di servizi personali, il reddito, l’utile o la perdita sono effettivamente collegati.

Pensioni.

Se hai prestato servizi personali negli Stati Uniti dopo il 1986, e in un anno fiscale successivo, ricevi distribuzioni pensionistiche o pensionistiche attribuibili a questi servizi quando sei uno straniero non residente, tali distribuzioni sono effettivamente entrate connesse nella misura attribuibile ai contributi. Ciò è vero indipendentemente dal fatto che tu sia impegnato o meno in un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti nell’anno in cui ricevi la pensione o le distribuzioni pensionistiche.

Reddito di trasporto

I redditi da trasporto (definiti nel capitolo 2) sono effettivamente connessi se si soddisfano entrambe le seguenti condizioni.

  1. Avevi una sede fissa di lavoro negli Stati Uniti coinvolta nella realizzazione del reddito.
  2. Almeno il 90% del tuo reddito derivante dai trasporti negli Stati Uniti è attribuibile a trasporti regolarmente programmati.

Per “sede fissa di attività” si intende generalmente un luogo, un sito, una struttura o altra struttura simile attraverso la quale si intraprende un’attività commerciale o imprenditoriale. Per “trasporto programmato regolarmente” si intende che una nave o un aeromobile segue un programma pubblicato con partenze o voli ripetuti a intervalli regolari tra gli stessi punti per viaggi o voli che iniziano o terminano negli Stati Uniti. Questa definizione si applica sia al trasporto aereo di linea che a quello charter.

Se non soddisfi le due condizioni di cui sopra, il reddito non è effettivamente collegato e viene tassato con un’aliquota del 4%. Vedere Tassa sui trasporti più avanti in questo capitolo.

Profitti e perdite aziendali e transazioni di vendita

Tutti i profitti o le perdite provenienti da fonti statunitensi derivanti dalla gestione di un’attività negli Stati Uniti sono effettivamente collegati a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti. Ad esempio, il profitto derivante dalla vendita negli Stati Uniti di beni immobili acquistati in questo paese o in un paese straniero è effettivamente connesso al commercio o al reddito d’impresa. Anche una quota dei profitti o delle perdite di origine statunitense di una partnership impegnata in un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti è effettivamente collegata a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti.

Guadagno o perdita di proprietà immobiliari

Gli utili e le perdite derivanti dalla vendita o dallo scambio di interessi immobiliari statunitensi (che si tratti o meno di beni capitali) sono tassati come se si svolgesse un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti. È necessario considerare l’utile o la perdita come effettivamente connessi a tale attività commerciale o aziendale.

Interesse immobiliare statunitense.

Si tratta di qualsiasi interesse in proprietà immobiliari situate negli Stati Uniti o nelle Isole Vergini americane o qualsiasi interesse (diverso da quello di creditore) in una società nazionale che sia una società di partecipazione immobiliare statunitense. I beni immobili comprendono quanto segue.

  1. Terra e prodotti naturali non separati della terra, come colture in crescita e legname, miniere, pozzi e altri depositi naturali.
  2. Miglioramenti su terreni, compresi edifici, altre strutture permanenti e loro componenti strutturali.
  3. Beni personali associati all’uso di beni immobili, come attrezzature utilizzate nell’agricoltura, nell’estrazione mineraria, nella silvicoltura o nell’edilizia o beni utilizzati in strutture ricettive o spazi per uffici in affitto, a meno che i beni personali non siano:
    1. Venduto più di 1 anno prima o dopo la disposizione della proprietà immobiliare, o
    2. Venduto separatamente a persone estranee né al venditore né all’acquirente dell’immobile.

 

Società holding immobiliare statunitense.

Una società è una holding immobiliare statunitense se il valore equo di mercato degli interessi immobiliari statunitensi della società è almeno il 50% del valore equo di mercato totale di:

  • Gli interessi immobiliari della società negli Stati Uniti; più
  • Gli interessi della società in proprietà immobiliari situate al di fuori degli Stati Uniti; più
  • Gli altri beni della società utilizzati o detenuti per l’uso in un’attività commerciale o aziendale.

 

Le azioni di qualsiasi società nazionale vengono trattate come azioni di una società di partecipazione immobiliare statunitense a meno che non si stabilisca che la società non è una società di partecipazione immobiliare statunitense.

Eccezione quotata in borsa.

Un interesse immobiliare statunitense non include una classe di azioni di una società regolarmente negoziata su un mercato mobiliare stabilito, a meno che non si detenga più del 5% del valore equo di mercato di quella classe di azioni (o più del 10% di quello azioni nel caso di (REIT).Un interesse in una società straniera che possiede proprietà immobiliari statunitensi generalmente non è un interesse immobiliare statunitense a meno che la società non scelga di essere trattata come una società nazionale.

Entità di investimento qualificate (QIE).

Ai QIE si applicano regole speciali. Una QIE è qualsiasi REIT o qualsiasi RIC trattato come una società di partecipazione immobiliare statunitense (dopo aver applicato determinate regole nella sezione 897(h)(4)(A)(ii)). Vedi Interesse immobiliare statunitense in Pub. 515 per ulteriori informazioni.

Regola look-through per i QIE.

Nella maggior parte dei casi, qualsiasi distribuzione da parte di un QIE a una società straniera, straniera non residente o ad altra QIE attribuibile al guadagno del QIE derivante dalla vendita o dallo scambio di un interesse immobiliare statunitense è trattato come guadagno riconosciuto dalla società straniera, straniera non residente. , o altro QIE dalla vendita o dallo scambio di un interesse immobiliare statunitense.

Alcune eccezioni si applicano alla regola look-through per le distribuzioni da parte dei QIE. Una distribuzione da parte di un QIE rispetto ad azioni regolarmente negoziate su un mercato mobiliare stabilito negli Stati Uniti non è considerata un guadagno derivante dalla vendita o dallo scambio di un interesse immobiliare statunitense se l’azionista possiede il 5% o meno di tali azioni (o 10 % o meno di tale azione nel caso di un REIT) in qualsiasi momento durante il periodo di 1 anno che termina alla data della distribuzione.

Una distribuzione effettuata da un REIT non è generalmente considerata un guadagno derivante dalla vendita o dallo scambio di un interesse immobiliare statunitense se l’azionista è un azionista qualificato (come descritto nella sezione 897(k)(3)).

Una distribuzione che non consideri un guadagno derivante dalla vendita o dallo scambio di un interesse immobiliare statunitense può essere inclusa nel tuo reddito lordo come dividendo regolare.

Disposizione delle azioni REIT.

Le cessioni di azioni di un REIT detenuto direttamente (o indirettamente attraverso una o più partnership) da un azionista qualificato non saranno trattate come un interesse immobiliare statunitense. Per ulteriori informazioni, vedere le sezioni 897(k)(2)-(4).

QIE controllato a livello nazionale.

La vendita di una partecipazione in una QIE controllata a livello nazionale non costituisce la vendita di una partecipazione immobiliare negli Stati Uniti. L’entità è controllata a livello nazionale se in ogni momento durante il periodo di test meno del 50% del valore delle sue azioni è stato detenuto, direttamente o indirettamente, da persone straniere. Il periodo di prova è il più breve tra:

  • periodo di 5 anni che termina alla data della disposizione, o
  • Periodo durante il quale l’entità esisteva.

 

Al fine di determinare se un QIE è controllato a livello nazionale, si applicano le seguenti regole.

  1. Una persona che detenga meno del 5% di qualsiasi classe di azioni del QIE, regolarmente negoziate su un mercato mobiliare stabilito negli Stati Uniti in ogni momento durante il periodo di test, verrebbe trattata come un soggetto statunitense a meno che il QIE non sia effettivamente a conoscenza che tale persona non è una persona statunitense.
  2. Qualsiasi azione di una QIE detenuta da un’altra QIE sarà trattata come detenuta da un soggetto straniero se:
    1. Qualsiasi classe di azioni di tale altro QIE è regolarmente negoziata su un mercato mobiliare stabilito, o
    2. Tale altro QIE è un RIC che emette determinati titoli riscattabili.

    Nonostante quanto sopra, le azioni del QIE saranno trattate come detenute da un soggetto statunitense se tale altro QIE è controllato a livello nazionale.

  3. Le azioni di una QIE detenute da qualsiasi altra QIE non descritta sopra saranno trattate come detenute da un soggetto statunitense in proporzione alle azioni di tale altra QIE che è (o è trattata come) detenuta da un soggetto statunitense.

 

Lavare la vendita.

Se si cede un interesse in una QIE controllata a livello nazionale in una transazione di vendita di lavaggio applicabile, si applicano regole speciali. Una transazione di wash sale applicabile è quella in cui:

  1. Cedere un interesse nella QIE controllata a livello nazionale durante il periodo di 30 giorni prima della data di stacco del dividendo di una distribuzione che avreste (se non fosse stato per la cessione) trattato come un guadagno derivante dalla vendita o dallo scambio di un interesse immobiliare statunitense; E
  2. Acquisire, o stipulare un contratto o un’opzione per acquisire, un interesse sostanzialmente identico in tale entità durante il periodo di 61 giorni iniziato il primo giorno del periodo di 30 giorni.

Se ciò si verifica, verrai considerato come se avessi ottenuto un guadagno dalla vendita o dallo scambio di un interesse immobiliare statunitense per un importo pari alla distribuzione che sarebbe stata trattata come tale guadagno. Ciò vale anche per qualsiasi pagamento di dividendi sostitutivi.

Una transazione non viene trattata come una transazione di wash sale applicabile se:

  • Riceverai effettivamente la distribuzione dalla QIE controllata a livello nazionale relativa agli interessi ceduti o acquisiti nella transazione; O
  • Cedi qualsiasi classe di azioni in un QIE regolarmente negoziato su un mercato mobiliare stabilito negli Stati Uniti, ma solo se non possiedi più del 5% di quella classe di azioni in qualsiasi momento durante il periodo di 1 anno che termina il la data della distribuzione.

 

Imposta minima alternativa.

Potrebbe essere applicata un’imposta minima sul guadagno netto derivante dalla cessione di interessi immobiliari statunitensi. Calcola l’importo di questa tassa, se presente, sul modulo 6251.

Ritenuta fiscale.

Se si cede un interesse immobiliare negli Stati Uniti, l’acquirente potrebbe essere tenuto a trattenere le imposte. Vedere la discussione sulla ritenuta d’imposta sulle vendite immobiliari nel capitolo 8.

Guadagno o perdita di persone straniere dalla vendita o dallo scambio di determinati interessi di partnership

Se siete un partner straniero diretto o indiretto in una partnership statunitense o straniera che è impegnato (o è considerato impegnato) in un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti e disponete direttamente o indirettamente di tale interesse, allora il guadagno o la perdita da la disposizione di tale interesse di partnership può influire sulla responsabilità fiscale federale. Ai sensi della sezione 864(c)(8), il guadagno o la perdita derivanti dalla vendita, dallo scambio o da altra disposizione di tale interesse di partnership sono trattati come effettivamente connessi alla conduzione di un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti (“guadagno effettivamente connesso” ovvero “perdita effettivamente connessa”). Tuttavia,

La sezione 864(c)(8) si applica a vendite, scambi o altre disposizioni avvenute a partire dal 27 novembre 2017. Il 6 novembre 2020 sono state emanate le norme finali di cui alla sezione 864(c)(8) applicabili ai trasferimenti avvenuti il o dopo il 26 dicembre 2018. Vedere la sezione 1.864(c)(8)-1(j) dei Regolamenti.

Reddito estero

È necessario considerare tre tipi di reddito di origine estera come effettivamente connessi a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti se:

  • Hai un ufficio o altra sede fissa di affari negli Stati Uniti a cui può essere attribuito il reddito,
  • Tale ufficio o sede di attività è un fattore materiale nella produzione del reddito, e
  • Il reddito è prodotto nel corso ordinario dell’attività commerciale o d’impresa esercitata tramite tale ufficio o altra sede fissa di affari.

 

Un ufficio o un’altra sede fissa di attività è un fattore materiale se contribuisce in modo significativo alla realizzazione del reddito e costituisce un elemento economico essenziale.

I tre tipi di reddito di fonte estera sono elencati di seguito.

  1. Canoni e royalties per l’uso o per il privilegio di utilizzare beni personali immateriali situati al di fuori degli Stati Uniti o derivanti da qualsiasi interesse in tali beni. Sono inclusi affitti o royalties per l’uso, o per il privilegio di utilizzo, al di fuori degli Stati Uniti, di brevetti, diritti d’autore, processi e formule segreti, avviamento, marchi commerciali, marchi commerciali, franchising e proprietà simili se gli affitti o royalties provengono dal conduzione attiva di un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti.
  2. Dividendi, interessi o importi ricevuti per la fornitura di una garanzia di debito emessa dopo il 27 settembre 2010, dalla conduzione attiva di un’attività bancaria, finanziaria o simile negli Stati Uniti. Un dividendo sostitutivo o un pagamento di interessi ricevuto nell’ambito di un’operazione di prestito titoli o di un’operazione di vendita con riacquisto viene trattato allo stesso modo degli importi ricevuti sul titolo trasferito.
  3. Reddito, utile o perdita derivante dalla vendita al di fuori degli Stati Uniti, tramite l’ufficio statunitense o altra sede fissa di attività, di:
    1. Azioni in commercio,
    2. Proprietà che verrebbe inclusa nell’inventario se disponibile alla fine dell’anno fiscale, o
    3. Immobili posseduti principalmente per la vendita a clienti nel normale svolgimento dell’attività.

    L’articolo (3) non si applica se hai venduto la proprietà per uso, consumo o disposizione al di fuori degli Stati Uniti e un ufficio o altra sede fissa di attività in un paese straniero è stato un fattore materiale nella vendita.

 

Qualsiasi reddito di origine estera equivalente a qualsiasi elemento di reddito sopra descritto è considerato effettivamente connesso a un’attività commerciale o aziendale statunitense. Ad esempio, gli interessi di fonte estera e gli equivalenti dei dividendi sono trattati come reddito effettivamente connesso agli Stati Uniti se il reddito deriva da un soggetto straniero nella conduzione attiva di un’attività bancaria, finanziaria o simile negli Stati Uniti.

Imposta sul reddito effettivamente connesso

Il reddito ricevuto durante l’anno fiscale effettivamente connesso alla propria attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti è, dopo le detrazioni consentite, tassato alle aliquote applicabili ai cittadini e residenti statunitensi.

In generale, puoi ricevere un reddito effettivamente connesso solo se sei uno straniero non residente impegnato in un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti durante l’anno fiscale. Tuttavia, se si ricevono pagamenti dalla vendita o dallo scambio di proprietà, dalla prestazione di servizi o da qualsiasi altra transazione durante un anno fiscale in cui non si è impegnati in un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti, ma tali pagamenti sarebbero stati trattati come effettivamente connessi reddito nell’anno in cui è avvenuta l’operazione o in cui hai prestato i servizi, vengono trattati come reddito effettivamente connesso nell’anno fiscale in cui li hai ricevuti.

Esempio.

Ted Richards è entrato negli Stati Uniti nell’agosto 2021 per prestare servizi personali nell’ufficio statunitense di un datore di lavoro estero. Ted ha lavorato nell’ufficio statunitense fino al 25 dicembre 2021, ma non ha lasciato il Paese fino all’11 gennaio 2022. L’8 gennaio 2022, Ted ha ricevuto l’ultimo stipendio per i servizi prestati negli Stati Uniti nel corso del 2021. Tutto il reddito di Ted durante La permanenza di Ted qui è fonte di reddito negli Stati Uniti.

Nel corso del 2021, Ted è stato impegnato nel commercio o nell’attività di prestazione di servizi personali negli Stati Uniti. Pertanto, tutti gli importi a lui corrisposti nel 2021 per i servizi prestati negli Stati Uniti nel corso del 2021 sono effettivamente collegati a tale attività commerciale o imprenditoriale nel corso del 2021.

Il pagamento dello stipendio ricevuto da Ted nel gennaio 2022 costituisce per Ted un reddito di origine statunitense nel 2022. Si tratta effettivamente di un reddito connesso perché Ted ha svolto i servizi che gli hanno fruttato il reddito negli Stati Uniti nel 2021 e, pertanto, Ted sarebbe stato considerato impegnato in un’attività commercio o affari negli Stati Uniti nel corso del 2021.

Redditi immobiliari.

Potresti avere la possibilità di scegliere di considerare tutti i redditi derivanti da beni immobili come effettivamente connessi. Vedere Redditi da proprietà immobiliari più avanti in questo capitolo.

L’imposta del 30%.

A determinati elementi di reddito o utili provenienti da fonti statunitensi si applica un’imposta con un’aliquota del 30% (o inferiore), ma solo se tali elementi non sono effettivamente collegati al proprio commercio o attività negli Stati Uniti.

Reddito fisso o determinabile

L’aliquota del 30% (o inferiore prevista dal trattato) si applica all’importo lordo dei guadagni, dei profitti o dei redditi fissi o determinabili annuali o periodici di fonte statunitense.

Il reddito è fisso quando viene pagato in importi noti in anticipo. Il reddito è determinabile ogni volta che esiste una base per calcolare l’importo da pagare. Il reddito può essere periodico se viene pagato di volta in volta. Non è necessario pagarlo annualmente o a intervalli regolari. Il reddito può essere determinabile o periodico anche se aumenta o diminuisce il periodo di tempo durante il quale vengono effettuati i pagamenti.

Gli elementi specificatamente inclusi come reddito fisso o determinabile sono gli interessi (diversi dallo sconto di emissione originale), i dividendi, i pagamenti equivalenti ai dividendi (definiti nel capitolo 2), gli affitti, i premi, le rendite, gli stipendi, gli stipendi e altri compensi. Un dividendo sostitutivo o un pagamento di interessi ricevuto nell’ambito di un’operazione di prestito titoli o di un’operazione di vendita con riacquisto viene trattato allo stesso modo degli importi ricevuti sul titolo trasferito. Anche altri elementi di reddito, come le royalties, possono essere soggetti all’imposta del 30%.

.Questa è un'immagine: taxtip.gifAlcuni redditi fissi o determinabili possono essere esenti dalle imposte statunitensi. Consulta il capitolo 3 se non sei sicuro che il reddito sia imponibile..

Sconto sull’emissione originale (OID).

Se hai venduto, scambiato o ricevuto un pagamento su un’obbligazione o altro strumento di debito emesso a sconto, tutto o parte dell’OID (diverso dagli interessi di portafoglio) potrebbe essere soggetto all’imposta del 30%. L’importo dell’OID è la differenza tra il prezzo di rimborso indicato alla scadenza e il prezzo di emissione dello strumento di debito. L’imposta del 30% si applica nelle seguenti circostanze.

  1. Hai ricevuto un pagamento su uno strumento di debito. In questo caso, l’importo dell’OID soggetto a imposta è l’OID maturato mentre detenevi lo strumento di debito meno l’OID precedentemente preso in considerazione. Ma l’imposta sull’OID non può essere superiore al pagamento meno l’imposta sul pagamento degli interessi sullo strumento di debito.
  2. Hai venduto o scambiato lo strumento di debito. L’importo dell’OID soggetto a imposta è l’OID maturato mentre detenevi lo strumento di debito meno l’importo già tassato al punto (1) sopra.

 

Riporta al tuo ritorno l’importo dell’OID indicato sul modulo 1042-S se hai acquistato lo strumento di debito all’emissione originale. Tuttavia, è necessario ricalcolare la quota corretta di OID indicata nel modulo 1042-S se si verifica una delle seguenti condizioni.

  • Hai acquistato lo strumento di debito con un premio o hai pagato un premio di acquisizione.
  • Lo strumento di debito è un’obbligazione stripped o una cedola stripped (compresi gli strumenti zero coupon garantiti da titoli del Tesoro statunitense).
  • Lo strumento di debito è un pagamento contingente o uno strumento di debito indicizzato all’inflazione.

Per la definizione di premio e premio di acquisizione e istruzioni su come ricalcolare l’OID, vedere Pub. 1212 .

Vincite al gioco d’azzardo

In generale, gli stranieri non residenti sono soggetti all’imposta del 30% sui proventi lordi del gioco d’azzardo vinto negli Stati Uniti se tale reddito non è effettivamente collegato a un’attività commerciale o aziendale statunitense e non è esentato da un trattato. Tuttavia, non viene imposta alcuna tassa sul reddito derivante dal gioco d’azzardo non aziendale vinto da uno straniero non residente giocando a blackjack, baccarat, craps, roulette o big-6 wheel negli Stati Uniti.

Gli stranieri non residenti sono tassati con aliquote progressive sul reddito netto del gioco d’azzardo vinto negli Stati Uniti che è effettivamente collegato a un’attività commerciale o imprenditoriale statunitense.

Benefici della sicurezza sociale

Uno straniero non residente deve includere l’85% di qualsiasi beneficio di previdenza sociale statunitense (e la parte equivalente di previdenza sociale di un beneficio pensionistico di livello 1 delle ferrovie) nel reddito annuale o periodico fisso o determinabile di fonte statunitense. Le prestazioni di previdenza sociale comprendono le prestazioni mensili di pensionamento, superstiti e invalidità. Questo reddito è esente in base ad alcuni trattati fiscali. Consultare la Tabella 1 nelle Tabelle dei trattati fiscali, disponibile su IRS.gov/Individuals/International-Taxpayers/Tax-Treaty-Tables per un elenco dei trattati fiscali che esentano i benefici della previdenza sociale statunitense dalle imposte statunitensi. Per ulteriori informazioni, vedere Pub. 915 .

Vendite o permute di beni patrimoniali

Queste regole si applicano solo a quelle plusvalenze e minusvalenze provenienti da fonti negli Stati Uniti che non sono effettivamente collegate a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti. Si applicano anche se svolgi un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti. Queste regole non si applicano alla vendita o allo scambio di interessi immobiliari negli Stati Uniti o alla vendita di qualsiasi proprietà effettivamente connessa a un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti. Vedere Guadagni o perdite immobiliari , in precedenza, sotto Reddito effettivamente connesso.

Un bene patrimoniale è tutto ciò che possiedi tranne:

  • Inventario;
  • Conti aziendali o effetti attivi;
  • Beni ammortizzabili utilizzati in un’attività commerciale o aziendale;
  • Beni immobili adibiti ad attività commerciale o aziendale;
  • Forniture regolarmente utilizzate in un’attività commerciale o aziendale;
  • Alcuni diritti d’autore, composizioni letterarie o musicali o artistiche, lettere o promemoria o proprietà simili;
  • Alcune pubblicazioni del governo degli Stati Uniti;
  • Alcuni strumenti finanziari derivati su merci detenuti da un intermediario in derivati su merci; O
  • Operazioni di copertura.

 

Una plusvalenza è una plusvalenza sulla vendita o sullo scambio di un bene d’investimento. Una minusvalenza è una perdita derivante dalla vendita o dallo scambio di un bene patrimoniale.

Se la vendita è in valuta estera, ai fini della determinazione del guadagno, il costo e il prezzo di vendita della proprietà dovrebbero essere espressi in valuta statunitense al tasso di cambio prevalente rispettivamente alla data dell’acquisto e alla data della vendita.

Puoi usare Pub. 544 per determinare cosa sia una vendita o uno scambio di un bene patrimoniale, o cosa sia trattato come tale. Il trattamento fiscale specifico che si applica ai cittadini o ai residenti statunitensi generalmente non si applica a te.

I seguenti guadagni sono soggetti al tasso del 30% (o inferiore del trattato), indipendentemente dalla regola dei 183 giorni, discussa più avanti.

  1. Guadagni derivanti dalla cessione di legname, carbone o minerale di ferro domestico con interesse economico mantenuto.
  2. Guadagni su eventuali pagamenti ricevuti dalla vendita o dallo scambio di brevetti, diritti d’autore e proprietà simili dopo il 4 ottobre 1966.
  3. Guadagni su determinati trasferimenti di tutti i diritti sostanziali o di un interesse indiviso su brevetti se i trasferimenti sono stati effettuati prima del 5 ottobre 1966.
  4. Utili derivanti dalla vendita o dallo scambio di obbligazioni OID.

 

I guadagni in (1) non sono soggetti all’aliquota del 30% (o a un tasso inferiore del trattato) se si sceglie di considerare i guadagni come effettivamente collegati a un’attività commerciale o aziendale statunitense. Vedere Reddito da proprietà immobiliare più avanti.

Regola dei 183 giorni.

Se sei stato negli Stati Uniti per 183 giorni o più durante l’anno fiscale, il tuo guadagno netto derivante dalle vendite o dagli scambi di beni capitali è tassato con un’aliquota del 30% (o inferiore). Ai fini dell’aliquota del 30% (o inferiore), il guadagno netto è l’eccedenza delle plusvalenze da fonti statunitensi rispetto alle minusvalenze da fonti statunitensi. Questa regola si applica anche se una qualsiasi delle transazioni è avvenuta mentre non eri negli Stati Uniti.

Per determinare il tuo guadagno netto, considera l’importo dei tuoi guadagni e perdite che verrebbero riconosciuti e presi in considerazione solo se, e nella misura in cui, sarebbero riconosciuti e presi in considerazione se tu fossi in un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti durante il anno e gli utili e le perdite erano effettivamente collegati a tale attività commerciale o aziendale durante l’anno fiscale.

Per calcolare il tuo guadagno netto, non prendere in considerazione quanto segue.

  • I quattro tipi di guadagni elencati in precedenza.
  • La detrazione per il riporto di una perdita di capitale.
  • Minusvalenze superiori alle plusvalenze.
  • Esclusione per guadagno derivante dalla vendita o dallo scambio di azioni qualificate di piccole imprese (esclusione dalla sezione 1202).
  • Perdite derivanti dalla vendita o dallo scambio di beni detenuti per uso personale. Tuttavia, le perdite derivanti da sinistri o furti attribuibili a un disastro dichiarato a livello federale possono essere deducibili secondo la Tabella A (modulo 1040-NR). Vedere Detrazioni dettagliate nel capitolo 5.

 

Se non sei impegnato in un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti e non hai stabilito un anno fiscale per un periodo precedente, il tuo anno fiscale sarà l’anno solare ai fini della regola dei 183 giorni. Inoltre, è necessario presentare la dichiarazione dei redditi in base all’anno solare.

Se sei stato negli Stati Uniti per meno di 183 giorni durante l’anno fiscale, le plusvalenze (diverse dalle plusvalenze elencate in precedenza) sono esenti da tasse a meno che non siano effettivamente collegate a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti durante l’anno fiscale.

Segnalazione.

Riporta i tuoi guadagni e perdite derivanti dalla vendita o dallo scambio di beni capitali che non sono effettivamente collegati a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti sullo Schedule NEC (modulo 1040-NR). Riportare i guadagni e le perdite derivanti da vendite o scambi di beni capitali (inclusi beni immobili) che sono effettivamente collegati a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti su un programma D separato (modulo 1040) o modulo 4797, o entrambi. Allegateli al modulo 1040-NR.

Reddito da proprietà immobiliare

Se possiedi un reddito derivante da una proprietà immobiliare situata negli Stati Uniti che possiedi o in cui hai un interesse e che detieni per la produzione di reddito, puoi scegliere di considerare tutto il reddito derivante da tale proprietà come reddito effettivamente connesso a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti Stati. La scelta si applica a tutti i redditi derivanti da beni immobili situati negli Stati Uniti e detenuti per la produzione di reddito e a tutti i redditi derivanti da qualsiasi interesse su tali beni. Ciò include il reddito derivante da affitti, royalties da miniere, pozzi di petrolio o gas o altre risorse naturali. Comprende anche i guadagni derivanti dalla vendita o dallo scambio di legname, carbone o minerale di ferro domestico con un interesse economico mantenuto.

Puoi fare questa scelta solo per redditi da proprietà immobiliare che non sono altrimenti effettivamente collegati alla tua attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti.

Se effettui la scelta, puoi richiedere le detrazioni attribuibili al reddito immobiliare e verrà tassato solo il tuo reddito netto immobiliare.

Questa scelta non considera uno straniero non residente, che non è altrimenti impegnato in un’attività commerciale o d’affari negli Stati Uniti, come impegnato in un’attività commerciale o d’affari negli Stati Uniti durante l’anno.

Esempio.

Sei uno straniero non residente e non sei impegnato in attività commerciali o economiche negli Stati Uniti. Possiedi una casa unifamiliare negli Stati Uniti che affitti. Il tuo reddito da locazione per l’anno è di $ 10.000. Questa è la tua unica fonte di reddito negli Stati Uniti. Come discusso in precedenza nella sezione L’imposta del 30% , il reddito da locazione è soggetto a un’imposta con un’aliquota del 30% (o un trattato inferiore). Hai ricevuto un modulo 1042-S che dimostra che i tuoi inquilini hanno correttamente trattenuto questa imposta dal reddito da locazione. Non è necessario presentare una dichiarazione dei redditi statunitense (modulo 1040-NR) poiché il proprio debito fiscale statunitense è soddisfatto dalla ritenuta d’acconto.

Se fai la scelta discussa in precedenza, puoi compensare il reddito di $ 10.000 con determinate spese di affitto. (Vedi Pub. 527. ) Qualsiasi reddito netto risultante è tassato con aliquote progressive.

Se si effettua questa scelta, riportare le entrate e le spese derivanti dall’affitto nell’Allegato E (Modulo 1040). Inserisci il reddito o la perdita netta da locazione dal Programma E (Modulo 1040) nel Programma 1 (Modulo 1040), Parte I, riga 5. Allega il Programma 1 (Modulo 1040) e il Programma E (Modulo 1040) al Modulo 1040-NR. Per il primo anno in cui effettui la scelta, allega anche la dichiarazione discussa successivamente.

Fare la scelta.

Effettua la scelta iniziale allegando una dichiarazione alla tua dichiarazione, o dichiarazione modificata, per l’anno della scelta. Includi quanto segue nella tua dichiarazione.

  • Che stai facendo la scelta.
  • Se la scelta ricade ai sensi della sezione 871(d) (spiegata in precedenza) o di un trattato fiscale.
  • Un elenco completo di tutte le tue proprietà immobiliari, o di qualsiasi interesse in proprietà immobiliari, situate negli Stati Uniti. Fornisci l’identificazione legale del legname, del carbone o del minerale di ferro statunitense in cui hai un interesse.
  • La portata della tua proprietà sulla proprietà.
  • L’ubicazione della proprietà.
  • Una descrizione di eventuali miglioramenti importanti apportati alla proprietà.
  • Le date in cui sei stato proprietario della proprietà.
  • Il tuo reddito dalla proprietà.
  • Dettaglio di eventuali scelte precedenti e revoche della scelta reddituale immobiliare.

 

Questa scelta rimane in vigore per tutti gli anni fiscali successivi a meno che tu non la revochi.

Revoca della scelta.

Puoi revocare la scelta senza l’approvazione dell’IRS compilando il modulo 1040-X per l’anno in cui hai effettuato la scelta e per gli anni fiscali successivi. È necessario presentare il modulo 1040-X entro 3 anni dalla data di presentazione della dichiarazione o 2 anni dal momento in cui è stata pagata l’imposta, a seconda di quale data sia successiva. Se tale termine è scaduto per l’anno prescelto, non è possibile revocare la scelta per quell’anno. Tuttavia, puoi revocare la scelta per gli anni fiscali successivi solo se hai l’approvazione dell’IRS. Per informazioni su come ottenere l’approvazione dell’IRS, consultare la sezione 1.871-10(d)(2) dei Regolamenti.

Nota.

Puoi presentare il modulo 1040-X elettronicamente a partire dall’anno fiscale 2019. Per ulteriori informazioni, consultare IR-2020-107 .

Tassa sui trasporti

Un’aliquota fiscale del 4% si applica ai redditi da trasporto che non sono effettivamente collegati perché non soddisfano le due condizioni elencate in precedenza in Redditi da trasporti . Se ricevi un reddito da trasporto soggetto all’imposta del 4%, dovresti calcolare l’imposta e mostrarla alla riga 23c del modulo 1040-NR. Allega una dichiarazione al tuo reso che includa le seguenti informazioni (se applicabile).

  • Il tuo nome, TIN e anno fiscale.
  • Una descrizione dei tipi di servizi eseguiti (a bordo o fuori bordo).
  • Nomi delle navi o numeri di immatricolazione degli aeromobili sui quali hai eseguito i servizi.
  • Importo del reddito derivante dai trasporti di origine statunitense derivante da ciascun tipo di servizio per ciascuna nave o aeromobile per l’anno solare.
  • Importo totale del reddito derivante dai trasporti di origine statunitense derivato da tutti i tipi di servizi per l’anno solare.

 

Questa imposta del 4% si applica al reddito lordo derivante dai trasporti generato negli Stati Uniti. Ciò include solo il reddito da trasporto considerato derivante da fonti negli Stati Uniti se il trasporto inizia o termina negli Stati Uniti. Per i redditi da trasporto derivanti da servizi personali, il trasporto deve avvenire tra gli Stati Uniti e un possedimento statunitense. Per i servizi personali di uno straniero non residente, ciò si applica solo ai redditi derivanti da o in connessione con un aeromobile.

5. Calcolare la tua tassa

introduzione

Dopo aver determinato il tuo status di straniero, la fonte del tuo reddito e se e come tale reddito viene tassato negli Stati Uniti, il passo successivo è calcolare le tue tasse. Le informazioni contenute in questo capitolo non sono così complete per gli stranieri residenti come lo sono per gli stranieri non residenti. Gli stranieri residenti dovrebbero ottenere pubblicazioni, moduli e istruzioni per i cittadini statunitensi perché le informazioni per la presentazione delle dichiarazioni per gli stranieri residenti sono generalmente le stesse dei cittadini statunitensi.

Se sei sia uno straniero non residente che uno straniero residente nello stesso anno fiscale, consulta il capitolo 6 per una discussione sugli stranieri a doppio status.

Temi

In questo capitolo vengono trattati:

  • Numeri di identificazione,
  • Stato di archiviazione,
  • Detrazioni,
  • Dipendenti,
  • Detrazioni dettagliate,
  • Crediti e pagamenti d’imposta, e
  • Regole speciali per i residenti in buona fede delle Samoa americane e di Porto Rico.

Articoli utili

Potresti voler vedere:

Pubblicazione

  • 463 Spese di viaggio, regali e auto
  • Dipendenti 501 , detrazione standard e informazioni di archiviazione
  • 521 Spese di trasloco
  • 526 Contributi di beneficenza
  • 535 Spese aziendali
  • 597 Informazioni sul trattato sull’imposta sul reddito tra Stati Uniti e Canada

Modulo (e istruzioni)

  • W-7 Richiesta di numero di identificazione del contribuente individuale IRS
  • 1040 Dichiarazione dei redditi delle persone fisiche statunitensi
  • 1040-SR Dichiarazione dei redditi statunitense per gli anziani
  • 1040-NR Dichiarazione dei redditi per stranieri non residenti negli Stati Uniti
  • 2106 Spese aziendali dei dipendenti
  • 3903 Spese di trasloco
  • 4563 Esclusione del reddito per i residenti in buona fede delle Samoa americane
  • 8959 Tassa Medicare aggiuntiva
  • 8990 Limitazione delle spese per interessi commerciali ai sensi della sezione 163(j)

Vedere il capitolo 12 per informazioni su come ottenere queste pubblicazioni e moduli.

Anno fiscale

Devi calcolare il tuo reddito e presentare una dichiarazione dei redditi sulla base di un periodo contabile annuale chiamato anno fiscale. Se non hai precedentemente stabilito un anno fiscale, il tuo anno fiscale sarà l’anno solare. Un anno solare è composto da 12 mesi consecutivi che terminano il 31 dicembre. Se in precedenza è stato stabilito un anno fiscale regolare (12 mesi consecutivi che terminano l’ultimo giorno di un mese diverso da dicembre o un anno di 52-53 settimane) e sono considerati un Residente negli Stati Uniti per qualsiasi anno solare, sarai trattato come residente negli Stati Uniti per qualsiasi parte del tuo anno fiscale che rientri in quell’anno solare.

Numero identificativo

Un numero di identificazione del contribuente (TIN) deve essere fornito su dichiarazioni, estratti conto e altri documenti relativi alle imposte. Per un individuo, si tratta di un numero di previdenza sociale (SSN). Se non hai e non hai diritto a ottenere un SSN, devi richiedere un numero di identificazione fiscale individuale (ITIN). Se svolgi un’attività commerciale o un’impresa come ditta individuale e hai dipendenti o hai un piano pensionistico qualificato, è necessario un numero di identificazione del datore di lavoro (EIN).

Devi fornire un TIN se sei:

  • Uno straniero che ha un reddito effettivamente connesso alla conduzione di un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti in qualsiasi momento dell’anno;
  • Uno straniero che ha un ufficio o una sede di lavoro negli Stati Uniti in qualsiasi momento dell’anno;
  • Un coniuge non residente trattato come residente , come discusso nel capitolo 1; O
  • Qualsiasi altro straniero che presenti una dichiarazione dei redditi, una dichiarazione modificata o una richiesta di rimborso (ma non dichiarazioni di informazione).

 

Numero di previdenza sociale (SSN).

In generale, puoi ottenere un SSN se sei stato legalmente ammesso negli Stati Uniti per la residenza permanente o in altre categorie di immigrazione che autorizzano l’impiego negli Stati Uniti.

Per richiedere un nuovo SSN, è necessario inviare di persona il modulo SS-5 e i documenti richiesti presso l’ufficio locale della Social Security Administration (SSA). Per ottenere il modulo SS-5, puoi scaricare il modulo SS-5 all’indirizzo SSA.gov/forms, chiama la SSA al numero 800-772-1213 o recati all’ufficio SSA locale. Per ulteriori informazioni, vai a Numero e tessera di previdenza sociale.

Studenti internazionali.

Se hai un visto F-1, M-1 o J-1, consulta SSA Pub. 05-10181, disponibile su SSA.gov/Pubs/10181.html, per maggiori informazioni sui documenti che devi fornire per dimostrare il tuo status di immigrato.

Codice identificativo individuale del contribuente (ITIN).

Se sei già in possesso di un ITIN, inseriscilo laddove è richiesto il SSN nella dichiarazione dei redditi. Se non hai e non hai diritto a ottenere un SSN, devi richiedere un ITIN. Per i dettagli su come procedere, consultare il modulo W-7 e le relative istruzioni.

Se sei idoneo per un ITIN e la tua richiesta è completa, riceverai una lettera dall’IRS che ti assegnerà il numero di identificazione fiscale, solitamente entro 7 settimane. Se non hai ricevuto il tuo ITIN o altra corrispondenza 7 settimane dopo la richiesta, chiama il numero verde dell’IRS al numero 800-829-1040 per richiedere lo stato della tua richiesta se ti trovi negli Stati Uniti. Se ti trovi fuori dagli Stati Uniti, chiama il numero 267-941-1000 (non un numero verde).

Un ITIN ha solo scopo fiscale. Non ti dà diritto a benefici di previdenza sociale né a modificare il tuo status lavorativo o di immigrazione ai sensi della legge statunitense.

Oltre agli stranieri a cui è richiesto di fornire un TIN e non hanno diritto a un SSN, deve essere presentato un modulo W-7 per i coniugi stranieri o le persone a carico che hanno diritto a un beneficio fiscale ammissibile e non hanno diritto a un SSN.

Ulteriori informazioni su come ottenere un ITIN sono disponibili nelle Istruzioni per il modulo W-7 e su IRS.gov/ITIN .

ITIN scaduto.

Alcuni ITIN devono essere rinnovati. Se non hai utilizzato il tuo ITIN in una dichiarazione dei redditi federale almeno una volta per l’anno fiscale 2019, 2020 o 2021, è scaduto alla fine del 2022 e deve essere rinnovato se devi presentare una dichiarazione dei redditi federale nel 2023. non è necessario rinnovare il tuo ITIN se non devi presentare una dichiarazione dei redditi federale. Per rinnovare il tuo ITIN, consulta il modulo W-7 e le relative istruzioni su IRS.gov/FormW7 . Per ulteriori informazioni, visitare IRS.gov/ITIN .

.Questa è un'immagine: taxtip.gifGli ITIN assegnati prima del 2013 sono scaduti e devono essere rinnovati se devi presentare la dichiarazione dei redditi nel 2023. Se in precedenza hai presentato domanda di rinnovo ed è stata approvata, non è necessario rinnovarla nuovamente a meno che tu non abbia utilizzato il tuo ITIN su un dichiarazione dei redditi federale almeno una volta per l’anno fiscale 2019, 2020 o 2021..

Numero di identificazione del datore di lavoro (EIN).

Un individuo può utilizzare un SSN (o ITIN) per le tasse individuali e un EIN per le tasse aziendali. Per richiedere un EIN, presenta il modulo SS-4 all’IRS.

Stato di archiviazione

L’importo dell’imposta dipende dallo stato della tua dichiarazione. Il tuo stato di archiviazione è importante per determinare se puoi prendere determinate detrazioni e crediti. Le regole per determinare lo stato di deposito sono diverse per gli stranieri residenti e per gli stranieri non residenti.

Stranieri non residenti

Se sei uno straniero non residente che compila il modulo 1040-NR, potresti essere in grado di utilizzare uno degli stati di archiviazione discussi più avanti.

Sposato straniero non residente.

Gli stranieri non residenti sposati che non sono sposati con cittadini o residenti statunitensi devono generalmente utilizzare la colonna Tax Table o il Tax Computation Worksheet per presentare dichiarazioni separate per i coniugi quando determinano l’imposta sul reddito effettivamente connesso a un’attività commerciale o aziendale statunitense.

Eccezioni.

Gli stranieri non residenti sposati normalmente non possono utilizzare la colonna Tabella delle imposte o il Foglio di calcolo delle imposte per i singoli individui. Tuttavia, potresti essere in grado di dichiararti single se hai vissuto separato dal tuo coniuge negli ultimi 6 mesi dell’anno e sei un residente sposato in Canada, Messico o Corea del Sud, o sei un cittadino statunitense sposato. Consulta le istruzioni per il modulo 1040-NR per verificare se sei idoneo. Il termine “cittadino statunitense” è definito più avanti in questa sezione.

Uno straniero non residente generalmente non può presentare la dichiarazione congiunta di matrimonio. Tuttavia, uno straniero non residente sposato con un cittadino o residente statunitense può scegliere di essere trattato come residente e presentare una dichiarazione congiunta sul modulo 1040 o 1040-SR. Per informazioni su queste scelte, vedere il capitolo 1 . Se non scegli di presentare la domanda congiuntamente, compila il modulo 1040-NR e utilizza la colonna Tabella delle imposte o il Foglio di calcolo delle imposte per le persone sposate che presentano la dichiarazione separatamente.

Nazionale statunitense.

Un individuo che, pur non essendo cittadino statunitense, deve la propria fedeltà agli Stati Uniti è considerato cittadino statunitense. Inoltre, i cittadini statunitensi includono i samoani americani e gli isolani delle Marianne settentrionali che scelgono di diventare cittadini statunitensi anziché cittadini statunitensi.

Coniuge superstite qualificato.

Se il tuo coniuge è morto nel 2020 o nel 2021 e tu non ti sei risposato prima della fine del 2022, potresti avere diritto a presentare la domanda come coniuge superstite qualificato e utilizzare le aliquote fiscali per la dichiarazione congiunta.

Per ulteriori informazioni sullo stato di deposito del coniuge sopravvissuto qualificato, consultare Coniuge sopravvissuto qualificato in Stato di deposito nelle Istruzioni 2022 per il modulo 1040-NR.

Capofamiglia.

Non puoi presentare la domanda come capofamiglia se sei uno straniero non residente in qualsiasi momento durante l’anno fiscale. Tuttavia, se sei sposato, il tuo coniuge può qualificarsi come capofamiglia se:

  • Il tuo coniuge è uno straniero residente o un cittadino statunitense per l’intero anno fiscale;
  • Non scegli di essere trattato come uno straniero residente; E
  • Il tuo coniuge soddisfa gli altri requisiti per questo stato di dichiarazione, come discusso in precedenza nella sezione Stranieri residenti .

 

Nota.

Anche se il tuo coniuge è considerato non sposato ai fini del capofamiglia perché sei uno straniero non residente, il tuo coniuge può comunque essere considerato sposato ai fini della EIC. In tal caso, il coniuge non avrà diritto al credito a meno che non soddisfi la regola speciale prevista per i coniugi separati per rivendicare il credito. Vedi Pub. 596 per ulteriori informazioni.

Proprietà e trust.

Un patrimonio o un trust straniero non residente che utilizza il modulo 1040-NR deve utilizzare il programma delle aliquote fiscali W nelle istruzioni del modulo 1040-NR per determinare l’imposta sul reddito effettivamente connesso a un’attività commerciale o aziendale statunitense.

Regole speciali per gli stranieri provenienti da alcuni possedimenti statunitensi.

Uno straniero non residente che sia residente in buona fede nelle Samoa americane o a Porto Rico per l’intero anno fiscale e che lavori temporaneamente negli Stati Uniti dovrebbe consultare la sezione Residenti in buona fede delle Samoa americane o di Porto Rico alla fine di questo capitolo per informazioni sugli speciali regole.

Segnalazione del tuo reddito

È necessario segnalare ogni elemento di reddito imponibile secondo le regole dei capitoli 2 , 3 e 4 . Per gli stranieri residenti, questo include i redditi provenienti da fonti sia all’interno che all’esterno degli Stati Uniti. Per gli stranieri non residenti, questo include sia il reddito effettivamente connesso con un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti (soggetto ad aliquote fiscali progressive) sia il reddito proveniente da fonti statunitensi che non è effettivamente collegato (soggetto ad un’aliquota fiscale fissa del 30% o ad un’imposta inferiore tasso del trattato).

Detrazioni

Gli stranieri residenti e non residenti possono richiedere detrazioni simili nelle loro dichiarazioni dei redditi statunitensi. Tuttavia, gli stranieri non residenti possono generalmente richiedere solo le detrazioni relative al reddito effettivamente connesso al loro commercio o affari negli Stati Uniti.

Stranieri non residenti

Puoi richiedere le detrazioni per calcolare il tuo reddito imponibile effettivamente connesso. In genere non è possibile richiedere detrazioni relative a redditi non collegati alle proprie attività commerciali negli Stati Uniti. Fatta eccezione per alcune detrazioni dettagliate, discusse più avanti, puoi richiedere le detrazioni solo nella misura in cui sono collegate al tuo reddito effettivamente connesso.

Spese aziendali ordinarie e necessarie.

È possibile detrarre tutte le spese ordinarie e necessarie nell’esercizio della propria attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti nella misura in cui si riferiscono al reddito effettivamente connesso a tale attività commerciale o aziendale. Per informazioni su altre spese aziendali, vedere Pub. 535 .

Detrazione qualificata del reddito d’impresa.

Se disponi di un reddito effettivamente connesso a un’attività commerciale o aziendale statunitense, potresti essere in grado di detrarre fino al 20% del reddito aziendale qualificato dalla tua attività commerciale o aziendale qualificata, più il 20% dei dividendi REIT qualificati e della partnership quotata in borsa qualificata (PTP) ) reddito. Per ulteriori informazioni, vedere la riga 13a nelle istruzioni per il modulo 1040-NR.

Per ulteriori informazioni sulla detrazione qualificata del reddito d’impresa, consultare il modulo 8995, il modulo 8995-A e i relativi programmi e le relative istruzioni per moduli e programmi.

Perdite.

È possibile detrarre le perdite risultanti da transazioni effettuate a scopo di lucro e per le quali non sono state rimborsate da assicurazioni, ecc., nella misura in cui si riferiscono a redditi effettivamente collegati a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti.

Nota.

Per gli anni fiscali 2018, 2019 e 2020, il Coronavirus Aid, Relief, and Economic Security (CARES) Act ha abrogato la limitazione sulle perdite aziendali ai sensi della sezione 461(l). Generalmente non esiste alcun limite alla detrazione delle perdite aziendali per il 2020. Se hai presentato una dichiarazione dei redditi 2018 o 2019 con una limitazione sulle perdite aziendali, puoi presentare una dichiarazione dei redditi modificata per utilizzare le perdite per ridurre il tuo reddito.

A partire dal 2021 e prima del 2026, non è possibile detrarre le perdite aziendali in eccesso. Per il 2022, una perdita aziendale in eccesso è l’importo delle perdite derivanti da attività commerciali o aziendali di un contribuente non societario che supera la soglia di $ 270.000 ($ 540.000 per i contribuenti sposati che presentano una dichiarazione congiunta).

Spese dell’educatore.

Se eri un insegnante idoneo nel 2022, puoi detrarre come adeguamento del reddito fino a $ 300 in spese qualificate non rimborsate pagate o sostenute durante il 2022 per determinati corsi di sviluppo professionale e per libri, forniture (diverse dalle forniture non sportive per corsi di istruzione in ambito sanitario o di educazione fisica), apparecchiature informatiche (inclusi software e servizi correlati) e altre apparecchiature e materiali supplementari utilizzati in classe. Per ulteriori informazioni, consulta le istruzioni del modulo fiscale.

.Questa è un'immagine: taxtip.gifLe spese qualificate includono gli importi pagati o sostenuti nel 2022 per dispositivi di protezione individuale, disinfettanti e altre forniture utilizzate per la prevenzione della diffusione del coronavirus..

Accordo pensionistico individuale (IRA).

Se hai versato contributi a un’IRA tradizionale per il 2022, potresti essere in grado di usufruire di una detrazione IRA. Ma per farlo è necessario disporre di un compenso imponibile effettivamente connesso a un’attività commerciale o aziendale statunitense. Entro il 31 maggio 2023 dovrebbe esserti inviato un modulo 5498 che mostra tutti i contributi all’IRA tradizionale per il 2022. Se eri coperto da un piano pensionistico (pensione qualificata, partecipazione agli utili (incluso 401 (k)), rendita, SEP, SIMPLE, ecc.) sul lavoro o tramite lavoro autonomo, la detrazione IRA potrebbe essere ridotta o eliminata. Ma puoi comunque versare contributi all’IRA tradizionale anche se non puoi detrarli. Se hai versato contributi non deducibili a un’IRA tradizionale per il 2022, devi segnalarli sul modulo 8606.

Per ulteriori informazioni, vedere Pub. 590-A .

Spese di trasloco.

La detrazione per le spese di trasloco è disponibile solo se sei un membro delle Forze Armate statunitensi in servizio attivo e, a causa di un ordine militare, ti trasferisci a causa di un cambio permanente di stazione. Per ulteriori informazioni, vedere Pub. 3 . Se sei idoneo, utilizza il modulo 3903 per calcolare l’importo da detrarre.

Servizi o rimborsi forniti dal governo ai membri delle forze armate statunitensi.

Non includere nel reddito il valore dei servizi di trasloco e deposito forniti dal governo a causa di un trasloco effettuato in seguito ad un ordine militare correlato ad un cambio permanente di sede. Allo stesso modo, non includere nel reddito gli importi ricevuti come indennità di trasferimento, spese di alloggio temporaneo, indennità di alloggio temporaneo o indennità di trasloco. Per ulteriori informazioni, vedere Pub. 3 .

Piani pensionistici SEP, SIMPLE e qualificati per lavoratori autonomi.

Se sei un lavoratore autonomo, potresti essere in grado di detrarre i contributi per un piano pensionistico SEP, SIMPLE o qualificato che fornisce benefici pensionistici per te e per i tuoi dipendenti di diritto comune, se presenti. Per versare contributi deducibili per te stesso, devi avere guadagni netti da lavoro autonomo effettivamente collegati alla tua attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti.

Ottieni Pub. 560 per ulteriori informazioni.

Penalità sul ritiro anticipato dei risparmi.

È necessario includere nel reddito tutti gli interessi attivi effettivamente connessi ricevuti o accreditati sul proprio conto durante l’anno. Non ridurlo dell’eventuale penalità che dovrai pagare in caso di prelievo anticipato da un conto risparmio tempo. Tuttavia, se il reddito da interessi è effettivamente collegato alla tua attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti durante l’anno, puoi detrarre alla riga 18 dell’Allegato 1 (Modulo 1040) l’importo della penalità di ritiro anticipato addebitata dall’istituto bancario. Allega l’Allegato 1 (Modulo 1040) al Modulo 1040-NR.

Detrazione degli interessi sul prestito studentesco.

Se hai pagato gli interessi nel 2022 su un prestito studentesco qualificato, potresti essere in grado di detrarre fino a $ 2.500 degli interessi pagati. In genere si può richiedere la detrazione se sussistono tutti i requisiti.

La detrazione viene effettuata alla riga 21 dell’Allegato 1 (Modulo 1040). Allega l’Allegato 1 (Modulo 1040) al Modulo 1040-NR.

Per calcolare la detrazione, consultare le Istruzioni per il Modulo 1040-NR. Per ulteriori informazioni, vedere Pub. 970 .

Dipendenti

Gli stranieri residenti possono reclamare i propri familiari a carico allo stesso modo dei cittadini statunitensi. Tuttavia, solo gli stranieri non residenti che sono cittadini statunitensi; residenti in Canada, Messico e Corea del Sud; oppure i residenti in India che erano studenti o apprendisti possono avere una persona a carico qualificata. Vedere Stranieri non residenti più avanti.

In generale, una persona a carico è un figlio o un parente qualificato . Tuttavia, si applicano le seguenti eccezioni.

  1. Una persona fisica a carico di un contribuente è considerata come non avente persone a carico.
  2. Un individuo sposato alla fine dell’anno non può essere dichiarato a carico se presenta una dichiarazione congiunta, a meno che la dichiarazione congiunta non venga presentata solo per richiedere il rimborso delle imposte trattenute sul reddito o delle imposte stimate pagate.
  3. Un individuo dichiarato a carico deve essere cittadino, cittadino o residente degli Stati Uniti oppure residente in Canada o Messico.

 

.Questa è un'immagine: warning.gifSe non mostri il SSN, l’ITIN o il numero di identificazione del contribuente di adozione (ATIN) della persona a carico nella sezione Dipendenti della dichiarazione dei redditi, o se mostri un numero errato, alcuni benefici fiscali potrebbero non essere consentiti. Vedere Numero di identificazione , in precedenza..

Detrazioni dettagliate

Gli stranieri non residenti possono richiedere alcune delle stesse detrazioni dettagliate che possono richiedere gli stranieri residenti. Tuttavia, gli stranieri non residenti possono richiedere detrazioni dettagliate solo se hanno un reddito effettivamente connesso al loro commercio o attività negli Stati Uniti.

Potrebbero esserci limitazioni che influiscono sull’importo delle detrazioni dettagliate che puoi richiedere sul Programma A. Consulta le Istruzioni per il Programma A (Modulo 1040) o le Istruzioni per il Programma A, Detrazioni dettagliate nelle Istruzioni per il Modulo 1040-NR.

Alieni residenti

Puoi richiedere le stesse detrazioni dettagliate dei cittadini statunitensi utilizzando il Programma A (modulo 1040). Per ulteriori informazioni consultare le Istruzioni per l’Allegato A (Modulo 1040).

Se non specifichi le tue detrazioni, puoi richiedere la detrazione standard per il tuo particolare stato di archiviazione. Per ulteriori informazioni consultare le Istruzioni del Modulo 1040.

Stranieri non residenti

Puoi detrarre alcune detrazioni dettagliate se ricevi un reddito effettivamente connesso alla tua attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti. In genere è possibile includere solo le detrazioni e le perdite adeguatamente assegnate e ripartite sul reddito effettivamente connesso a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti. Non è possibile includere detrazioni e/o perdite relative a redditi esenti o a redditi che non sono effettivamente collegati a un’attività commerciale o aziendale statunitense. Tuttavia, è possibile detrarre determinati contributi di beneficenza e perdite per sinistri e furti anche se non si riferiscono al reddito effettivamente connesso. Utilizza l’Allegato A (modulo 1040-NR) per richiedere le detrazioni dettagliate. Per ulteriori informazioni consultare le istruzioni per il modulo 1040-NR.

Detrazione standard.

Gli stranieri non residenti non possono richiedere la detrazione standard. Tuttavia, esiste una regola speciale, descritta di seguito, per alcuni stranieri non residenti provenienti dall’India.

Studenti e apprendisti aziendali dall’India.

Una regola speciale si applica agli studenti e agli apprendisti che hanno diritto ai benefici dell’articolo 21(2) del trattato sull’imposta sul reddito tra Stati Uniti e India. Puoi richiedere la detrazione standard, a condizione che non richieda detrazioni dettagliate.

Utilizza il foglio di lavoro 5-1 per calcolare la detrazione standard per il 2022. Se sei sposato e il tuo coniuge presenta una dichiarazione e elenca in dettaglio le detrazioni, non puoi usufruire della detrazione standard.

Sgravi fiscali in caso di catastrofe.

Se sei uno studente o un apprendista idoneo a beneficiare dei benefici dell’articolo 21(2) del trattato sull’imposta sul reddito tra Stati Uniti e India che è stato colpito da alcuni importanti disastri dichiarati a livello federale nel 2022 (vedi IRS.gov/DisasterTaxRelief e FEMA.gov/ Disastri), nella dichiarazione dei redditi del 2022 potresti avere la possibilità di scegliere di aumentare la tua detrazione standard per eventuali perdite qualificate per vittime personali legate a catastrofi. Utilizza il foglio di lavoro 5-1 per calcolare la detrazione standard per il 2022. Consulta il modulo 4684 del 2022 e le sue istruzioni per ulteriori informazioni sui benefici fiscali per le perdite qualificate per vittime personali legate a catastrofi.

Imposte statali e locali sul reddito.

Puoi detrarre le imposte sul reddito statali e locali pagate sul reddito effettivamente connesso a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti. La detrazione è limitata a una detrazione totale combinata di $ 10.000 ($ 5.000 se il matrimonio presenta la dichiarazione separatamente). Se hai ricevuto un rimborso o uno sconto nel 2022 delle tasse pagate in un anno precedente, non ridurre la detrazione di tale importo. Invece, devi includere il rimborso o lo sconto nel reddito se hai detratto le tasse nell’anno precedente e la detrazione ha ridotto le tasse. Vedere Recuperi in Pub. 525 per i dettagli su come calcolare l’importo da includere nel reddito.

Contributi di beneficenza.

Puoi detrarre i tuoi contributi di beneficenza o doni a organizzazioni qualificate entro determinati limiti. Le organizzazioni qualificate includono organizzazioni di natura religiosa, di beneficenza, educativa, scientifica o letteraria o che lavorano per prevenire la crudeltà verso bambini o animali. Sono organizzazioni qualificate anche alcune organizzazioni che promuovono competizioni sportive dilettantistiche nazionali o internazionali.

Per ulteriori informazioni sulla detrazione dei contributi di beneficenza, consultare Donazioni a enti di beneficenza statunitensi nelle Istruzioni per l’Allegato A, Detrazioni dettagliate nelle Istruzioni per il modulo 1040-NR.

Organizzazioni straniere.

I contributi versati direttamente ad un’organizzazione straniera non sono deducibili. Tuttavia, puoi detrarre i contributi a un’organizzazione statunitense che trasferisce fondi a un’organizzazione di beneficenza straniera se l’organizzazione statunitense controlla l’uso dei fondi o se l’organizzazione straniera è solo un braccio amministrativo dell’organizzazione statunitense.

In base a un numero limitato di trattati sull’imposta sul reddito, potresti avere diritto a detrarre i contributi a un’organizzazione di beneficenza straniera. Vedi Pub. 526 per i dettagli.

Perdite per vittime e furti.

Potresti essere in grado di detrarre le perdite per furto e sinistri dalla dichiarazione dei redditi.

.Questa è un'immagine: warning.gifÈ possibile detrarre un sinistro non aziendale o una perdita per furto solo se è attribuibile a un disastro dichiarato a livello federale..

Se il sinistro o il furto sono attribuibili a un disastro dichiarato a livello federale, è possibile detrarre la perdita anche se la proprietà non è collegata a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti. La proprietà può essere una proprietà per uso personale o una proprietà che produce reddito non collegata a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti. La proprietà deve trovarsi negli Stati Uniti al momento del sinistro o del furto. Puoi detrarre le perdite per furto solo nell’anno in cui scopri la perdita. Utilizza il modulo 4684 e le sue istruzioni per calcolare le perdite deducibili per sinistro e furto. Per ulteriori informazioni, vedere Pub. 547 .

Altre detrazioni dettagliate.

Potrebbe essere consentito detrarre alcune altre detrazioni dettagliate non discusse in precedenza. Questi includono quanto segue.

  • Perdite nette qualificate per catastrofi.
  • Perdite per infortuni e furti di beni che producono reddito.
  • Detrazione per il rimborso degli importi nell’ambito di una rivendicazione di diritto se superiori a $ 3.000. Vedi Pub. 525 per i dettagli.
  • Investimento certo non recuperato in una pensione.
  • Spese lavorative legate alla menomazione di una persona disabile.

 

Per ulteriori informazioni, consultare le istruzioni per la riga 7 in Istruzioni per l’Allegato A, Detrazioni dettagliate nelle Istruzioni per il modulo 1040-NR. Vedi anche Pub. 529 .

Perdite nette qualificate per catastrofi.

Consultare le istruzioni per il modulo 4684 per ulteriori informazioni sulle perdite nette qualificate per calamità. Per determinare se sei stato colpito da un grave disastro dichiarato a livello federale, vai su IRS.gov/DisasterTaxRelief .

Perdite derivanti da immobili che producono reddito.

Queste perdite non sono soggette alle limitazioni applicabili ai beni ad uso personale. Utilizza la sezione B del modulo 4684 per calcolare la detrazione per queste perdite.

Crediti e pagamenti d’imposta

Questa discussione riguarda crediti e pagamenti d’imposta per gli stranieri residenti, seguita da una discussione sui crediti e pagamenti per gli stranieri non residenti.

Stranieri non residenti

Puoi richiedere alcuni degli stessi crediti che possono richiedere gli stranieri residenti. Puoi anche segnalare alcune tasse che hai pagato, che si ritiene abbiano pagato o che sono state trattenute dal tuo reddito.

Crediti

I crediti sono ammessi solo se si percepiscono redditi effettivamente connessi. Potresti essere in grado di richiedere alcuni dei seguenti crediti.

Credito d’imposta estero.

Se ricevi un reddito di origine estera effettivamente connesso a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti, puoi richiedere un credito per qualsiasi imposta sul reddito pagata o maturata in qualsiasi paese straniero o possedimento statunitense su quel reddito.

Se non disponi di un reddito di origine estera effettivamente connesso a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti, non puoi richiedere crediti contro le tue imposte statunitensi per le imposte pagate o maturate verso un paese straniero o un possedimento statunitense.

Non puoi prendere alcun credito per le tasse imposte da un paese straniero o da un possedimento statunitense sul tuo reddito di origine statunitense se tali tasse sono state imposte solo perché sei cittadino o residente del paese o possedimento straniero.

Se richiedi un credito d’imposta estero, generalmente dovrai allegare alla tua dichiarazione un modulo 1116. Vedi Pub. 514 per ulteriori informazioni.

Credito per l’assistenza ai figli e alle persone a carico.

Potresti avere diritto a questo credito se paghi qualcuno che si prenda cura del tuo figlio a carico di età inferiore a 13 anni, o del tuo coniuge disabile a carico o disabile, in modo che tu possa lavorare o cercare lavoro. Per le definizioni di questi termini, vedere Pub. 503 .

Gli stranieri non residenti sposati possono richiedere il credito solo se scelgono di presentare una dichiarazione congiunta con un cittadino statunitense o un coniuge residente come discusso in Come fare la scelta nel capitolo 1, o se si qualificano come determinati individui sposati che vivono separati (vedere Test di ritorno congiunto nella Pubblicazione 503 ).

L’importo delle spese per l’assistenza ai figli e alle persone a carico che danno diritto al credito in qualsiasi anno fiscale non può essere superiore al reddito da lavoro percepito negli Stati Uniti per quell’anno fiscale. Per reddito da lavoro si intendono generalmente salari, stipendi e compensi professionali per i servizi personali prestati.

Per ulteriori informazioni, vedere Pub. 503 .

Crediti formativi.

Se sei uno straniero non residente per qualsiasi parte dell’anno, generalmente non puoi richiedere i crediti formativi. Tuttavia, potresti essere in grado di richiedere un credito formativo nelle seguenti circostanze.

  1. Sei sposato e scegli di presentare una dichiarazione congiunta con un cittadino statunitense o un coniuge residente come discusso in Coniuge non residente trattato come residente nel capitolo 1.
  2. Sei uno straniero con doppio status e scegli di essere trattato come residente negli Stati Uniti per l’intero anno. Vedere Scelta dello status di straniero residente nel capitolo 1.

 

Ulteriori informazioni sul credito d’imposta sulle opportunità americane sono disponibili su IRS.gov/AOTC .

Credito contributivo per la previdenza.

Potresti avere diritto a questo credito (noto anche come credito del risparmiatore) se hai versato contributi idonei a un piano pensionistico sponsorizzato dal datore di lavoro o a un accordo pensionistico individuale (IRA) nel 2022. Non puoi richiedere questo credito se:

  • Sei nato dopo il 1 gennaio 2005;
  • Eri uno studente a tempo pieno;
  • Sei stato dichiarato a carico nella dichiarazione dei redditi 2022 di qualcun altro; O
  • Il tuo reddito lordo rettificato è superiore a $ 34.000.

Utilizza il modulo 8880 per calcolare il credito. Per ulteriori informazioni, vedere Pub. 590-A .

Credito d’imposta per i figli e credito d’imposta aggiuntivo per i figli.

Solo gli stranieri non residenti che sono cittadini statunitensi; residenti in Canada, Messico o Corea del Sud; oppure gli studenti e gli apprendisti provenienti dall’India che hanno diritto ai benefici ai sensi dell’articolo 21(2) del trattato sull’imposta sul reddito con l’India possono richiedere il credito d’imposta per i figli.

“Figlio avente diritto”, ai fini del credito d’imposta per figli e del credito d’imposta aggiuntivo per figli, è un figlio che:

  • Aveva meno di 17 anni alla fine del 2022;
  • È tuo figlio, tua figlia, figliastro, figlio adottivo idoneo, fratello, sorella, fratellastro, sorellastra, fratellastro, sorellastra o un discendente di uno di loro (ad esempio, tuo nipote, nipote o nipote);
  • È un cittadino statunitense, cittadino statunitense o straniero residente;
  • Non hanno fornito più della metà del proprio sostegno per il 2022;
  • Ha vissuto con te per più della metà del 2022 (le assenze temporanee, ad esempio per scuola, vacanze o cure mediche, contano come tempo trascorso a casa);
  • Viene dichiarato a carico al tuo ritorno; E
  • Non presenta una dichiarazione congiunta per l’anno (o la presenta solo per richiedere il rimborso dell’imposta trattenuta sul reddito o dell’imposta stimata pagata).

 

Un bambino adottato viene sempre trattato come se fosse tuo figlio. Un bambino adottato include un bambino legalmente affidato a te per l’adozione legale.

Se non disponi di un SSN (o ITIN) emesso prima della data di scadenza della dichiarazione dei redditi del 2022 (comprese le estensioni), non puoi richiedere il credito d’imposta per figli sulla dichiarazione dei redditi originale o su quella modificata.

Se tuo figlio non aveva un SSN valido per l’occupazione rilasciato prima della data di scadenza della dichiarazione del 2022 (comprese le proroghe), non puoi richiedere il credito d’imposta per figlio per questo figlio ma potresti essere in grado di richiedere il credito per altre persone a carico di questo figlio. Vedere Credito per altre persone a carico , discusso di seguito.

Utilizzare il programma 8812 (modulo 1040) e le relative istruzioni per calcolare i crediti.

Credito per altri familiari a carico.

Le persone a carico che non possono richiedere il credito d’imposta per i figli possono comunque qualificarsi per il credito per altre persone a carico. Si tratta di un credito d’imposta non rimborsabile di $ 500 per persona qualificata. La persona a carico qualificata deve essere un cittadino statunitense, un cittadino statunitense o uno straniero residente negli Stati Uniti. Consulta le istruzioni per il modulo 1040-NR. Per richiedere il credito per altre persone a carico, la persona a carico deve avere un SSN, ITIN o ATIN emesso entro la data di scadenza della dichiarazione di ritorno del 2022 (comprese le estensioni).

.Questa è un'immagine: warning.gifSolo gli stranieri non residenti che sono cittadini statunitensi; residenti in Canada, Messico o Corea del Sud; oppure studenti e apprendisti provenienti dall’India che hanno diritto ai benefici ai sensi dell’articolo 21(2) del trattato sull’imposta sul reddito con l’India possono richiedere il credito per altre persone a carico..

Credito di adozione.

Potresti avere diritto a un credito d’imposta fino a $ 14.890 per le spese qualificanti pagate per adottare un bambino idoneo. Questo importo può essere concesso per l’adozione di un bambino con bisogni speciali indipendentemente dal fatto che si abbiano spese ammissibili. Per richiedere il credito di adozione, compila il modulo 8839 insieme al modulo 1040-NR.

Gli stranieri non residenti sposati possono richiedere il credito solo se scelgono di presentare una dichiarazione congiunta con un cittadino o coniuge residente, come discusso in Coniuge non residente trattato come residente nel capitolo 1, o se si qualificano come determinati individui sposati che vivono separati (vedi Persone sposate Mancata presentazione congiunta delle istruzioni del modulo 8839).

Credito per l’imposta minima alternativa dell’anno precedente.

Se hai pagato un’imposta minima alternativa in un anno precedente, scarica il modulo 8801 per verificare se sei idoneo a questo credito.

Credito di reddito guadagnato (EIC).

Se sei uno straniero non residente per qualsiasi parte dell’anno fiscale, generalmente non puoi richiedere la CEI. Tuttavia, se sei sposato e scegli di presentare una dichiarazione congiunta con un cittadino statunitense o un coniuge residente, come discusso in Coniuge non residente trattato come residente nel capitolo 1, potresti avere diritto al credito.

Se tu e il tuo coniuge non avete emesso un SSN prima della data di scadenza della dichiarazione del 2022 (comprese le proroghe), non potete richiedere l’EIC né sulla dichiarazione del 2022 originale né su quella modificata. Inoltre, se un bambino non ha ricevuto un SSN prima della data di scadenza del tuo ritorno (comprese le proroghe), non puoi considerare quel bambino come un bambino idoneo nel calcolare l’EIC sulla tua dichiarazione del 2022 originale o modificata.

.Questa è un'immagine: warning.gifSe una tessera di previdenza sociale riporta una legenda che dice “Non valida per l’occupazione” e il numero è stato rilasciato in modo che tu (o il tuo coniuge o il tuo figlio idoneo) possiate ricevere un sussidio finanziato a livello federale, non è possibile richiedere l’EIC. Un esempio di beneficio finanziato dal governo federale è Medicaid. Se una tessera presenta questa legenda e lo status di immigrazione dell’individuo è cambiato in modo che l’individuo sia ora un cittadino statunitense o un residente permanente legale, chiedi alla SSA di emettere una nuova tessera di previdenza sociale senza la legenda..

Vedi Pub. 596 per maggiori informazioni sul credito.

Tasse trattenute

Puoi richiedere l’imposta trattenuta durante l’anno come pagamento delle tue imposte statunitensi. Lo richiedi sulle righe da 25a a 25g del modulo 1040-NR. L’imposta trattenuta riduce qualsiasi imposta dovuta con il modulo 1040-NR.

Trattenuta sullo stipendio.

Qualsiasi imposta federale sul reddito trattenuta dal tuo stipendio durante l’anno fiscale in cui eri uno straniero non residente è consentita come pagamento a fronte del tuo debito fiscale statunitense sul reddito per lo stesso anno. Puoi richiedere l’imposta sul reddito trattenuta indipendentemente dal fatto che tu abbia svolto o meno un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti durante l’anno e indipendentemente dal fatto che i salari (o qualsiasi altro reddito) fossero collegati o meno con un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti.

Trattenuta imposta previdenziale in eccesso.

Se avete due o più datori di lavoro, potreste avere la possibilità di richiedere un credito a fronte del vostro debito fiscale statunitense sul reddito per le ritenute di previdenza sociale eccedenti l’importo massimo richiesto. Per ulteriori informazioni vedere Imposte sulla previdenza sociale e Medicare nel capitolo 8.

Tassa Medicare aggiuntiva.

Il tuo datore di lavoro è tenuto a trattenere l’imposta Medicare aggiuntiva dello 0,9% (0,009) sugli stipendi Medicare o il compenso del Railroad Retirement Tax Act (RRTA) che ti paga oltre $ 200.000 nel 2022. Se non sei debitore dell’imposta Medicare aggiuntiva, puoi richiedere un credito per qualsiasi imposta Medicare aggiuntiva trattenuta rispetto alla passività fiscale totale indicata nella dichiarazione dei redditi compilando il modulo 8959.

Imposta pagata sulle plusvalenze a lungo termine non distribuite.

Se sei un azionista di un fondo comune (o altro RIC) o REIT, puoi richiedere un credito per la tua quota di eventuali imposte pagate dalla società sulle plusvalenze a lungo termine non distribuite. Riceverai informazioni sul modulo 2439, che dovrai allegare alla tua dichiarazione.

Imposta trattenuta alla fonte.

Puoi richiedere come pagamento qualsiasi imposta trattenuta alla fonte sugli investimenti e altri redditi annuali o periodici fissi o determinabili che ti vengono versati. Il reddito fisso o determinabile comprende interessi, dividendi, affitti e royalties che non si ritiene siano effettivamente redditi collegati. I pagamenti di salari o stipendi possono costituire per te un reddito fisso o determinabile, ma di solito sono soggetti a ritenuta come discusso sopra. Le imposte sul reddito fisso o determinabile vengono trattenute con un’aliquota del 30% o con un’aliquota inferiore prevista dal trattato.

Trattenuta fiscale sui redditi di società.

Se sei un partner straniero in una società di persone, la società di persone tratterrà l’imposta sulla tua quota di reddito imponibile effettivamente connesso dalla società di persone. La partnership ti fornirà una dichiarazione sul modulo 8805 che mostra l’imposta trattenuta. Una partnership quotata in borsa può trattenere le distribuzioni effettive del reddito effettivamente connesso. In questo caso, la partnership ti fornirà una dichiarazione sul modulo 1042-S. Richiedi l’imposta trattenuta come pagamento sulla riga 25e o 25g del modulo 1040-NR, a seconda dei casi.

Imposta trattenuta sugli utili derivanti dalla vendita o dallo scambio di determinati interessi di partnership.

Se sei un partner straniero diretto o indiretto in una partnership statunitense o straniera che è impegnato (o è considerato impegnato) in un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti e disponi direttamente o indirettamente di tale interesse per un guadagno, allora per i trasferimenti che si verifichi dopo il 2017, il cessionario generalmente tratterrà e verserà all’IRS per tuo conto un’imposta pari al 10% dell’importo realizzato sulla vendita. Le regole per trattenere e pagare questo importo sono simili alle vendite di interessi immobiliari statunitensi. Riceverai un modulo 8288-A che riflette l’importo trattenuto che potrai quindi richiedere alla riga 25f del modulo 1040-NR come credito contro l’imposta dovuta sulla plusvalenza. Potresti essere in grado di fornire determinate informazioni al cessionario per ridurre o eliminare la ritenuta. Per esempio, se una disposizione di non riconoscimento del Codice Fiscale si applica a tutta la plusvalenza realizzata su un trasferimento, il cessionario non è tenuto a trattenere se si fornisce una comunicazione che descrive l’applicazione di una disposizione di non riconoscimento. Se sei un cessionario che non ha effettuato la ritenuta, ai sensi della sezione 1446(f)(4) la partnership può trattenere le distribuzioni a tuo favore.

Il 30 novembre 2020 sono state emanate le norme finali di cui alla sezione 1446(f) che sono generalmente applicabili ai trasferimenti di interessi non PTP che avvengono a partire dal 29 gennaio 2021. L’avviso 2018-29 si applica ai trasferimenti di interessi non PTP che si è verificato prima della data di entrata in vigore della normativa definitiva o, in determinate circostanze, i contribuenti possono applicare la normativa proposta ai trasferimenti di interessi non PTP durante questo periodo. I requisiti per i trasferimenti di interessi PTP e la ritenuta ai sensi della sezione 1446(f)(4) sono sospesi per i trasferimenti avvenuti prima del 1 gennaio 2022. Per ulteriori informazioni, vedere Pub. 515 .

Per ulteriori informazioni, consultare la Decisione del Tesoro 9926 a pagina 1602 dell’IRB 2020-51, disponibile su IRS.gov/irb/2020-51_IRB#TD-9926 . Consultare inoltre i regolamenti finali pubblicati nel Registro federale all’indirizzo govinfo.gov/content/pkg/FR-2020-11-30/pdf/2020-22619.pdf.

Trattenuta fiscale sulle disposizioni di interessi immobiliari statunitensi.

È possibile richiedere come pagamento qualsiasi imposta trattenuta in relazione alla disposizione di un interesse immobiliare statunitense (o reddito trattato come derivato dalla disposizione di un interesse immobiliare statunitense). Vedere Guadagno o perdita di proprietà immobiliare nel capitolo 4. L’acquirente ti fornirà una dichiarazione dell’importo trattenuto sul modulo 8288-A. Richiedi l’imposta trattenuta come pagamento sulla riga 25f del modulo 1040-NR.

Richiedere la trattenuta fiscale al momento della restituzione.

Quando compili la dichiarazione dei redditi, presta particolare attenzione a inserire l’importo corretto di eventuali ritenute fiscali indicate sui documenti informativi. La tabella seguente elenca alcuni dei documenti informativi più comuni e mostra dove trovare l’importo della ritenuta d’imposta.

Numero del modulo Ubicazione
della
ritenuta d’imposta
RRB-1042S Riquadro 13
SSA-1042S Riquadro 9
W-2 Riquadro 2
W-2c Riquadro 2
1042-S Riquadro 10
8805 Linea 10
8288-A Riquadro 2

7. Informazioni sull’archiviazione

introduzione

Questo capitolo fornisce le informazioni di archiviazione di base di cui potresti aver bisogno.

Temi

In questo capitolo vengono trattati:

  • Moduli che gli stranieri devono compilare,
  • Quando e dove presentare la domanda,
  • Sanzioni e
  • Resi modificati e richieste di rimborso.

Articoli utili

Potresti voler vedere:

Moduli (e istruzioni)

  • 1040 Dichiarazione dei redditi delle persone fisiche statunitensi
  • 1040-SR Dichiarazione dei redditi statunitense per gli anziani
  • 1040-NR Dichiarazione dei redditi per stranieri non residenti negli Stati Uniti

Vedere il capitolo 12 per informazioni su come ottenere questi moduli.

Cosa, quando e dove presentare la domanda

Quale dichiarazione devi presentare, nonché quando e dove presentarla, dipendono dal tuo status alla fine dell’anno fiscale come residente o straniero non residente.

Stranieri non residenti

Gli stranieri non residenti tenuti a presentare una dichiarazione dei redditi devono utilizzare il modulo 1040-NR.

Se sei uno dei seguenti, devi presentare una dichiarazione.

  1. Un individuo straniero non residente impegnato o considerato impegnato in un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti nel corso del 2022. (Ma vedere Eccezioni , più avanti.)È necessario presentare la domanda anche se:
    1. Il tuo reddito non proviene da un’attività commerciale o aziendale condotta negli Stati Uniti,
    2. Non hai entrate da fonti statunitensi, o
    3. Il tuo reddito è esente dall’imposta sul reddito.
  2. Un individuo straniero non residente non impegnato in un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti con reddito statunitense sul quale l’obbligo fiscale non è stato soddisfatto mediante ritenuta d’imposta alla fonte.
  3. Un rappresentante o agente responsabile della presentazione della dichiarazione di un individuo descritto in (1) o (2).
  4. Un fiduciario per una proprietà o un trust alieno non residente.

 

È inoltre necessario presentare la richiesta se si desidera:

  • Richiedere il rimborso di imposte trattenute o pagate in eccesso, o
  • Richiedere il beneficio di eventuali trattenute o accrediti. Ad esempio, se non hai attività commerciali negli Stati Uniti ma hai un reddito derivante da proprietà immobiliari che scegli di considerare come reddito effettivamente connesso (discusso nel capitolo 4), devi presentare tempestivamente una dichiarazione veritiera e accurata per effettuare eventuali detrazioni consentite su tale reddito. Per informazioni su ciò che è tempestivo, vedere Quando presentare la domanda per detrazioni e crediti in Quando presentare la domanda, in seguito.

 

Eccezioni.

Non è necessario compilare il modulo 1040-NR se si soddisfa una delle seguenti condizioni.

.Questa è un'immagine: warning.gifL’eccezione che in precedenza consentiva agli stranieri non residenti la cui unica attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti era la prestazione di servizi personali e il cui reddito salariale non superava l’importo dell’esenzione personale di non presentare un modulo 1040-NR non è più disponibile. È necessario soddisfare i requisiti (1), (2) o (3) riportati di seguito per essere esentati dalla presentazione di un modulo 1040-NR del 2022..

  1. Eri uno studente, un insegnante o un tirocinante straniero non residente temporaneamente presente negli Stati Uniti con un visto “F”, “J”, “M” o “Q” e non hai alcun reddito soggetto a imposta, quali salari, mance, borse di studio e borse di studio, dividendi, ecc.
  2. Eri uno studente o un apprendista in affari idoneo a beneficiare dei benefici dell’Articolo 21(2) del Trattato sull’imposta sul reddito tra Stati Uniti e India, sei single o un coniuge superstite qualificato e il tuo reddito lordo per il 2022 era inferiore o uguale a $ 12.950 se single ($ 25.900 se coniuge sopravvissuto qualificato).
  3. Eri socio di una partnership statunitense che non era impegnata in un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti nel 2022 e il tuo Schedule K-1 (modulo 1065) include solo entrate provenienti da fonti statunitensi che non sono effettivamente collegate a un’attività commerciale o aziendale statunitense .

 

.Questa è un'immagine: warning.gifAnche se hai lasciato gli Stati Uniti e hai compilato un modulo 1040-C alla partenza, devi comunque presentare una dichiarazione dei redditi statunitense annuale. Se sei sposato e sia tu che il tuo coniuge siete tenuti a presentare la dichiarazione, dovete presentare una dichiarazione separata ciascuno..

Entità indipendenti nazionali di proprietà straniera.

Se una persona straniera possiede interamente un’entità nazionale ignorata (DE), la DE nazionale viene trattata come una società nazionale separata dal suo proprietario (la persona straniera) per gli scopi limitati dei requisiti di cui alla sezione 6038A che si applicano al 25% di proprietà straniera corporazioni nazionali. Il DE nazionale di proprietà straniera deve presentare un modulo pro forma 1120 con il modulo 5472 allegato entro la data di scadenza (comprese le estensioni) della dichiarazione. Le uniche informazioni richieste da compilare sul modulo 1120 sono il nome e l’indirizzo del DE nazionale di proprietà straniera e gli elementi B ed E nella prima parte. Un DE nazionale di proprietà straniera potrebbe aver avuto un obbligo di segnalazione prima del 2017 se aveva un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti o altra attività che altrimenti richiedeva la segnalazione. Consultare le istruzioni per il modulo 5472 per ulteriori informazioni e coordinamento con la presentazione del modulo 5472 da parte del DE nazionale. Si noti inoltre che, poiché la DE nazionale è generalmente un’entità trasparente, la persona straniera includerà (o continuerà a includere) nel modulo 1040-NR tutti gli elementi fiscali della DE nazionale soggetti a rendicontazione. Un DE (straniero o nazionale) può anche avere un obbligo di rendicontazione separato relativo alle imposte sul lavoro o alle accise. Vedere le sezioni dei Regolamenti 301.7701-2(c)(2)(iv) e (v).

Quando archiviare

Se sei un dipendente e ricevi una retribuzione soggetta alla ritenuta fiscale statunitense sul reddito, generalmente presenterai la richiesta entro il quindicesimo giorno del quarto mese successivo alla fine dell’anno fiscale. Per l’anno solare 2022 presentare la dichiarazione entro il 18 aprile 2023.

Se non sei un dipendente che riceve salari soggetti a ritenuta d’acconto sull’imposta sul reddito negli Stati Uniti, devi presentare la richiesta entro il quindicesimo giorno del sesto mese successivo alla fine dell’anno fiscale. Per l’anno solare 2022 presentare la dichiarazione entro il 15 giugno 2023.

Proroghe dei tempi per presentare la denuncia.

Se non puoi presentare la dichiarazione entro la data di scadenza, compila il modulo 4868 o utilizza una delle opzioni di archiviazione elettronica spiegate nelle Istruzioni per il modulo 4868. Per l’anno solare 2022, ciò estenderà la data di scadenza al 16 ottobre 2023. Se la tua la data di scadenza regolare è il 15 giugno 2023, ciò prolungherà la data di scadenza fino al 15 dicembre 2023. È necessario presentare la proroga entro la data di scadenza regolare della dichiarazione.

.Questa è un'immagine: warning.gifUna proroga automatica della presentazione della domanda di 6 mesi non estende il tempo necessario per pagare le tasse. Se non paghi l’imposta entro la data di scadenza originale della dichiarazione, ti saranno dovuti gli interessi sull’imposta non pagata e potresti essere soggetto a sanzioni. Vedi modulo 4868..

Quando richiedere detrazioni e crediti.

Per ottenere il beneficio di eventuali detrazioni o crediti consentiti, è necessario presentare tempestivamente una dichiarazione veritiera e accurata. A tal fine, una dichiarazione è tempestiva se presentata entro 16 mesi dalla data di scadenza appena discussa. Tuttavia, se non hai presentato una dichiarazione dei redditi del 2021 e il 2022 non è il primo anno per il quale sei tenuto a presentarne una, la tua dichiarazione dei redditi del 2022 è tempestiva per questo scopo se viene presentata dal primo tra:

  • La data che è 16 mesi dopo la data di scadenza per la presentazione della dichiarazione del 2022, oppure
  • La data in cui l’IRS ti notifica che la tua dichiarazione del 2022 non è stata presentata e che non puoi richiedere determinate detrazioni e crediti.

L’assegnazione dei crediti successivi non è influenzata da questo requisito temporale.

  • Credito per ritenute fiscali.
  • Credito per accise su alcuni usi di benzina e combustibili speciali.
  • Credito per le imposte pagate da un fondo comune (o altro RIC) o da un REIT sulle plusvalenze a lungo termine non distribuite.

 

Ritorno protettivo.

Se le tue attività negli Stati Uniti erano limitate e non ritieni di aver avuto alcun reddito lordo effettivamente connesso a un’attività commerciale o aziendale statunitense durante l’anno, puoi presentare una dichiarazione di protezione (modulo 1040-NR) entro il termine sopra spiegato. Presentando una dichiarazione protettiva, proteggi il tuo diritto a ricevere il beneficio di detrazioni e crediti nel caso in cui venga successivamente accertato che parte o tutto il tuo reddito è effettivamente collegato. Non sei tenuto a segnalare eventuali redditi effettivamente connessi o eventuali detrazioni sulla dichiarazione protettiva, ma devi indicare il motivo della presentazione della dichiarazione.

Se ritieni che alcune delle tue attività abbiano dato luogo a un reddito effettivamente connesso, presenta la dichiarazione riportando tale reddito e le relative detrazioni entro la normale data di scadenza. Per tutelare il tuo diritto a richiedere detrazioni o crediti risultanti da altre attività, allega a tale dichiarazione una dichiarazione in cui spieghi che desideri tutelare il tuo diritto a richiedere detrazioni e crediti qualora venga successivamente accertato che le altre attività hanno prodotto redditi effettivamente connessi.

Puoi seguire la stessa procedura se ritieni di non essere soggetto a responsabilità fiscale negli Stati Uniti a causa di un trattato fiscale statunitense. Assicurati di completare anche la voce L del programma OI (modulo 1040-NR).

Rinuncia al termine di presentazione.

L’IRS può derogare al termine di presentazione se stabilisci che, sulla base dei fatti e delle circostanze, hai agito ragionevolmente e in buona fede nel non presentare una dichiarazione dei redditi statunitense (inclusa una dichiarazione protettiva) e collabori con l’IRS nel determinare il tuo Passività fiscale statunitense sul reddito per l’anno fiscale per il quale non hai presentato la dichiarazione.

Dove archiviare

.Questa è un'immagine: busta.gifSe non alleghi il pagamento, compila il modulo 1040-NR al seguente indirizzo..

Centro servizi fiscali interni del Dipartimento del Tesoro
Austin, TX 73301-0215

Se alleghi un pagamento, spedisci la restituzione a:

Casella postale dell’Internal Revenue Service 1303
Charlotte, NC 28201-1303

Resi modificati e richieste di rimborso

Se noti cambiamenti nel tuo reddito, detrazioni o crediti dopo aver spedito la dichiarazione, compila il modulo 1040-X. Utilizza anche il modulo 1040-X se avresti dovuto compilare il modulo 1040 o 1040-SR invece del modulo 1040-NR o viceversa.

Se modifichi il modulo 1040-NR o presenti la dichiarazione corretta, inserisci “Modificato” nella parte superiore e allega la dichiarazione corretta (modulo 1040, 1040-SR o 1040-NR) al modulo 1040-X. Normalmente, una dichiarazione modificata per richiedere un rimborso deve essere presentata entro 3 anni dalla data di presentazione della dichiarazione o entro 2 anni dal momento in cui è stata pagata l’imposta, a seconda di quale data sia successiva. Una dichiarazione presentata prima della data di scadenza finale si considera presentata alla data di scadenza.

Nota.

Ora puoi presentare elettronicamente il modulo 1040-X con un software di dichiarazione dei redditi per modificare i moduli 1040 e 1040-SR del 2019 o successivi e i moduli 1040-NR del 2021 o successivi. Per ulteriori informazioni, vedere IRS.gov/Form1040X .

Altri moduli che potresti dover compilare

Potrebbe essere richiesto di presentare dichiarazioni di informazioni per segnalare determinati redditi o beni esteri o transazioni monetarie.

Modulo FinCEN 105, Rapporto sul trasporto internazionale di valuta o strumenti monetari (CMIR)

Il modulo FinCEN 105 è richiesto dal 31 USC 5316 e dai regolamenti del Dipartimento del Tesoro (31 CFR, capitolo X).

Le seguenti persone devono presentare il modulo FinCEN 105.

 

  1. Ogni persona che trasporta, spedisce o spedisce fisicamente, o fa trasportare, spedire o spedire fisicamente, valuta o altri strumenti monetari per un totale di più di 10.000 dollari in una sola volta dagli Stati Uniti a qualsiasi luogo al di fuori degli Stati Uniti o negli Stati Uniti Uniti da qualsiasi luogo al di fuori degli Stati Uniti.
  2. Ogni persona che riceve valuta o altri strumenti monetari negli Stati Uniti per un totale di più di 10.000 dollari in una sola volta da qualsiasi luogo al di fuori degli Stati Uniti.

Non è tenuto a segnalare il trasferimento di fondi attraverso le normali procedure bancarie, che non comporta il trasporto fisico di valute o strumenti monetari.

Sanzioni.

Sono previste sanzioni civili e penali in caso di omessa segnalazione, di segnalazione contenente omissioni o errori materiali ovvero di segnalazione falsa o fraudolenta. Inoltre, l’intero ammontare della valuta o dello strumento monetario può essere soggetto a sequestro e confisca.

Maggiori informazioni.

Il modulo è disponibile su FINCEN.gov/resources/filing-information. Per ulteriori informazioni sul deposito elettronico BSA, consultare la sezione relativa al deposito elettronico su BSAefiling.fincen.treas.gov/main.html.

Modulo 8938

Potrebbe essere necessario compilare il modulo 8938 per segnalare la proprietà di una o più attività finanziarie estere specificate se sei una delle seguenti persone.

  • Uno straniero residente negli Stati Uniti per qualsiasi parte dell’anno fiscale.
  • Uno straniero non residente che sceglie di essere considerato residente ai fini della presentazione di una dichiarazione dei redditi congiunta. Vedere il capitolo 1 per informazioni su queste elezioni.
  • Uno straniero non residente residente in buona fede nelle Samoa americane o in Porto Rico. Vedi Pub. 570 per una definizione di residente in buona fede.

 

È necessario compilare il modulo 8938 se il valore totale di tali beni supera una soglia applicabile (la “soglia di segnalazione”). La soglia di dichiarazione varia a seconda che vivi negli Stati Uniti, sia sposato o presenti una dichiarazione dei redditi congiunta con il tuo coniuge. Le attività finanziarie estere specificate includono qualsiasi conto finanziario intrattenuto da un istituto finanziario estero e, nella misura detenuta a scopo di investimento, qualsiasi azione, titolo o qualsiasi altro interesse in un’entità estera e qualsiasi strumento finanziario o contratto con un emittente o una controparte che non sia una persona statunitense.

Potresti dover pagare delle sanzioni se ti viene richiesto di compilare il modulo 8938 e non lo fai, o se le tasse sono sottostimate a causa di qualsiasi transazione che coinvolge un’attività finanziaria estera non divulgata.

Maggiori informazioni sulla presentazione del modulo 8938 possono essere trovate nelle Istruzioni per il modulo 8938.

Sanzioni

La legge prevede sanzioni per la mancata presentazione delle dichiarazioni o il mancato pagamento delle tasse come richiesto.

Sanzioni civili

Se non presenti la dichiarazione e non paghi le tasse entro la data di scadenza, potresti dover pagare una sanzione. Potresti anche dover pagare una sanzione se sottostimi sostanzialmente le tue tasse, presenti una dichiarazione fiscale futile o non fornisci il tuo TIN. Se fornisci informazioni fraudolente al tuo reso, potresti dover pagare una sanzione per frode civile.

Archiviazione tardiva.

Se non presenti la dichiarazione entro la data di scadenza (comprese le proroghe), potresti dover pagare una sanzione per mancata presentazione. La sanzione si basa sull’imposta non pagata entro la scadenza (senza riguardo alle proroghe). La penalità è solitamente del 5% per ogni mese o parte di mese in cui la restituzione è in ritardo, ma non superiore al 25%.

Frode.

Se la mancata presentazione è dovuta a frode, la penalità è del 15% per ogni mese o frazione di mese di ritardo nella restituzione, fino ad un massimo del 75%.

Rientro con oltre 60 giorni di ritardo.

Se presenti la dichiarazione più di 60 giorni dopo la data di scadenza o la data di scadenza prorogata, la sanzione minima è inferiore a $ 450 o al 100% dell’imposta non pagata.

Eccezione.

Non dovrai pagare la sanzione se dimostri di non aver presentato la domanda in tempo per motivi ragionevoli e non per negligenza intenzionale.

Pagare le tasse in ritardo.

Dovrai pagare una penalità per mancato pagamento pari al ½ dell’1% (0,005) delle tasse non pagate per ogni mese, o parte di mese, dopo la data di scadenza in cui l’imposta non viene pagata. Questa sanzione non si applica durante il periodo di proroga automatica di 6 mesi per la presentazione della dichiarazione se hai pagato almeno il 90% del tuo debito fiscale effettivo entro la data di scadenza della dichiarazione e paghi il saldo quando presenti la dichiarazione.

L’importo mensile della penale per mancato pagamento è pari alla metà del tasso abituale, 1 / 4 % (0,0025 anziché ½% (0,005)), se per quel mese è in vigore un accordo rateale. È necessario aver presentato la dichiarazione entro la data di scadenza (comprese le proroghe) per beneficiare di questa sanzione ridotta.

Se viene emessa una notifica di intenzione di imporre, l’aliquota aumenterà all’1% all’inizio del primo mese che inizia almeno 10 giorni dopo il giorno in cui viene emessa la notifica. Se viene emesso un avviso e una richiesta di pagamento immediato, il tasso aumenterà all’1% all’inizio del primo mese a partire dal giorno in cui viene emesso l’avviso e la richiesta.

Questa sanzione non può essere superiore al 25% dell’imposta non pagata. Non dovrai pagare la sanzione se puoi dimostrare che avevi una buona ragione per non aver pagato le tasse in tempo.

Sanzioni combinate.

Se in un mese si applicano sia la sanzione per mancata presentazione che quella per mancato pagamento (discussa in precedenza), la sanzione per mancata presentazione del 5% (o 15%) viene ridotta della sanzione per mancato pagamento . Tuttavia, se presenti la dichiarazione più di 60 giorni dopo la data di scadenza o la data di scadenza prorogata, la sanzione minima sarà inferiore a $ 450 o al 100% dell’imposta non pagata.

Penalità relativa alla precisione.

Potresti dover pagare una penalità relativa all’accuratezza se paghi meno delle tue tasse perché:

  • Mostri negligenza o inosservanza di norme o regolamenti,
  • Sottovaluti sostanzialmente la tua imposta sul reddito,
  • Richiedi benefici fiscali per una transazione priva di sostanza economica, o
  • Non riesci a rivelare un’attività finanziaria estera.

La sanzione è pari al 20% del mancato pagamento. La sanzione è pari al 40% di qualsiasi parte del mancato pagamento attribuibile a un’operazione di sostanza non economica non dichiarata o a un’operazione non dichiarata di attività finanziarie estere. La sanzione non verrà calcolata su nessuna parte del pagamento insufficiente su cui viene addebitata la sanzione per frode , discussa più avanti.

Negligenza o negligenza.

Il termine “negligenza” include l’incapacità di compiere un ragionevole tentativo di conformarsi alla normativa fiscale o di esercitare la diligenza ordinaria e ragionevole nel preparare una dichiarazione. La negligenza comprende anche la mancata tenuta di libri e registri adeguati. Non dovrai pagare una sanzione per negligenza se hai una base ragionevole per la posizione che hai assunto, o se puoi dimostrare una causa ragionevole e hai agito in buona fede.

Il termine “disprezzo” include qualsiasi disprezzo negligente, sconsiderato o intenzionale.

Informativa adeguata.

Puoi evitare la sanzione per inosservanza di norme o regolamenti se al tuo ritorno divulghi adeguatamente una posizione che abbia almeno una base ragionevole. Vedere Dichiarazione di divulgazione più avanti.

Questa eccezione non si applicherà a un articolo attribuibile a uno scudo fiscale. Inoltre, non si applicherà se non si tengono libri e registri adeguati o non si documentano adeguatamente gli elementi.

Sostanziale eufemismo dell’imposta sul reddito.

Sottovaluti la tua tassa se l’imposta indicata nella tua dichiarazione è inferiore all’imposta corretta. L’eufemismo è sostanziale se è superiore al maggiore tra il 10% dell’imposta corretta o $ 5.000. Tuttavia, l’importo dell’eufemismo è ridotto nella misura in cui l’eufemismo è dovuto a:

  1. Autorità sostanziale,
  2. Divulgazione adeguata e base ragionevole, o
  3. Giusto motivo e buona fede.

 

Se un articolo sulla tua restituzione è attribuibile a uno scudo fiscale, non è prevista alcuna riduzione per un’adeguata divulgazione. Tuttavia, è prevista una riduzione per una posizione dotata di sostanziale autorità, ma solo se ritieni ragionevolmente che il tuo trattamento fiscale fosse più probabile che non quello corretto.

Autorità sostanziale.

L’esistenza o l’esistenza di un’autorità sostanziale per il trattamento fiscale di un elemento dipende dai fatti e dalle circostanze. Verranno prese in considerazione le opinioni dei tribunali, i regolamenti del Tesoro, le sentenze sulle entrate, le procedure sulle entrate e gli avvisi e gli annunci emessi dall’IRS e pubblicati nell’Internal Revenue Bulletin che coinvolgono circostanze identiche o simili alle vostre.

Dichiarazione di divulgazione.

Per divulgare adeguatamente i fatti rilevanti sul trattamento fiscale di un articolo, utilizzareModulo 8275, Dichiarazione di divulgazione. Devi anche avere una base ragionevole per trattare l’oggetto come hai fatto tu.

In caso di sostanziale eufemismo, solo gli elementi che soddisfano i requisiti della Revenue Procedure 2020-54, disponibile su IRS.gov/irb/2020-53_IRB#REV-PROC-2020-54 (o suo successore) sono considerati adeguatamente divulgati al momento della restituzione .

La procedura sulle entrate 2020-54 non tiene conto dell’effetto delle modifiche alla normativa fiscale in vigore per gli anni fiscali che iniziano dopo il 31 dicembre 2020. Se una riga a cui si fa riferimento in questa procedura sulle entrate è interessata da tale modifica e richiede una rendicontazione aggiuntiva, un contribuente potrebbe avere presentare il modulo 8275; o Modulo 8275-R, Dichiarazione di divulgazione del regolamento, fino a quando non saranno stati emanati regolamenti o altre linee guida per conformarsi al requisito.

Una divulgazione completa e accurata di una posizione fiscale nel Programma UTP dell’anno appropriato, Dichiarazione di posizione fiscale incerta, verrà trattata come se la società avesse presentato un modulo 8275 o modulo 8275-R riguardante la posizione fiscale. La presentazione di un modulo 8275 o di un modulo 8275-R, tuttavia, non verrà trattata come se la società avesse presentato una pianificazione UTP.

Utilizzare il modulo 8275-R per divulgare elementi o posizioni contrari alle normative.

Operazione priva di sostanza economica.

Per ulteriori informazioni sulla sostanza economica, vedere la sezione 7701(o).

Attività finanziaria estera.

Per ulteriori informazioni sulle attività finanziarie estere non dichiarate, consultare la sezione 6662(j) o le Istruzioni per il modulo 8938.

Motivo ragionevole.

Non dovrai pagare alcuna penalità se dimostri una buona ragione (ragionevole causa) per il modo in cui hai trattato un oggetto. Devi anche dimostrare di aver agito in buona fede. Ciò non si applica ad un’operazione priva di sostanza economica.

Presentazione di richieste errate di rimborso o credito.

Potrebbe essere necessario pagare una penale se presenti una richiesta di rimborso o credito errata. La sanzione è pari al 20% dell’importo non riconosciuto del reclamo, a meno che tu non possa dimostrare di avere un motivo ragionevole per presentare il reclamo. Tuttavia, qualsiasi importo non riconosciuto dovuto a una transazione priva di sostanza economica non sarà considerato dovuto a una causa ragionevole. La sanzione non verrà calcolata su nessuna parte dell’importo non riconosciuto del reclamo che sia soggetto a sanzioni per frode o per accuratezza.

Presentazione fiscale frivola.

Potrebbe essere necessario pagare una sanzione di $ 5.000 se si presenta una dichiarazione dei redditi frivola o altre comunicazioni frivole. Una dichiarazione dei redditi frivola è quella che non include informazioni sufficienti per calcolare l’imposta corretta o che contiene informazioni che dimostrano chiaramente che l’imposta dichiarata è sostanzialmente errata. Per ulteriori informazioni su dichiarazioni e invii frivoli e un elenco di posizioni identificate come frivole, vedere IRS.gov/irb/2010-17_IRB#NOT-2010-33 (o il suo successore).

Dovrai pagare la sanzione se hai presentato questo tipo di dichiarazione o presentazione sulla base di una posizione frivola o del desiderio di ritardare o interferire con l’amministrazione delle leggi fiscali federali. Ciò include l’alterazione o la cancellazione della lingua prestampata sopra lo spazio previsto per la firma.

Tale pena si aggiunge ad ogni altra sanzione prevista dalla legge.

Frode.

Se sulla tua dichiarazione è presente un pagamento insufficiente delle tasse a causa di una frode, una penalità pari al 75% del pagamento insufficiente dovuto a frode verrà aggiunta alla tua imposta.

Mancata fornitura del TIN.

Se non includi il tuo SSN o ITIN o il SSN o ITIN di un’altra persona dove richiesto in una dichiarazione, dichiarazione o altro documento, potresti essere soggetto a una sanzione di $ 50 per ogni errore. Potresti anche essere soggetto a una sanzione di $ 50 se non fornisci il tuo SSN o ITIN a un’altra persona quando è richiesto su una dichiarazione, dichiarazione o altro documento.

Ad esempio, se hai un conto bancario che frutta interessi, devi fornire il tuo SSN o ITIN alla banca. Il numero deve essere riportato sul Modulo 1099-INT o altro estratto conto che la banca ti invia. Se non fornisci alla banca il tuo SSN o ITIN, sarai soggetto alla sanzione di $ 50. (Potresti anche essere soggetto a ritenuta d’acconto sull’imposta sul reddito.)

Non dovrai pagare la sanzione se sei in grado di dimostrare che l’inadempimento è dovuto a giusta causa e non a negligenza intenzionale.

Sanzioni penali

Potresti essere soggetto a procedimento penale (portato in giudizio) per azioni come:

  1. Evasione delle tasse;
  2. Omissione intenzionale di presentare una dichiarazione, fornire informazioni o pagare qualsiasi imposta dovuta;
  3. Frode e false dichiarazioni; O
  4. Preparazione e presentazione di una dichiarazione fraudolenta.

 

8. Pagamento delle imposte tramite ritenuta d’acconto o stima delle imposte

introduzione

In questo capitolo viene illustrato come pagare l’imposta sul reddito statunitense man mano che si guadagna o si percepisce un reddito durante l’anno. In generale, l’imposta federale sul reddito è un’imposta a ripartizione. Esistono due modi per pagare in base al consumo.

  1. Trattenuta. Se sei un dipendente, probabilmente il tuo datore di lavoro trattiene l’imposta sul reddito dalla tua retribuzione. Le imposte possono anche essere trattenute su alcuni altri redditi, tra cui pensioni, bonus, commissioni e vincite al gioco d’azzardo. In ogni caso, l’importo trattenuto viene pagato al Tesoro degli Stati Uniti a tuo nome.
  2. Imposta stimata. Se non paghi le tasse tramite ritenuta d’acconto o non paghi abbastanza tasse in questo modo, potresti dover pagare un’imposta stimata. Le persone che operano in proprio dovranno generalmente pagare le tasse in questo modo. Potrebbe essere necessario pagare un’imposta stimata se si ricevono redditi quali dividendi, interessi, affitto e royalties. L’imposta stimata viene utilizzata per pagare non solo l’imposta sul reddito, ma anche l’imposta sul lavoro autonomo e l’imposta minima alternativa.

 

Temi

In questo capitolo vengono trattati:

  • Come notificare al tuo datore di lavoro il tuo status di straniero,
  • Reddito soggetto a ritenuta d’imposta sul reddito,
  • Esenzioni dalla ritenuta d’acconto,
  • Tasse sulla previdenza sociale e Medicare, e
  • Regole fiscali stimate.

Articoli utili

Potresti voler vedere:

Pubblicazione

  • 515 Ritenuta d’imposta sugli stranieri non residenti e sulle entità straniere
  • 901 Trattati fiscali statunitensi

Modulo (e istruzioni)

  • W-4 Certificato di indennità di ritenuta d’acconto del dipendente
  • Avviso 1392 Modulo supplementare W-4 Istruzioni per stranieri non residenti
  • Certificato W-8BEN dello status estero di beneficiario effettivo per la ritenuta d’acconto e la dichiarazione fiscale negli Stati Uniti (persone fisiche)
  • Certificato W-8ECI attestante che il reddito è effettivamente connesso alla conduzione di un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti da parte di una persona straniera
  • W-9 Richiesta di numero di identificazione fiscale e certificazione
  • 1040-ES (NR) Imposta statunitense stimata per gli individui stranieri non residenti
  • 8233 Esenzione dalla ritenuta sul compenso per servizi personali indipendenti (e alcuni dipendenti) di un individuo straniero non residente
  • 8288-B Richiesta di certificato di ritenuta d’acconto per disposizioni da parte di soggetti stranieri di interessi immobiliari statunitensi
  • 13930 Domanda di accordo di ritenuta centrale

Vedere il capitolo 12 per informazioni su come ottenere queste pubblicazioni e moduli.

Notifica dello status di straniero

Devi far sapere al tuo datore di lavoro se sei un residente o uno straniero non residente in modo che il tuo datore di lavoro possa trattenere l’importo corretto di tasse dal tuo stipendio.

Se sei uno straniero residente secondo le regole discusse nel capitolo 1, devi presentare il modulo W-9 o una dichiarazione simile al tuo datore di lavoro. Se sei uno straniero non residente ai sensi di tali norme, devi fornire al tuo datore di lavoro il modulo 8233 o il modulo W-8BEN, che stabilisce che sei una persona straniera, o il modulo W-4, che stabilisce che il tuo compenso è soggetto a ritenuta progressiva allo stesso tempo tariffe come stranieri residenti o cittadini statunitensi.

Se sei uno straniero residente e ricevi un reddito diverso dagli stipendi (come dividendi e royalties) da fonti negli Stati Uniti, presenta il modulo W-9 o una dichiarazione simile al sostituto d’imposta (generalmente, il pagatore del reddito) in modo che il l’agente non tratterrà l’imposta sul reddito al tasso del 30% (o del trattato inferiore). Se ricevi questo tipo di reddito come straniero non residente, compila il modulo W-8BEN con il sostituto d’imposta in modo che l’agente trattenga le imposte all’aliquota del 30% (o del trattato inferiore). Tuttavia, se il reddito è effettivamente collegato a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti, compila invece il modulo W-8ECI.

Trattenuta dal compenso

La discussione seguente si applica generalmente solo agli stranieri non residenti. Le tasse vengono trattenute agli stranieri residenti allo stesso modo dei cittadini statunitensi.

Gli stipendi e altri compensi corrisposti a uno straniero non residente per i servizi prestati come dipendente sono generalmente soggetti a ritenuta progressiva alle stesse aliquote previste per gli stranieri residenti e i cittadini statunitensi. Pertanto, il compenso, a meno che non sia specificatamente escluso dal termine “salario” per legge, o sia esente da imposte per trattato, è soggetto a ritenuta progressiva.

Ritenuta sullo stipendio

Se sei un dipendente e percepisci una retribuzione soggetta a ritenuta progressiva, ti verrà richiesto di compilare un modulo W-4. Compila anche il modulo W-4 per una borsa di studio o borsa di studio nella misura in cui rappresenta il pagamento per servizi passati, presenti o futuri e per i quali non richiedi un’esenzione dalla ritenuta alla fonte del trattato fiscale sul modulo 8233 (discusso più avanti nella sezione Reddito avente diritto a imposta ) Benefici del Trattato ). Si tratta di servizi che sei tenuto a svolgere come dipendente e come condizione per ricevere la borsa di studio o l’assegno (o la riduzione delle tasse scolastiche).

Gli stranieri non residenti devono seguire le istruzioni speciali contenute nell’Avviso 1392 quando compilano il modulo W-4 per il compenso pagato come dipendenti che svolgono servizi personali dipendenti negli Stati Uniti. Il compenso per i servizi personali dipendenti comprende gli importi pagati come salari, stipendi, onorari, bonus, commissioni, borse di studio compensative, redditi da borsa di studio e designazioni simili per gli importi pagati a un dipendente.

Per vedere se è necessario aumentare o diminuire la ritenuta d’acconto, utilizza lo strumento per la stima della ritenuta d’acconto dell’IRS .

Consulta Ritenute su borse di studio e borse di studio più avanti per informazioni su come compilare il modulo W-4 se ricevi una borsa di studio o una borsa di studio proveniente dagli Stati Uniti che non costituisce un pagamento per servizi.

Studenti e apprendisti aziendali dall’India.

Se hai diritto ai benefici dell’Articolo 21(2) del Trattato sull’imposta sul reddito tra Stati Uniti e India, puoi richiedere una ritenuta d’acconto aggiuntiva per la detrazione standard.

Dipendenti domestici.

Se lavori come domestico, il tuo datore di lavoro non è tenuto a trattenere l’imposta sul reddito. Tuttavia, puoi accettare di trattenere volontariamente l’imposta sul reddito presentando un modulo W-4 al tuo datore di lavoro. L’accordo entra in vigore nel momento in cui il datore di lavoro accetta l’accordo iniziando la ritenuta alla fonte. Tu o il tuo datore di lavoro potete recedere dal contratto comunicandolo per iscritto all’altro.

Lavoratori agricoli.

Se sei un lavoratore agricolo con visto H-2A, il tuo datore di lavoro non è tenuto a trattenere l’imposta sul reddito. Tuttavia, il tuo datore di lavoro tratterrà l’imposta sul reddito solo se tu e il tuo datore di lavoro accettate di trattenerla. In tal caso, devi fornire al tuo datore di lavoro un modulo W-4 debitamente compilato. Puoi trovare ulteriori informazioni su come non applicare la ritenuta fiscale su IRS.gov/ForeignAgriculturalWorkers .

Salari esenti da ritenuta

I salari esenti dall’imposta sul reddito statunitense ai sensi di un trattato sull’imposta sul reddito sono generalmente esenti da ritenuta alla fonte. Per informazioni su come richiedere l’esenzione dalla ritenuta, vedere Reddito avente diritto ai benefici della convenzione fiscale più avanti.

Gli stipendi corrisposti agli stranieri residenti nelle Samoa americane, in Canada, in Messico, a Porto Rico o nelle Isole Vergini americane possono essere esenti da ritenuta. I paragrafi seguenti spiegano queste esenzioni.

Residenti in Canada o Messico impegnati in lavori legati ai trasporti.

Alcuni residenti del Canada o del Messico che entrano o escono dagli Stati Uniti a intervalli frequenti non sono soggetti a trattenute sul salario. Queste persone:

  • Svolgere compiti nel servizio di trasporto tra gli Stati Uniti e il Canada o il Messico; O
  • Svolgere compiti connessi alla costruzione, manutenzione o funzionamento di un corso d’acqua, viadotto, diga o ponte attraversato o che attraversa il confine tra gli Stati Uniti e il Canada o il confine tra gli Stati Uniti e il Messico.

 

.Questa è un'immagine: warning.gifQuesto impiego è soggetto a ritenuta d’acconto sulla previdenza sociale e sulle imposte Medicare, a meno che i servizi non vengano forniti per una ferrovia..

Per beneficiare dell’esenzione dalla ritenuta durante un anno fiscale, un residente canadese o messicano deve fornire al datore di lavoro una dichiarazione in duplice copia con nome, indirizzo e numero di identificazione, attestante che il residente:

  • Non è cittadino o residente statunitense;
  • È residente in Canada o Messico, a seconda dei casi; E
  • Si aspetta di svolgere i compiti precedentemente descritti durante l’anno fiscale in questione.

 

La dichiarazione può essere in qualsiasi forma, ma deve essere datata e firmata dal dipendente e deve includere una dichiarazione scritta che è resa sotto pena di falsa testimonianza.

Ritenuta sulle pensioni

Se si riceve una distribuzione pensionistica dagli Stati Uniti, il pagamento è generalmente soggetto al tasso di ritenuta del 30% (o trattato inferiore). Potrebbero, tuttavia, essere applicate trattenute fiscali ad aliquote progressive sulla parte della pensione derivante dalla prestazione di servizi negli Stati Uniti dopo il 1986. È necessario compilare il modulo W-8BEN o il modulo 8233 e consegnarlo al sostituto d’imposta o pagatore prima che il reddito ti venga pagato o accreditato.

Ritenuta sulle entrate derivanti dalle mance

Le mance ricevute durante l’anno per servizi svolti negli Stati Uniti sono soggette all’imposta sul reddito statunitense. Includerli nel reddito imponibile. Inoltre, le mance ricevute mentre si lavora per un datore di lavoro, pari a 20 dollari o più in un mese, sono soggette a ritenuta progressiva.

Appaltatori indipendenti

Se non esiste alcun rapporto di lavoro dipendente-datore di lavoro tra te e la persona per la quale presti servizi, il tuo compenso è soggetto alla ritenuta alla fonte del 30% (o trattato inferiore). Tuttavia, se svolgi un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti durante l’anno fiscale, il tuo compenso per servizi personali come contraente indipendente (servizi personali indipendenti) potrebbe essere interamente o parzialmente esente da ritenuta se raggiungi un accordo con l’IRS sull’importo della ritenuta richiesta. Un accordo raggiunto con l’IRS in merito alla trattenuta dal compenso per servizi personali indipendenti è efficace per i pagamenti coperti dall’accordo dopo che è stato concordato da tutte le parti. È necessario accettare di presentare tempestivamente la dichiarazione dei redditi per l’anno fiscale in corso.

Accordi di ritenuta d’acconto centralizzati (CWA).

Se sei un artista o un atleta straniero non residente che si esibisce o partecipa a eventi sportivi negli Stati Uniti, potresti essere in grado di stipulare un CWA con l’IRS per una ritenuta ridotta, a condizione che vengano soddisfatti determinati requisiti. In nessun caso tale accordo di ritenuta ridurrà le imposte trattenute a un importo inferiore all’importo previsto dell’imposta sul reddito dovuta.

Utilizzare il modulo 13930 per richiedere un CWA, per un artista o atleta straniero non residente che ha un reddito lordo statunitense da inizio anno solare di almeno $ 10.000. Il modulo 13930 deve essere spedito all’indirizzo indicato di seguito.

.Questa è un'immagine: warning.gifAbbiamo temporaneamente rinunciato al requisito di reddito relativo al modulo da utilizzare quando si richiede un CWA. Il modulo 13930-A non è attualmente disponibile. Mentre la deroga è in vigore, gli individui con reddito inferiore a $ 10.000 possono richiedere un CWA utilizzando il modulo 13930, Istruzioni su come richiedere un accordo di ritenuta d’acconto centrale. Per ulteriori informazioni su come richiedere un CWA, consultare il modulo 13930. Per ulteriori informazioni, visitare IRS.gov/Individuals/International-Taxpayers/Central-Withholding-Agreements ..

Una richiesta di CWA deve pervenire all’IRS almeno 45 giorni prima che l’accordo entri in vigore per garantire che sia in vigore prima dell’inizio del tour o del primo evento, e deve contenere tutta la documentazione di supporto specificata nelle istruzioni, oppure non verrà presa in considerazione la stipula di un CWA. Le eccezioni verranno prese in considerazione caso per caso.

Programma di accordo di ritenuta d’acconto centrale
Internal Revenue Service
850 Trafalgar Ct., Suite 200
Maitland, FL 32751-4153

 

Esenzione dal pagamento finale.

Il pagamento finale del compenso durante l’anno fiscale per servizi personali indipendenti può essere interamente o parzialmente esente da ritenuta. Questa esenzione è disponibile solo una volta durante l’anno fiscale e si applica a un massimo di $ 5.000 di risarcimento. Per ottenere questa esenzione, tu o il tuo agente dovete fornire le seguenti dichiarazioni e informazioni al Commissario o al suo delegato.

  • Una dichiarazione di ciascun sostituto d’imposta da cui hai ricevuto reddito lordo effettivamente connesso a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti durante l’anno fiscale, indicante l’importo del reddito pagato e l’imposta trattenuta. Ciascuna dichiarazione deve essere firmata dal sostituto d’imposta e comprovata da una dichiarazione che la stessa è resa sotto pena di falsa testimonianza.
  • Una dichiarazione del sostituto d’imposta da cui si prevede di ricevere il pagamento finale del risarcimento, indicante l’importo del pagamento e l’importo dell’imposta che verrebbe trattenuta se non fosse concessa l’esenzione dal pagamento finale. Tale dichiarazione dovrà essere sottoscritta anche dal sostituto d’imposta e comprovata da dichiarazione che la stessa sia resa sotto pena di falsa testimonianza.
  • Una tua dichiarazione attestante che non intendi ricevere nessun altro reddito effettivamente connesso a un’attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti durante l’anno fiscale in corso.
  • L’importo dell’imposta trattenuta o pagata ai sensi di qualsiasi altra disposizione dell’Internal Revenue Code o dei regolamenti per qualsiasi reddito effettivamente connesso alla propria attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti durante l’anno fiscale corrente.
  • L’importo delle passività fiscali in sospeso, se presenti, inclusi interessi e sanzioni, dall’anno fiscale corrente o dai periodi fiscali precedenti.
  • Qualsiasi disposizione di un trattato sull’imposta sul reddito in base alla quale può essere richiesta un’esenzione parziale o totale dalla ritenuta, il paese di residenza e una dichiarazione di fatti sufficienti per giustificare un’esenzione ai sensi del trattato.
  • Una dichiarazione firmata da te e verificata da una dichiarazione resa sotto falsa testimonianza, che tutte le informazioni fornite sono vere e che, a tua conoscenza, nessuna informazione rilevante è stata omessa.

 

Se soddisfatto delle informazioni, l’IRS determinerà l’importo della tua imposta sul reddito provvisoria per l’anno fiscale sul reddito lordo effettivamente connesso alla tua attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti. Possono essere prese in considerazione le spese aziendali ordinarie e necessarie se comprovate con soddisfazione del Commissario o del suo delegato.

Il Commissario o il suo delegato ti invierà una lettera, indirizzata al sostituto d’imposta, indicante l’importo del pagamento finale dell’indennizzo esente da ritenuta e l’importo che ti può essere corrisposto a causa dell’esenzione. È necessario consegnare due copie della lettera al sostituto d’imposta e allegare una copia della lettera anche alla dichiarazione dei redditi relativa all’anno fiscale per il quale è effettiva l’esenzione. Per ulteriori informazioni, vedere Pub. 515 .

Rimborso delle imposte trattenute per errore

Marketing multi livello.

Se sei un distributore di una società di marketing multilivello a cui sono state trattenute imposte per errore, presenta una dichiarazione dei redditi statunitense (modulo 1040-NR o modulo 1120-F) o, se è già stata presentata una dichiarazione dei redditi, una richiesta di rimborso ( Modulo 1040-X o Modulo 1120-F modificato) per recuperare l’importo trattenuto per errore. È inoltre necessario allegare alla dichiarazione dei redditi statunitense o alla richiesta di rimborso informazioni di supporto che includano, ma non siano limitate a, i seguenti elementi.

  • Una copia del modulo W-2, modulo 1042-S o modulo 1099 per dimostrare l’importo delle tasse trattenute.
  • Una dichiarazione che spiega perché il reddito riportato nel modulo W-2, modulo 1042-S o modulo 1099 non è soggetto a tassazione negli Stati Uniti.
  • Una dichiarazione che elenca tutte le date in cui sei entrato e hai lasciato gli Stati Uniti durante l’anno fiscale. Se il risarcimento è pluriennale, la dichiarazione deve elencare tutte le date in cui sei entrato e hai lasciato gli Stati Uniti durante ciascuno degli anni fiscali a cui è attribuibile il risarcimento.
  • Una copia di qualsiasi documento o registrazione che mostri il numero di giorni in cui sei stato effettivamente presente negli Stati Uniti durante gli anni elencati.
  • Una dichiarazione che fornisca (a) il numero di giorni (o unità di tempo inferiore a un giorno, se appropriato) in cui sono stati prestati servizi personali negli Stati Uniti in relazione al reclutamento, alla formazione e al supporto dei distributori di livello inferiore; e (b) il numero totale di giorni (o unità di tempo inferiore a un giorno, se appropriato) in cui sono stati forniti servizi personali a livello globale in relazione al reclutamento, alla formazione e al supporto dei distributori di livello inferiore.
  • Qualsiasi ulteriore documento o documentazione pertinente a sostegno della tua affermazione secondo cui le tasse sono state trattenute per errore.

 

Rimborso delle imposte trattenute per errore sulle prestazioni previdenziali corrisposte agli stranieri residenti.

Le prestazioni previdenziali pagate a un residente permanente legale (titolare della carta verde) non sono soggette alla ritenuta del 30%. Ai fini dell’imposta sul reddito statunitense, i titolari di carta verde continuano a essere stranieri residenti fino a quando il loro status di residente permanente legale ai sensi delle leggi sull’immigrazione non viene loro tolto o viene accertato amministrativamente o giudizialmente che è stato abbandonato. Vedere Test della Green Card nel capitolo 1. Se sei titolare di una Green Card e per errore è stata trattenuta un’imposta sui tuoi benefici di previdenza sociale perché hai un indirizzo estero, la ritenuta d’acconto è rimborsabile dall’IRS. Per ottenere un rimborso, è necessario presentare un modulo 1040 o 1040-SR. Per determinare se hai diritto ad un rimborso, invia il tuo reso a:

Dipartimento del Tesoro
Internal Revenue Service Center
Austin, TX 73301

 

È inoltre necessario allegare quanto segue al modulo 1040 o 1040-SR.

  • Una copia del modulo SSA-1042S, Dichiarazione dei benefici della previdenza sociale.
  • Una copia della carta verde.
  • Una dichiarazione firmata che includa le seguenti affermazioni: “La SSA non avrebbe dovuto trattenere l’imposta sul reddito dalle mie prestazioni di previdenza sociale perché sono un residente permanente legale negli Stati Uniti e la mia carta verde non è stata né revocata né accertata amministrativamente o giudizialmente come abbandonata. Sto presentando una dichiarazione dei redditi statunitense per l’anno fiscale come straniero residente riportando tutto il mio reddito mondiale. Non ho richiesto benefici per l’anno fiscale ai sensi di un trattato sull’imposta sul reddito in quanto residente di un paese diverso dagli Stati Uniti.”

 

Ritenuta su altri redditi

Gli altri redditi soggetti alla ritenuta del 30% generalmente comprendono redditi fissi o determinabili come interessi (diversi dagli interessi di portafoglio), dividendi, pensioni e rendite, e utili derivanti da determinate vendite e scambi, discussi nel capitolo 4 . Comprende anche l’85% delle prestazioni di previdenza sociale versate agli stranieri non residenti.

Altri redditi non soggetti a ritenuta del 30% (o aliquota inferiore del trattato).

Il seguente reddito non è soggetto a ritenuta al tasso del 30% (o trattato inferiore) se si presenta il modulo W-8ECI al pagatore del reddito.

  • Reddito (diverso dal compenso) effettivamente connesso al tuo commercio o attività negli Stati Uniti.
  • Reddito derivante da beni immobili che si sceglie di trattare come effettivamente connessi a un’attività commerciale o aziendale statunitense. Vedi Reddito da proprietà immobiliare nel capitolo 4 per i dettagli su questa scelta.

 

Di seguito vengono spiegate le regole speciali per la trattenuta sul reddito di partenariato, sulle borse di studio e sulle borse di studio.

Trattenuta fiscale sul reddito di società di persone

Se sei un partner straniero in una partnership statunitense o straniera, la partnership tratterrà le imposte sulla tua quota di ECTI dalla partnership. La tua partnership potrebbe essere in grado di ridurre la ritenuta sulla tua quota di ECTI considerando alcune detrazioni a livello di partner. In genere, è necessario inviare il modulo 8804-C a questo scopo. Per ulteriori informazioni consultare le Istruzioni per il Modulo 8804-C.

L’aliquota della ritenuta sulla tua quota di reddito effettivamente connesso è generalmente l’aliquota fiscale più alta specificata nella sezione 1 (37%). Tuttavia, la partnership può trattenere all’aliquota più alta applicabile a un particolare tipo di reddito a te assegnato se hai fornito alla partnership la documentazione appropriata. La plusvalenza a lungo termine è un esempio di un particolare tipo di reddito a cui si applica l’aliquota fiscale più elevata. Richiedi l’imposta trattenuta come credito sul modulo 1040-NR del 2022.

La partnership ti fornirà una dichiarazione sul modulo 8805 che mostra l’imposta trattenuta. Una partnership quotata in borsa tratterrà le imposte sulle distribuzioni effettive del reddito effettivamente connesso. In questo caso, la partnership ti fornirà una dichiarazione sul modulo 1042-S.

Imposta trattenuta sugli utili derivanti dalla vendita o dallo scambio di determinati interessi di partnership.

Se sei un partner straniero diretto o indiretto in una partnership statunitense o straniera che è impegnato (o è considerato impegnato) in un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti e disponi direttamente o indirettamente di tale interesse per un guadagno, allora per i trasferimenti che si verifichi dopo il 2017 il cessionario generalmente tratterrà e pagherà all’IRS per tuo conto un’imposta pari al 10% dell’importo realizzato sulla vendita. Le regole per trattenere e pagare questo importo sono simili alle regole per le vendite di interessi immobiliari statunitensi. Riceverai un modulo 8288-A che riflette l’importo trattenuto che potrai quindi richiedere alla riga 25f del modulo 1040-NR come credito contro l’imposta dovuta sulla plusvalenza. Potresti essere in grado di fornire determinate informazioni al cessionario per ridurre o eliminare la ritenuta. Per esempio, se una disposizione di non riconoscimento del Codice Fiscale si applica a tutta la plusvalenza realizzata su un trasferimento, il cessionario non è tenuto a trattenere se si fornisce una comunicazione che descrive l’applicazione di una disposizione di non riconoscimento. Se sei un cessionario che non ha effettuato la ritenuta, ai sensi della sezione 1446(f)(4) la partnership può trattenere le distribuzioni a tuo favore.

Il 30 novembre 2020 sono state emanate le norme finali di cui alla sezione 1446(f) che sono generalmente applicabili ai trasferimenti di interessi non PTP che avvengono a partire dal 29 gennaio 2021. L’avviso 2018-29 si applica ai trasferimenti di interessi non PTP che si è verificato prima della data di entrata in vigore della normativa definitiva o, in determinate circostanze, i contribuenti possono applicare la normativa proposta ai trasferimenti di interessi non PTP durante questo periodo. I requisiti per i trasferimenti di interessi PTP e la ritenuta ai sensi della sezione 1446(f)(4) sono sospesi per i trasferimenti avvenuti prima del 1 gennaio 2022. Per ulteriori informazioni, vedere Pub. 515 .

Per ulteriori informazioni, consultare la Decisione del Tesoro 9926 a pagina 1602 dell’IRB 2020-51, disponibile su IRS.gov/irb/2020-51_IRB#TD-9926 . Consultare inoltre i regolamenti finali pubblicati nel Registro federale all’indirizzo govinfo.gov/content/pkg/FR-2020-11-30/pdf/2020-22619.pdf.

Trattenute su borse di studio e borse di studio

Non è prevista alcuna ritenuta sulla borsa di studio qualificata ricevuta da un candidato alla laurea . Vedere il capitolo 3.

Se sei uno studente straniero non residente o un beneficiario con un visto “F”, “J”, “M” o “Q” e ricevi una borsa di studio o una borsa di studio proveniente dagli Stati Uniti che non è completamente esente, il sostituto d’imposta (solitamente il pagatore della borsa di studio) trattiene l’imposta al 14% (o aliquota inferiore del trattato) della parte imponibile della borsa di studio o della borsa di studio che non costituisce un pagamento per i servizi. Tuttavia, se non sei un candidato per una laurea e la borsa di studio non soddisfa determinati requisiti, l’imposta verrà trattenuta all’aliquota del 30% (o trattato inferiore).

Qualsiasi parte di una borsa di studio o borsa di studio che costituisce un pagamento per servizi è soggetta a ritenuta progressiva, come discusso in precedenza nella sezione Ritenuta sulla retribuzione .

Procedura di ritenuta alternativa

Il sostituto d’imposta può scegliere di utilizzare una procedura alternativa chiedendoti di compilare il modulo W-4. Vedi sotto per gli elementi che potrebbero ridurre la ritenuta.

Spese.

Includi le spese che saranno deducibili al tuo ritorno. Questi includono la detrazione IRA discussa nella sezione Detrazioni nel capitolo 5.

Sovvenzione o borsa di studio non imponibile.

Puoi escludere la parte della tua sovvenzione o borsa di studio che non è imponibile ai sensi della legge statunitense o di un trattato fiscale.

Detrazione standard.

Se sei uno studente idoneo ai sensi dell’Articolo 21(2) del Trattato sull’imposta sul reddito tra Stati Uniti e India, puoi usufruire della detrazione standard. L’importo della detrazione standard per il 2022 è di $ 12.950.

Modulo W-4.

Completa le righe appropriate del modulo W-4. Firma e data il modulo e consegnalo al sostituto d’imposta.

Se presenti un modulo W-4 per ridurre o eliminare la ritenuta sulla tua borsa di studio o sovvenzione, devi presentare una dichiarazione dei redditi statunitense annuale per poter usufruire di eventuali detrazioni richieste su quel modulo. Se ti trovi negli Stati Uniti per più di un anno fiscale, devi allegare una dichiarazione al modulo annuale W-4 indicante che hai presentato una dichiarazione dei redditi statunitense per l’anno precedente. Se non sei stato negli Stati Uniti abbastanza a lungo da dover presentare una dichiarazione dei redditi, devi allegare una dichiarazione al modulo W-4 affermando che presenterai una dichiarazione dei redditi statunitense quando richiesto.

Dopo che il sostituto d’imposta avrà accettato il modulo W-4, verranno trattenute le imposte sulla borsa di studio o sovvenzione in base alle aliquote progressive applicabili alle retribuzioni. L’importo lordo del reddito viene ridotto dell’importo/i applicabile/i nel modulo W-4 e la ritenuta d’acconto viene calcolata sul resto.

Riceverai un modulo 1042-S dal sostituto d’imposta (di solito il pagatore della borsa di studio) che mostra l’importo lordo della tua borsa di studio o borsa di studio imponibile meno l’importo della ritenuta alla fonte, l’aliquota fiscale e l’importo della ritenuta d’imposta. Utilizza questo modulo per preparare la dichiarazione dei redditi annuale degli Stati Uniti.

Per ulteriori informazioni, visitare IRS.gov/FormW4 .

Reddito che ha diritto ai benefici del trattato fiscale

Se un trattato fiscale tra gli Stati Uniti e il tuo paese di residenza prevede un’esenzione o un’aliquota fiscale ridotta per determinati elementi di reddito, devi informare il pagatore del reddito (il sostituto d’imposta) del tuo stato estero per rivendicare un trattato fiscale di esenzione dalla ritenuta alla fonte. In genere, lo fai compilando il modulo W-8BEN o il modulo 8233 con il sostituto d’imposta.

Presentare il modulo W-8BEN per redditi diversi da servizi personali. Presentare il modulo 8233 per i redditi da servizi personali, come discusso di seguito.

.Questa è un'immagine: taxtip.gifSe sei idoneo per un’esenzione ai sensi di un trattato fiscale ma non hai inviato un modulo 8233 al tuo sostituto d’imposta per richiedere un’esenzione dalla ritenuta, puoi comunque ottenere il beneficio dell’esenzione presentando un modulo 1040-NR. Seguire le istruzioni della riga 1a del modulo 1040-NR..

Dipendenti e collaboratori autonomi.

Se svolgi servizi personali come dipendente o come lavoratore autonomo e puoi richiedere un’esenzione dalla ritenuta su tale reddito da servizi personali a causa di un trattato fiscale, consegna il modulo 8233 a ciascun sostituto d’imposta da cui verranno ricevuti gli importi.

Anche se invii il modulo 8233, il sostituto d’imposta potrebbe dover trattenere le imposte sul tuo reddito. Questo perché i fattori su cui si basa l’esenzione del trattato potrebbero non essere determinabili fino a dopo la chiusura dell’anno fiscale. In questo caso, è necessario compilare il modulo 1040-NR per recuperare eventuali ritenute fiscali in eccesso e fornire all’IRS la prova che si ha diritto all’esenzione del trattato.

Studenti, insegnanti e ricercatori.

Studenti, docenti e ricercatori devono allegare al Modulo 8233 l’apposita dichiarazione riportata nell’Appendice A (per studenti) o nell’Appendice B (per docenti e ricercatori) al termine della presente pubblicazione e consegnarla al sostituto d’imposta. Per i trattati non elencati nelle appendici, allegare una dichiarazione in un formato simile a quello degli altri trattati.

Se hai ricevuto una borsa di studio o una borsa di studio, nonché redditi da servizi personali, dallo stesso sostituto d’imposta, utilizza il modulo 8233 per richiedere un’esenzione dalla ritenuta sulla base di un trattato fiscale per entrambi i tipi di reddito.

Eventi speciali e promozioni.

È richiesta una ritenuta all’aliquota intera del 30% per i pagamenti effettuati a favore di una società straniera o straniera non residente per ricevute di ingresso (o ricevute televisive o di altro tipo) provenienti da festival musicali, promozioni di boxe e altri eventi di intrattenimento o sportivi, a meno che il sostituto d’imposta non sia stato specificamente avvisato diversamente tramite lettera dell’IRS. A seconda dell’anno solare in cui viene guadagnato il reddito lordo statunitense, è possibile utilizzare il modulo 13930 per richiedere una riduzione della ritenuta. La ritenuta alla fonte può essere richiesta anche se il reddito può essere esente da tassazione in base alle disposizioni di un trattato fiscale. Uno dei motivi è che l’esenzione parziale o totale si basa solitamente su fattori che non possono essere determinati se non dopo la chiusura dell’anno fiscale.

Per ulteriori informazioni, visitare IRS.gov/Individuals/International-Taxpayers/Central-Withholding-Agreements .

.Questa è un'immagine: warning.gifAbbiamo temporaneamente rinunciato al requisito di reddito relativo al modulo da utilizzare quando si richiede un CWA. Il modulo 13930-A non è attualmente disponibile. Mentre la deroga è in vigore, gli individui con reddito inferiore a $ 10.000 possono richiedere un CWA utilizzando il modulo 13930, Istruzioni su come richiedere un accordo di ritenuta d’acconto centrale. Per ulteriori informazioni su come richiedere un CWA, consultare il modulo 13930. Per ulteriori informazioni, visitare IRS.gov/Individuals/International-Taxpayers/Central-Withholding-Agreements ..

.Questa è un'immagine: warning.gifTi verrà richiesto di pagare le tasse statunitensi al momento della tua partenza dagli Stati Uniti su qualsiasi reddito per il quale hai erroneamente richiesto un’esenzione dal trattato. Per maggiori dettagli sulle disposizioni del trattato che si applicano al risarcimento, vedere Pub. 901 ..

Ritenuta fiscale sulle vendite immobiliari.

Se sei uno straniero non residente e hai ceduto un interesse immobiliare negli Stati Uniti, il cessionario (acquirente) della proprietà deve generalmente trattenere un’imposta pari al 15% dell’importo realizzato sulla cessione.

Tuttavia, se la proprietà viene acquistata dall’acquirente per essere utilizzata come residenza e l’importo realizzato non supera 1 milione di dollari, l’aliquota della ritenuta sarà del 10%.

L’importo realizzato è la somma di:

  • Il contante pagato, o da pagare (solo capitale);
  • Il valore equo di mercato di altri beni trasferiti o da trasferire; E
  • L’importo di qualsiasi responsabilità assunta dal cessionario o alla quale la proprietà è soggetta immediatamente prima e dopo il trasferimento.

 

Se la proprietà trasferita era posseduta congiuntamente da soggetti statunitensi e stranieri, l’importo realizzato viene ripartito tra i cedenti in base al contributo di capitale di ciascun cedente.

Una distribuzione da parte di una QIE a un azionista straniero non residente trattata come un guadagno derivante dalla vendita o dallo scambio di un interesse immobiliare statunitense da parte dell’azionista è soggetta a una ritenuta del 21%. La ritenuta è inoltre richiesta su determinate distribuzioni e altre transazioni da parte di società, società di persone, trust e proprietà nazionali o straniere. Queste regole sono trattate in Pub. 515 e nelle Istruzioni del Modulo 8288.

Per informazioni sul trattamento fiscale delle cessioni di interessi immobiliari negli Stati Uniti, vedere Guadagni o perdite immobiliari nel capitolo 4.

Se sei socio di una partnership domestica e la partnership cede un interesse immobiliare statunitense ricavandone una plusvalenza, la partnership tratterrà l’imposta sull’importo della plusvalenza attribuibile ai suoi partner stranieri. La tua quota di reddito e le imposte trattenute ti verranno riportate sul modulo 8805 o sul modulo 1042-S (nel caso di un PTP).

La ritenuta non è necessaria nelle seguenti situazioni.

  1. La proprietà viene acquistata dall’acquirente per essere utilizzata come residenza e l’importo realizzato non è superiore a $ 300.000.
  2. La proprietà ceduta costituisce un interesse in una società nazionale se qualsiasi classe di azioni della società è regolarmente negoziata su un mercato mobiliare stabilito. Tuttavia, questa eccezione non si applica a determinate disposizioni di importi sostanziali di interessi non negoziati pubblicamente in società quotate in borsa.
  3. La proprietà ceduta è un interesse in una società statunitense che non è regolarmente negoziata su un mercato stabilito e tu (il venditore) fornisci all’acquirente una copia di una dichiarazione rilasciata dalla società che certifica che l’interesse non è un interesse immobiliare statunitense.
  4. Tu (il venditore) fornisci all’acquirente una certificazione attestante, sotto pena di spergiuro, che non sei una persona straniera e contenente il tuo nome, TIN statunitense e indirizzo di casa.Puoi cedere la certificazione ad un sostituto qualificato. Il sostituto qualificato rilascia all’acquirente una dichiarazione, sotto pena di falsa testimonianza, che la certificazione è in possesso del sostituto qualificato. A tal fine, per “sostituto qualificato” si intende:
    1. La persona (incluso qualsiasi avvocato o società titolare) responsabile della chiusura della transazione, diversa dal tuo agente;
    2. L’agente dell’acquirente.

     

  5. L’acquirente riceve un certificato di ritenuta d’acconto dall’IRS.
  6. Fornisci all’acquirente una notifica scritta che non sei tenuto a riconoscere alcun utile o perdita sul trasferimento a causa di una disposizione di non riconoscimento nell’Internal Revenue Code o di una disposizione in un trattato fiscale statunitense. L’acquirente deve depositare una copia dell’avviso presso l’Ogden Service Center, casella postale 409101, Ogden, UT 84409. È necessario verificare la veridicità dell’avviso e firmarlo sotto pena di spergiuro.Consultare la sezione 1.1445-2(d)(2) dei Regolamenti per ulteriori informazioni sull’avviso di non riconoscimento del cedente.Non è possibile dare all’acquirente un preavviso scritto per nessuno dei seguenti trasferimenti:
    1. La vendita della tua casa principale sulla quale escludi il guadagno,
    2. Uno scambio simile che non si qualifica per il trattamento di non riconoscimento nella sua interezza, o
    3. Uno scambio simile differito che non è stato completato nel momento in cui l’acquirente deve compilare il modulo 8288.

    È invece necessario ottenere un certificato di ritenuta d’acconto (descritto di seguito).

  7. L’importo realizzato dal trasferimento di un interesse immobiliare statunitense è pari a zero.
  8. La proprietà viene acquisita dagli Stati Uniti, da uno stato o possedimento statunitense, da una suddivisione politica o dal Distretto di Columbia.
  9. La distribuzione proviene da un QIE controllato a livello nazionale ed è trattata come una distribuzione di un interesse immobiliare statunitense solo perché un interesse nell’entità è stato ceduto in un’operazione di wash sale applicabile. Per la definizione di QIE, vedere Entità di investimento qualificate in Guadagni o perdite di proprietà immobiliare , in precedenza. Vedere Wash sale nella sezione Guadagni o perdite immobiliari nel capitolo 4.

 

Le certificazioni di cui ai punti (3) e (4) devono essere ignorate dall’acquirente se l’acquirente o il sostituto qualificato è a conoscenza effettiva, o riceve notifica da un venditore o agente dell’acquirente (o sostituto), che sono false. Ciò vale anche per la dichiarazione del sostituto qualificato di cui al punto (4).

Certificati trattenuti.

L’imposta richiesta da trattenere su una disposizione può essere ridotta o eliminata in base a un certificato di ritenuta emesso dall’IRS. Nella maggior parte dei casi, tu o l’acquirente potete richiedere un certificato di ritenuta d’acconto.

Un certificato di ritenuta d’acconto può essere emesso a causa di uno dei seguenti motivi.

  1. L’IRS stabilisce che la ritenuta ridotta è appropriata perché:
    1. L’importo richiesto da trattenere supererebbe la responsabilità fiscale massima, o
    2. La trattenuta dell’importo ridotto non metterebbe a repentaglio la riscossione dell’imposta.
  2. Tutti i guadagni realizzati sono esenti dalle imposte statunitensi e non hai alcuna ritenuta alla fonte per insoddisfatti.
  3. Tu o l’acquirente stipulate un accordo con l’IRS per il pagamento delle imposte e fornite la garanzia per l’obbligo fiscale.

 

Vedi Pub. 515 e IRS.gov/Individuals/International-Taxpayers/Withholding-Certificates per informazioni sulle procedure per richiedere un certificato di ritenuta d’acconto.

Credito per ritenuta d’imposta.

L’acquirente deve segnalare e pagare la ritenuta d’imposta entro 20 giorni dal trasferimento utilizzando il modulo 8288. Questo modulo è archiviato presso l’IRS con le copie A e B del modulo 8288-A. La copia B di questa dichiarazione verrà timbrata dall’IRS e restituita a te (il venditore) se la dichiarazione è completa e include il tuo TIN. È necessario presentare la copia B della dichiarazione dei redditi per accreditare l’imposta trattenuta.

Una copia timbrata del modulo 8288-A non ti verrà fornita se il tuo TIN non è incluso in quel modulo. L’IRS ti invierà una lettera con la richiesta del TIN e fornirà istruzioni su come ottenerlo. Quando fornisci all’IRS un TIN, l’IRS ti fornirà una copia B timbrata del modulo 8288-A.

Tasse sulla previdenza sociale e Medicare

Se lavori come dipendente negli Stati Uniti, nella maggior parte dei casi devi pagare le tasse di previdenza sociale e Medicare. Il pagamento di queste tasse contribuisce alla copertura del sistema di previdenza sociale statunitense. La copertura previdenziale fornisce benefici pensionistici, benefici per i superstiti e per invalidità, nonché benefici dell’assicurazione medica (Medicare) agli individui che soddisfano determinati requisiti di idoneità.

Nella maggior parte dei casi, i primi 147.000 dollari di retribuzione imponibile percepiti nel 2022 per i servizi prestati negli Stati Uniti sono soggetti all’imposta sulla previdenza sociale. Tutti i salari imponibili sono soggetti all’imposta Medicare. Il tuo datore di lavoro detrae queste tasse da ogni pagamento dello stipendio. Il tuo datore di lavoro deve detrarre queste tasse anche se non prevedi di beneficiare dei benefici della previdenza sociale o di Medicare. Puoi richiedere un credito per l’eccesso di imposta sulla previdenza sociale sulla tua dichiarazione dei redditi se hai più di un datore di lavoro e l’importo detratto dal tuo salario combinato per il 2022 è superiore a $ 9.114. Utilizzare il foglio di lavoro appropriato nel capitolo 3 della Pub. 505 per calcolare il tuo credito.

Se un datore di lavoro ha detratto più di $ 9.114, non è possibile richiedere un credito per tale importo. Chiedi al tuo datore di lavoro di rimborsare la franchigia. Se il tuo datore di lavoro non rimborsa la franchigia, puoi presentare una richiesta di rimborso utilizzando il modulo 843.

In generale, le tasse statunitensi sulla previdenza sociale e Medicare si applicano ai pagamenti degli stipendi per i servizi prestati come dipendente negli Stati Uniti, indipendentemente dalla cittadinanza o residenza del dipendente o del datore di lavoro. In situazioni limitate, queste tasse si applicano ai salari per i servizi prestati al di fuori degli Stati Uniti. Il tuo datore di lavoro dovrebbe essere in grado di dirti se le tasse di previdenza sociale e Medicare si applicano al tuo stipendio. Non è possibile effettuare pagamenti volontari se non sono dovute tasse.

Tassa Medicare aggiuntiva.

Oltre all’imposta Medicare, si applica un’imposta Medicare aggiuntiva dello 0,9% (0,009) agli stipendi Medicare, alla compensazione RRTA e al reddito da lavoro autonomo superiori a:

  • $ 250.000 se sposati presentano domanda congiunta,
  • $ 125.000 se sposati devono presentare domanda separatamente, o
  • $ 200.000 per qualsiasi altro stato di archiviazione.

 

Non esistono regole speciali per gli stranieri non residenti ai fini dell’imposta aggiuntiva Medicare. Gli stipendi, la compensazione RRTA e il reddito da lavoro autonomo soggetti all’imposta Medicare saranno soggetti anche all’imposta Medicare aggiuntiva se superiori alla soglia applicabile.

Il tuo datore di lavoro è tenuto a trattenere l’imposta aggiuntiva Medicare dello 0,9% (0,009) sulle retribuzioni Medicare o sul compenso RRTA che ti paga oltre $ 200.000 nell’anno solare. Se intendi presentare una dichiarazione congiunta e prevedi che la retribuzione individuale di te e del tuo coniuge non supererà $ 200.000 ma che la somma della tua retribuzione e reddito da lavoro autonomo sarà superiore a $ 250.000, potresti voler richiedere un’ulteriore ritenuta alla fonte sul modulo W-4 e/o effettuare pagamenti fiscali stimati.

Se presenti il modulo 1040-NR, devi pagare l’imposta Medicare aggiuntiva se il totale dei tuoi stipendi e del tuo reddito da lavoro autonomo è superiore a $ 125.000 se sposato (hai selezionato la casella Dichiarazione separata per sposati nella parte superiore della pagina 1 del modulo 1040- NR) o $ 200.000 se coniuge superstite single o qualificato (hai selezionato la casella Coniuge superstite single o qualificato nella parte superiore della pagina 1 del modulo 1040-NR).

Consulta il modulo 8959 e le relative istruzioni per determinare se sei tenuto a pagare l’imposta Medicare aggiuntiva. Per ulteriori informazioni sull’imposta Medicare aggiuntiva, visitare IRS.gov/ADMTfaqs .

Anche i lavoratori autonomi potrebbero essere tenuti a pagare l’imposta Medicare aggiuntiva. Vedi Imposta sul lavoro autonomo , più avanti.

Studenti e visitatori di scambio

In generale, i servizi prestati dall’utente come straniero non residente temporaneamente negli Stati Uniti come non immigrato ai sensi del sottoparagrafo (F), (J), (M) o (Q) della sezione 101(a)(15) dell’Immigration and Nationality Act non sono coperti dal programma di previdenza sociale se i servizi vengono prestati per realizzare lo scopo per il quale sei stato ammesso negli Stati Uniti. Ciò significa che non ci saranno trattenute di previdenza sociale o tasse Medicare dalla retribuzione ricevuta per questi servizi. Questi tipi di servizi sono molto limitati e generalmente includono solo lavoro nel campus, formazione pratica e lavoro in difficoltà economiche.

Le tasse di previdenza sociale e Medicare verranno trattenute dalla tua retribuzione per questi servizi se sei considerato uno straniero residente come discusso nel capitolo 1, anche se la tua classificazione di non immigrante (“F”, “J”, “M” o “Q”) rimane lo stesso.

I servizi prestati dal coniuge o dal figlio minore di stranieri non immigrati con la classificazione “F-2”, “J-2”, “M-2” e “Q-3” sono coperti dalla previdenza sociale .

Studenti stranieri non residenti

Se sei uno straniero non residente ammesso temporaneamente negli Stati Uniti come studente, generalmente non ti è consentito lavorare dietro compenso o stipendio o intraprendere affari mentre sei negli Stati Uniti. In alcuni casi, a uno studente ammesso negli Stati Uniti con lo status “F-1”, “M-1” o “J-1” viene concesso il permesso di lavorare. Le tasse di previdenza sociale e Medicare non vengono trattenute dalla retribuzione per il lavoro a meno che lo studente non sia considerato uno straniero residente.

.Questa è un'immagine: taxtip.gifQualsiasi studente iscritto e che frequenta regolarmente le lezioni in una scuola può essere esentato dalle tasse di previdenza sociale e Medicare sulla retribuzione per i servizi forniti per quella scuola..

L’USCIS consente il lavoro nel campus per gli studenti con status “F-1” se non sposta un residente negli Stati Uniti. Per “lavoro nel campus” si intende il lavoro svolto nei locali della scuola. Il lavoro nel campus include il lavoro svolto in una sede fuori dal campus che è affiliata didatticamente alla scuola. Il lavoro nel campus ai sensi di una borsa di studio, borsa di studio o assistentato è considerato parte del programma accademico di uno studente che segue un corso di studi completo ed è consentito dall’USCIS. Le tasse di previdenza sociale e Medicare non vengono trattenute dal pagamento di questo lavoro a meno che lo studente non sia considerato uno straniero residente.

Se i servizi prestati da uno studente straniero non residente non sono considerati prestati per realizzare lo scopo per il quale lo studente è stato ammesso negli Stati Uniti, le tasse di previdenza sociale e Medicare saranno trattenute dal pagamento dei servizi a meno che la retribuzione non sia esente ai sensi della normativa interna Codice delle entrate.

Scambia visitatori

I visitatori di scambio sono temporaneamente ammessi negli Stati Uniti ai sensi della sezione 101(a)(15)(J) dell’Immigration and Nationality Act. Le tasse di previdenza sociale e Medicare non vengono trattenute sul pagamento dei servizi di un visitatore di scambio a cui è stato concesso il permesso di lavorare e che possiede o ottiene una lettera di autorizzazione dallo sponsor, a meno che il visitatore di scambio non sia considerato uno straniero residente.

Se i servizi forniti da un visitatore di scambio non sono considerati prestati per realizzare lo scopo per il quale il visitatore è stato ammesso negli Stati Uniti, le tasse previdenziali e Medicare vengono trattenute dal pagamento dei servizi a meno che la retribuzione non sia esente ai sensi dell’Internal Revenue Code .

Gli stranieri non residenti ammessi temporaneamente negli Stati Uniti come partecipanti a programmi di scambio culturale internazionale ai sensi della sezione 101(a)(15)(Q) dell’Immigration and Nationality Act possono essere esentati dalle tasse sulla previdenza sociale e su Medicare. Il datore di lavoro deve essere il richiedente tramite il quale lo straniero ha ottenuto il visto “Q”. Le tasse relative alla previdenza sociale e all’assistenza sanitaria statale non vengono trattenute dalla retribuzione per questo lavoro a meno che lo straniero non sia considerato uno straniero residente.

Rimborso delle imposte trattenute per errore

Se le tasse di previdenza sociale o Medicare sono state trattenute per errore da una retribuzione non soggetta a tali tasse, contattare il datore di lavoro che ha trattenuto le tasse per ottenere un rimborso. Se non riesci a ottenere un rimborso completo dell’importo dal tuo datore di lavoro, presenta una richiesta di rimborso all’IRS sul modulo 843. Allega i seguenti elementi al modulo 843.

  • Una copia del modulo W-2 per dimostrare l’importo delle tasse trattenute dalla previdenza sociale e da Medicare.
  • Una copia del tuo visto.
  • Modulo I-94 (o altra documentazione che mostri le date di arrivo o partenza).
  • Se hai un visto J-1, allega una copia del modulo DS-2019.
  • Se hai un visto F-1 o M-1, allega una copia completa del modulo I-20.
  • Se sei impegnato in una formazione pratica facoltativa, allega il modulo I-766
  • Se sei impegnato in un’attività lavorativa per grave necessità economica, documentazione che attesti il permesso di lavorare negli Stati Uniti.
  • Una dichiarazione del tuo datore di lavoro indicante l’importo del rimborso fornito dal tuo datore di lavoro e l’importo del credito o del rimborso richiesto dal tuo datore di lavoro o che hai autorizzato il tuo datore di lavoro a richiedere. Se non puoi ottenere questa dichiarazione dal tuo datore di lavoro, devi fornire queste informazioni nella tua dichiarazione e spiegare perché non stai allegando una dichiarazione del tuo datore di lavoro o sul modulo 8316 in cui affermi che il tuo datore di lavoro non emetterà il rimborso.
  • Se sei stato esente dalla previdenza sociale e dalle tasse Medicare solo per una parte dell’anno, versa le dichiarazioni che mostrano le tasse pagate durante il periodo in cui sei stato esente.

 

Inviare il modulo 843 (con allegati) a:

Dipartimento del Tesoro
Internal Revenue Service Center
Ogden, UT 84201-0038

.

.Questa è un'immagine: warning.gifNon utilizzare il modulo 843 per richiedere il rimborso dell’imposta Medicare aggiuntiva. Se l’imposta Medicare aggiuntiva è stata trattenuta per errore dalla tua retribuzione, puoi richiedere un credito per qualsiasi imposta Medicare aggiuntiva trattenuta rispetto alla passività fiscale totale indicata nella dichiarazione dei redditi compilando il modulo 8959 con il modulo 1040, 1040-SR o 1040-NR. Se l’imposta Medicare aggiuntiva è stata trattenuta per errore in un anno precedente per il quale hai già presentato il modulo 1040, 1040-SR o 1040-NR, devi presentare il modulo 1040-X per l’anno precedente in cui lo stipendio o il compenso sono stati originariamente ricevuti recuperare l’imposta aggiuntiva Medicare trattenuta per errore. Consultare le istruzioni per il modulo 1040-X..

Lavoratori agricoli

I lavoratori agricoli ammessi temporaneamente negli Stati Uniti con visto H-2A sono esenti dalle tasse di previdenza sociale e Medicare sul compenso loro versato per i servizi prestati in relazione al visto H-2A. Puoi trovare ulteriori informazioni su come non applicare la ritenuta fiscale su IRS.gov/Individuals/International-Taxpayers/Foreign-Agricultural-Workers .

Imposta sul lavoro autonomo

L’imposta sul lavoro autonomo è la previdenza sociale e le tasse Medicare per i lavoratori autonomi. Gli stranieri non residenti non sono soggetti all’imposta sul lavoro autonomo a meno che un accordo internazionale di previdenza sociale in vigore non stabilisca che sono coperti dal sistema di previdenza sociale statunitense. I residenti delle Isole Vergini americane, di Porto Rico, di Guam, della CNMI o delle Samoa americane sono considerati residenti negli Stati Uniti a questo scopo e sono soggetti all’imposta sul lavoro autonomo. Maggiori informazioni sugli accordi internazionali di sicurezza sociale saranno reperibili più avanti.

Gli stranieri residenti devono pagare l’imposta sul lavoro autonomo secondo le stesse regole che si applicano ai cittadini statunitensi. Tuttavia, uno straniero residente impiegato da un’organizzazione internazionale, da un governo straniero o da un ente interamente posseduto da un governo straniero non è soggetto all’imposta sul lavoro autonomo sul reddito guadagnato negli Stati Uniti.

Il reddito da lavoro autonomo che ricevi mentre sei straniero residente è soggetto all’imposta sul lavoro autonomo anche se è stato pagato per i servizi prestati come straniero non residente.

Esempio.

Bill Jones è un autore. Bill aveva diversi libri pubblicati in un paese straniero mentre Bill era cittadino e residente di quel paese. Nel corso del 2022, Bill è entrato negli Stati Uniti come straniero residente. Dopo essere diventato residente negli Stati Uniti, Bill ha continuato a ricevere royalties dal suo editore straniero. Bill riporta le entrate e le spese di Bill in contanti (il reddito viene riportato nella dichiarazione dei redditi quando viene ricevuto e le spese vengono detratte quando vengono pagate). Il reddito da lavoro autonomo di Bill nel 2022 include le royalties ricevute dopo essere diventato residente negli Stati Uniti anche se i libri sono stati pubblicati mentre era ancora uno straniero non residente. Questo reddito da royalties è soggetto all’imposta sul lavoro autonomo.

Segnalazione imposta sul lavoro autonomo.

Utilizza Schedule SE (modulo 1040) per segnalare e calcolare le tasse sul lavoro autonomo. Quindi, inserisci l’imposta nell’Allegato 2 (Modulo 1040), riga 4. Allega l’Allegato SE (Modulo 1040) al Modulo 1040, 1040-SR o 1040-NR.

Differimento dei depositi e dei pagamenti delle imposte sul lavoro.

La sezione 2302 della legge CARES consente ai lavoratori autonomi di rinviare il pagamento di una parte dell’imposta sul lavoro autonomo del 2020 fino al 2021 e al 2022. Nello specifico, il pagamento del 50% dell’imposta sulla previdenza sociale imposta sui redditi netti da lavoro autonomo guadagnati nel periodo che inizia il 27 marzo 2020 e termina il 31 dicembre 2020, potrà essere differito. Fino alla metà dell’importo massimo dilazionabile dovrà essere versato entro il 31 dicembre 2021, mentre il restante importo dovrà essere versato entro il 31 dicembre 2022.

Il differimento viene calcolato e riportato nella Parte III dell’Allegato SE (Modulo 1040). Per ulteriori informazioni, vedere Schedule SE (modulo 1040) e le relative istruzioni.

Tassa Medicare aggiuntiva.

I lavoratori autonomi devono pagare un’imposta Medicare aggiuntiva dello 0,9% (0,009) sul reddito da lavoro autonomo che supera una delle seguenti soglie (in base allo stato di dichiarazione).

  • Dichiarazione congiunta di matrimonio: $ 250.000.
  • Dichiarazione di matrimonio separata: $ 125.000.
  • Single, capofamiglia o coniuge superstite qualificato: $ 200.000.

 

Se possiedi sia una retribuzione che un reddito da lavoro autonomo, l’importo soglia per l’applicazione dell’imposta aggiuntiva Medicare sul reddito da lavoro autonomo è ridotto (ma non inferiore a zero) dell’importo della retribuzione soggetta all’imposta aggiuntiva Medicare. Una perdita derivante dal lavoro autonomo non dovrebbe essere considerata ai fini di questa imposta.

Se presenti il modulo 1040-NR, devi pagare l’imposta Medicare aggiuntiva se il totale dei tuoi stipendi e del tuo reddito da lavoro autonomo è superiore a $ 125.000 se sposato (hai selezionato la casella Dichiarazione separata per sposati nella parte superiore della pagina 1 del modulo 1040- NR) o $ 200.000 se coniuge superstite single o qualificato (hai selezionato la casella Coniuge superstite single o qualificato nella parte superiore della pagina 1 del modulo 1040-NR).

Consulta il modulo 8959 e le sue istruzioni separate per determinare se sei tenuto a pagare l’imposta Medicare aggiuntiva. Per ulteriori informazioni sull’imposta Medicare aggiuntiva, visitare IRS.gov/ADMTfaqs .

Detrazione per la quota equivalente al datore di lavoro dell’imposta sul lavoro autonomo.

Se devi pagare l’imposta sul lavoro autonomo, puoi detrarre una parte dell’imposta sul lavoro autonomo pagata nel calcolo del tuo reddito lordo rettificato. Questa detrazione è calcolata nell’allegato SE (modulo 1040).

Nota.

Nessuna parte dell’imposta aggiuntiva Medicare è deducibile per l’imposta sul lavoro autonomo.

Maggiori informazioni.

Vedi Pub. 334 per maggiori informazioni sull’imposta sul lavoro autonomo.

Accordi internazionali di sicurezza sociale

Gli Stati Uniti hanno stipulato accordi di previdenza sociale, comunemente definiti “accordi di totalizzazione”, con paesi stranieri per coordinare la copertura previdenziale e la tassazione dei lavoratori impiegati per parte o tutta la loro carriera lavorativa in uno dei paesi. In base a questi accordi vengono eliminati la doppia copertura e il doppio contributo (tasse) per lo stesso lavoro. Gli accordi generalmente garantiscono che le imposte sulla previdenza sociale (compresa l’imposta sul lavoro autonomo) siano pagate solo a un paese.

Per un elenco degli attuali accordi internazionali di sicurezza sociale, visitare SSA.gov/international/status.html. Non appena entreranno in vigore gli accordi con altri paesi, questi verranno pubblicati su questo sito web. Per ulteriori informazioni sugli accordi internazionali di sicurezza sociale, visitare SSA.gov/international/totalization_agreements.html.

Dipendenti.

Generalmente, secondo questi accordi, sei soggetto alle tasse di previdenza sociale solo nel paese in cui lavori. Tuttavia, se vieni temporaneamente inviato a lavorare per lo stesso datore di lavoro negli Stati Uniti e la tua retribuzione sarebbe normalmente soggetta alle tasse di previdenza sociale in entrambi i paesi, la maggior parte degli accordi prevede che tu rimanga coperto solo dal sistema di previdenza sociale del paese da cui provenisci. sei stato mandato.

Per stabilire che la tua retribuzione è soggetta solo alle tasse di previdenza sociale estere ed è esente dalle tasse di previdenza sociale statunitensi (inclusa l’imposta Medicare) in base a un accordo, tu o il tuo datore di lavoro dovreste richiedere un certificato di copertura all’agenzia appropriata del paese straniero. Di solito si tratta della stessa agenzia alla quale tu o il tuo datore di lavoro versate le tasse di previdenza sociale estere. L’agenzia straniera sarà in grado di dirti quali informazioni sono necessarie per rilasciare il certificato. Il tuo datore di lavoro dovrebbe conservare una copia del certificato perché potrebbe essere necessario per dimostrare il motivo per cui sei esente dalle tasse di previdenza sociale statunitensi. Solo i salari pagati a partire dalla data di entrata in vigore dell’accordo possono essere esenti dalle tasse di previdenza sociale statunitensi.

.Questa è un'immagine: busta.gifAlcuni dei paesi con cui gli Stati Uniti hanno accordi non emetteranno certificati di copertura. In questo caso, tu o il tuo datore di lavoro dovreste richiedere una dichiarazione attestante che il vostro stipendio non è coperto dal sistema di previdenza sociale statunitense. Richiedi la dichiarazione al seguente indirizzo..

US Social Security Administration
Office of Earnings and International Operations
PO Box 17741
Baltimora, MD 21235-7741

.

Individui lavoratori autonomi.

Secondo la maggior parte degli accordi, i lavoratori autonomi sono coperti dal sistema di previdenza sociale del paese in cui risiedono. Tuttavia, in base ad alcuni accordi, potresti essere esente dall’imposta sul lavoro autonomo statunitense se trasferisci temporaneamente la tua attività commerciale da o verso gli Stati Uniti.

Se ritieni che il tuo reddito da lavoro autonomo sia soggetto solo alla tassa sul lavoro autonomo statunitense ed è esente dalle tasse di previdenza sociale estere, richiedi un certificato di copertura alla SSA statunitense oppure scrivendo all’indirizzo fornito in precedenza. Questo certificato stabilirà la tua esenzione dalle tasse di previdenza sociale estere.

Per richiedere o inviare il certificato di copertura online, visitare OPTS.ssa.gov/. È inoltre possibile richiedere un Certificato di Copertura via fax al numero 410-966-1861 o scrivendo al seguente indirizzo.

Social Security Administration
Office of Earnings and
International Operations
PO Box 17741
Baltimora, MD 21235-7741

 

Per stabilire che il tuo reddito da lavoro autonomo è soggetto solo alle tasse di previdenza sociale estere ed è esente dalla tassa sul lavoro autonomo statunitense, richiedi un certificato di copertura all’agenzia competente del paese straniero. Se il paese straniero non rilascia il certificato, dovresti richiedere una dichiarazione che attesti che il tuo reddito non è coperto dal sistema di previdenza sociale statunitense. Richiedilo alla SSA statunitense, all’indirizzo indicato in precedenza. Allega una fotocopia di una delle due dichiarazioni al modulo 1040 o 1040-SR ogni anno in cui sei esente. Nella riga relativa all’imposta sul lavoro autonomo inserire anche la dicitura “Esente, vedere dichiarazione allegata”.

.Questa è un'immagine: taxtip.gifPer domande sulle regole di copertura degli accordi, chiamare il numero 410-965-0160..

Modulo stima imposte 1040-ES (NR)

Potresti avere un reddito sul quale non viene trattenuta alcuna imposta sul reddito negli Stati Uniti. Oppure, l’importo della ritenuta d’imposta potrebbe essere inferiore all’imposta sul reddito che si stima sarà dovuta alla fine dell’anno. In tal caso, potresti dover pagare l’imposta stimata.

In generale, devi effettuare i pagamenti fiscali stimati per il 2023 se prevedi di dover pagare almeno $ 1.000 di tasse e prevedi che la ritenuta alla fonte e alcuni crediti rimborsabili siano inferiori al valore minore tra:

  1. 90% (0,90) dell’imposta da riportare nella dichiarazione dei redditi 2023, oppure
  2. 100% (1,00) dell’imposta indicata nella dichiarazione dei redditi 2022 (se la dichiarazione dei redditi 2022 copriva tutti i 12 mesi dell’anno).

Se il tuo reddito lordo rettificato per il 2022 è stato superiore a $ 150.000 ($ 75.000 se il tuo stato di dichiarazione per il 2022 è Sposato con dichiarazione separata), sostituisci 110% (1,10) con 100% (1,00) nel punto (2) sopra se non sei un agricoltore o un pescatore . L’articolo (2) non si applica se non hai presentato una dichiarazione del 2022.

Uno straniero non residente deve utilizzare il modulo 1040-ES (NR) per calcolare e pagare le imposte stimate. Se paghi con assegno, intestati al “Tesoro degli Stati Uniti”.

Come stimare le tasse per il 2023.

Se hai presentato una dichiarazione del 2022 sul modulo 1040-NR e prevedi che il tuo reddito e le detrazioni totali per il 2023 siano quasi gli stessi, dovresti utilizzare la dichiarazione del 2022 come guida per completare il foglio di lavoro delle imposte stimate nel modulo 1040-ES (NR) Istruzioni. Se non hai presentato una dichiarazione per il 2022, o se i tuoi redditi, detrazioni o crediti saranno diversi per il 2023, devi stimare questi importi. Calcola la tua responsabilità fiscale stimata utilizzando la tabella delle aliquote fiscali nelle istruzioni del modulo 1040-ES (NR) del 2023 per il tuo stato di archiviazione.

Nota.

Se prevedi di risiedere a Porto Rico durante l’intero anno, utilizza il modulo 1040-ES o il Formulario 1040-ES (PR).

Quando pagare l’imposta stimata.

Effettua il primo pagamento delle imposte stimato entro la data di scadenza per la presentazione del modulo 1040-NR dell’anno precedente. Se hai salari soggetti alle stesse regole di ritenuta d’acconto che si applicano ai cittadini statunitensi, devi compilare il modulo 1040-NR ed effettuare il primo pagamento delle imposte stimato entro il 18 aprile 2023. Se non hai salari soggetti a ritenuta d’acconto, presentare la dichiarazione dei redditi restituire ed effettuare il primo pagamento delle imposte stimato entro il 15 giugno 2023.

Se il tuo primo pagamento delle imposte stimato è dovuto il 18 aprile 2023, puoi pagare l’imposta stimata per intero in quel momento o in quattro rate uguali entro le date indicate di seguito.

1a rata 18 aprile 2023
2a rata 15 giugno 2023
3a puntata 15 settembre 2023
4a puntata 16 gennaio 2024

Se il tuo primo pagamento non è dovuto prima del 15 giugno 2023, puoi pagare per intero l’imposta stimata in quel momento oppure:

  1. ½ dell’imposta stimata entro il 15 giugno 2023;
  2. 1/4 dell’imposta entro il 15 settembre 2023 ; E
  3. 1/4 entro il 16 gennaio 2024.

 

.Questa è un'immagine: taxtip.gifNon è necessario effettuare il pagamento dovuto il 16 gennaio 2024 se presenti il modulo 1040-NR 2023 entro il 31 gennaio 2024 e paghi l’intero saldo dovuto con la tua restituzione..

Anno fiscale.

Se la dichiarazione non avviene su base annuale, le date di scadenza sono il 15° giorno del 4°, 6° e 9° mese dell’anno fiscale e il 1° mese dell’anno fiscale successivo. Se una data cade di sabato, domenica o giorno festivo legale, utilizzare il giorno successivo che non sia sabato, domenica o giorno festivo legale.

Variazioni del reddito o delle detrazioni.

Anche se non ti viene richiesto di effettuare un pagamento delle imposte stimato in aprile o giugno, le tue circostanze potrebbero cambiare in modo che dovrai effettuare i pagamenti delle imposte stimati in un secondo momento. Ciò può accadere se ricevi un reddito aggiuntivo o se una qualsiasi delle tue detrazioni viene ridotta o eliminata. In tal caso, consultare le istruzioni del modulo 1040-ES (NR) e Pub. 505 per informazioni su come calcolare l’imposta stimata.

Imposta stimata modificata.

Se, dopo aver effettuato i pagamenti delle imposte stimati, ti accorgi che le imposte stimate sono aumentate o diminuite sostanzialmente a causa di una modifica del tuo reddito o delle esenzioni, dovresti modificare i pagamenti delle imposte stimati rimanenti. A tale scopo consultare le Istruzioni per il Modulo 1040-ES (NR) e Pub. 505 .

Sanzione per mancato pagamento dell’imposta sul reddito stimata.

Sarai soggetto ad una sanzione per mancato pagamento delle rate dell’imposta stimata, tranne in determinate situazioni. Queste situazioni sono spiegate nel modulo 2210.

9. Vantaggi del trattato fiscale

introduzione

Uno straniero non residente (e alcuni stranieri residenti) proveniente da un paese con cui gli Stati Uniti hanno un trattato sull’imposta sul reddito può beneficiare di determinati benefici. La maggior parte dei trattati richiede che lo straniero non residente sia residente nel paese del trattato per avere diritto al sussidio nell’anno in cui viene richiesto il beneficio. Tuttavia, nel caso di alcuni studenti, tirocinanti, insegnanti o ricercatori, alcuni trattati richiedono solo che lo straniero non residente sia residente nel paese del trattato immediatamente prima di venire negli Stati Uniti.

Tabelle delle convenzioni fiscali.

Puoi accedere alle tabelle dei trattati fiscali accedendo a IRS.gov/Individuals/International-Taxpayers/Tax-Treaty-Tables . È possibile accedere ai testi dei trattati, dei protocolli e degli accordi di scambio di informazioni fiscali (TIEA) statunitensi recentemente firmati sugli Stati Uniti e alle relative spiegazioni tecniche dei trattati fiscali del Dipartimento del Tesoro non appena diventano disponibili al pubblico, nonché al modello di convenzione statunitense sull’imposta sul reddito, da Home .Treasury.gov/Policy-Issues/Tax-Policy/International-Tax.

.Questa è un'immagine: warning.gifSi noti che i documenti del trattato e del TIEA vengono pubblicati su questo sito dopo la firma e prima della ratifica e dell’entrata in vigore..

Il testo completo dei singoli trattati fiscali è disponibile anche su IRS.gov/Businesses/International-Businesses/United-States-Income-Tax-Treaties-A-to-Z . Per ulteriori informazioni sui trattati fiscali, visitare IRS.gov/Individuals/International-Taxpayers/Tax-Treaties .

In genere è possibile organizzare la riduzione o l’eliminazione della ritenuta d’acconto sugli stipendi e su altri redditi che hanno diritto ai benefici del trattato fiscale. Vedere Reddito avente diritto ai benefici della Convenzione fiscale nel capitolo 8.

Temi

In questo capitolo vengono trattati:

  • Benefici tipici dei trattati fiscali,
  • Come ottenere copie dei trattati fiscali, e
  • Come richiedere i benefici del trattato fiscale nella dichiarazione dei redditi.

Articoli utili

Potresti voler vedere:

Pubblicazione

  • 901 Trattati fiscali statunitensi

Modulo (e istruzioni)

  • 1040-NR Dichiarazione dei redditi per stranieri non residenti negli Stati Uniti
  • 8833 Informativa sulla posizione di rimpatrio basata sul trattato ai sensi della sezione 6114 o 7701(b)

Vedere il capitolo 12 per informazioni su come ottenere queste pubblicazioni e moduli.

Reddito del trattato

Il reddito derivante da un trattato fiscale di uno straniero non residente è il reddito lordo sul quale l’imposta è limitata da un trattato fiscale. I redditi derivanti dal trattato includono, ad esempio, i dividendi provenienti da fonti negli Stati Uniti soggetti a tassazione con un’aliquota fiscale non superiore al 15%. Il reddito non derivante da trattato è il reddito lordo di uno straniero non residente sul quale l’imposta non è limitata da un trattato fiscale.

Calcolare l’imposta sul reddito derivante dal trattato su ogni singolo elemento di reddito all’aliquota ridotta che si applica a tale elemento ai sensi del trattato.

Per determinare l’imposta sul reddito non derivante da trattato, calcola l’imposta all’aliquota fissa del 30% o all’aliquota progressiva, a seconda che il reddito sia effettivamente collegato o meno alla tua attività commerciale o aziendale negli Stati Uniti.

Il vostro debito fiscale è la somma dell’imposta sul reddito derivante dal trattato più l’imposta sul reddito non derivante dal trattato, ma non può essere superiore al debito fiscale calcolato come se il trattato fiscale non fosse entrato in vigore.

Esempio.

Arthur Banks è uno straniero non residente, single e residente in un paese straniero che ha un trattato fiscale con gli Stati Uniti. Arthur ha ricevuto un reddito lordo di $ 25.900 durante l’anno fiscale da fonti negli Stati Uniti, costituito dalle seguenti voci.

Dividendi sui quali l’imposta è limitata ad un’aliquota del 15% dal trattato fiscale $ 1.400
Compensazione per servizi personali sui quali l’imposta non è limitata dal trattato fiscale 24.500
Reddito lordo totale $ 25.900

 

Arthur era impegnato in affari negli Stati Uniti durante l’anno fiscale. I dividendi di Arthur non sono effettivamente collegati a tale attività. Arthur non ha detrazioni.

La responsabilità fiscale di Arthur, calcolata come se il trattato fiscale non fosse entrato in vigore, è di $ 3.155 determinata come segue.

Compensazione totale $ 24.500
Meno: detrazioni 0
Reddito imponibile $ 24.500
Imposta determinata per aliquota progressiva (colonna Tabella Imposte per contribuenti singoli) $ 2.735
Inoltre: imposta sui dividendi lordi ($ 1.400 × (0,30)) 420
Tassa determinata come se il trattato non fosse entrato in vigore $ 3.155

 

La responsabilità fiscale di Arthur, calcolata tenendo conto dell’aliquota ridotta sul reddito da dividendi prevista dal trattato fiscale, è di $ 2.945 determinata come segue.

Imposta determinata dall’aliquota progressiva (come indicato sopra) $ 2.735
Inoltre: imposta sui dividendi lordi ($ 1.400 × (0,15)) 210
Imposta sui compensi e sui dividendi $ 2.945

 

La responsabilità fiscale di Arthur, quindi, è limitata a $ 2.945, la responsabilità fiscale è calcolata utilizzando l’aliquota del trattato fiscale sui dividendi.

Alcuni vantaggi tipici del trattato fiscale

I paragrafi seguenti spiegano brevemente le esenzioni disponibili ai sensi dei trattati fiscali per redditi da servizi personali, rimesse, borse di studio, borse di studio e redditi da plusvalenze. Le condizioni per richiedere le esenzioni variano in base a ciascun trattato fiscale. Per ulteriori informazioni sulle condizioni previste da un particolare trattato fiscale, scarica il testo completo della maggior parte dei trattati fiscali statunitensi all’indirizzo IRS.gov/Businesses/International-Businesses/United-States-Income-Tax-Treaties-A-to-Z . Nello stesso sito sono disponibili anche spiegazioni tecniche per molti di questi trattati. Vedi anche Pub. 901 .

I benefici del trattato fiscale coprono anche redditi quali dividendi, interessi, affitti, royalties, pensioni e rendite. Questi tipi di reddito possono essere esenti dalle imposte statunitensi o essere soggetti a un’aliquota fiscale ridotta. Per ulteriori informazioni, vedere Pub. 901 o della convenzione fiscale applicabile.

Servizi personali

Secondo la maggior parte dei trattati sull’imposta sul reddito, gli stranieri non residenti provenienti dai paesi del trattato e i doppi residenti che hanno un pareggio a favore del paese del trattato (vedere capitolo 1 ) che sono temporaneamente presenti negli Stati Uniti per prestare servizi possono avere diritto ad esentare alcuni o tutti i loro diritti personali reddito da servizi derivante dall’imposta statunitense se soddisfano i requisiti dell’articolo del trattato applicabile.

Reddito da lavoro dipendente.

La maggior parte dei trattati sull’imposta sul reddito prevede un articolo sui “redditi da lavoro dipendente”, a volte chiamato articolo sui servizi personali dipendenti, che consente ai residenti del paese del trattato di esentare dalle imposte statunitensi i redditi guadagnati come dipendenti negli Stati Uniti se soddisfano i seguenti requisiti.

  • Sono presenti negli Stati Uniti per un periodo non superiore a 183 giorni nell’arco di 12 mesi.
  • Il reddito è pagato da un datore di lavoro straniero.
  • Il reddito non è a carico di una stabile organizzazione statunitense del datore di lavoro straniero.

Alcuni trattati sull’imposta sul reddito contengono requisiti diversi, come un diverso periodo di massima presenza. Per ulteriori informazioni, vedere Pub. 901 .

Servizi personali indipendenti.

Alcuni trattati sull’imposta sul reddito contengono un articolo sui “servizi personali indipendenti”, che consente ai residenti del paese del trattato di esentare il reddito guadagnato come lavoratore autonomo o lavoratore autonomo dalle imposte statunitensi se sono presenti negli Stati Uniti per un periodo non superano un certo numero di giorni e se non hanno una base fissa regolarmente a loro disposizione negli Stati Uniti.

Nota.

Alcuni trattati non contengono un articolo di servizio indipendente. Secondo questi trattati, il reddito derivante da servizi personali indipendenti può essere coperto dall’articolo sui profitti aziendali. Secondo l’articolo sui profitti aziendali, gli individui possono generalmente esentare i propri profitti aziendali dalle imposte statunitensi a meno che non abbiano una stabile organizzazione negli Stati Uniti a cui sono attribuibili gli utili aziendali. Per ulteriori informazioni, comprese le definizioni dei termini “base fissa” e “stabile organizzazione”, vedere Pub. 901 .

Insegnanti, professori e ricercatori

In base a molti trattati sull’imposta sul reddito, gli insegnanti o i professori stranieri non residenti che visitano temporaneamente gli Stati Uniti con lo scopo principale di insegnare presso un’università o altro istituto di istruzione accreditato non sono soggetti all’imposta sul reddito statunitense sul compenso ricevuto per l’insegnamento per i primi 2 o 3 anni dopo il loro arrivo negli Stati Uniti. Molti trattati prevedono anche un’esenzione per l’impegno nella ricerca.

In generale, l’insegnante o il professore deve trovarsi negli Stati Uniti principalmente per insegnare, tenere conferenze, istruire o impegnarsi nella ricerca. Una parte sostanziale del tempo di quella persona deve essere dedicata a tali compiti. I normali doveri di un insegnante o professore includono non solo il lavoro formale in classe che comprende lezioni regolarmente programmate, dimostrazioni o altre attività di partecipazione degli studenti, ma anche il metodo meno formale di presentare idee in seminari o altri gruppi informali e in sforzi congiunti in laboratorio. .

Se sei entrato negli Stati Uniti come straniero non residente, ma ora sei uno straniero residente, l’esenzione del trattato potrebbe ancora applicarsi. Vedere Studenti, apprendisti, tirocinanti, insegnanti, professori e ricercatori che sono diventati stranieri residenti , più avanti, sotto Alieni residenti .

Dipendenti di governi stranieri

Tutti i trattati prevedono disposizioni per l’esenzione dei redditi percepiti da alcuni dipendenti di governi stranieri. Tuttavia, esiste una differenza tra i trattati riguardo a chi può beneficiare di questo beneficio. Secondo molti trattati, gli stranieri residenti negli Stati Uniti non hanno diritto a tale diritto. Secondo la maggior parte dei trattati, gli stranieri che non sono cittadini o sudditi del paese straniero non sono idonei. I dipendenti di governi stranieri dovrebbero leggere attentamente il trattato pertinente per determinare se hanno diritto a benefici. Il capitolo 10 di questa pubblicazione contiene anche informazioni per i dipendenti di governi stranieri.

Studenti, apprendisti e tirocinanti

In base ad alcuni trattati sull’imposta sul reddito, studenti, apprendisti e tirocinanti sono esenti dall’imposta sulle rimesse ricevute dall’estero per studio e mantenimento. Inoltre, in base ad alcuni trattati, borse di studio e borse di studio e un importo limitato di compensi ricevuti da studenti, apprendisti e tirocinanti possono essere esenti da tasse.

Se sei entrato negli Stati Uniti come straniero non residente, ma ora sei uno straniero residente, l’esenzione del trattato potrebbe ancora applicarsi. Vedere Studenti, apprendisti, tirocinanti, insegnanti, professori e ricercatori che sono diventati stranieri residenti , più avanti, sotto Alieni residenti .

Guadagni

La maggior parte dei trattati prevede l’esenzione degli utili derivanti dalla vendita o dallo scambio di beni personali. Generalmente, gli utili derivanti dalla vendita o dallo scambio di beni immobili situati negli Stati Uniti sono imponibili.

Alieni residenti

Gli stranieri residenti possono beneficiare dei benefici del trattato fiscale nelle situazioni discusse di seguito.

Regola generale per gli stranieri residenti

Gli stranieri residenti generalmente non hanno diritto ai benefici dei trattati fiscali perché la maggior parte dei trattati fiscali contiene una “clausola di risparmio” che preserva o “salva” il diritto degli Stati Uniti di tassare i propri cittadini e residenti come se il trattato fiscale non fosse entrato in vigore. Tuttavia, molti trattati fiscali prevedono eccezioni alla clausola di risparmio, che possono consentire a uno straniero residente di continuare a richiedere i benefici del trattato.

Alcune eccezioni alla clausola di salvaguardia si applicano a tutti gli stranieri residenti (ad esempio, ai sensi del trattato Stati Uniti-Repubblica popolare cinese); altri si applicano solo agli stranieri residenti che non sono residenti permanenti legali negli Stati Uniti (titolari di carta verde).

Nella maggior parte dei casi, inoltre, non sarà necessario riportare il reddito sul modulo 1040 o 1040-SR perché il reddito sarà esente dalle imposte statunitensi ai sensi del trattato. Tuttavia, se il reddito è stato riportato come reddito imponibile su un modulo W-2, modulo 1042-S, modulo 1099 o altra dichiarazione informativa, è necessario segnalarlo sulla riga appropriata del modulo 1040 o 1040-SR (ad esempio, riga 1 in caso di salari o stipendi). Immettere l’importo per il quale vengono richiesti i benefici del trattato nell’Allegato 1 (modulo 1040), riga 8z. Inserisci “Reddito esente”, il nome del paese del trattato e l’articolo del trattato che prevede l’esenzione. Combina gli importi riportati nelle righe da 8a a 8z nell’Allegato 1 (modulo 1040) e inseriscilo nella riga 9. Quindi, combina i totali dell’Allegato 1 (modulo 1040), righe da 1 a 7 e 9 e inserisci il totale nella riga 10. Quindi ,

Seguire la procedura di cui sopra anche per i redditi soggetti a un’aliquota fiscale ridotta, invece che a un’esenzione, ai sensi del trattato. Allega una dichiarazione al modulo 1040 o 1040-SR che mostri il calcolo dell’imposta con aliquota ridotta, il nome del paese del trattato e l’articolo del trattato che prevede l’aliquota fiscale ridotta. Inserisci questa imposta nel modulo 1040 o 1040-SR, riga 16. Seleziona la casella 3 e inserisci “Imposta dall’estratto conto allegato”.

Esempio.

Jacques Dubois, residente negli Stati Uniti ai sensi dell’articolo 4 del trattato sull’imposta sul reddito tra Stati Uniti e Francia, beneficia delle prestazioni di previdenza sociale francese. Ai sensi dell’articolo 18, paragrafo 1, del trattato, le prestazioni di previdenza sociale francese non sono imponibili da parte degli Stati Uniti. I benefici conferiti dall’articolo 18, paragrafo 1, sono esclusi dalla clausola di salvaguardia prevista dall’articolo 29, paragrafo 3, del trattato. Jacques non è tenuto a compilare un modulo 8833 per le prestazioni di previdenza sociale francese o a segnalare i benefici sul modulo 1040 o 1040-SR.

Norma speciale per le prestazioni di previdenza sociale canadese e tedesca

In base ai trattati sull’imposta sul reddito con Canada e Germania, se un residente statunitense riceve benefici di previdenza sociale dal Canada o dalla Germania, tali benefici vengono trattati ai fini dell’imposta sul reddito statunitense come se fossero ricevuti ai sensi della legislazione sulla previdenza sociale degli Stati Uniti. Se ricevi prestazioni di previdenza sociale dal Canada o dalla Germania, includile nella riga 1 del tuo foglio di lavoro sulle prestazioni di previdenza sociale nelle istruzioni per il modulo 1040, allo scopo di determinare l’importo imponibile da riportare nel modulo 1040 o 1040-SR, riga 6b. Non è necessario presentare un modulo 8833 per tali benefici.

Studenti, apprendisti, tirocinanti, insegnanti, professori e ricercatori che sono diventati stranieri residenti

In generale, devi essere uno studente, apprendista, tirocinante, insegnante, professore o ricercatore straniero non residente per richiedere un’esenzione dal trattato fiscale per le rimesse dall’estero per studio e mantenimento negli Stati Uniti, per borse di studio, borse di studio e assegni di ricerca, e per salari o altri compensi per servizi personali. Una volta diventato uno straniero residente, generalmente non puoi più richiedere l’esenzione dal trattato fiscale per questo reddito.

Tuttavia, se sei entrato negli Stati Uniti come straniero non residente, ma ora sei uno straniero residente ai fini fiscali statunitensi, l’esenzione del trattato continuerà ad applicarsi se la clausola di risparmio del trattato fiscale (spiegata in precedenza) prevede un’eccezione e altrimenti soddisfare i requisiti per l’esenzione dal trattato (incluso qualsiasi limite di tempo per richiedere le esenzioni dal trattato , spiegato di seguito). Ciò vale anche se sei uno straniero non residente che sceglie di presentare una dichiarazione congiunta , come spiegato nel capitolo 1.

Se hai diritto a un’eccezione alla clausola di risparmio del trattato, puoi evitare la ritenuta d’imposta sul reddito consegnando al pagatore un modulo W-9 con la dichiarazione richiesta dalle istruzioni del modulo W-9.

Termine ultimo per richiedere le esenzioni dal trattato.

Molti trattati limitano il numero di anni in cui è possibile richiedere un’esenzione dal trattato. Per studenti, apprendisti e tirocinanti il limite è solitamente di 4-5 anni; per insegnanti, professori e ricercatori, il limite è solitamente di 2-3 anni. Una volta raggiunto questo limite, non è più possibile richiedere l’esenzione dal trattato. Vedi il trattato o Pub. 901 per i termini applicabili.

Come dichiarare i redditi nella dichiarazione dei redditi.

Nella maggior parte dei casi, non sarà necessario riportare il reddito sul modulo 1040 o 1040-SR perché il reddito sarà esente dalle imposte statunitensi ai sensi del trattato. Tuttavia, se il reddito è stato riportato come reddito imponibile su un modulo W-2, modulo 1042-S, modulo 1099 o altra dichiarazione informativa, è necessario segnalarlo sulla riga appropriata del modulo 1040 o 1040-SR (ad esempio, riga 1 in caso di salari, stipendi, borse di studio o assegnisti). Immettere l’importo per il quale vengono richiesti i benefici del trattato nell’Allegato 1 (1040), riga 8z. Inserisci “Reddito esente”, il nome del paese del trattato e l’articolo del trattato che prevede l’esenzione. Combina gli importi riportati nelle righe da 8a a 8z nell’Allegato 1 (modulo 1040) e inseriscilo nella riga 9. Quindi, combina i totali dell’Allegato 1 (modulo 1040), righe da 1 a 7 e 9 e inserisci il totale nella riga 10. Quindi ,

Esempio.

Un cittadino della Repubblica popolare cinese è entrato negli Stati Uniti come studente straniero non residente il 1° gennaio 2018. Lo studente è rimasto uno straniero non residente fino al 2022 e in quegli anni ha potuto escludere la borsa di studio dalle tasse statunitensi ai sensi dell’articolo 20 della legge statunitense. Trattato sull’imposta sul reddito della Repubblica popolare cinese. Il 1° gennaio 2023 lo studente è diventato residente straniero sotto il test di presenza sostanziale perché la sua permanenza negli Stati Uniti ha superato i 5 anni. Anche se lo studente è ora uno straniero residente, le disposizioni dell’articolo 20 continuano ad applicarsi a causa dell’eccezione alla clausola di salvaguardia di cui al paragrafo 2 del Protocollo al trattato tra Stati Uniti e Repubblica popolare cinese del 30 aprile 1984. Lo studente deve presentare Modulo W-9 e la dichiarazione richiesta al pagatore.

Segnalazione dei benefici del Trattato richiesti

Se richiedi benefici derivanti da un trattato che sostituiscono o modificano qualsiasi disposizione dell’Internal Revenue Code e, richiedendo tali benefici, la tua imposta è, o potrebbe essere, ridotta, devi allegare un modulo 8833 completamente compilato alla tua dichiarazione dei redditi. Consulta le Eccezioni di seguito per le situazioni in cui non sei tenuto a presentare il modulo 8833.

Requisiti di archiviazione del modulo 8833.

È necessario presentare una dichiarazione dei redditi statunitense e il modulo 8833 se si richiedono i seguenti benefici del trattato.

  • Richiedi una riduzione o una modifica della tassazione degli utili o delle perdite derivanti dalla cessione di un interesse immobiliare statunitense sulla base di un trattato.
  • Richiedi un credito per una specifica imposta estera per la quale il credito d’imposta estero non sarebbe consentito dall’Internal Revenue Code.
  • Ricevi pagamenti o voci di reddito per un totale di oltre $ 100.000 e determini il tuo paese di residenza in base a un trattato e non in base alle regole sulla residenza discusse nel capitolo 1 .

 

Queste sono le situazioni più comuni per le quali è richiesto il modulo 8833. Per ulteriori disposizioni, consultare le istruzioni del modulo 8833.

Eccezioni.

Non è necessario compilare il modulo 8833 per nessuna delle seguenti situazioni.

  1. Richiedi un’aliquota ridotta della ritenuta d’acconto ai sensi di un trattato su interessi, dividendi, affitti, royalties o altro reddito annuale o periodico fisso o determinabile normalmente soggetto all’aliquota del 30%.
  2. Sostieni che un trattato riduce o modifica la tassazione dei redditi derivanti da servizi personali dipendenti, pensioni, rendite, previdenza sociale e altre pensioni pubbliche, o redditi di artisti, atleti, studenti, tirocinanti o insegnanti. Ciò include borse di studio imponibili e borse di studio.
  3. Richiedi una riduzione o una modifica della tassazione del reddito ai sensi di un accordo internazionale di sicurezza sociale o di un accordo diplomatico o consolare.
  4. Sei socio di una partnership o beneficiario di un patrimonio o di un trust e la partnership, il patrimonio o il trust riportano le informazioni richieste al momento della sua dichiarazione.
  5. I pagamenti o gli elementi di reddito che altrimenti devono essere resi pubblici non superano i 10.000 dollari.
  6. Stai richiedendo i benefici del trattato per importi che sono:
    1. Segnalato sul modulo 1042-S; E
    2. Ricevuto da te:
      1. Come parte correlata di una società segnalante ai sensi della sezione 6038A (relativa alle dichiarazioni informative sul modulo 5472 presentate da società statunitensi possedute per il 25% da una persona straniera), o
      2. In qualità di titolare effettivo che è titolare di un conto diretto presso un istituto finanziario statunitense o un intermediario qualificato, o un partner diretto, beneficiario o proprietario di una holding o trust estero, da tale istituto finanziario statunitense, intermediario qualificato, o holding estera o Fiducia.

      L’eccezione descritta al punto (6) di cui sopra non si applica agli importi per i quali le istruzioni del modulo 8833 richiedono specificatamente una dichiarazione di restituzione basata sul trattato.

 

Penalità per mancata fornitura delle informazioni richieste sul modulo 8833.

Se ti viene richiesto di segnalare i benefici del trattato ma non lo fai, potresti essere soggetto ad una sanzione di $ 1.000 per ogni inadempienza.

Informazioni aggiuntive.

Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Normativa 301.6114-1(c).

Stati Uniti – Tassazione delle società – Normativa di riferimento e Modalità dichiarative

Il governo federale degli Stati Uniti e la maggior parte dei governi degli States impongono un’imposta sul reddito.

Il Codice degli Stati Uniti è la codificazione per materia delle leggi generali e permanenti degli Stati Uniti. È suddiviso per argomenti generali in 53 titoli e pubblicato dall’Office of the Law Revision Counsel della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti.

Il  Titolo 26 del Codice degli Stati Uniti è dedicato al Internal Revenue Code ( IRC )  organizzato per argomento, in sottotitoli e sezioni.
Alle tasse sul reddito è dedicato il sottotitolo A.

Subtitle A—Income Taxes

Capitolo
1. Normal taxes and surtaxes.
2. Tax on self-employment income.
2A. Unearned income Medicare contribution.
3. Withholding of tax on nonresident aliens and foreign corporations.
4. Taxes to enforce reporting on certain foreign accounts.
[5. Repealed.]
6. Consolidated returns.

Il Capitolo 1 è dedicato alle “Imposte normali e addizionali” (NORMAL TAXES AND SURTAXES), i sottocapitoli che consento di identificare una distinzione a livello fiscale tra le società sono;

  • il Sottocapitolo A  del Capitolo 1  alla “Determinazione dell’imponibilità fiscale” (Determination of Tax Liability);
    la parte II del Sottocapitolo A è dedicata all’imposta sulle Società (TAX ON CORPORATIONS) (Artt. 11 e 12)
    Art. 11. Tax imposed.
    Art. 12. Cross references relating to tax on corporations.
    (Versione in italiano)
  • il Sottocapitolo S  del Capitolo 1 è dedicato  al “Trattamento fiscale delle società S e dei loro azionisti” (Tax Treatment of S Corporations and Their Shareholders);
    Part
    I. In general.
    II.Tax treatment of shareholders.
    III.Special rules.
    IV.Definitions; miscellaneous.
    (Versione in italiano)
  • il Sottocapitolo K  del Capitolo 1 è dedicato  ai “Soci e Società di Persone” (Partners and Partnerships);
    Part
    I. Determination of tax liability.
    II. Contributions, distributions, and transfers.
    III. Definitions.
    [IV. Repealed.]

    (Versione in italiano)

Inoltre bisogna considerare il  Titolo 26 – Entrate interne dei Regolamenti del Tesoro.

La legge federale sull’imposta sul reddito degli Stati Uniti, a livello societario, distingue tra:

  • C corporation (o C corp): struttura giuridica per una società in cui i proprietari, o azionisti, sono tassati separatamente dall’entità. La tassazione degli utili derivanti dalle imprese avviene sia a livello aziendale che personale, creando una situazione di doppia imposizione
    (Capitolo 1-Sottocapitolo A “Determinazione dell’imponibilità fiscale” (Determination of Tax Liability))
    Vedi: Stati Uniti – Tassazione delle imprese tassate come società (C corporations);
  •  S corporation (o S Corp):  è:
    • una closely held company (o private company), [è una  unquoted company and unlisted company, società non quotata, una società le cui azioni e i relativi diritti o obblighi non sono offerti per la sottoscrizione pubblica o negoziati pubblicamente nei rispettivi mercati quotati, ma piuttosto le azioni della società sono offerte, possedute, negoziate, scambiate privatamente]
    •  o, in alcuni casi,
      • una Limited Liability Company (LLC)
      •  o una partnership

che sceglie validamente di essere tassata ai sensi del sottocapitolo S del capo 1 del Codice tributario . In generale, le società S non pagano alcuna imposta sul reddito . Invece, i ricavi e le perdite della società vengono divisi e trasferiti ai suoi azionisti . Gli azionisti devono quindi riportare il reddito o la perdita nella propria dichiarazione dei redditi individuale.(Capitolo 1-Sottocapitolo S “Trattamento fiscale delle società S e dei loro azionisti” (Tax Treatment of S Corporations and Their Shareholders))
Vedi: Stati Uniti – Tassazione delle società S (S corporations) .

  • Partnership: flow-through entity (FTE), entità “a flusso continuo”, conosciuta anche come pass-through entity fiscally-transparent entityè un’entità legale in cui il reddito “fluisce” verso investitori o proprietari; cioè, il reddito dell’entità è trattato come il reddito degli investitori o dei proprietari. La tassazione a flusso significa che l’entità non paga le tasse sul proprio reddito. Invece, i proprietari dell’entità pagano le tasse sulla loro “quota distributiva” del reddito imponibile dell’entità, anche se la società non distribuisce fondi ai proprietari. La legge fiscale federale consente ai proprietari dell’entità di concordare come verrà ripartito tra loro il reddito dell’entità, ma richiede che tale allocazione rifletta la realtà economica del loro accordo commerciale, come testato secondo regole complicate.
    (Capitolo 1-Sottocapitolo K
     “Soci e Società di Persone” (Partners and Partnerships)).
    Vedi: Stati Uniti – Tassazione delle Partnerships (Società di Persone) .

Molti tipi di entità commerciali, comprese le Limited Liability Companies (LLCs), possono scegliere di essere trattate come una società o una partnership.

Le distribuzioni derivanti da società di persone non sono tassate come dividendi.

Negli Stati Uniti una società può:

  • decidere di essere tassata come una società C standard;
  • o sfruttare lo speciale status di dichiarazione fiscale concesso alle società S.

La differenza fondamentale tra una società S corporation (o S corp) e una C corporation (o C corp) è il modo in cui vengono tassate.

Le società C sono soggette a doppia imposizione. I profitti guadagnati dalla società sono tassati con aliquote federali sull’imposta sul reddito delle società a partire dal 15%. Molti stati applicano anche un’imposta sul reddito delle società. Quando i proprietari ricevono uno stipendio o ricevono dividendi, tali pagamenti vengono anche tassati alle aliquote dell’imposta sul reddito personale senza alcun aggiustamento per le imposte sulle società già pagate.

Le società S non pagano le imposte federali sul reddito delle società. Ogni azionista riporta la propria quota di utili o perdite annuali nella propria dichiarazione dei redditi. Questo importo è tassato al livello dell’imposta sul reddito personale dell’azionista.

Molti stati, ma non tutti, esentano anche le società S dalle imposte statali sul reddito delle società e trasferiscono i profitti o le perdite alle dichiarazioni dei redditi personali degli azionisti.

Modelli di dichiarazione federali da presentare all’Internal Revenue Service

Ditta individuale (sole proprietorship)

Il Modulo 1040 viene utilizzato dai contribuenti statunitensi, persone fisiche,  per presentare la dichiarazione dei redditi annuale.

Per  una ditta individuale (sole proprietorship), le entrate e le spese della LLC verranno riportate nei seguenti prospetti archiviati nel Modulo 1040 (dichiarazione dei redditi individuale degli Stati Uniti) del proprietario (Vedi: Istruzioni per il Modulo 1040 e il Modulo 1040-SR):

Uno straniero non residente impegnato in un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti deve utilizzare il  Modulo 1040-NR per presentare una dichiarazione dei redditi statunitense. 

Istruzioni per il modulo 1040-NR

 Uno straniero non residente (NRA) è esentato dal  presentare il Modulo 1040-NR

  • se non è impegnato in attività commerciali o imprenditoriali negli Stati Uniti
  • è membro di una partnership statunitense non impegnata in attività commerciali o imprenditoriali negli Stati Uniti e il Form  Schedule K-1 (Form 1065) include solo i redditi provenienti da fonti statunitensi dichiarabili nello  Schedule NEC (Modulo 1040-NR), linee da 1 a 12. 

Partnerships (Società di Persone):

C corporation (o C corp): Le società statunitensi utilizzano il Modulo 1120  per segnalare i propri redditi, guadagni, perdite, detrazioni, crediti e calcolare la loro imposta sul reddito.

S corporation (o S corp):

Come vengono tassate le LLC

Una Limited Liability Company (LLC) è un’entità commerciale organizzata negli Stati Uniti secondo la legge statale.
Applicando le regole nella sezione 301.7701-3 del Titolo 26 – Entrate interne dei Regolamenti del Tesoro, una LLC può essere classificata ai fini dell’imposta federale sul reddito come una una Partnerships (Società di Persone) , una C corpotation (Società C),  una S corpotation (Società S) o una “single member LLC” (entità che non viene considerata separata dal suo proprietario ai fini dell’imposta sul reddito)

Una LLC è trattata dalla legge fiscale federale e statale come un’entità pass-through, è un’entità fiscalmente “trasparente“ per impostazione predefinita,  non è soggetta ad imposte sul reddito d’impresa negli Stati Uniti (né a livello federale né a livello statale), tutti i profitti della LLC vengono trasferiti alle dichiarazioni dei redditi individuali dei membri della Limited Liability Company (LLC) senza essere tassati a livello aziendale .

Questa è una delle principali differenze tra Limited Liability Company (LLC) e Corporation. Il reddito di una  Corporation è tassato a livello aziendale prima che i dividendi raggiungano i suoi proprietari (azionisti o azionisti, in questo caso).

I membri della LLC possono riscuotere la distribuzione degli utili e quindi pagare le tasse su base individuale. Questo è noto come tassazione pass-through o elusione della doppia imposizione ed è uno dei motivi per cui gli imprenditori scelgono di aprire LLC .

Evitare la doppia imposizione è una delle caratteristiche più interessanti delle LLC per gli imprenditori stranieri che non risiedono negli Stati Uniti.

In luoghi come il Wyoming o il Delaware , i membri LLC non devono nemmeno pagare le imposte statali sul reddito individuali se non vivono nello Stato .

Come presentare la dichiarazione per una LLC

A livello federale, la dichiarazione di una LLC con un unico socio, “single member LLC”, deve essere presentata allo stesso modo di quella per una ditta individuale (sole proprietorship). Il proprietario di una  “single member LLC” deve compilare e inviare il Modulo 1040 (dichiarazione dei redditi individuale degli Stati Uniti) ,  all’IRS e pagare il reddito della società a livello individuale . Nel caso in cui la LLC subisca perdite durante un anno fiscale, tali perdite possono essere detratte dall’imposta sul reddito dell’individuo o riportate all’anno successivo.

Quando si tratta di LLC con più membri, la LLC viene considerata una Partnerships (Società di Persone) e deve presentare all’IRS un Modulo 1065 (dichiarazione dei redditi delle società di persone statunitensi). Non è previsto alcun pagamento fiscale per la LLC poiché si tratta solo di una dichiarazione informativa. La LLC fornirà inoltre un programma Schedule K-1 (Form 1065) a ciascun membro, in modo che possano compilare e presentare le dichiarazioni dei redditi individuali e pagare le tasse sulla loro quota di profitti.

Di solito, a livello statale e locale non ci sono requisiti di deposito per le LLC, ma le normative variano da stato a stato.

Classificazione eletta

Ai fini dell’imposta federale sul reddito, una Limited Liability Company (LLC), sia che sia una LLC a socio unico (single member LLC), sia che sia una LLC con più membri, utilizzando:

Per maggiori dettagli vedi: Stati Uniti – Tassazione di una Limited Liability Company (LLC)

Stati Uniti – Tassazione di una Limited Liability Company (LLC)

La Limited Liability Company (LCC)  è un modello societario di origine statunitense.

La Limited Liability Company (LCC) è un modello societario ibrido, in quanto  presenta contemporaneamente:

  • caratteristiche proprie delle società di persone in quanto trattata dalla legge fiscale federale e statale come un’entità pass-throughentità fiscalmente “trasparente“ per impostazione predefinita,  non soggetta ad imposte sul reddito d’impresa negli Stati Uniti (né a livello federale né a livello statale), tutti i profitti della LLC vengono trasferiti alle dichiarazioni dei redditi individuali dei membri della Limited Liability Company (LLC) senza essere tassati a livello aziendale;
  • caratteristiche proprie delle società di capitali in quanto i  proprietari (noti anche come “membri”) di una Limited Liability Company (LCC) godono della responsabilità limitata per i debiti societari.

L’essere un’entità pass-through, un’entità fiscalmente “trasparente“ per impostazione predefinita, è una delle principali differenze tra Limited Liability Company (LLC) e Corporation. Il reddito di una  Corporation è tassato a livello aziendale prima che i dividendi raggiungano i suoi proprietari(azionisti).

I membri della LLC possono riscuotere la distribuzione degli utili e quindi pagare le tasse su base individuale. Questo è noto come tassazione pass-through o elusione della doppia imposizione ed è uno dei motivi per cui gli imprenditori scelgono di aprire una Limited Liability Company  .

Evitare la doppia imposizione è una delle caratteristiche più interessanti delle Limited Liability Companies per gli imprenditori stranieri che non risiedono negli Stati Uniti.

In luoghi come il Wyoming,il Nevada o il Delaware , i membri LLC non devono nemmeno pagare le imposte statali sul reddito individuali.

Una Limited Liability Company (LLC) è un’entità commerciale organizzata negli Stati Uniti secondo la legge statale.
Applicando le regole nella sezione 301.7701-3 del Titolo 26 – Entrate interne dei Regolamenti del Tesoro, una LLC può essere classificata ai fini dell’imposta federale sul reddito come una una Partnerships (Società di Persone) , una C corpotation (Società C),  una S corpotation (Società S) o una “single member LLC” (entità che non viene considerata separata dal suo proprietario ai fini dell’imposta sul reddito)

A seconda

  • delle scelte effettuate dalla Limited Liability Company (LLC) e
  • dal numero dei suoi membri,

l’Internal Revenue Service tratterà, ai fini dell’imposta federale sul reddito, una Limited Liability Company (LLC) come

  • una Corpotation (Società) o
  • una Partnerships (Società di Persone) o
  • parte della dichiarazione dei redditi del proprietario (entità che non viene considerata separata dal suo proprietario ai fini dell’imposta sul reddito).

Classificazione predefinita

Ai fini dell’imposta federale sul reddito, una Limited Liability Company (LLC):

Classificazione eletta

Ai fini dell’imposta federale sul reddito, una Limited Liability Company (LLC), sia che sia una LLC a socio unico (single member LLC), sia che sia una LLC con più membri, utilizzando:

Dopo che una LLC ha determinato la propria classificazione fiscale federale, può successivamente scegliere di modificare tale classificazione. Per i dettagli, vedere Elezioni successive , più avanti.

C corporations

Le regole di classificazione delle entità classificano alcune entità commerciali come corporations ( Tassate come C corporations):

  • Un’entità commerciale costituita ai sensi di uno statuto federale o statale o di uno statuto di una tribù indiana riconosciuta a livello federale se lo statuto descrive o si riferisce all’entità come costituita o come società, persona giuridica o ente politico.
  • Un’associazione ai sensi della sezione Regolamenti 301.7701-3.
  • Un’entità commerciale costituita ai sensi di uno statuto federale o statale se lo statuto descrive o fa riferimento all’entità come un’associazione per azioni.
  • Un’entità commerciale riconosciuta dallo Stato che svolge attività bancarie se uno qualsiasi dei suoi depositi è assicurato dalla FDIC.
  • Un’entità commerciale interamente posseduta da uno stato o da una sua suddivisione politica, o un’entità commerciale interamente posseduta da un governo straniero o da un’altra entità descritta nella sezione 1.892.2-T delle Normative.
  • Un’entità commerciale imponibile come società ai sensi di una disposizione del codice diversa dalla sezione 7701(a)(3).
  • Alcune entità straniere (vedere istruzioni del modulo 8832).
  • Compagnia assicurativa

La C corporation (o C corp) è la struttura giuridica per una società in cui i proprietari, o azionisti, sono tassati separatamente dall’entità. La tassazione degli utili derivanti dalle imprese avviene sia a livello aziendale che personale, creando una situazione di doppia imposizione
(Capitolo 1-Sottocapitolo A “Determinazione dell’imponibilità fiscale” (Determination of Tax Liability)), la parte II del Sottocapitolo A è dedicata all’imposta sulle Società (TAX ON CORPORATIONS) (Artt. 11 e 12)
Art. 11. Tax imposed.
Art. 12. Cross references relating to tax on corporations.
(Versione in italiano)

Modelli di dichiarazione federali da presentare all’Internal Revenue Service

C corporation (o C corp): Le società statunitensi utilizzano il Modulo 1120 per segnalare i propri redditi, guadagni, perdite, detrazioni, crediti e calcolare la loro imposta sul reddito.

(Per maggiori dettagli vedi: Stati Uniti – Tassazione delle imprese tassate come società (C corporations))

S corporations

Il Titolo 26 del Codice degli Stati Uniti è dedicato all’Internal Revenue Code ( IRC ). Il Sottocapitolo S del Capitolo 1 è dedicato al “Trattamento fiscale delle società S e dei loro azionisti” (Tax Treatment of S Corporations and Their Shareholders (Vedi: Versione in italiano))

Le società S sono società che scelgono di trasferire il reddito aziendale, ai fini fiscali federali, le perdite, le detrazioni e i crediti ai propri azionisti. Gli azionisti delle società S riportano il flusso dei redditi e delle perdite nelle loro dichiarazioni dei redditi personali e sono tassati in base alle aliquote dell’imposta sul reddito individuali. Ciò consente alle società S di evitare la doppia imposizione sul reddito societario. Le società S sono responsabili dell’imposta su determinati guadagni incorporati e reddito passivo a livello di entità.

Per qualificarsi per lo status di società S, la società deve soddisfare i seguenti requisiti:

  • Essere una società nazionale
  • Avere solo azionisti ammessi
    • Possono essere individui, determinati trust e proprietà e
    • Non possono essere società di persone, società o azionisti stranieri non residenti
  • Non avere più di 100 azionisti
  • Avere solo una classe di azioni
  • Non essere una società non idonea (ad esempio alcuni istituti finanziari, compagnie assicurative e società di vendita internazionali nazionali).

Per diventare una società S ed effettuare la scelta , , ai sensi della sezione 1362(a) della Parte I del Titolo 26 Sottocapitolo S del Codice USA – Trattamento fiscale delle società S e dei loro azionisti, una società o altra entità idonea a essere considerata una società deve presentare il Modulo 2553, Election by a Small Business Corporation, per esercitare l’elezione ai sensi della sezione 1362(a) per essere una società S, firmato da tutti gli azionisti. Una LLC che sceglie la classificazione come società S non è tenuta a presentare il Modulo 8832 “Elezione classificazione entità” (da utilizzare per eleggere la classificazione come C corporation ) prima di presentare il Modulo 2553. Presentando il Modulo 2553, si ritiene che una LLC abbia eletto la classificazione come società oltre alla classificazione della società S, 

Modelli di dichiarazione federali da presentare all’Internal Revenue Service

S corporation (o S corp):

Partnerships

Il Titolo 26 del Codice degli Stati Uniti è dedicato all’Internal Revenue Code ( IRC ). Il Sottocapitolo K del Capitolo 1 è dedicato ai “Soci e Società di Persone – Partners and Partnerships (Vedi: Versione in italiano))

La Partnership: flow-through entity (FTE), entità “a flusso continuo”, conosciuta anche come pass-through entity o fiscally-transparent entity, è un’entità legale in cui il reddito “fluisce” verso investitori o proprietari; cioè, il reddito dell’entità è trattato come il reddito degli investitori o dei proprietari. La tassazione a flusso significa che l’entità non paga le tasse sul proprio reddito. Invece, i proprietari dell’entità pagano le tasse sulla loro “quota distributiva” del reddito imponibile dell’entità, anche se la società non distribuisce fondi ai proprietari. La legge fiscale federale consente ai proprietari dell’entità di concordare come verrà ripartito tra loro il reddito dell’entità, ma richiede che tale allocazione rifletta la realtà economica del loro accordo commerciale, come testato secondo regole complicate.

Modelli di dichiarazione federali da presentare all’Internal Revenue Service

Partnerships:

(Per maggiori dettagli vedi: Stati Uniti – Tassazione delle Partnerships (Società di Persone))

Limited Liability Company (LLC)

Ai sensi delle regole di classificazione delle entità, un’entità nazionale che ha più di un membro diventerà una Partnerships (Società di Persone) per impostazione predefinita.

Generalmente, le Limited Liability Company (LLC), con almeno due membri, non sono automaticamente incluse nell’ elenco delle Corporation e pertanto non devono essere trattate come C corporation, ma come Partnerships (Società di Persone) .

Una Limited Liability Company (LLC) con più proprietari:

Viene inoltre depositato il Modulo 8832 “Elezione classificazione entità” per modificare la classificazione dell’entità di una Limited Liability Company (LLC) . Per cui, una LLC che è stata trattata come una Partnerships (Società di Persone) per diversi anni potrebbe essere in grado di modificare in prospettiva la sua classificazione per essere trattata come una C corporation o S corporation presentando il Modulo 8832.

Modelli di dichiarazione federali da presentare all’Internal Revenue Service

Se la Limited Liability Company è una Partnerships (Società di Persone), alla LLC si applicheranno le normali norme fiscali sulla partnership e dovrà presentare un Modulo 1065 (dichiarazione dei redditi delle società di persone statunitensi).
Ciascun proprietario deve mostrare la propria quota proporzionale di reddito, crediti e detrazioni della partnership nell’Allegato K-1 (Schedule K-1 (Form 1065)), Quota di reddito del partner, detrazioni, crediti, ecc. In generale, i membri delle LLC che presentano dichiarazioni di partnership pagano l’imposta sul lavoro autonomo su la loro quota dei guadagni della partnership.

Se la Limited Liability Company è una C corporation/società C, alla LLC si applicheranno le normali norme fiscali sulle società e dovrà presentare un Modulo 1120 (dichiarazione dei redditi delle società statunitensi) . Il Modulo 1120 è la dichiarazione dei redditi delle C corporation se non ci sono elementi di flusso verso un Modulo 1040 (dichiarazione dei redditi individuale degli Stati Uniti) o 1040-SR da una dichiarazione dei redditi delle società C.

Se una Limited Liability Company (LLC) qualificata sceglie di essere una S Corporation, deve presentare un Modulo 1120s (dichiarazione dei redditi statunitense per una S Corporation). Ciascun proprietario riporta la propria quota proporzionale di reddito aziendale, crediti e detrazioni nell’Allegato K-1 (Schedule K-1 (Form 1120-S).

Se una Limited Liability Company (LLC) è a socio unico (single member LLC)  dovrà presentare il Modulo 1040 (dichiarazione dei redditi individuale degli Stati Uniti), vedi dopo: Imposta sul reddito.

Tassazione delle Limited Liability Companies

LLC classificate come società di persone

Se una Limited Liability Company (LLC) ha almeno due membri ed è classificata come Partnerships (Società di Persone), generalmente deve presentare il Modulo 1065 (dichiarazione dei redditi delle società di persone statunitensi).

Generalmente, una LLC classificata come Partnerships (Società di Persone) è soggetta agli stessi requisiti di dichiarazione e rendicontazione delle società di persone. Consulta le Istruzioni per il modulo 1065.

Modifica della classificazione predefinita.

Se il numero di membri di una Limited Liability Company (LLC)  classificata come Partnerships (Società di Persone) si riduce a un solo membro, diventa un’entità non considerata separata dal suo proprietario ai sensi della sezione 301.7701-3(f)(2) del Titolo 26 – Entrate interne dei Regolamenti del Tesoro. Tuttavia, se la LLC ha scelto di essere classificata come società (discussa più avanti) e tale classificazione elettiva è in vigore al momento del cambiamento di appartenenza, la classificazione predefinita come entità disconsiderata non si applicherà.

Altre conseguenze fiscali di un cambiamento di appartenenza, come il riconoscimento di utili o perdite, sono determinate dalle transazioni attraverso le quali viene acquisita o ceduta una partecipazione nella LLC. Se una partnership che diventa un’entità indistinta a seguito di una diminuzione del numero dei membri sceglie di essere classificata come società, si applicano le transazioni presunte applicabili. Per i dettagli, vedere Elezioni successive , più avanti. 

Esempio 1.

Ethel e Francis sono membri di una LLC classificata come società di persone ai fini fiscali federali. Ciascuno detiene un uguale interesse associativo. La LLC non detiene crediti non realizzati o rimanenze sostanzialmente apprezzate. Ethel vende la sua intera partecipazione nella LLC a Francis per $ 10.000. Dopo la vendita l’attività viene portata avanti dalla LLC, di proprietà esclusiva di Francis. Dopo la vendita non viene effettuata alcuna scelta di classificazione dell’entità per considerare la LLC come una società ai fini fiscali federali. La partnership termina quando Francis acquista l’intera partecipazione di Ethel. Ethel deve considerare la transazione come la vendita di una quota di partnership e deve segnalare eventuali utili o perdite derivanti dalla vendita della sua quota di partnership.

Ai fini della determinazione del trattamento fiscale di Francis, si ritiene che la partnership effettui una distribuzione liquidatoria di tutti i suoi beni a Ethel e Francis e, dopo tale distribuzione, Francis viene considerato come se avesse acquisito i beni ritenuti distribuiti a Ethel in liquidazione dell’interesse di partnership di Ethel. La base di Francis nelle attività attribuibili alla metà degli interessi di Ethel nella partnership è di $ 10.000, il prezzo di acquisto per l’interesse di partnership di Ethel. Alla cessazione della partnership, si ritiene che Francis riceva una distribuzione di quei beni attribuibili al precedente interesse di Francis nella partnership. Francis deve riconoscere eventuali utili o perdite sulla presunta distribuzione dei beni nella misura richiesta dalla sezione 731(a). Vedi   in “Stati Uniti – Tassazione delle Partnerships (Società di Persone“).

Esempio 2.

George e Henrietta sono membri di una LLC classificata come società di persone ai fini fiscali federali. Ciascuno detiene un uguale interesse associativo. La LLC non detiene crediti non realizzati o rimanenze sostanzialmente apprezzate. George e Henrietta vendono ciascuno i loro interi interessi nella LLC a Ian, una persona non imparentata, in cambio di $ 10.000. Dopo la vendita, l’attività viene portata avanti dalla LLC, di proprietà esclusiva di Ian. Dopo la vendita non viene effettuata alcuna scelta di classificazione dell’entità per considerare la LLC come una società ai fini fiscali federali. La partnership termina quando Ian acquista tutti gli interessi di George e Henrietta nella LLC. George e Henrietta devono segnalare eventuali utili o perdite derivanti dalla vendita dei loro interessi di partnership. Ai fini della classificazione dell’acquisizione da parte di Ian, Si ritiene che la partnership effettui una distribuzione liquidatoria dei suoi beni a George e Henrietta. Immediatamente dopo questa distribuzione, si ritiene che Ian acquisisca, mediante acquisto, tutti i beni della precedente società.

Per maggiori dettagli vedere Rev. Rul. 99-6 e sezione 708.

Limited Liability Company (LLC) a socio unico (single member LLC) classificate come entità che non viene considerata separata dal suo proprietario ai fini dell’imposta sul reddito.

Imposta sul reddito.

Limited Liability Company (LLC) a socio unico (single member LLC) viene  tassata come ditta individuale (sole proprietorship)

Se una Limited Liability Company (LLC) ha un solo membro (single member LLC) ed è classificata come entità che non viene considerata separata dal suo proprietario ai fini dell’imposta sul reddito, i suoi redditi, detrazioni, utili, perdite e crediti sono riportati nella dichiarazione dei redditi del proprietario.

Ad esempio, per una Limited Liability Company (LLC) con un solo individuo (single member LLC) , le entrate e le spese della LLC verranno riportate nei seguenti prospetti archiviati nel Modulo 1040 (dichiarazione dei redditi individuale degli Stati Uniti) del proprietario (Vedi: Istruzioni per il Modulo 1040 e il Modulo 1040-SR):

Nota.

La LLC non dovrebbe presentare una dichiarazione dei redditi.

Imposta sul lavoro e alcune accise.

Una LLC con un unico socio (single member LLC) non considerata ai fini dell’imposta sul reddito è considerata una società per l’imposta sul lavoro e la riscossione dell’imposta sul reddito alla fonte e per determinati fini delle accise e deve utilizzare il proprio nome e numero di identificazione per tali scopi.

Per ulteriori informazioni, consultare le dichiarazioni dei redditi e le istruzioni relative al lavoro e alle accise, incluse le seguenti.

  • Modulo 637, Domanda di registrazione (per alcune attività relative alle accise)
  • Modulo 720, dichiarazione dei redditi federale trimestrale
  • Modulo 730, Dichiarazione dei redditi mensile per le scommesse (Articolo 4401 del Codice tributario)
  • Modulo 2290, Dichiarazione dei redditi per l’uso di veicoli stradali pesanti
  • Modulo 11–C, Dichiarazione di imposta sul lavoro e registrazione per le scommesse
  • Modulo 8849, Richiesta di rimborso delle accise
  • Modulo 941, dichiarazione dei redditi federale trimestrale del datore di lavoro

Ai fini della determinazione di alcune eccezioni all’imposta sul lavoro a causa del rapporto familiare o dell’affiliazione religiosa del datore di lavoro e del dipendente, il proprietario della LLC è considerato datore di lavoro. Inoltre, il proprietario dell’entità è soggetto ai requisiti di ritenuta imposti dalla sezione 3406 (ritenuta di riserva).

Imposta sul lavoro autonomo.

Generalmente un individuo proprietario di una LLC con un unico socio (single member LLC) classificata come entità indistinta non è un dipendente della LLC. Il proprietario è invece soggetto all’imposta sul reddito netto da lavoro autonomo della LLC che è trattata allo stesso modo di una ditta individuale. Allo stesso modo, il socio di una società di persone titolare di una LLC con un unico socio classificata come entità indistinta non è un dipendente della LLC. Invece, il partner è soggetto alle stesse norme fiscali sul lavoro autonomo di un partner di una società di persone che non possiede un’entità ignorata.

Esempio 3.

LLC è un’entità indistinta di proprietà di Irene. LLC ha tre dipendenti (Kent, Patricia e Tex) e paga gli stipendi. LLC è trattata come un’entità separata dal suo proprietario ai fini delle imposte sul lavoro. Per gli stipendi pagati a Kent, Patricia e Tex, LLC è responsabile della ritenuta d’acconto sul reddito, delle imposte FICA (Federal Insurance Contributions Act) e della legge federale sulla disoccupazione (FUTA). Inoltre, LLC deve presentare a proprio nome e EIN le dichiarazioni dei redditi applicabili sul lavoro; effettuare tempestivi depositi fiscali sull’occupazione; e archiviare presso la Social Security Administration e fornire ai dipendenti di LLC (Kent, Patricia e Tex) i moduli W-2, dichiarazione salariale e fiscale. Irene è una lavoratrice autonoma ai fini dell’imposta sul lavoro autonomo. Pertanto, Irene è soggetta all’imposta sul lavoro autonomo sui suoi guadagni netti da lavoro autonomo rispetto alle attività di LLC. Irene non è una dipendente della LLC ai fini delle tasse sul lavoro. Poiché LLC è trattata come ditta individuale di Irene ai fini dell’imposta sul reddito, Irene deve riportare le entrate e le spese di LLC nel suo Allegato C. Irene può anche calcolare la sua imposta sul lavoro autonomo e qualsiasi detrazione per l’imposta sul lavoro autonomo nell’Allegato SE ( Modulo 1040 o 1040-SR).

Numero di identificazione del contribuente.

Ai fini dell’imposta sul reddito, una LLC con un unico socio classificata come entità indistinta deve utilizzare il numero di previdenza sociale (SSN) o EIN del proprietario. Ciò include tutte le dichiarazioni informative e le relazioni relative all’imposta sul reddito. Ad esempio, se un’entità indistinta LLC di proprietà di un individuo è tenuta a fornire un modulo W-9, richiesta di numero di identificazione e certificazione del contribuente, la LLC deve fornire il SSN o l’EIN del proprietario, non l’EIN della LLC.

Tuttavia, la maggior parte delle nuove LLC con un unico socio (single member LLC) classificate come entità indistinte dovranno ottenere un EIN per la LLC. Una LLC avrà bisogno di un Employer Identification Number (EIN)/Numero di identificazione del datore di lavoro (EIN)  se e ha dipendenti o se le sarà richiesto di presentare uno dei moduli sulle accise elencati sopra (vedere Imposta sul lavoro e alcune accise in precedenza). Consulta il Modulo SS-4, Richiesta di numero di identificazione del datore di lavoro (EIN), per informazioni sulla richiesta di un EIN.

Modifica della classificazione predefinita.

Se una Limited Liability Company (LLC)  con un unico socio (single member LLC) classificata come entità indistinta ai fini dell’imposta sul reddito acquisisce un membro aggiuntivo, diventa una Partnerships (Società di Persone) ai sensi della della sezione 301.7701-3(f)(2) del Titolo 26 – Entrate interne dei Regolamenti del Tesoro. Tuttavia, se la Limited Liability Company (LLC) ha scelto di essere classificata come Corpotation (Società) (discussa più avanti) e tale classificazione elettiva è in vigore al momento del cambio di appartenenza, la classificazione predefinita come società di persone non si applicherà.

Altre conseguenze fiscali di un cambiamento di appartenenza, come il riconoscimento di utili o perdite, sono determinate dalle transazioni attraverso le quali viene acquisita o ceduta una partecipazione nella LLC. Se un’entità indistinta che diventa una società di persone a seguito di un aumento del numero dei membri sceglie di essere classificata come società, si applicano le transazioni presunte applicabili discusse, più avanti, in Elezioni successive

Esempio 4.

Bart, che non è imparentato con Alain, acquista il 50% degli interessi di Alain in una LLC che è un’entità ignorata per $ 5.000. Alain non contribuisce con alcuna parte dei $ 5.000 alla LLC. Alain e Bart continuano a gestire l’attività della LLC come comproprietari della LLC. La LLC viene convertita in una società di persone quando il nuovo membro, Bart, acquista una partecipazione nell’entità indistinta dal proprietario, Alain. L’acquisto da parte di Bart di una partecipazione del 50% nella quota di proprietà di Alain nella LLC è trattato come l’acquisto da parte di Bart di una partecipazione del 50% in ciascuno dei beni della LLC, che sono trattati come posseduti direttamente da Alain ai fini dell’imposta federale sul reddito. Immediatamente dopo, Alain e Bart vengono considerati come coloro che contribuiscono con i loro rispettivi interessi in tali beni a una partnership in cambio di interessi di proprietà nella partnership. Alain riconosce l’utile o la perdita derivanti dalla presunta vendita a Bart della quota del 50% delle attività. Né Alain né Bart riconoscono alcun guadagno o perdita come risultato del presunto conferimento dei beni alla partnership.

Esempio 5.

Charles, che non è imparentato con Danielle, contribuisce con $ 10.000 a una LLC di proprietà di Danielle per una partecipazione del 50% nella LLC. La LLC utilizza tutta la liquidità conferita nella sua attività. Charles e Danielle continuano a gestire l’attività della LLC come comproprietari della LLC. La LLC viene convertita da entità indistinta a società di persone quando Charles contribuisce in contanti alla LLC. Il contributo di Charles viene trattato come un contributo a una partnership in cambio di un interesse di proprietà nella partnership. Danielle viene considerata come se apportasse tutti i beni della LLC alla partnership in cambio di un interesse di partnership. Né Charles né Danielle riconoscono guadagni o perdite derivanti dalla conversione dell’entità indistinta in una società di persone.

Per maggiori dettagli sui due esempi precedenti, vedere Revenue Ruling 99-5, 1999-6 IRB 8. È possibile trovare Revenue Ruling 99-5 su IRS.gov/pub/irs-irbs/irb99-06.pdf.

LLC classificate come Corpotation (Società)

In base alle regole predefinite discusse in precedenza, una Limited Liability Company (LLC)

  • con un unico socio (single member LLC)
  • o più di un membro

può scegliere di essere classificata come

Esempio 6. Classificazione come Corpotation (Società) senza elezione S.

Wanda e Sylvester sono membri di una Limited Liability Company (LLC). Sono d’accordo sul fatto che la LLC dovrebbe essere classificata come una Corpotation (Società), ma non vogliono scegliere di trattare la LLC come una società S. La Limited Liability Company (LLC) deve presentare il Modulo 8832 “Elezione classificazione entità”.

Esempio 7. Classificazione come società con elezione S.

Evelyn e Carol sono membri di una Limited Liability Company (LLC). Concordano sul fatto che la LLC dovrebbe essere classificata come una come S corporation (società S). La LLC deve presentare il Modulo 2553, Election by a Small Business, anziché il Modulo 8832 “Elezione classificazione entità”.

Se la Limited Liability Company (LLC) è classificata come una Corpotation (Società), deve presentare una dichiarazione dei redditi delle società:

Elezioni successive

Una LLC può scegliere di modificare la propria classificazione. Generalmente, una volta che una LLC ha deciso di modificare la propria classificazione, non può scegliere nuovamente di modificare la propria classificazione durante i 60 mesi successivi alla data effettiva delle elezioni. Un’elezione da parte di una LLC di nuova costituzione che abbia effetto alla data di costituzione non è considerata una modifica ai fini di questa limitazione. Per ulteriori informazioni ed eccezioni, consultare la sezione 301.7701-3(c) del Titolo 26 – Entrate interne dei Regolamenti del Tesoro e le istruzioni del Modulo 8832 “Elezione classificazione entità”.

Una scelta per modificare la classificazione può avere conseguenze fiscali significative sulla base delle seguenti transazioni che si ritiene avvengano a seguito della scelta.

Partnership con la società.

La scelta di modificare la classificazione da Partnerships (Società di Persone) a Corpotation (Società) verrà trattata come se la società di persone apportasse tutte le sue attività e passività alla società in cambio di azioni e la società di persone venisse immediatamente liquidata distribuendo le azioni ai suoi soci.

Per ulteriori informazioni, vedere   in “Stati Uniti – Tassazione delle Partnerships (Società di Persone)” e Proprietà scambiata con azioni in “Stati Uniti – Tassazione delle imprese tassate come società (C corporations)“.

Dalla società alla partnership.

La scelta di modificare la classificazione da Corpotation (Società) a Partnerships (Società di Persone) sarà trattata come se la società avesse distribuito tutte le sue attività e passività ai suoi azionisti in liquidazione e gli azionisti avessero immediatamente conferito tutte le attività e passività distribuite a una nuova partnership.

Per ulteriori informazioni vedere Conferimento di proprietà in “Stati Uniti – Tassazione delle Partnerships (Società di Persone)” e in “Stati Uniti – Tassazione delle imprese tassate come società (C corporations)“.

Società ad entità indistinta.

La scelta di modificare la classificazione da società a entità indistinta verrà trattata come se la società distribuisse tutte le sue attività e passività al suo unico proprietario in liquidazione.

Per ulteriori informazioni, vedere in “Stati Uniti – Tassazione delle imprese tassate come società (C corporations)“.

Entità trascurata per società.

La scelta di modificare la classificazione da entità indistinta a società per azioni sarà trattata come se il proprietario dell’entità indistinta contribuisse con tutte le attività e passività alla società in cambio di azioni.

Per ulteriori informazioni, consulta e Proprietà scambiata con azioni in “Stati Uniti – Tassazione delle imprese tassate come società (C corporations)“.

Proprietà comunitaria

Una coppia sposata può scegliere di trattare un’entità commerciale come una società di persone o come un’entità indistinta se:

  1. L’entità commerciale è interamente di proprietà della coppia come proprietà comunitaria ai sensi delle leggi di uno stato, di un paese straniero o del possedimento degli Stati Uniti;
  2. Nessuna persona diversa da uno o entrambi i coniugi sarebbe considerata proprietaria ai fini fiscali federali; E
  3. L’entità commerciale non è trattata come una società ai sensi della sezione 301.7701–2 delle Normative.

Una modifica nella posizione gerarchica sarà trattata come una conversione dell’entità.

Stati Uniti – Tassazione delle Partnerships (Società di Persone)

Il Titolo 26 del Codice degli Stati Uniti è dedicato all’Internal Revenue Code ( IRC ). Il Sottocapitolo K del Capitolo 1 è dedicato ai “Soci e Società di Persone – Partners and Partnerships (Vedi: Versione in italiano))

La Partnership: flow-through entity (FTE), entità “a flusso continuo”, conosciuta anche come pass-through entity o fiscally-transparent entity, è un’entità legale in cui il reddito “fluisce” verso investitori o proprietari; cioè, il reddito dell’entità è trattato come il reddito degli investitori o dei proprietari. La tassazione a flusso significa che l’entità non paga le tasse sul proprio reddito. Invece, i proprietari dell’entità pagano le tasse sulla loro “quota distributiva” del reddito imponibile dell’entità, anche se la società non distribuisce fondi ai proprietari. La legge fiscale federale consente ai proprietari dell’entità di concordare come verrà ripartito tra loro il reddito dell’entità, ma richiede che tale allocazione rifletta la realtà economica del loro accordo commerciale, come testato secondo regole complicate.

Modelli di dichiarazione federali da presentare all’Internal Revenue Service

Partnerships:

Tassazione delle Partnerships (Società di Persone)

Cosa c’è di nuovo

Segnalazione sezione 1061. La sezione 1061 riqualifica alcune plusvalenze a lungo termine di un partner che detiene uno o più interessi di partnership applicabili come plusvalenze a breve termine. Un interesse di partnership applicabile è un interesse in una partnership che viene trasferita a o detenuta da un contribuente, direttamente o indirettamente, in relazione alla prestazione di servizi sostanziali da parte del contribuente o di qualsiasi altra persona correlata, in un’attività commerciale o aziendale applicabile. Per ulteriori informazioni consultare la Sezione 1061 Istruzioni di segnalazione .

Orari K-2 e K-3 (modulo 1065). I nuovi schemi K-2 e K-3 sostituiscono la segnalazione di alcune transazioni internazionali sugli schemi K e K-1. I nuovi programmi sono progettati per fornire maggiore chiarezza ai partner su come calcolare la loro responsabilità fiscale sul reddito statunitense rispetto a elementi di rilevanza fiscale internazionale, inclusa la richiesta di detrazioni e crediti. Per ulteriori informazioni consultare le istruzioni per gli orari K-2 e K-3.

introduzione

Questa pubblicazione fornisce informazioni supplementari sull’imposta federale sul reddito per società di persone e partner. Integra le informazioni fornite nelle Istruzioni per il modulo 1065, US Return of Partnership Income; le istruzioni del partner per il programma K-1 (modulo 1065); e istruzioni per l’orario K-2 e l’orario K-3 (modulo 1065). Generalmente, una società di persone non paga le tasse sul proprio reddito ma “trasferisce” eventuali profitti o perdite ai suoi soci. I partner devono includere elementi di partnership nelle loro dichiarazioni dei redditi.

Per una discussione sulle spese aziendali che una partnership può detrarre, vedere Pub. 535, Spese aziendali. I membri delle partnership nel settore del petrolio e del gas dovrebbero leggere la detrazione per l’esaurimento nel capitolo 9 di tale pubblicazione.

Per gli anni fiscali che iniziano prima del 2018, alcune società di persone devono avere un partner per le questioni fiscali (TMP) che sia anche un socio accomandatario.

Il TMP è stato sostituito con un rappresentante della partnership per gli anni fiscali della partnership che iniziano dopo il 2017. Ciascuna partnership deve designare un rappresentante della partnership a meno che la partnership non abbia effettuato un’elezione valida al di fuori del regime di audit centralizzato della partnership. Vedere il rappresentante designato della partnership nelle istruzioni e nei regolamenti del modulo 1065, sezione 301.6223-1.

Ritenuta su partner o azienda straniera.

Una partnership che ha partner stranieri o è impegnata in determinate transazioni con persone straniere può avere uno (o più) dei seguenti obblighi.

Reddito annuo o periodico fisso o determinabile (FDAP).

Una società di persone potrebbe essere costretta a trattenere l’imposta sulle distribuzioni a un partner straniero o sulla quota distributiva di un partner straniero quando realizza un reddito non effettivamente connesso a un’attività commerciale o aziendale statunitense. Una società di persone potrebbe anche dover trattenere i pagamenti a favore di una persona straniera di redditi FDAP non effettivamente collegati a un’attività commerciale o aziendale statunitense. Vedere la sezione 1441 o 1442 per ulteriori informazioni.

Ritenuta ai sensi della legge sull’imposta sugli investimenti esteri nella proprietà immobiliare (FIRPTA).

Se una società di persone acquisisce un interesse immobiliare statunitense da una persona o azienda straniera, la società potrebbe essere costretta a trattenere le imposte sull’importo pagato per la proprietà (inclusi contanti, valore equo di mercato (FMV) di altre proprietà e qualsiasi responsabilità assunta ). Vedere la sezione 1445 per ulteriori informazioni.

Ritenuta sul reddito imponibile effettivamente connesso (ECTI) del partner straniero.

Se una partnership ha un reddito effettivamente connesso a un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti (incluso il guadagno sulla cessione di un interesse immobiliare statunitense), deve trattenere l’ECTI assegnabile ai suoi partner stranieri. Vedere la sezione 1446(a) per ulteriori informazioni.

Trattenuta sulla vendita di una quota di partecipazione da parte del partner straniero.

Un acquirente di un interesse di partnership, che può includere la partnership stessa, potrebbe dover trattenere l’imposta sull’importo realizzato da un partner straniero sulla vendita di tale interesse di partnership se la partnership è impegnata in un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti. Per ulteriori informazioni consultare la sezione 1446(f).

Ritenuta ai sensi del Foreign Account Tax Compliance Act (FATCA).

Una partnership potrebbe dover trattenere l’imposta sulla distribuzione a un partner straniero della quota distributiva di un partner straniero quando ottiene pagamenti soggetti a ritenuta. Una partnership potrebbe anche dover trattenere i pagamenti soggetti a trattenuta effettuati a favore di un’entità estera. Per ulteriori informazioni vedere le sezioni da 1471 a 1474. Una partnership che ha l’obbligo di trattenere ma non riesce a trattenere può essere ritenuta responsabile dell’imposta, delle sanzioni applicabili e degli interessi. Vedere la sezione 1461 per ulteriori informazioni.

Per ulteriori informazioni sulla ritenuta alla fonte sugli stranieri non residenti e sugli enti stranieri, vedere Pub. 515.

Contenuti principali

Formare una partnership

Le sezioni seguenti contengono informazioni generali sulle partnership.

Organizzazioni classificate come partnership

Un’organizzazione senza personalità giuridica con due o più membri è generalmente classificata come società di persone ai fini fiscali federali se i suoi membri svolgono un’attività commerciale, imprenditoriale, finanziaria o di impresa e ne dividono i profitti. Tuttavia, un’impresa comune che si limita a condividere le spese non è una società di persone. Ad esempio, la comproprietà di un immobile mantenuto e affittato o affittato non è una partnership a meno che i comproprietari non forniscano servizi agli inquilini.

Le regole da utilizzare per determinare se un’organizzazione è classificata come partnership sono cambiate per le organizzazioni costituite dopo il 1996.

Organizzazioni costituite dopo il 1996.

Un’organizzazione costituita dopo il 1996 è classificata come società di persone ai fini fiscali federali se ha due o più membri e non è nessuna delle seguenti.

  • Un’organizzazione costituita ai sensi di una legge federale o statale che la definisce come incorporata o come società, persona giuridica o ente politico.
  • Organizzazione costituita ai sensi di una legge statale che la definisce società per azioni o associazione per azioni.
  • Una compagnia assicurativa.
  • Alcune banche.
  • Un’organizzazione interamente posseduta da un governo statale, locale o straniero.
  • Un’organizzazione che deve essere tassata come società ai sensi del Codice tributario interno (ad esempio, alcune società di persone quotate in borsa).
  • Alcune organizzazioni straniere identificate nella sezione 301.7701-2(b)(8) dei Regolamenti.
  • Un’organizzazione esentasse.
  • Un fondo di investimento immobiliare (REIT).
  • Un’organizzazione classificata come trust ai sensi della sezione 301.7701-4 dei Regolamenti o altrimenti soggetta a trattamento speciale ai sensi dell’Internal Revenue Code.
  • Qualsiasi altra organizzazione che sceglie di essere classificata come società presentando il modulo 8832.

Per ulteriori informazioni, consultare le istruzioni per il modulo 8832.

Società a responsabilità limitata (LLC).

Una LLC è un’entità costituita ai sensi della legge statale depositando articoli di organizzazione come LLC. A differenza di una società di persone, nessuno dei membri di una LLC è personalmente responsabile dei suoi debiti. Tuttavia, se la LLC è un datore di lavoro, un membro della LLC può essere passibile di sanzioni legate al datore di lavoro. Vedi Pub. 15, Guida fiscale del datore di lavoro (Circolare E), e Pub. 3402, Fiscalità delle società a responsabilità limitata. Una LLC può essere classificata ai fini dell’imposta federale sul reddito come una società di persone, una società o un’entità considerata un’entità separata dal suo proprietario applicando le norme nella sezione 301.7701-3 dei Regolamenti. Per ulteriori dettagli, consultare il modulo 8832 e la sezione dei regolamenti 301.7701-3.

.Questa è un'immagine: taxtip.gifUna LLC nazionale con almeno due membri che non presenta il modulo 8832 è classificata come società di persone ai fini dell’imposta federale sul reddito..

Organizzazioni costituite prima del 1997.

Un’organizzazione costituita prima del 1997 e classificata come società di persone secondo le vecchie regole continuerà generalmente a essere classificata come società di persone finché l’organizzazione ha almeno due membri e non sceglie di essere classificata come società presentando il modulo 8832.

Proprietà comunitaria.

I coniugi che possiedono un’entità qualificata (definita di seguito) possono scegliere di classificare l’entità come società di persone ai fini fiscali federali presentando le apposite dichiarazioni dei redditi della società di persone. Possono scegliere di classificare l’entità come ditta individuale presentando un Allegato C (Modulo 1040) che elenca un coniuge come unico proprietario. Una modifica nella posizione contabile sarà trattata ai fini fiscali federali come una conversione dell’entità.

Un’entità qualificata è un’entità commerciale che soddisfa tutti i seguenti requisiti.

  • L’entità aziendale è interamente di proprietà dei coniugi come proprietà comune ai sensi delle leggi di uno stato, di un paese straniero o di un possedimento degli Stati Uniti.
  • Nessuna persona diversa da uno o entrambi i coniugi sarebbe considerata proprietaria ai fini fiscali federali.
  • L’entità aziendale non è trattata come una società.

 

Per ulteriori informazioni sulla proprietà comunitaria, vedere Pub. 555, Proprietà comunitaria. Pub. 555 discute le leggi sulla proprietà comunitaria di Arizona, California, Idaho, Louisiana, Nevada, Nuovo Messico, Texas, Washington e Wisconsin.

Interessi di partnership creati da Gift

Dono di interessi di capitale.

Se un membro della famiglia (o qualsiasi altra persona) riceve in dono un interesse di capitale in una partnership in cui il capitale è un fattore materiale di produzione di reddito, la quota distributiva del reddito della partnership del donatario è soggetta ad entrambe le seguenti restrizioni.

  • Deve essere calcolato riducendo il reddito della partnership mediante un compenso ragionevole per i servizi resi dal donatore alla partnership.
  • La quota distributiva del reddito di partenariato del donatario attribuibile al capitale donato non deve essere proporzionalmente maggiore della quota distributiva del donatore attribuibile al capitale del donatore.

 

Acquisto considerato regalo.

Ai fini della determinazione della quota distributiva di un partner, un interesse acquistato da un membro della famiglia da un altro membro della famiglia è considerato un regalo da parte del venditore. Il FMV dell’interesse acquistato è considerato capitale donato. A questo scopo, i membri di una famiglia includono solo i coniugi, gli antenati e i discendenti diretti (o un trust a beneficio primario di tali persone).

Interessi di partnership detenuti in relazione alla prestazione dei servizi

La sezione 1061 riqualifica alcune plusvalenze nette a lungo termine di un partner che detiene uno o più interessi di partnership applicabili come plusvalenze a breve termine. La disposizione richiede generalmente che un bene patrimoniale sia detenuto per più di 3 anni affinché la plusvalenza e la minusvalenza assegnate rispetto a qualsiasi interesse di partnership applicabile (API) siano trattate come plusvalenza o minusvalenza a lungo termine. I regolamenti proposti ( REG-107213-18 ) sono stati pubblicati nel registro federale il 14 agosto 2020. I regolamenti finali (decisione del Tesoro (TD) 9945) sono stati pubblicati nel registro federale il 19 gennaio 2021. TD 9945, 2021-5 IRB 627, è disponibile su IRS.gov/irb/2021-5_IRB#TD-9945. I contribuenti proprietari e le entità passanti possono fare affidamento sui regolamenti proposti per gli anni fiscali che iniziano prima del 19 gennaio 2021 (data in cui i regolamenti finali sono stati pubblicati nel registro federale) a condizione che seguano i regolamenti proposti nella loro interezza e in modo coerente. Un contribuente proprietario o un’entità passante può scegliere di applicare le norme finali a un anno fiscale che inizia dopo il 31 dicembre 2017, a condizione che applichino coerentemente le norme finali della sezione 1061 nella loro interezza a quell’anno e a tutti gli anni successivi. I contribuenti proprietari e le entità passanti devono applicare le normative definitive agli anni fiscali che iniziano a partire dal 19 gennaio 2021. Vedere la Sezione 1061 Istruzioni di reporting più avanti.

Interesse di partnership applicabile (API).

Un API è qualsiasi interesse in una partnership che, direttamente o indirettamente, viene trasferita al (o è detenuta da) il contribuente in relazione alla prestazione di servizi sostanziali da parte del contribuente, o di qualsiasi altra persona correlata, in qualsiasi “attività commerciale o aziendale applicabile .” La regola speciale di ricaratterizzazione si applica a:

  1. Plusvalenze riconosciute da un partner dalla vendita o dallo scambio di un interesse di partnership applicabile ai sensi delle sezioni 741(a) e 731(a); E
  2. Plusvalenze riconosciute da una partnership, assegnate ad un partner rispetto ad un API.

 

Commercio o affari applicabile.

Per attività commerciale o commerciale applicabile si intende qualsiasi attività condotta su base regolare, continua e sostanziale (indipendentemente dal fatto che l’attività sia condotta attraverso una o più entità) che consiste in tutto o in parte nella raccolta e restituzione di capitale, e:

  • Investire o cedere “beni specifici” (o identificare beni specifici per l’investimento o la cessione), o
  • Sviluppo di risorse specifiche.

 

Risorse specificate.

Le risorse specificate sono:

  • Titoli (come definiti nella sezione 475(c)(2), in base alle regole per la contabilità mark-to-market per i commercianti di valori mobiliari);
  • Materie prime (come definite nelle regole per la contabilità mark-to-market per i trader di materie prime nella sezione 475(e)(2));
  • Immobili detenuti per locazione o investimento;
  • Opzioni o contratti derivati rispetto a tali titoli;
  • Contanti o mezzi equivalenti; O
  • Un interesse in una partnership nella misura dell’interesse proporzionato della partnership in quanto sopra.

 

Sicurezza.

Un titolo a questo scopo significa uno dei seguenti.

  • Quota di azioni societarie.
  • Interesse di partnership o interesse di proprietà effettiva in una partnership o un trust ampiamente diffuso o quotato in borsa.
  • Nota, obbligazione, obbligazione o altra prova di indebitamento.
  • Contratto di capitale nozionale su tasso di interesse, valuta o capitale azionario.
  • Interessi in, o strumenti finanziari derivati in, tali titoli o valute (indipendentemente dal fatto che la sezione 1256 si applichi al contratto).
  • Posizione che non è un titolo di questo tipo ed è una copertura rispetto a tale titolo ed è chiaramente identificata.

 

Attività posseduta e gestita dai coniugi

Se i coniugi esercitano insieme un’impresa e condividono profitti e perdite, possono essere soci indipendentemente dal fatto che abbiano o meno un contratto formale di società. In tal caso, dovrebbero segnalare il reddito o la perdita derivante dall’attività sul modulo 1065. Non dovrebbero segnalare il reddito su un programma C (modulo 1040) a nome di un coniuge come unico proprietario. Tuttavia, i coniugi possono scegliere di non considerare la joint venture come una società di persone effettuando una scelta qualificata di joint venture.

Elezione di joint venture qualificata

Una “joint venture qualificata”, i cui unici membri sono i coniugi che presentano una dichiarazione congiunta, può scegliere di non essere trattata come una partnership ai fini fiscali federali. Una joint venture qualificata svolge un’attività commerciale o imprenditoriale in cui gli unici membri della joint venture sono i coniugi che presentano una domanda congiunta; entrambi i coniugi scelgono di non essere trattati come una società di persone; entrambi i coniugi partecipano materialmente all’attività commerciale o imprenditoriale (vedere Limitazioni dell’attività passiva nelle Istruzioni per il modulo 1065 per una definizione di partecipazione materiale); e l’azienda è di proprietà di entrambi i coniugi e non è detenuta a nome di un ente di diritto statale come una società di persone o una LLC.

In base a questa elezione, una joint venture qualificata condotta da coniugi che presentano una dichiarazione congiunta non è trattata come una partnership ai fini fiscali federali e pertanto non ha un requisito di deposito del modulo 1065. Tutte le voci di reddito, guadagno, detrazione, perdita e credito sono divise tra i coniugi in base ai rispettivi interessi nell’impresa. Ciascun coniuge tiene conto della rispettiva quota di questi beni in quanto unico proprietario. Ciascun coniuge dovrà rendere conto della propria quota sul modulo appropriato, come l’Allegato C (Modulo 1040). Ai fini della determinazione dei guadagni netti da lavoro autonomo, la quota di reddito o perdita di ciascun coniuge derivante da una joint venture qualificata viene presa in considerazione proprio come ai fini dell’imposta federale sul reddito (ovvero, in base ai rispettivi interessi nell’impresa).

Se i coniugi non scelgono di trattare i rispettivi interessi nella joint venture come imprese individuali, ciascun coniuge deve riportare la propria quota del reddito o della perdita della partnership dall’Allegato K-1 (Modulo 1065) al proprio Modulo congiunto o separato ) 1040. Ciascun coniuge deve includere la rispettiva quota di reddito da lavoro autonomo in un programma SE separato (modulo 1040), Imposta sul lavoro autonomo.

Ciò generalmente non aumenta l’imposta totale sulla dichiarazione dei redditi, ma dà a ciascun coniuge un credito per i guadagni della previdenza sociale su cui si basano le prestazioni pensionistiche. Tuttavia, ciò potrebbe non essere vero se uno dei coniugi supera il limite fiscale della previdenza sociale.

Per ulteriori informazioni sulle joint venture qualificate, visitare IRS.gov/QJV .

Accordo di partnership

L’accordo di partnership comprende l’accordo originale e le eventuali modifiche. Le modifiche dovranno essere concordate da tutti i soci o adottate nelle altre modalità previste dal contratto di partenariato. L’accordo o le modifiche possono essere orali o scritte.

I partner possono modificare l’accordo di partenariato per un determinato anno fiscale dopo la chiusura dell’anno, ma non oltre la data di presentazione della dichiarazione di partenariato per quell’anno. Questa data di deposito non prevede alcuna proroga dei termini.

Se l’accordo di partenariato o qualsiasi modifica non contiene alcuna questione, le disposizioni della legge locale vengono trattate come parte dell’accordo.

Risoluzione di una partnership

Una partnership termina quando tutte le sue operazioni vengono interrotte e nessuna parte di qualsiasi attività commerciale, operazione finanziaria o impresa viene portata avanti da nessuno dei suoi partner in una partnership.

Consultare la sezione 1.708-1(b)(1) dei Regolamenti per ulteriori informazioni sulla risoluzione di una partnership. Per le regole speciali che si applicano a una fusione, consolidamento o divisione di una partnership, vedere le sezioni 1.708-1(c) e 1.708-1(d) dei Regolamenti.

Data di risoluzione.

L’anno fiscale della partnership termina alla data di risoluzione. La data di risoluzione è la data in cui la società completa la liquidazione dei suoi affari.

Ritorno di breve periodo.

Se una partnership viene sciolta prima della fine di quello che altrimenti sarebbe il suo anno fiscale, il modulo 1065 deve essere presentato per il breve periodo, ovvero il periodo compreso tra l’inizio dell’anno fiscale e la data di cessazione. La restituzione è dovuta il 15 ° giorno del 3 ° mese successivo alla data di risoluzione. Vedere Dichiarazione di partenariato (modulo 1065) , più avanti, per informazioni sulla presentazione del modulo 1065.

Conversione della società in LLC.

La conversione di una partnership in una LLC classificata come partnership ai fini fiscali federali non pone fine alla partnership. La conversione non costituisce una vendita, uno scambio o una liquidazione di alcun interesse di partnership; l’anno fiscale della partnership non si chiude; e la LLC può continuare a utilizzare il numero di identificazione del contribuente (TIN) della partnership.

Tuttavia, la conversione può modificare alcune delle basi dei partner nei loro interessi di partnership se la partnership ha passività di rivalsa che diventano passività di non rivalsa. Poiché i partner condividono le passività di ricorso e di pro-soluto in modo diverso, le loro basi devono essere adeguate per riflettere i nuovi rapporti di condivisione. Se una diminuzione della quota di passività di un partner supera la base del partner, questi deve riconoscere un guadagno sull’eccesso. Per ulteriori informazioni, vedere Effetto delle passività della partnership in base all’interesse del partner , più avanti.

Le stesse regole si applicano nel caso in cui una LLC classificata come società di persone venga trasformata in società di persone.

Archiviazione elettronica

Alcune partnership con più di 100 partner sono tenute a presentare il modulo 1065; Programma K-1; e relativi moduli e orari in formato elettronico. Per gli anni fiscali che iniziano dopo il 1° luglio 2019, un’organizzazione religiosa o apostolica esente dall’imposta sul reddito ai sensi della sezione 501(d) deve compilare elettronicamente il modulo 1065. Altre partnership generalmente hanno la possibilità di depositare elettronicamente. Per dettagli sull’archiviazione elettronica, consultare le Istruzioni per il modulo 1065.

Esclusione dalle regole di partenariato

Alcune società di persone che non conducono attivamente un’impresa possono scegliere di essere completamente o parzialmente escluse dall’essere trattate come società di persone ai fini dell’imposta federale sul reddito. Tutti i soci devono essere d’accordo nel fare la scelta, e i soci devono essere in grado di calcolare il proprio reddito imponibile senza calcolare il reddito della partnership. Tuttavia, i partner non sono esenti dalla regola che limita la quota distributiva della perdita di partnership di un partner alla base adeguata dell’interesse di partnership del partner. Né sono esenti dal requisito di uno scopo aziendale per l’adozione di un anno fiscale per la partnership diverso dall’anno fiscale richiesto.

Partenariato di investimento.

Una partnership di investimento può essere esclusa se i partecipanti all’acquisto, al mantenimento, alla vendita o allo scambio congiunto di investimenti immobiliari soddisfano tutti i seguenti requisiti.

  • Possiedono la proprietà come comproprietari.
  • Si riservano il diritto separatamente di prendere o cedere le loro quote di qualsiasi proprietà acquisita o mantenuta.
  • Non conducono attivamente affari né autorizzano irrevocabilmente una persona che agisce in veste di rappresentante ad acquistare, vendere o scambiare l’investimento immobiliare. Ciascun singolo partecipante può delegare temporaneamente per proprio conto il potere di acquistare, vendere o scambiare la propria quota dell’investimento immobiliare, ma non per un periodo superiore a un anno.

 

Partenariato per accordo operativo.

Un gruppo di partenariato con accordo operativo può essere escluso se i partecipanti alla produzione, estrazione o utilizzo comune della proprietà soddisfano tutti i seguenti requisiti.

  • Possiedono la proprietà come comproprietari, sia a titolo oneroso che tramite contratto di locazione o altra forma di contratto che concede diritti di gestione esclusivi.
  • Si riservano il diritto separatamente di ricevere in natura o cedere le loro quote di qualsiasi proprietà prodotta, estratta o utilizzata.
  • Non vendono congiuntamente servizi o beni prodotti o estratti. Ogni singolo partecipante può delegare l’autorità di vendere la propria quota della proprietà prodotta o estratta temporaneamente per proprio conto, ma non per un periodo di tempo superiore alle esigenze minime del settore e in nessun caso per più di 1 anno .

Tuttavia, questa esclusione non si applica a un’organizzazione senza personalità giuridica il cui scopo principale è il ciclismo, la produzione o la lavorazione per persone che non sono membri dell’organizzazione.

Eleggere l’esclusione.

Un’organizzazione ammissibile che desidera essere esclusa dalle regole di partenariato deve effettuare la scelta entro e non oltre il momento della presentazione della dichiarazione di partenariato per il primo anno fiscale per il quale si desidera l’esclusione. Questa data di deposito include qualsiasi proroga del termine. Vedere la sezione 1.761-2(b) dei Regolamenti per le procedure da seguire.

Restituzione del partenariato (modulo 1065)

Ogni partnership che intraprende un’attività commerciale o imprenditoriale o che ha un reddito lordo deve presentare una dichiarazione informativa sul modulo 1065 che mostri il reddito, le detrazioni e altre informazioni richieste. La dichiarazione di partenariato deve riportare i nomi e gli indirizzi di ciascun partner e la quota distributiva del reddito imponibile di ciascun partner. La dichiarazione deve essere firmata da un partner. Se una LLC viene trattata come una società di persone, deve presentare il modulo 1065 e uno dei suoi membri deve firmare la dichiarazione.

Una partnership non è considerata impegnata in un’attività commerciale o imprenditoriale e non è tenuta a presentare un modulo 1065 per qualsiasi anno fiscale in cui non riceve reddito né paga o sostiene spese trattate come detrazioni o crediti ai fini dell’imposta federale sul reddito.

Consulta le Istruzioni per il modulo 1065 per ulteriori informazioni su chi deve presentare il modulo 1065.

Distribuzioni di partenariato

Le distribuzioni della partnership includono quanto segue.

  • Un prelievo da parte di un partner in previsione del guadagno dell’anno in corso.
  • Una distribuzione degli utili dell’anno corrente o degli anni precedenti non necessaria per il capitale circolante.
  • Una liquidazione totale o parziale degli interessi di un partner.
  • Una distribuzione a tutti i soci in una completa liquidazione della partnership.

 

Una distribuzione della partnership non viene presa in considerazione nel determinare la quota distributiva del reddito o della perdita della partnership del partner. Se il socio riconosce un utile o una perdita derivante dalla distribuzione, deve essere riportato nella dichiarazione dell’anno fiscale in cui viene ricevuta la distribuzione. Il denaro o i beni ritirati da un partner in previsione dei guadagni dell’anno in corso vengono trattati come una distribuzione ricevuta l’ultimo giorno dell’anno fiscale della partnership.

Effetto in base al partner.

La base rettificata di un partner nel suo interesse di partnership viene ridotta (ma non sotto lo zero) del denaro e della base rettificata della proprietà distribuita al partner. Vedere Base rettificata nella sezione Base dell’interesse del partner , più avanti.

Effetto sul partenariato.

Una partnership generalmente non riconosce alcun guadagno o perdita a causa delle distribuzioni effettuate ai partner. La partnership può essere in grado di scegliere di adeguare la base della sua proprietà non distribuita.

Alcune distribuzioni trattate come una vendita o uno scambio.

Quando una partnership distribuisce i seguenti elementi, la distribuzione può essere trattata come una vendita o uno scambio di proprietà piuttosto che come una distribuzione.

  • Crediti non realizzati o articoli di inventario sostanzialmente apprezzati distribuiti in cambio di qualsiasi parte dell’interesse del partner in altre proprietà della partnership, compreso il denaro.
  • Altri beni (compreso il denaro) distribuiti in cambio di qualsiasi parte dell’interesse di un partner in crediti non realizzati o voci di magazzino sostanzialmente apprezzate.

 

Vedere Pagamenti per crediti non realizzati e voci di inventario in Disposizione degli interessi del partner , più avanti.

Questo trattamento non si applica alle seguenti distribuzioni.

  • Una distribuzione della proprietà al partner che ha conferito la proprietà alla partnership.
  • Pagamenti effettuati a un partner uscente o successore nell’interesse di un partner deceduto che rappresentano la quota distributiva del partner del reddito di partnership o pagamenti garantiti.

 

Articoli di inventario sostanzialmente apprezzati.

Si ritiene che gli elementi dell’inventario della partnership abbiano aumentato sostanzialmente il loro valore se, al momento della distribuzione, il loro FMV totale è superiore al 120% della base rettificata della partnership per la proprietà. Tuttavia, se lo scopo principale dell’acquisizione della proprietà dell’inventario è quello di evitare il trattamento ordinario del reddito riducendo l’apprezzamento a meno del 120%, tale proprietà è esclusa.

Guadagno o perdita del partner

Un partner generalmente riconosce il guadagno su una distribuzione di partnership solo nella misura in cui il denaro (e i titoli negoziabili trattati come denaro) inclusi nella distribuzione supera la base rettificata dell’interesse del partner nella partnership. Qualsiasi plusvalenza riconosciuta è generalmente trattata come plusvalenza derivante dalla vendita della partecipazione societaria alla data della distribuzione. Se la proprietà della partnership (diversa dai titoli negoziabili trattati come denaro) viene distribuita a un partner, generalmente non riconosce alcun guadagno fino alla vendita o ad altra disposizione della proprietà.

Per le eccezioni a queste regole, vedere Distribuzione del debito del partner e Guadagno precontributo netto più avanti. Inoltre, vedere Pagamenti per crediti non realizzati e voci di inventario in Disposizione degli interessi del partner , più avanti.

Esempio.

La base rettificata dell’interesse di partnership di Jo è $ 14.000. Riceve una distribuzione di $ 8.000 in contanti e terreni con una base rettificata di $ 2.000 e un FMV di $ 3.000. Poiché il denaro ricevuto non supera la base del suo interesse di partnership, Jo non riconosce alcun guadagno sulla distribuzione. Qualsiasi plusvalenza sul terreno verrà riconosciuto quando lo venderà o lo disporrà in altro modo. La distribuzione riduce la base rettificata dell’interesse di partnership di Jo a $ 4.000 [$ 14.000 − ($ 8.000 + $ 2.000)].

Opportunità di investimento qualificata.

Se si deteneva un investimento qualificato in un fondo opportunità qualificate (QOF) in qualsiasi momento durante l’anno, è necessario presentare la dichiarazione con il modulo 8997, Dichiarazione iniziale e annuale degli investimenti del fondo opportunità qualificate (QOF), allegato. Consulta le istruzioni del modulo 8997.

Titoli negoziabili trattati come denaro.

Generalmente, un titolo negoziabile distribuito a un partner viene trattato come denaro nel determinare se viene riconosciuto un guadagno sulla distribuzione. Questo trattamento, tuttavia, generalmente non si applica se il partner ha contribuito con la garanzia alla partnership o se una partnership di investimento ha effettuato la distribuzione a un partner idoneo.

L’importo trattato come denaro è il FMV del titolo al momento della distribuzione, ridotto (ma non inferiore a zero) dell’eccesso (se presente) di:

  1. La quota distributiva del guadagno del partner che sarebbe stata riconosciuta se la partnership avesse venduto tutti i suoi titoli negoziabili al loro FMV immediatamente prima della transazione risultante nella distribuzione, oltre
  2. La quota distributiva del socio dell’utile che sarebbe riconosciuto se la partnership avesse venduto tutti i titoli ancora in suo possesso dopo la distribuzione al FMV in (1).

 

Per ulteriori informazioni, inclusa la definizione di titoli negoziabili, vedere la sezione 731(c).

Perdita nella distribuzione.

Un partner non riconosce la perdita su una distribuzione di partnership a meno che non siano soddisfatti tutti i seguenti requisiti.

  • La base rettificata dell’interesse del partner nella partnership supera la distribuzione.
  • L’intera partecipazione del socio nella società viene liquidata.
  • La distribuzione avviene in denaro, crediti non realizzati o voci di magazzino.

 

Ci sono eccezioni a queste regole generali. Vedi le discussioni seguenti. Inoltre, vedere Liquidazione in caso di pensionamento o decesso del partner in Disposizione di interessi del partner , più avanti.

Distribuzione del debito del partner.

Se una partnership acquisisce il debito di un partner ed estingue il debito distribuendolo al partner, il partner riconoscerà la plusvalenza o la perdita nella misura in cui l’FMV del debito differisce dalla base del debito (determinata secondo le regole discusse in Partner’s Basis per la proprietà distribuita , più avanti).

Si considera che il partner abbia soddisfatto il debito per il suo FMV. Se il prezzo di emissione (rettificato per eventuali premi o sconti) del debito supera il suo FMV al momento della distribuzione, il partner potrebbe dover includere l’importo in eccesso nel reddito come debito cancellato.

Allo stesso modo, un partner aziendale può avere diritto a una detrazione se il FMV del debito al momento della distribuzione supera il prezzo di emissione modificato.

Guadagno netto precontributivo.

Un partner generalmente deve riconoscere il guadagno sulla distribuzione di proprietà (diversa dal denaro) se ha contribuito con proprietà apprezzate alla partnership durante il periodo di 7 anni prima della distribuzione.

La plusvalenza riconosciuta è il minore tra i seguenti importi.

  1. L’eccesso di:
    1. Il FMV della proprietà ricevuto nella distribuzione; Sopra
    2. La base rettificata dell’interesse del partner nella partnership immediatamente prima della distribuzione, ridotta (ma non inferiore a zero) dell’eventuale denaro ricevuto nella distribuzione.
  2. Il “guadagno netto precontributivo” del partner. Si tratta del guadagno netto che il partner riconoscerebbe se tutta la proprietà conferita dal partner entro 7 anni dalla distribuzione e detenuta dalla società immediatamente prima della distribuzione, fosse distribuita a un altro partner, diverso da un partner che possiede più del 50% del partenariato. Per informazioni sulla distribuzione della proprietà conferita a un altro partner, vedere Conferimento di proprietà in Transazioni tra partnership e partner più avanti.

 

Il carattere del guadagno è determinato facendo riferimento al carattere del guadagno netto precontribuzione. Questo guadagno si aggiunge a qualsiasi guadagno che il partner deve riconoscere se il denaro distribuito è superiore alla base della partnership.

Per queste regole, il termine “denaro” comprende i titoli negoziabili trattati come denaro, come discusso in precedenza nella sezione Titoli negoziabili trattati come denaro .

Effetto sulla base.

La base rettificata dell’interesse del partner nella partnership viene aumentata di qualsiasi utile netto precontributivo riconosciuto dal partner. Salvo che ai fini della determinazione del guadagno, l’aumento si considera avvenuto immediatamente prima della distribuzione. Vedere Base dell’interesse del partner più avanti.

La partnership deve adeguare la propria base in qualsiasi proprietà apportata dal partner entro 7 anni dalla distribuzione per riflettere qualsiasi guadagno riconosciuto dal partner in base a questa regola.

Eccezioni.

Qualsiasi parte di una distribuzione che sia di proprietà del partner precedentemente versata alla partnership non viene presa in considerazione nel determinare l’importo della distribuzione in eccesso o del guadagno netto precontribuzione del partner. A questo scopo, la proprietà conferita in precedenza dal partner non include un interesse conferito in un’entità nella misura in cui il suo valore è dovuto alla proprietà conferita all’entità dopo che l’interesse è stato conferito alla partnership.

Il riconoscimento dell’utile secondo questa regola non si applica inoltre alla distribuzione di crediti non realizzati o di elementi di inventario sostanzialmente apprezzati se la distribuzione è trattata come una vendita o uno scambio, come discusso in precedenza in Alcune distribuzioni trattate come una vendita o uno scambio .

Base del partner per la proprietà distribuita

A meno che non vi sia una completa liquidazione degli interessi di un socio, la base della proprietà (diversa dal denaro) distribuita al socio da una società di persone è la sua base adeguata alla società immediatamente prima della distribuzione. Tuttavia, la base della proprietà del partner non può essere superiore alla base rettificata del suo interesse nella partnership ridotta dell’eventuale denaro ricevuto nella stessa transazione.

Esempio 1.

La base rettificata dell’interesse di partnership di Emily è $ 30.000. Riceve una distribuzione della proprietà che ha una base rettificata di $ 20.000 alla partnership e $ 4.000 in contanti. La sua base per la proprietà è di $ 20.000.

Esempio 2.

La base rettificata dell’interesse di partnership di Steve è di $ 10.000. Riceve una distribuzione di $ 4.000 in contanti e proprietà che ha una base adeguata alla partnership di $ 8.000. La sua base per la proprietà distribuita è limitata a $ 6.000 ($ 10.000 − $ 4.000, il denaro che riceve).

Liquidazione completa degli interessi del socio.

La base della proprietà ricevuta nella completa liquidazione degli interessi di un partner è la base rettificata dell’interesse del partner nella partnership ridotta dell’eventuale denaro distribuito al partner nella stessa transazione.

Periodo di detenzione del partner.

Il periodo di detenzione da parte di un partner della proprietà distribuita al partner comprende il periodo in cui la proprietà è stata detenuta dalla partnership. Se la proprietà è stata conferita alla società da un socio, viene incluso anche il periodo in cui è stata posseduta da tale socio.

Base suddivisa tra immobili.

Se la base della proprietà ricevuta è la base rettificata dell’interesse del partner nella partnership (ridotto del denaro ricevuto nella stessa transazione), deve essere divisa tra le proprietà distribuite al partner. Per le proprietà distribuite dopo il 5 agosto 1997, allocare la base utilizzando le seguenti regole.

  1. Assegnare prima la base ai crediti non realizzati e agli articoli di inventario inclusi nella distribuzione assegnando a ciascun articolo una base pari alla base rettificata della partnership nell’articolo immediatamente prima della distribuzione. Se il totale di queste basi assegnate supera la base assegnabile, diminuire le basi assegnate dell’importo in eccesso.
  2. Assegnare qualsiasi base rimanente a proprietà diverse dai crediti non realizzati e dagli elementi di inventario assegnando a ciascuna proprietà una base pari alla base rettificata della partnership nella proprietà immediatamente prima della distribuzione. Se la base assegnabile supera il totale di queste basi assegnate, aumentare le basi assegnate dell’importo dell’eccesso. Se il totale di queste basi assegnate supera la base assegnabile, diminuire le basi assegnate dell’importo in eccesso.

 

Assegnazione di un aumento di base.

Assegnare innanzitutto qualsiasi aumento di base richiesto dalla regola (2) di cui sopra alle proprietà con apprezzamento non realizzato nella misura dell’apprezzamento non realizzato. Se l’aumento base è inferiore alla plusvalenza totale non realizzata, ripartirlo tra tali proprietà in proporzione ai rispettivi importi della plusvalenza non realizzata. Assegnare qualsiasi aumento di base rimanente tra tutte le proprietà in proporzione ai rispettivi FMV.

Esempio.

La base di Eun nel suo interesse di partnership è di $ 55.000. In una distribuzione in liquidazione della sua intera partecipazione, riceve le proprietà A e B, nessuna delle quali è inventario o crediti non realizzati. La proprietà A ha una base adeguata alla partnership di $ 5.000 e un FMV di $ 40.000. La proprietà B ha una base adeguata alla partnership di $ 10.000 e un FMV di $ 10.000.

Per calcolare la sua base in ciascuna proprietà, Eun assegna innanzitutto basi di $ 5.000 alla proprietà A e $ 10.000 alla proprietà B (le loro basi adattate alla partnership). Ciò lascia un aumento di base di $ 40.000 (la base assegnabile di $ 55.000 meno il totale di $ 15.000 delle basi assegnate). Innanzitutto stanzia $ 35.000 alla proprietà A (la sua plusvalenza non realizzata). I restanti $ 5.000 vengono assegnati tra le proprietà in base ai loro FMV. $ 4.000 ($ 40.000/$ 50.000) sono assegnati alla proprietà A e $ 1.000 ($ 10.000/$ 50.000) sono assegnati alla proprietà B. La base di Eun nella proprietà A è $ 44.000 ($ 5.000 + $ 35.000 + $ 4.000) e la sua base nella proprietà B è $ 11.000 ($ 10.000 + $ 1 .000 ).

Assegnazione di una diminuzione della base.

Utilizzare le seguenti regole per allocare qualsiasi diminuzione di base richiesta nella regola (1) o nella regola (2), in precedenza.

  1. Assegnare innanzitutto la diminuzione della base agli articoli con svalutazione non realizzata nella misura della svalutazione non realizzata. Se la diminuzione della base è inferiore al totale dell’ammortamento non realizzato, allocarlo tra tali voci in proporzione ai rispettivi importi dell’ammortamento non realizzato.
  2. Assegnare qualsiasi diminuzione di base rimanente tra tutte le voci in proporzione ai rispettivi importi di base assegnati (come diminuito in (1)).

 

Esempio.

La base di Armando nel suo interesse di partnership è di $ 20.000. In una distribuzione in liquidazione della sua intera partecipazione, riceve le proprietà C e D, nessuna delle quali è inventario o crediti non realizzati. La proprietà C ha una base adeguata alla partnership di $ 15.000 e un FMV di $ 15.000. La proprietà D ha una base adeguata alla partnership di $ 15.000 e un FMV di $ 5.000.

Per calcolare la sua base in ciascuna proprietà, Armando assegna innanzitutto basi di $ 15.000 alla proprietà C e $ 15.000 alla proprietà D (le loro basi adattate alla partnership). Ciò lascia una diminuzione di base di $ 10.000 (il totale di $ 30.000 delle basi assegnate meno la base assegnabile di $ 20.000). Assegna l’intero importo di $ 10.000 alla proprietà D (il suo ammortamento non realizzato). La base di Armando nella proprietà C è $ 15.000 e la sua base nella proprietà D è $ 5.000 ($ 15.000 − $ 10.000).

Distribuzioni prima del 6 agosto 1997.

Per le proprietà distribuite prima del 6 agosto 1997, allocare la base utilizzando le seguenti regole.

  1. Assegnare innanzitutto la base ai crediti non realizzati e alle voci di inventario incluse nella distribuzione nella misura della base rettificata della partnership in tali voci. Se la base rettificata della partnership in tali voci supera la base assegnabile, allocare la base tra le voci in proporzione alle loro basi rettificate per la partnership.
  2. Assegnare qualsiasi base rimanente ad altre proprietà distribuite in proporzione alle loro basi adeguate alla partnership.

 

L’interesse del partner più che la base della partnership.

Se la base dell’interesse di un partner da dividere in una liquidazione completa dell’interesse del partner è superiore alla base rettificata della partnership per i crediti non realizzati e le voci di inventario distribuite e se non viene distribuita altra proprietà a cui il partner può applicare la base rimanente , il socio subisce una perdita di capitale nella misura della restante base della quota di partecipazione.

Adeguamento speciale alla base.

Un partner che ha acquisito una parte della propria partecipazione in una vendita o in uno scambio o alla morte di un altro partner può avere la possibilità di scegliere un adeguamento su base speciale per la proprietà distribuita dalla partnership. Per scegliere l’adeguamento speciale, il partner deve aver ricevuto la distribuzione entro 2 anni dall’acquisizione della quota di partecipazione. Inoltre, la partnership non deve aver scelto l’adeguamento facoltativo alla base quando il partner ha acquisito l’interesse della partnership.

Se un socio sceglie questo adeguamento della base speciale, la base del socio per la proprietà distribuita è la stessa che sarebbe stata se la società avesse scelto l’adeguamento facoltativo della base. Tuttavia, questa base assegnata non viene ridotta da alcun impoverimento o deprezzamento che sarebbe stato consentito o ammissibile se la partnership avesse precedentemente scelto l’adeguamento facoltativo.

La scelta deve essere effettuata con la dichiarazione dei redditi del socio relativa all’anno di distribuzione se la distribuzione comprende immobili soggetti a svalutazione, esaurimento o ammortamento. Se la scelta non deve essere effettuata per l’anno di distribuzione, deve essere effettuata con la dichiarazione del primo anno in cui la base del patrimonio distribuito è rilevante per la determinazione dell’imposta sui redditi del partner.

Un partner che sceglie questo adeguamento della base speciale deve allegare alla propria dichiarazione dei redditi una dichiarazione che il partner sceglie ai sensi della sezione 732 (d) per adeguare la base della proprietà ricevuta in una distribuzione. La dichiarazione deve riportare il calcolo dell’aggiustamento base speciale per l’immobile distribuito ed elencare gli immobili ai quali è stato assegnato l’aggiustamento.

Esempio.

Chin Ho ha acquistato una quota del 25% nella partnership X per 17.000 dollari in contanti. Al momento dell’acquisto, la partnership possedeva un inventario con una base per la partnership di $ 14.000 e un FMV di $ 16.000. Pertanto, dei 17.000 dollari pagati, 4.000 dollari erano attribuibili alla sua quota di inventario su una base di 3.500 dollari della partnership.

Entro 2 anni dall’acquisizione della sua partecipazione, Chin Ho si ritirò dalla partnership e per l’intero suo interesse ricevette contanti per $ 1.500, inventario con una base per la partnership di $ 3.500 e altre proprietà con una base di $ 6.000. Il valore dell’inventario ricevuto ammontava al 25% del valore dell’intero inventario della partnership. (Non ha importanza se l’inventario che ha ricevuto fosse a disposizione quando ha acquisito la sua partecipazione.)

Poiché la società dalla quale Chin Ho si è ritirato non ha effettuato l’adeguamento facoltativo della base, ha scelto di adeguare la base dell’inventario ricevuto. La sua quota della base della partnership per l’inventario viene aumentata di $ 500 (il 25% della differenza di $ 2.000 tra il FMV di $ 16.000 dell’inventario e la sua base di $ 14.000 per la partnership al momento in cui ha acquisito la sua partecipazione). L’adeguamento si applica solo allo scopo di determinare la sua nuova base nell’inventario e non ai fini del guadagno o della perdita della società per disposizione.

Il totale da allocare tra le proprietà che Chin Ho ha ricevuto nella distribuzione è di $ 15.500 ($ 17.000 in base ai suoi interessi – $ 1.500 in contanti ricevuti). La sua base negli articoli di inventario è di $ 4.000 ($ 3.500 base di partnership + $ 500 aggiustamento speciale). I restanti $ 11.500 vengono assegnati alla sua nuova base per le altre proprietà ricevute.

Adeguamento obbligatorio.

Un partner non ha sempre la possibilità di scegliere di apportare questo speciale adeguamento alla base. L’adeguamento speciale della base deve essere effettuato per una distribuzione della proprietà (entro o meno entro 2 anni dall’acquisizione della quota di partecipazione) se esistevano tutte le seguenti condizioni quando il partner ha ricevuto la quota di partecipazione.

  • Il FMV di tutti i beni della partnership (diversi dal denaro) era superiore al 110% della base adeguata alla partnership.
  • Se ci fosse stata una liquidazione degli interessi del socio immediatamente dopo la sua acquisizione, un’allocazione della base di tale interesse secondo le regole generali (discussa in precedenza nella sezione Base divisa tra le proprietà) avrebbe ridotto la base della proprietà che non poteva essere ammortizzata , esaurito o ammortizzato e aumentato la base della proprietà che potrebbe essere.
  • L’adeguamento facoltativo della base, se fosse stato scelto dalla società, avrebbe modificato la base del socio per la proprietà effettivamente distribuita.

 

Dichiarazione richiesta.

In generale, se un partner sceglie un adeguamento su base speciale e lo notifica alla partnership, o se la partnership effettua una distribuzione per la quale l’adeguamento su base speciale è obbligatorio, la partnership deve fornire una dichiarazione al partner. La dichiarazione deve fornire le informazioni necessarie affinché il partner possa calcolare l’adeguamento della base speciale.

Titoli negoziabili.

La base di un partner in titoli negoziabili ricevuti in una distribuzione di partnership, come determinato nelle discussioni precedenti, viene aumentata di qualsiasi guadagno riconosciuto trattando i titoli come denaro. Vedere Titoli negoziabili trattati come denaro nella sezione Guadagni o perdite del partner , in precedenza. L’aumento della base viene ripartito tra i titoli in proporzione ai rispettivi importi della plusvalenza non realizzata prima dell’aumento della base.

Transazioni tra partnership e partner

Per alcune transazioni tra un partner e la sua società, il partner viene considerato come non membro della società. Queste transazioni includono quanto segue.

  1. Prestazione di servizi o trasferimento di proprietà a una società di persone se:
    1. Esiste un’allocazione e una distribuzione correlata a un partner; E
    2. L’intera transazione, se considerata nel suo insieme, è propriamente caratterizzata come avvenuta tra la società e un partner che non agisce in qualità di partner.
  2. Trasferimento di denaro o altri beni a una società di persone se:
    1. Esiste un relativo trasferimento di denaro o altra proprietà da parte della società al partner contribuente o a un altro partner, e
    2. I trasferimenti insieme sono propriamente caratterizzati come vendita o scambio di proprietà.

 

Pagamenti tramite partnership in base alla competenza al partner in contanti.

Una partnership che utilizza un metodo di contabilità per competenza non può detrarre alcuna spesa aziendale dovuta a un partner in contanti fino al pagamento dell’importo. Tuttavia, questa regola non si applica ai pagamenti garantiti effettuati a favore di un partner, che generalmente sono deducibili quando maturati.

Pagamenti garantiti

I pagamenti garantiti sono quelli effettuati da una società di persone a un partner e determinati indipendentemente dal reddito della società. Una società di persone tratta i pagamenti garantiti per servizi o per l’utilizzo di capitale come se fossero effettuati a una persona che non è un partner. Questo trattamento serve esclusivamente allo scopo di determinare il reddito lordo e le spese aziendali deducibili. Per altri fini fiscali, i pagamenti garantiti sono trattati come la quota distributiva del reddito ordinario del partner. I pagamenti garantiti non sono soggetti a ritenuta d’imposta sul reddito.

La partnership generalmente detrae i pagamenti garantiti sul modulo 1065, riga 10, come spese aziendali. Sono inoltre elencati negli allegati K e K-1 della dichiarazione di partenariato. Il singolo partner riporta i pagamenti garantiti nell’Allegato E (Modulo 1040) come reddito ordinario, insieme alla quota distributiva degli altri redditi ordinari della partnership.

I pagamenti garantiti corrisposti ai partner per l’organizzazione della partnership o per la sindacazione degli interessi nella partnership sono spese in conto capitale. In generale, le spese organizzative e di sindacazione non sono deducibili dalla partnership. Tuttavia, una partnership può scegliere di detrarre una parte delle proprie spese organizzative e di ammortizzare le spese rimanenti (vedere Costi organizzativi e di avvio dell’attività nelle Istruzioni per il modulo 1065 ). Le spese organizzative (se l’elezione non viene effettuata) e le spese di sindacazione pagate ai partner devono essere riportate negli schemi K-1 dei partner come pagamenti garantiti.

Pagamento minimo.

Se un partner deve ricevere un pagamento minimo dalla partnership, il pagamento garantito è l’importo per il quale il pagamento minimo è superiore alla quota distributiva del partner del reddito della partnership prima di prendere in considerazione il pagamento garantito.

Esempio.

In base a un accordo di partnership, Divya riceverà il 30% del reddito della partnership, ma non meno di $ 8.000. La partnership ha un reddito netto di $ 20.000. La quota di Divya, senza riguardo al minimo garantito, è di $ 6.000 (30% × $ 20.000). Il pagamento garantito che può essere detratto dalla partnership è di $ 2.000 ($ 8.000 − $ 6.000). Il reddito di Divya derivante dalla partnership è di $ 8.000 e i restanti $ 12.000 di reddito della partnership saranno dichiarati dagli altri partner in proporzione alle loro quote ai sensi dell’accordo di partnership.

Se il reddito netto della partnership fosse stato di $ 30.000, non ci sarebbe stato alcun pagamento garantito perché la sua quota, indipendentemente dalla garanzia, sarebbe stata superiore alla garanzia.

Premi dell’assicurazione sanitaria per i lavoratori autonomi.

I premi dell’assicurazione malattie pagati da una società per conto di un partner, per servizi come partner, sono considerati pagamenti garantiti. La partnership può detrarre i pagamenti come spese aziendali e il partner deve includerli nel reddito lordo. Tuttavia, se la partnership contabilizza l’assicurazione pagata per un partner come riduzione delle distribuzioni al partner, la partnership non può detrarre i premi.

Un partner avente diritto può detrarre il 100% dei premi dell’assicurazione sanitaria pagati per suo conto dalla partnership come adeguamento del reddito. Il partner non può detrarre i premi per qualsiasi mese solare, o parte di mese, in cui ha diritto a partecipare a qualsiasi piano sanitario sovvenzionato gestito da qualsiasi datore di lavoro del partner, coniuge del partner, persone a carico del partner o figli sotto 27 anni e non a carico. Per maggiori informazioni sulla detrazione dell’assicurazione sanitaria per i lavoratori autonomi consultare il capitolo 6 della Pub. 535.

Compresi i pagamenti nel reddito del partner.

I pagamenti garantiti sono inclusi nel reddito dell’anno fiscale del partner in cui termina l’anno fiscale della partnership.

Esempio 1.

Secondo i termini di un accordo di partnership, Erica ha diritto a un pagamento annuo fisso di $ 10.000 indipendentemente dal reddito della partnership. La sua quota distributiva del reddito della partnership è del 10%. La partnership ha $ 50.000 di reddito ordinario dopo aver detratto il pagamento garantito. Deve includere un reddito ordinario di $ 15.000 ($ 10.000 di pagamento garantito + $ 5.000 ($ 50.000 × 10%) quota distributiva) nella dichiarazione dei redditi individuale per l’anno fiscale in cui termina l’anno fiscale della partnership.

Esempio 2.

Lamont è un contribuente dell’anno solare che è socio di una società di persone. La partnership utilizza un anno fiscale terminato il 31 gennaio 2021. Lamont ha ricevuto pagamenti garantiti dalla partnership dal 1 febbraio 2020 al 31 dicembre 2020. Deve includere questi pagamenti garantiti nel reddito per il 2021 e segnalarli nella sua imposta sul reddito del 2021. ritorno.

Pagamenti che comportano una perdita.

Se i pagamenti garantiti a favore di un partner comportano una perdita della società alla quale il partner partecipa, il partner deve dichiarare l’intero importo dei pagamenti garantiti come reddito ordinario. Il partner tiene conto separatamente della propria quota distributiva della perdita della partnership, nella misura della base rettificata dell’interesse della partnership del partner.

Vendita o scambio di proprietà

Regole speciali si applicano alla vendita o allo scambio di beni tra una società di persone e determinate persone.

Perdite.

Non saranno consentite perdite derivanti da una vendita o da uno scambio di proprietà (diverso da un interesse nella partnership) direttamente o indirettamente tra una partnership e una persona il cui interesse diretto o indiretto nel capitale o nei profitti della partnership sia superiore al 50%.

Se la vendita o lo scambio avviene tra due società di persone in cui le stesse persone possiedono direttamente o indirettamente più del 50% del capitale o degli utili di ciascuna società di persone, non è consentita alcuna detrazione di una perdita.

La base dell’interesse di ciascun partner nella partnership viene ridotta (ma non sotto lo zero) della quota della perdita non consentita spettante al partner.

Se l’acquirente vende successivamente l’immobile, sarà imponibile solo la plusvalenza realizzata superiore alla perdita non consentita. Se un eventuale guadagno derivante dalla vendita della proprietà non viene riconosciuto a causa di questa regola, la base dell’interesse di ciascun partner nella partnership viene aumentata della quota di tale guadagno spettante al partner.

Guadagni.

Gli utili sono trattati come reddito ordinario in una vendita o scambio di proprietà direttamente o indirettamente tra una persona e una società di persone, o tra due società di persone, se vengono soddisfatti entrambi i seguenti test.

  • Più del 50% del capitale o degli utili della/e società di persone è posseduto direttamente o indirettamente dalla stessa/e persona/e.
  • L’immobile nelle mani del cessionario subito dopo il trasferimento non costituisce un bene patrimoniale. La proprietà che non costituisce un bene capitale comprende crediti, inventario, scorte di magazzino e beni ammortizzabili o immobiliari utilizzati in un’attività commerciale o aziendale.

 

Proprietà superiore al 50%.

Per determinare se la proprietà del capitale o dei profitti della società è superiore al 50%, si applicano le seguenti regole.

  1. Un interesse posseduto direttamente o indirettamente da, o per, una società, partnership, proprietà o trust è considerato posseduto proporzionalmente da, o per, i suoi azionisti, partner o beneficiari.
  2. Si ritiene che un individuo possieda gli interessi posseduti direttamente o indirettamente da o per la sua famiglia. Per questa regola, “famiglia” comprende solo fratelli, sorelle, fratellastri, sorellastre, coniugi, antenati e discendenti diretti.
  3. Se si ritiene che una persona possieda un interesse utilizzando la regola (1), quella persona (il “proprietario apparente”) viene trattata come se possedesse effettivamente quell’interesse quando vengono applicate le regole (1) e (2). Tuttavia, se si ritiene che una persona possieda un interesse utilizzando la regola (2), quella persona non viene trattata come effettivamente titolare di quell’interesse nel riapplicare la regola (2) per rendere un’altra persona il proprietario effettivo.

 

Esempio.

Gli individui A e B e il Trust T sono partner alla pari nella Partnership ABT. Il marito di A, AH, è l’unico beneficiario del Trust T. L’interesse di partnership del Trust T sarà attribuito ad AH solo allo scopo di attribuire ulteriormente l’interesse ad A. Di conseguenza, A è un partner per più del 50%. Ciò significa che non sarà consentita alcuna detrazione per perdite su transazioni tra lei e ABT, e il guadagno derivante da proprietà che nelle mani del cessionario non è un bene capitale è trattato come plusvalenza ordinaria, piuttosto che in conto capitale.

Maggiori informazioni.

Per ulteriori informazioni su queste regole speciali, vedere Vendite e scambi tra persone correlate nel capitolo 2 della Pub. 544.

Contributo di proprietà

Di solito, né il partner né la partnership riconoscono un guadagno o una perdita quando la proprietà viene conferita alla partnership in cambio di un interesse di partnership. Ciò vale sia che una partnership sia in fase di costituzione o che sia già operativa. Il periodo di detenzione della proprietà da parte della società comprende il periodo di detenzione del partner.

Il conferimento di interessi di società in accomandita in una società per interessi di società in accomandita in un’altra società si qualifica come un conferimento di beni esentasse alla seconda società se l’operazione viene effettuata a fini commerciali. Lo scambio non è soggetto alle regole spiegate più avanti nella Disposizione degli interessi del partner .

Vendite mascherate.

Un conferimento di denaro o altra proprietà alla società seguito da una distribuzione di proprietà diverse dalla società al partner non viene trattato come un conferimento e una distribuzione, ma come una vendita di proprietà, se vengono soddisfatti entrambi i seguenti criteri.

  • Senza il contributo la distribuzione non sarebbe stata effettuata.
  • Il diritto del socio alla distribuzione non dipende dal successo delle operazioni di partenariato.

 

Tutti i fatti e le circostanze vengono presi in considerazione per determinare se il conferimento e la distribuzione siano più propriamente caratterizzati come una vendita. Tuttavia, se il conferimento e la distribuzione avvengono entro 2 anni l’uno dall’altro, i trasferimenti si presumono essere una vendita a meno che i fatti indichino chiaramente che i trasferimenti non sono una vendita. Se il conferimento e la distribuzione avvengono a più di 2 anni di distanza l’uno dall’altro, si presume che i trasferimenti non costituiscano una vendita, a meno che i fatti non indichino chiaramente che i trasferimenti sono una vendita.

È richiesto il modulo 8275.

Un partner deve allegare il modulo 8275, Dichiarazione informativa (o altra dichiarazione) alla propria dichiarazione se il partner contribuisce con proprietà a una partnership e, entro 2 anni (prima o dopo il contributo), la partnership trasferisce denaro o altri corrispettivi al partner. Per le eccezioni a questo requisito, vedere la sezione 1.707-3(c)(2) dei Regolamenti.

Una partnership deve allegare il modulo 8275 (o altra dichiarazione) alla propria dichiarazione se distribuisce proprietà a un partner e, entro 2 anni (prima o dopo la distribuzione), il partner trasferisce denaro o altri corrispettivi alla partnership.

Il modulo 8275 deve includere le seguenti informazioni.

  • Una didascalia che identifica la dichiarazione come una divulgazione ai sensi della sezione 707.
  • Una descrizione della proprietà o del denaro trasferito, compreso il suo valore.
  • Una descrizione di eventuali fatti rilevanti per determinare se i trasferimenti siano correttamente considerati una vendita mascherata. Consultare la sezione 1.707-3(b)(2) dei Regolamenti per una descrizione dei fatti e delle circostanze considerati per determinare se i trasferimenti costituiscono una vendita mascherata.

 

Conferimento alla partnership trattata come società di investimento.

Il guadagno viene riconosciuto quando la proprietà viene conferita (in cambio di un interesse nella partnership) a una partnership che verrebbe trattata come una società di investimento se fosse costituita.

Una società di persone è generalmente trattata come una società di investimento se oltre l’80% del valore delle sue attività è detenuto a scopo di investimento ed è costituito da determinati elementi facilmente commerciabili. Questi elementi includono denaro, azioni e altri interessi azionari in una società e interessi in società di investimento regolamentate (RIC) e REIT. Per ulteriori informazioni, consultare la sezione 351(e)(1) e le relative normative. Se una società di persone è considerata una società di investimento ai sensi di questo test viene normalmente determinata immediatamente dopo il trasferimento della proprietà.

Questa regola si applica alle società in accomandita semplice e alle società in nome collettivo, indipendentemente dal fatto che siano costituite privatamente o pubblicamente.

Contributo al partenariato estero.

Una partnership domestica che ha conferito proprietà dopo il 5 agosto 1997 a una partnership straniera in cambio di un interesse di partnership potrebbe dover compilare il modulo 8865, Return of US Persons With Respect to Some Foreign Partnerships, se si applica una delle seguenti condizioni.

  1. Immediatamente dopo il conferimento, la società possedeva, direttamente, indirettamente o per attribuzione, almeno il 10% della società straniera.
  2. Il FMV della proprietà conferita alla partnership straniera, se aggiunto ad altri contributi di proprietà apportati alla partnership durante il periodo di 12 mesi precedenti, è superiore a $ 100.000.

 

La partnership potrebbe anche dover presentare il modulo 8865, anche se non vengono versati contributi durante l’anno fiscale, se possiede un interesse pari o superiore al 10% in una partnership straniera in qualsiasi momento durante l’anno. Consulta le istruzioni del modulo per ulteriori informazioni.

Base della proprietà conferita.

Se un socio apporta proprietà a una partnership, la base della partnership per determinare l’ammortamento, l’esaurimento, il guadagno o la perdita della proprietà è la stessa base rettificata del partner per la proprietà al momento del conferimento, aumentata di qualsiasi plusvalenza riconosciuta dal partner al momento del conferimento. il momento del contributo.

Allocazioni per tenere conto degli utili o delle perdite incorporati.

Il FMV della proprietà al momento del conferimento potrebbe essere diverso dalla base rettificata del partner. La società deve ripartire tra i soci qualsiasi reddito, detrazione, guadagno o perdita sulla proprietà in modo da tenere conto della differenza. Questa regola si applica anche ai contributi dei conti da pagare e ad altre voci maturate ma non pagate di un partner in contanti.

La partnership può utilizzare diversi metodi di allocazione per diversi elementi di proprietà conferita. Un unico metodo ragionevole deve essere applicato in modo coerente a ciascuna voce e il metodo complessivo o la combinazione di metodi deve essere ragionevole. Vedere la sezione 1.704-3 dei Regolamenti per i metodi di allocazione generalmente considerati ragionevoli.

Se la partnership vende la proprietà conferita e riconosce un utile o una perdita, l’utile o la perdita incorporati vengono assegnati al partner contribuente. Se la proprietà conferita è soggetta ad ammortamento o ad altro recupero di costi, l’allocazione delle detrazioni per questi elementi tiene conto degli utili o delle perdite incorporati sulla proprietà. Tuttavia, il deprezzamento, l’esaurimento, il guadagno o la perdita totale assegnati ai partner non possono essere superiori al deprezzamento o all’esaurimento consentiti alla partnership o al guadagno o alla perdita realizzati dalla partnership.

Esempio.

Areta e Sofia formavano una partnership paritaria. Areta ha contribuito con 10.000 dollari in contanti alla partnership e Sofia ha contribuito con beni ammortizzabili con un FMV di 10.000 dollari e una base rettificata di 4.000 dollari. La base di ammortamento della partnership è limitata alla base rettificata della proprietà nelle mani di Sofia, $ 4.000.

In effetti, Areta ha acquistato la metà indivisa della proprietà ammortizzabile con il suo contributo di $ 10.000. Supponendo che il tasso di ammortamento sia del 10% annuo secondo il Sistema generale di ammortamento (GDS), avrebbe avuto diritto a una detrazione di ammortamento di $ 500 all’anno, in base al suo interesse nella partnership, se la base rettificata della proprietà fosse pari al suo FMV quando contribuito. Per semplificare questo esempio, le detrazioni di ammortamento vengono determinate senza tener conto delle convenzioni di ammortamento del primo anno.

Tuttavia, poiché alla partnership sono consentiti solo $ 400 all’anno di ammortamento (10% di $ 4.000), non è possibile allocare più di $ 400 tra i partner. Tutti i 400 dollari dovranno essere destinati ad Areta.

Distribuzione della proprietà conferita a un altro partner.

Se un partner apporta proprietà a una partnership e la partnership distribuisce la proprietà a un altro partner entro 7 anni dal conferimento, il partner conferente deve riconoscere l’utile o la perdita sulla distribuzione.

L’utile o la perdita riconosciuti rappresentano l’importo che il socio contribuente avrebbe riconosciuto se la proprietà fosse stata venduta per il suo FMV al momento della distribuzione. Questo importo è la differenza tra la base della proprietà e il suo FMV al momento del contributo. Il carattere dell’utile o della perdita sarà lo stesso dell’utile o della perdita che si sarebbe verificato se la società avesse venduto la proprietà al partner distributivo. È necessario apportare le opportune rettifiche alla base rettificata dell’interesse di partnership del socio contribuente e alla base rettificata della proprietà distribuita per riflettere l’utile o la perdita riconosciuti.

Disposizione di alcuni beni conferiti.

Le seguenti regole determinano il carattere del guadagno o della perdita della partnership sulla disposizione di determinati tipi di proprietà conferite.

  1. Crediti non realizzati. Se la proprietà era un credito non realizzato nelle mani del socio conferente, qualsiasi utile o perdita derivante dalla sua disposizione da parte della società costituisce un reddito o una perdita ordinaria. I crediti non realizzati vengono definiti successivamente in Pagamenti per crediti non realizzati e voci di magazzino . Quando leggi la definizione, sostituisci “partner” con “partnership”.
  2. Articoli di inventario. Se la proprietà era un elemento di inventario nelle mani del socio contribuente, qualsiasi utile o perdita derivante dalla sua disposizione da parte della società entro 5 anni dal conferimento costituisce reddito o perdita ordinaria. Gli articoli di inventario vengono definiti successivamente in Pagamenti per crediti non realizzati e Articoli di inventario .
  3. Proprietà in perdita di capitale. Se la proprietà era un bene patrimoniale nelle mani del socio contribuente, qualsiasi perdita sulla sua disposizione da parte della società entro 5 anni dal conferimento è una perdita di capitale. La minusvalenza è limitata all’importo in cui la base rettificata del partner per l’immobile supera il FMV dell’immobile immediatamente prima del conferimento.
  4. Proprietà della base sostituita. Se la disposizione di qualsiasi proprietà elencata in (1), (2) o (3) è un’operazione di non riconoscimento, queste regole si applicano quando il destinatario della proprietà dispone di qualsiasi proprietà sostitutiva (diversa da determinate azioni societarie) risultante dalla transazione.

 

Contributo di servizi

Un socio può acquisire una partecipazione nel capitale sociale o negli utili come compenso per servizi prestati o da prestare.

Interesse di capitale.

Un interesse di capitale è un interesse che darebbe al titolare una quota dei proventi se i beni della partnership fossero venduti a FMV e i proventi fossero distribuiti in una completa liquidazione della partnership. Questa determinazione viene generalmente presa al momento del ricevimento dell’interesse della partnership. L’FMV di un tale interesse ricevuto da un partner come compenso per i servizi deve generalmente essere incluso nel reddito lordo del partner nel primo anno fiscale in cui il partner può trasferire gli interessi o gli interessi non sono soggetti a un rischio sostanziale di decadenza. Gli interessi di capitale trasferiti come compenso per i servizi sono soggetti alle norme sulla proprietà vincolata discusse nella sezione Compensazione dei dipendenti in Pub. 525, Reddito imponibile e non imponibile.

Il FMV di un interesse nel capitale della partnership trasferito a un partner come pagamento per i servizi alla partnership è un pagamento garantito, discusso in precedenza in Pagamenti garantiti .

Interesse sui profitti.

Un interesse sui profitti è un interesse di partnership diverso da un interesse di capitale. Se una persona riceve un interesse sugli utili per la fornitura di servizi a, o a beneficio di, una società di persone in qualità di socio o in previsione di diventarlo, il ricevimento di tale interesse non è un evento imponibile per il partner o la società di persone. Tuttavia, ciò non si applica nelle seguenti situazioni.

  • Gli interessi sugli utili si riferiscono a un flusso di reddito sostanzialmente certo e prevedibile derivante dal patrimonio della società, come il reddito derivante da titoli di debito di alta qualità o da un contratto di locazione netto di alta qualità.
  • Entro 2 anni dal ricevimento, il partner dispone degli interessi sugli utili.
  • L’interesse sui profitti è un interesse di società in accomandita semplice in una partnership quotata in borsa.

 

Un interesse sugli utili trasferito come compenso per servizi non è soggetto alle regole sulla proprietà vincolata che si applicano agli interessi sul capitale.

Base dell’interesse del partner

La base di un interesse di partnership è il denaro più la base rettificata di qualsiasi proprietà apportata dal partner. Se il partner deve riconoscere un guadagno derivante dal contributo, questo guadagno è incluso nella base del suo interesse. Qualsiasi aumento degli obblighi individuali di un partner a causa dell’assunzione di obblighi della società è considerato un contributo in denaro alla società da parte del partner.

Interessi acquisiti tramite donazione, ecc.

Se un partner acquisisce un interesse in una partnership tramite donazione, eredità o in qualsiasi circostanza diversa da un contributo di denaro o proprietà alla partnership, la base del partner deve essere determinata utilizzando le regole di base descritte nella Pub. 551.

Base rettificata

.Questa è un'immagine: taxtip.gifÈ disponibile un foglio di lavoro per modificare la base dell’interesse di un partner nella partnership nelle Istruzioni del partner per il programma K-1 (modulo 1065)..

La base di un interesse in una partnership viene aumentata o diminuita di determinati elementi.

Aumenta.

La base di un partner viene aumentata dai seguenti elementi.

  • Contributi aggiuntivi del partner alla partnership, inclusa una quota maggiore o l’assunzione di responsabilità della partnership.
  • La quota distributiva del partner del reddito di società imponibile e non imponibile.
  • La quota distributiva del partner dell’eccedenza delle detrazioni per esaurimento rispetto alla base della proprietà esauribile, a meno che la proprietà non sia pozzi di petrolio o gas la cui base è stata assegnata ai partner.

 

Diminuisce.

La base del partner viene diminuita (ma mai sotto lo zero) dei seguenti elementi.

  • Il denaro (inclusa una quota ridotta delle passività della partnership o l’assunzione delle passività individuali del partner da parte della partnership) e la base rettificata della proprietà distribuita al partner dalla partnership.
  • La quota distributiva del partner delle perdite della società (comprese le perdite di capitale).
  • La quota distributiva del partner delle spese di partnership non deducibili che non sono spese in conto capitale. Ciò include la quota del partner di eventuali spese della sezione 179, anche se il partner non può detrarre l’intero importo dalla dichiarazione dei redditi individuale.
  • La detrazione a carico del partner per l’esaurimento di eventuali pozzi di petrolio e gas della partnership, fino alla quota proporzionale della base rettificata dei pozzi assegnati al partner.
  • La quota distributiva di un partner delle imposte estere pagate o maturate dalla partnership per gli anni fiscali che iniziano dopo il 2017.
  • La quota distributiva di un partner sulla base rettificata della donazione di proprietà di una partnership in beneficenza.

 

Nota.

Se il VFM della proprietà supera la base rettificata, una regola speciale prevede che la limitazione della base sulle perdite del partner non si applichi nella misura della quota distributiva del partner dell’eccedenza per gli anni fiscali che iniziano dopo il 2017.

Responsabilità del socio assunte dalla partnership.

Se il patrimonio conferito è soggetto a un debito o se gli obblighi di un socio vengono assunti dalla società, la base degli interessi di quel socio viene ridotta (ma non inferiore a zero) della passività assunta dagli altri soci. Questo partner deve ridurre la propria base perché l’assunzione della responsabilità viene trattata come una distribuzione di denaro a quel partner. L’assunzione della responsabilità da parte degli altri soci viene considerata come un contributo in denaro da parte loro alla società. Vedere Effetto delle passività della partnership , più avanti.

Esempio 1.

Ivan ha acquisito una partecipazione del 20% in una partnership conferendo una proprietà che aveva per lui una base rettificata di $ 8.000 e un mutuo di $ 4.000. La società si assumeva il pagamento del mutuo. La base dell’interesse di Ivan è:

Base rettificata della proprietà conferita $ 8.000
Meno: parte del mutuo assunta da altri partner (80% (0,80) × $ 4.000) 3.200
Base dell’interesse di partnership di Ivan $ 4.800

 

Esempio 2.

Se, nell’Esempio 1 , la proprietà conferita avesse un mutuo di $ 12.000, la base dell’interesse di partnership di Ivan sarebbe zero. La differenza di $ 1.600 tra l’ipoteca assunta dagli altri partner, $ 9.600 (80% × $ 12.000), e la sua base di $ 8.000 verrebbe trattata come plusvalenza derivante dalla vendita o dallo scambio di un interesse di partnership. Tuttavia, questo guadagno non aumenterebbe la base del suo interesse di partnership.

Valore contabile dell’interesse del partner.

La base rettificata dell’interesse di un partner viene determinata senza considerare alcun importo indicato nei libri della società come capitale, patrimonio netto o conto simile.

Esempio.

Enzo contribuisce alla proprietà della sua partnership che ha una base rettificata di $ 400 e un FMV di $ 1.000. Il suo partner contribuisce con $ 1.000 in contanti. Mentre ciascun partner ha aumentato il proprio conto capitale di $ 1.000, cosa che si rifletterà nei libri contabili della società, la base rettificata dell’interesse di Enzo è di soli $ 400 e la base rettificata dell’interesse del suo partner è di $ 1.000.

Quando determinato.

La base rettificata dell’interesse di partnership di un partner viene normalmente determinata alla fine dell’anno fiscale della partnership. Tuttavia, se c’è stata una vendita o uno scambio di tutta o parte della partecipazione del partner o una liquidazione della sua intera partecipazione in una società di persone, la base rettificata è determinata alla data della vendita, dello scambio o della liquidazione.

Regola alternativa per calcolare la base corretta.

In alcuni casi, la base rettificata di un interesse di partnership può essere calcolata utilizzando la quota del partner della base rettificata di proprietà della partnership che verrebbe distribuita in caso di cessazione della partnership.

Questa regola alternativa può essere utilizzata in una delle seguenti situazioni.

  • Le circostanze sono tali che il partner non può praticamente applicare le regole di base generali.
  • È, a parere dell’IRS, ragionevole concludere che il risultato prodotto non varierà sostanzialmente dal risultato previsto dalle regole di base generali.

 

Potrebbero essere necessari aggiustamenti per calcolare la base modificata di un interesse di partnership secondo la regola alternativa. Ad esempio, sarebbero necessari aggiustamenti per includere nella quota del partner della base rettificata della proprietà della partnership eventuali discrepanze significative risultanti dalla proprietà conferita, dai trasferimenti di interessi della partnership o dalla distribuzione della proprietà ai partner.

Effetto delle passività della partnership

La base di un socio in un interesse di partenariato comprende la quota del socio di una responsabilità di partenariato solo se, e nella misura in cui, la responsabilità:

  1. Crea o aumenta la base della partnership in uno qualsiasi dei suoi beni;
  2. Dà luogo ad una detrazione corrente alla partnership; O
  3. È una spesa non deducibile e non in conto capitale della partnership.

Il termine “attività” in (1) comprende elementi capitalizzati attribuibili a periodi futuri, come le spese organizzative.

La quota di un partner delle spese maturate ma non pagate o dei debiti di una partnership in contanti non è inclusa nella base rettificata dell’interesse del partner nella partnership.

La base dei partner è aumentata.

Se la quota di passività della partnership di un partner aumenta, o le passività individuali di un partner aumentano perché si assumono passività della partnership, questo aumento viene trattato come un contributo in denaro da parte del partner alla partnership.

La base del partner è diminuita.

Se la quota delle passività della partnership di un partner diminuisce, o le passività individuali di un partner diminuiscono perché la partnership si assume le passività individuali, questa diminuzione viene trattata come una distribuzione di denaro al partner da parte della partnership.

Assunzione di responsabilità.

In generale, si ritiene che un partner o una persona affine si assuma una responsabilità di partenariato solo nella misura in cui:

  1. Ne sono personalmente responsabili,
  2. Il creditore sa che la responsabilità è stata assunta dal partner o da una persona affine,
  3. Il creditore può esigere il pagamento dal partner o da una persona affine, e
  4. Nessun altro socio o persona legata ad un altro socio si assumerà il rischio economico di perdita su tale responsabilità immediatamente dopo l’assunzione.

 

Persona correlata.

Persone correlate, ai presenti fini, comprende tutto quanto segue.

  • Un individuo e il suo coniuge, antenati e discendenti diretti.
  • Un individuo e una società se l’individuo possiede direttamente o indirettamente l’80% o più del valore delle azioni in circolazione della società.
  • Due società che fanno parte dello stesso gruppo controllato.
  • Un concedente e un fiduciario di qualsiasi trust.
  • Fiduciari di due trust distinti se la stessa persona è concedente di entrambi i trust.
  • Un fiduciario e un beneficiario dello stesso trust.
  • Un fiduciario e un beneficiario di due trust separati se la stessa persona è concedente di entrambi i trust.
  • Un fiduciario di un trust e di una società se il trust o il concedente del trust possiede direttamente o indirettamente l’80% o più in valore delle azioni in circolazione della società.
  • Una persona e un’organizzazione educativa o di beneficenza esentasse controllata direttamente o indirettamente dalla persona o da membri della sua famiglia.
  • Una società e una partnership se le stesse persone possiedono l’80% o più del valore delle azioni in circolazione della società e l’80% o più del capitale o degli utili della partnership.
  • Due società S o una società S e una società C se le stesse persone possiedono almeno l’80% del valore delle azioni in circolazione di ciascuna società.
  • Un esecutore testamentario e un beneficiario di un patrimonio.
  • Una partnership e una persona che possiede, direttamente o indirettamente, l’80% o più del capitale o degli utili della partnership.
  • Due società di persone se le stesse persone possiedono direttamente o indirettamente l’80% o più del capitale o degli interessi sugli utili.

 

Immobile soggetto a responsabilità.

Se la proprietà conferita a una partnership da un partner o distribuita dalla partnership a un partner è soggetta a una responsabilità, si considera che il cessionario si sia assunto la responsabilità nella misura in cui non supera il FMV della proprietà.

Quota di passività di regresso del partner.

Una responsabilità di partenariato è una responsabilità di regresso nella misura in cui qualsiasi partner o persona correlata, definita in precedenza nella sezione Persona correlata , corre un rischio economico di perdita per tale responsabilità. La quota di responsabilità di regresso spettante al partner è pari al rischio economico di perdita per tale passività. Un socio corre un rischio economico di perdita se quel socio o una persona correlata fosse obbligato (per accordo o legge) a effettuare un pagamento netto al creditore o un contributo alla società in relazione alla passività se la società fosse liquidata in modo costruttivo . Un partner che è creditore per una passività che altrimenti sarebbe una passività senza regresso della società corre un rischio economico di perdita in tale passività.

Liquidazione costruttiva.

Generalmente, in una liquidazione costruttiva, i seguenti eventi vengono considerati come accaduti contemporaneamente.

  • Tutte le passività della partnership diventano pagabili per intero.
  • Tutti i beni della società hanno valore pari a zero, ad eccezione dei beni conferiti per garantire una passività.
  • Tutti i beni vengono alienati dalla società in un’operazione pienamente imponibile senza alcun corrispettivo, salvo lo sgravio delle passività per le quali il diritto di rimborso del creditore è limitato esclusivamente a uno o più beni della società.
  • Tutte le voci di reddito, guadagno, perdita o detrazione vengono assegnate ai partner.
  • La partnership si liquida.

 

Esempio.

Juan e Teresa costituiscono una società in nome collettivo in contanti con contributi in contanti di $ 20.000 ciascuno. Secondo l’accordo di partnership, condividono equamente tutti i profitti e le perdite della partnership. La partnership prende in prestito $ 60.000 e acquista attrezzature aziendali ammortizzabili. Questo debito è incluso nella base dei soci nella partnership perché il suo sostenimento crea ulteriori $ 60.000 di base nella proprietà ammortizzabile della partnership.

Se nessuno dei due partner ha un rischio economico di perdita nella responsabilità, si tratta di una responsabilità senza regresso. La base di ciascun partner includerebbe la propria quota di responsabilità, $ 30.000.

Se Teresa è tenuta a pagare il creditore in caso di default della società, corre un rischio economico di perdita nella passività. La sua base nella partnership sarebbe di $ 80.000 ($ 20.000 + $ 60.000), mentre la base di Juan sarebbe di $ 20.000.

Socio accomandante.

Un socio accomandante generalmente non ha l’obbligo di apportare ulteriore capitale alla partnership e pertanto non ha il rischio economico di perdita nelle passività di ricorso della partnership. Pertanto, in assenza di qualche altro fattore, come la garanzia di una responsabilità della società da parte del socio accomandante o del socio accomandante che effettua il prestito alla società, un socio accomandante generalmente non ha una quota delle passività di ricorso della società.

Quota del partner delle passività senza regresso.

Una responsabilità di partenariato è una responsabilità senza regresso se nessun partner o persona correlata corre un rischio economico di perdita per tale responsabilità. La quota di passività pro soluto di un partner è generalmente proporzionale alla sua quota di profitti della partnership. Tuttavia, questa regola potrebbe non applicarsi se la partnership ha effettuato detrazioni attribuibili a passività senza regresso o se la partnership detiene proprietà apportate da un partner.

Maggiori informazioni.

Per ulteriori informazioni sugli effetti delle passività della partnership, comprese le regole per i soci accomandanti ed esempi, vedere le sezioni dei Regolamenti da 1.752-1 a 1.752-5.

Disposizione degli interessi del partner

Le discussioni seguenti spiegano il trattamento del guadagno o della perdita derivanti dalla cessione di un interesse in una partnership.

Interesse di partnership abbandonato o senza valore.

Una perdita derivante dall’abbandono o dall’inutilità di un interesse di società è una perdita ordinaria solo se sono soddisfatti entrambi i seguenti criteri.

  • La transazione non è una vendita o uno scambio.
  • Il partner non ha ricevuto una distribuzione effettiva o presunta dalla partnership.

Se il partner riceve anche solo una distribuzione effettiva o presunta de minimis, l’intera perdita è generalmente una perdita di capitale. Tuttavia, vedere Pagamenti per crediti non realizzati e posizioni di magazzino più avanti.

Per informazioni su come segnalare una perdita da abbandono, consultare le Istruzioni per il modulo 4797. Consultare Revenue Ruling 93-80 per ulteriori informazioni su come determinare se una perdita subita in seguito all’abbandono o all’inutilità di un interesse di partnership sia un capitale o una perdita ordinaria.

Elezione della partnership per adeguare la base della proprietà della partnership.

In generale, il trasferimento di una partecipazione nella società, sia mediante vendita o scambio, sia a causa della morte di un socio, non pregiudica l’assetto patrimoniale di una società. Tuttavia, la partnership può scegliere di effettuare un adeguamento facoltativo della base nell’anno del trasferimento.

Vendita, scambio o altro trasferimento

La vendita o lo scambio della partecipazione di un partner in una partnership di solito comporta una plusvalenza o una minusvalenza. Tuttavia, per alcune eccezioni, vedere Pagamenti per crediti non realizzati e voci di magazzino più avanti. Il guadagno o la perdita è la differenza tra l’importo realizzato e la base rettificata dell’interesse del partner nella partnership. Se il partner venditore è esonerato da qualsiasi responsabilità della partnership, tale partner deve includere lo sgravio di responsabilità come parte dell’importo realizzato per il suo interesse.

Esempio 1.

Kumar è diventato un socio accomandante della ABC Partnership contribuendo con $ 10.000 in contanti alla formazione della partnership. La base rettificata del suo interesse di partnership alla fine dell’anno in corso è di $ 20.000, che include la sua quota di $ 15.000 di passività di partnership. La partnership non ha crediti non realizzati o voci di magazzino. Kumar vende la sua partecipazione nella partnership per $ 10.000 in contanti. Gli era stata pagata la sua quota del reddito di società per l’anno fiscale.

Kumar realizza $ 25.000 dalla vendita della sua quota di partnership ($ 10.000 pagamento in contanti + $ 15.000 sgravio di responsabilità). Riporta $ 5.000 ($ 25.000 realizzati − $ 20.000 base) come plusvalenza.

Esempio 2.

I fatti sono gli stessi dell’Esempio 1 , tranne per il fatto che Kumar si ritira dalla partnership quando la base rettificata del suo interesse nella partnership è zero. Si ritiene che abbia ricevuto una distribuzione di $ 15.000, il suo sollievo da responsabilità. Riferisce una plusvalenza di $ 15.000.

Reporting delle rate per la vendita di interessi di partnership.

Un partner che vende una quota di partnership con un guadagno può essere in grado di segnalare la vendita con il metodo rateale. Per i requisiti e altre informazioni sulle vendite rateali, vedere Pub. 537.

Parte dell’utile derivante dalla vendita rateale può essere attribuibile a crediti non realizzati o a voci di magazzino. Vedere di seguito Pagamenti per crediti non realizzati e voci di inventario . La plusvalenza attribuibile ai crediti non realizzati e alle rimanenze deve essere rilevata nell’anno della vendita. La plusvalenza imputabile alle altre attività può essere contabilizzata con il metodo rateale.

Pagamenti per crediti non realizzati e voci di magazzino

Se un partner riceve denaro o proprietà in cambio di qualsiasi parte di un interesse della partnership, l’importo dovuto alla sua quota di crediti non realizzati o voci di inventario della partnership si traduce in entrate o perdite ordinarie. Tale importo è trattato come se fosse stato ricevuto per la vendita o lo scambio di un bene immobile che non costituisce un bene patrimoniale.

Questo trattamento si applica alla parte dei crediti non realizzati dei pagamenti al partner uscente o al successore nell’interesse di un partner deceduto solo se tale parte non viene considerata pagata in cambio di beni sociali. Vedere Liquidazione in caso di pensionamento o decesso del partner , più avanti.

Crediti non realizzati.

I crediti non realizzati comprendono eventuali diritti a pagamento non già compresi nel conto economico per le seguenti voci.

  • Beni consegnati o da consegnare nella misura in cui il pagamento sarebbe considerato come ricevuto per beni diversi da un bene patrimoniale.
  • Servizi resi o da rendere.

 

Questi diritti devono essere sorti in base a un contratto o accordo esistente al momento della vendita o della distribuzione, anche se la partnership potrebbe non essere in grado di imporre il pagamento fino a una data successiva. Ad esempio, i crediti non realizzati comprendono i crediti di una partnership con metodo di cassa e i diritti al pagamento per lavori o beni iniziati ma incompleti al momento della vendita o della distribuzione della quota del partner.

La base per eventuali crediti non realizzati comprende tutti i costi o le spese per i crediti che sono stati pagati o maturati ma non precedentemente presi in considerazione secondo il metodo contabile della partnership.

Altre voci trattate come crediti non realizzati.

I crediti non realizzati comprendono la plusvalenza potenziale che costituirebbe un reddito ordinario se la seguente proprietà della società fosse venduta al suo FMV alla data del pagamento.

  • Proprietà mineraria per la quale sono state detratte le spese di esplorazione.
  • Azioni di una società di vendita internazionale nazionale (DISC).
  • Alcuni terreni agricoli per i quali sono state detratte le spese per la conservazione del suolo e dell’acqua o per il disboscamento.
  • Franchising, marchi o nomi commerciali.
  • Proprietà petrolifere, del gas o geotermiche per le quali sono stati detratti i costi immateriali di trivellazione e sviluppo.
  • Azioni di alcune società straniere controllate.
  • Obbligazioni a sconto di mercato e obbligazioni a breve termine.
  • Proprietà soggetta a recupero dell’ammortamento ai sensi delle sezioni 1245 e 1250. Il recupero dell’ammortamento è discusso nel capitolo 3 della Pub. 544.

 

Determinazione del guadagno o della perdita.

Il reddito o la perdita realizzata da un partner al momento della vendita o dello scambio dei suoi interessi in crediti non realizzati e voci di magazzino, discussi di seguito, è l’importo che sarebbe stato assegnato al partner se la partnership avesse venduto tutte le sue proprietà in contanti a FMV , in un’operazione pienamente imponibile, immediatamente prima del trasferimento degli interessi nella società di persone. Qualsiasi utile o perdita riconosciuto attribuibile ai crediti non realizzati e alle voci di magazzino costituirà un utile o una perdita ordinaria.

Esempio.

Sei un partner di ABC Partnership. La base rettificata del tuo interesse di partnership alla fine dell’anno in corso è pari a zero. La tua quota di potenziale reddito ordinario derivante da beni ammortizzabili della partnership è di $ 5.000. La partnership non ha altri crediti o voci di magazzino non realizzati. Vendi la tua partecipazione nella partnership per $ 10.000 in contanti e riporti l’intero importo come guadagno perché la tua base rettificata nella partnership è zero. Dichiari come reddito ordinario la tua quota di $ 5.000 di potenziale reddito ordinario derivante dalla proprietà ammortizzabile della partnership. Il restante guadagno di $ 5.000 è una plusvalenza.

Articoli di inventario.

Gli articoli di inventario non si limitano alle scorte commerciali della partnership. Includono anche la seguente proprietà.

  • Proprietà che verrebbe correttamente inclusa nell’inventario della partnership se disponibile alla fine dell’anno fiscale o che viene tenuta principalmente per la vendita ai clienti nel normale svolgimento dell’attività.
  • Proprietà che, se venduta o scambiata dalla società, non costituirebbe un bene patrimoniale o una proprietà della sezione 1231 (proprietà commerciale immobiliare o ammortizzabile posseduta per più di 1 anno). Ad esempio, i crediti acquisiti per servizi o dalla vendita di scorte e i crediti non realizzati sono voci di magazzino.
  • Proprietà detenuta dalla partnership che verrebbe considerata inventario se detenuta dal partner che vende la partecipazione della partnership o riceve la distribuzione.

 

Notifica richiesta al partner.

Se un socio scambia una quota sociale derivante da crediti o scorte non realizzati con denaro o beni, deve darne comunicazione scritta alla società. Ciò deve essere effettuato entro 30 giorni dall’operazione o, se precedente, entro il 15 gennaio dell’anno solare successivo all’anno solare dello scambio. Un partner può essere soggetto ad una sanzione di 50 dollari per ogni mancata notifica alla partnership di tale transazione, a meno che il fallimento sia dovuto a una causa ragionevole e non a negligenza intenzionale.

Restituzione delle informazioni richiesta alla partnership.

Quando a una partnership viene notificato uno scambio di interessi di partnership che coinvolge crediti non realizzati o articoli di inventario, la partnership deve presentare il modulo 8308, Rapporto di vendita o scambio di determinati interessi di partnership. Il modulo 8308 viene archiviato insieme al modulo 1065 per l’anno fiscale che comprende l’ultimo giorno dell’anno solare in cui ha avuto luogo lo scambio. Se viene notificato uno scambio dopo aver presentato il modulo 1065, la partnership deve presentare separatamente il modulo 8308, entro 30 giorni dalla notifica.

Nel modulo 8308, la partnership fornisce il proprio numero di telefono e indica la data dello scambio, nonché i nomi, gli indirizzi e i TIN della partnership che presenta la dichiarazione e del cessionario e del cedente nello scambio. La partnership deve fornire una copia del modulo 8308 (o una dichiarazione scritta con le stesse informazioni) a ciascun cessionario e cedente entro la fine del 31 gennaio successivo alla fine dell’anno solare o 30 giorni dopo aver ricevuto la notifica dello scambio.

La partnership può essere soggetta ad una sanzione per ogni mancata tempestiva presentazione del Modulo 8308 e ad una sanzione per ogni mancata fornitura di una copia del Modulo 8308 al cedente o al cessionario, a meno che l’inadempienza sia dovuta a causa ragionevole e non a negligenza intenzionale. Se l’inadempimento è intenzionale, può essere imposta una sanzione più elevata. Per i dettagli vedere le sezioni 6722, 6723 e 6724.

Dichiarazione richiesta al partner.

Se un partner vende o scambia qualsiasi parte di un interesse in una partnership con crediti o inventario non realizzati, deve presentare una dichiarazione nella dichiarazione dei redditi per l’anno in cui avviene la vendita o lo scambio. La dichiarazione deve contenere le seguenti informazioni.

  • La data della vendita o dello scambio.
  • L’importo di eventuali utili o perdite attribuibili ai crediti o alle rimanenze non realizzati.
  • L’importo di qualsiasi utile o perdita attribuibile alla plusvalenza o alla minusvalenza sulla vendita della quota di partecipazione.

 

Disposizione da parte del partner di crediti non realizzati distribuiti o articoli di inventario.

In generale, qualsiasi utile o perdita derivante dalla vendita o dallo scambio di crediti non realizzati o di articoli di magazzino ricevuti da un partner in una distribuzione è un utile o una perdita ordinaria. A questo scopo, le voci dell’inventario non includono beni immobili o beni immobili ammortizzabili, anche se non sono detenuti per più di 1 anno.

Esempio.

Oscar, un partner distributore, ha ricevuto la sua quota di crediti quando il suo studio legale si è sciolto. La partnership utilizzava il metodo contabile per cassa, quindi i crediti avevano base zero. Se Oscar successivamente incassa i crediti o li vende, l’importo che riceverà costituirà un reddito ordinario.

Eccezione per gli articoli di inventario detenuti per più di 5 anni.

Se un partner distributore vende articoli di inventario detenuti per più di 5 anni dopo la distribuzione, il tipo di guadagno o perdita dipende da come vengono utilizzati alla data di vendita. L’utile o la perdita costituiscono plusvalenza o minusvalenza se la proprietà è un bene patrimoniale nelle mani del partner al momento della vendita.

Esempio.

Marucia riceve, attraverso lo scioglimento della sua società, un inventario che ha una base di $ 19.000. Entro 5 anni vende l’inventario per $ 24.000. Il guadagno di $ 5.000 è tassato come reddito ordinario. Se avesse tenuto l’inventario per più di 5 anni, il suo guadagno sarebbe stato una plusvalenza, a condizione che l’inventario fosse un bene capitale nelle sue mani al momento della vendita.

Proprietà della base sostituita.

Se un partner distributivo vende crediti non realizzati o elementi di magazzino in un’operazione di non riconoscimento, il trattamento ordinario degli utili o delle perdite si applica a una successiva disposizione di qualsiasi proprietà sostitutiva risultante dall’operazione.

Trasferimento da parte di un partner straniero di un interesse in una partnership impegnata nella conduzione di un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti.

La sezione 864(c)(8) richiede che un partner straniero che trasferisce parte o tutto un interesse in una partnership impegnata nella conduzione di un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti (commercio o affari negli Stati Uniti) includa nel reddito il guadagno effettivamente connesso o perdita derivante dal trasferimento. Una distribuzione di partnership è considerata un trasferimento quando comporta il riconoscimento di un utile o di una perdita. Vedere la sezione 1.731-1(a) dei Regolamenti.

In generale, qualsiasi soggetto straniero, qualsiasi convivenza che abbia come socio diretto un soggetto straniero, nonché qualsiasi convivente che abbia effettiva conoscenza che un soggetto straniero detiene indirettamente, attraverso una o più società di persone, un interesse nella convivenza che trasferisce una qualsiasi interesse in una partnership impegnata in un’attività commerciale o imprenditoriale negli Stati Uniti deve notificare per iscritto alla partnership il trasferimento entro 30 giorni dal trasferimento. La notifica deve includere:

  • I nomi e gli indirizzi del cedente notificante e del cessionario o dei cessionari;
  • Il TIN statunitense del cedente notificante e, se noto, del cessionario o dei cessionari; E
  • La data del trasferimento.

 

Questo obbligo di notifica non si applica al trasferimento di una partecipazione in una partnership quotata in borsa se la partecipazione è quotata pubblicamente su un mercato mobiliare stabilito o è facilmente negoziabile su un mercato secondario (o un suo equivalente sostanziale). Inoltre, non si applica al cedente notificante che viene considerato come un trasferimento di un interesse nella partnership perché ha ricevuto una distribuzione dalla partnership. Questa notifica può essere combinata o fornita contemporaneamente alla dichiarazione richiesta a un partner che vende o scambia qualsiasi parte di un interesse in una partnership con crediti o scorte non realizzati, a condizione che soddisfi i requisiti di entrambe le sezioni. Per ulteriori informazioni, consultare la sezione 1.864(c)(8)-2 delle Normative.

Per determinare l’importo del guadagno o della perdita descritto nella sezione 864(c)(8), generalmente, un cedente straniero deve prima determinare il suo guadagno o perdita esterna sul trasferimento di un interesse di partnership. A tal fine, i guadagni o le perdite esterne sono determinati in base a tutte le disposizioni pertinenti del Codice e dei regolamenti ad esso correlati. Un cedente straniero può riconoscere la plusvalenza o la perdita di capitale esterna e la plusvalenza o la perdita ordinaria esterna sul trasferimento della sua quota di partecipazione e deve applicare separatamente la sezione 864(c)(8) rispetto alla sua plusvalenza o perdita di capitale e alla sua plusvalenza o perdita ordinaria.

Il cedente straniero deve confrontare gli importi dei guadagni o delle perdite esterni con il relativo guadagno o perdita aggregato ritenuto effettivamente connesso alla vendita che la partnership calcola sulla base della quota distributiva di guadagno o perdita del cedente straniero che sarebbe stata effettivamente collegata se la partnership avesse venduto tutto il suo patrimonio presso FMV. Queste informazioni saranno fornite al cedente notificante entro o prima della data di scadenza (con proroghe) per l’emissione del Programma K-1 (Modulo 1065), Quota di reddito del partner, Deduzioni, Crediti, ecc. Il cedente straniero include nel reddito solo il valore inferiore dell’importo esterno e dell’importo ritenuto effettivamente connesso alla vendita. Questa determinazione viene effettuata separatamente rispetto alla plusvalenza o minusvalenza e alla plusvalenza o minusvalenza ordinaria. Per esempio, un cedente straniero confronterebbe il suo utile ordinario esterno con il suo utile ordinario aggregato ritenuto effettivamente connesso alla vendita, trattando il primo come utile effettivamente connesso solo nella misura in cui non supera il secondo. Per ulteriori informazioni, consultare la sezione 1.864(c)(8)-1 delle Normative.

Liquidazione in caso di pensionamento o decesso del partner

I pagamenti effettuati dalla società a un partner uscente o successore nell’interesse di un partner deceduto in cambio dell’intero interesse del partner nella società potrebbero dover essere ripartiti tra pagamenti in liquidazione dell’interesse del partner nella proprietà della società e altri pagamenti. I pagamenti della partnership includono l’assunzione della quota del partner delle passività della partnership trattata come una distribuzione di denaro.

Ai fini dell’imposta sul reddito, un socio uscente o un successore nell’interesse di un socio deceduto è considerato socio fino alla completa liquidazione della sua partecipazione nella società di persone.

Liquidazione dei pagamenti.

I pagamenti effettuati in liquidazione degli interessi di un partner uscente o deceduto in cambio del suo interesse nella proprietà della partnership sono considerati una distribuzione, non una quota distributiva o un pagamento garantito che potrebbe dar luogo a una detrazione (o equivalente) per la partnership.

Crediti non realizzati e avviamento.

I pagamenti effettuati per la quota del socio uscente o deceduto dei crediti non realizzati o dell’avviamento della partnership non vengono considerati come effettuati in cambio della proprietà della partnership se vengono soddisfatti entrambi i seguenti test.

  • Il capitale non è un fattore materiale di produzione di reddito per la partnership. Se il capitale sia un fattore materiale di produzione di reddito è spiegato in precedenza nella sezione Interessi di partnership creati dal dono .
  • Il socio uscente o deceduto era socio accomandatario della società.

Tuttavia, questa regola non si applica ai pagamenti per l’avviamento nella misura in cui l’accordo di partenariato prevede un pagamento ragionevole a un partner uscente per l’avviamento.

I crediti non realizzati includono, nella misura in cui non erano precedentemente inclusi nel reddito secondo il metodo contabile utilizzato dalla partnership, qualsiasi diritto (contrattuale o altro) al pagamento per (1) beni consegnati, o da consegnare, nella misura in cui i proventi da essi derivanti sarebbero essere trattati come importi ricevuti dalla vendita o dallo scambio di beni diversi da un bene d’investimento; o (2) servizi resi o da rendere.

Valutazione dei soci.

In generale, la valutazione da parte dei partner dell’interesse di un partner nella proprietà della società in un accordo di libera concorrenza sarà trattata come corretta. Se la valutazione riflette solo l’interesse netto del partner nella proprietà (totale attività meno passività), deve essere adeguata in modo che sia il valore che la base dell’interesse del partner includano la quota del partner delle passività della partnership.

Guadagno o perdita nella distribuzione.

Al ricevimento della distribuzione, il socio uscente o il successore nell’interesse di un socio deceduto riconoscerà il guadagno solo nella misura in cui il denaro (e i titoli negoziabili trattati come denaro) distribuito è superiore alla base rettificata del socio nella partnership. Il partner riconoscerà una perdita solo se la distribuzione avviene in denaro, crediti non realizzati e voci di magazzino. Nessuna perdita viene rilevata se viene ricevuta qualsiasi altra proprietà. Vedere Guadagno o perdita del partner in Distribuzioni della partnership , in precedenza.

Altri pagamenti.

I pagamenti effettuati dalla società a un partner uscente o successore nell’interesse di un partner deceduto che non vengono effettuati in cambio di un interesse nella proprietà della società sono trattati come quote di distribuzione del reddito della società o pagamenti garantiti. Questa regola si applica indipendentemente dal periodo in cui devono essere effettuati i pagamenti. Si applica ai pagamenti effettuati per la quota del socio dei crediti non realizzati e dell’avviamento non trattati come distribuzione.

Se l’importo si basa sul reddito della società, il pagamento è imponibile come quota distributiva del reddito della società. Il pagamento, quando segnalato dal beneficiario, conserva lo stesso carattere che avrebbe avuto se segnalato dalla società di persone.

Se l’importo non è basato sul reddito della partnership, viene trattato come un pagamento garantito. Il destinatario segnala i pagamenti garantiti come reddito ordinario. Per ulteriori informazioni sui pagamenti garantiti, vedere Transazioni tra partnership e partner , in precedenza.

Questi pagamenti sono inclusi nel reddito del beneficiario per il proprio anno fiscale che include la fine dell’anno fiscale della partnership per il quale i pagamenti costituiscono una quota distributiva o in cui la partnership ha il diritto di detrarli come pagamenti garantiti.

Gli ex partner che continuano a effettuare pagamenti periodici garantiti per soddisfare la responsabilità della partnership nei confronti di un partner in pensione dopo la cessazione della partnership possono detrarre i pagamenti come spese aziendali nell’anno pagato.

Sezione 1061 Istruzioni di segnalazione

Le istruzioni per i requisiti di archiviazione del contribuente proprietario e i requisiti di archiviazione e rendicontazione delle entità passanti sono conformi alla sezione 1.1061-6 delle Normative. Per ulteriori informazioni, consultare TD 9945, 2021-5, IRB 627, disponibile su IRS.gov/irb/2021-5_IRB#TD-9945 , per regole e definizioni specifiche.

Reporting di entità pass-through ai titolari API

Un’entità pass-through è tenuta ad allegare il Foglio di lavoro A alla Scheda K-1 del titolare dell’API per le dichiarazioni dei redditi presentate dopo il 31 dicembre 2021, in cui un’entità pass-through applica le normative finali ai sensi del TD 9945. Per entità pass-through si intende una partnership, un trust, un patrimonio, una società di capitali descritta nella sezione 1.1061-3(b)(2)(i) delle Normative o una società di investimento estero passiva (PFIC) descritta nella sezione 1.1061-3(b)(2)(ii) delle Normative ). L’entità pass-through deve fornire le informazioni nel foglio di lavoro Aa ciascun titolare dell’API, incluso il contribuente proprietario, come allegato all’Allegato K-1 per il modulo applicabile, annotando la casella e il codice appropriati. Per il modulo 1065 del 2021, è la casella 20, codice AH. Per il modulo 1120-S del 2021, dichiarazione dei redditi statunitense per una S Corporation, è la casella 17, codice AD. Per il modulo 1041 del 2021, dichiarazione dei redditi statunitense per proprietà e trust, è la casella 14, codice Z

Vedere la sezione 1.1061-6(c) dei Regolamenti per le regole di rendicontazione della sezione 1061 di un RIC e di un REIT. Nel caso di RIC e REIT, le informazioni verranno fornite in relazione al modulo 1099-DIV, Dividendi e distribuzioni.

La sezione 1.1061-6(d) delle normative consente a un PFIC rispetto al quale l’azionista è un titolare API che ha un’elezione del fondo elettorale qualificato (come descritto nella sezione 1295(a)) in vigore per l’anno fiscale di fornire ulteriori informazioni al azionista per determinare l’importo dell’inclusione dell’azionista che sarebbe incluso nel Foglio di lavoro A della Sezione 1061: Importo della quota distributiva API per 1 anno e Importo della quota distributiva API per 3 anni. Se il PFIC fornisce queste informazioni all’azionista, l’azionista deve conservarne una copia insieme alle altre informazioni richieste da conservare ai sensi della sezione 1.1295-1(f)(2)(ii) dei Regolamenti.

Un’entità pass-through che non è tenuta e non sceglie di applicare le normative finali alle dichiarazioni dei redditi presentate dopo il 31 dicembre 2021, per un anno fiscale che inizia prima del 19 gennaio 2021, deve allegare un foglio di lavoro alla Scheda K del titolare dell’API -1 che contiene informazioni simili al Foglio di lavoro A e deve indicare se le informazioni sono state determinate in base alle normative proposte o con un altro metodo.

Calcolo e reporting per l’importo della quota distributiva API per 1 anno e per l’importo della quota distributiva per 3 anni da parte di un’entità pass-through

 

 

Calcolo del contribuente proprietario dell’importo trattato come plusvalenza a breve termine ai sensi della sezione 1061

Un contribuente proprietario è la persona soggetta all’imposta federale sul reddito sull’importo della ricaratterizzazione e potrebbe essere un individuo, una proprietà o un trust. Un contribuente proprietario utilizza le informazioni fornite da tutte le entità pass-through in cui detiene un API, direttamente o indirettamente, per determinare l’importo riqualificato come plusvalenza a breve termine ai sensi delle sezioni 1061 (a) e (d) per un’imposta anno. Per le dichiarazioni dei redditi presentate dopo il 31 dicembre 2021, in cui un contribuente proprietario applica le norme finali di cui al TD 9945, il