Romania – Modifiche al sistema di tassazione per le microimprese in vigore da 01/01/2024

Il sistema fiscale rumeno, è impostato su due  regimi:

  • il regime delle “Micro Imprese” (facoltativo)
  • ed il regime delle “Macro Imprese”.

Sistema di imposte sul reddito della Microimprese in Romania

Sistema di imposte sul reddito della Microimprese in Romania

Il regime di imposte sul reddito della Microimprese in Romania è stabilito dal Titolo III (Imposta sul reddito delle Microimprese) della Legge n. 227/2015 in materia di Codice Fiscale (Legea nr. 227/2015 privind Codul fiscal) artt. dal 47 al 57

TOP

Modifiche al sistema di imposte sul reddito della Microimprese in Romania

Con la Legge n. 296 del 26 ottobre 2023 (riguardo ad alcune misure di bilancio e di bilancio per garantire la sostenibilità finanziaria a lungo termine della Romania)  Capo II (Misure fiscali), Articolo III, commi da 3 a 7,  sono state apportate importanti modifiche al sistema delle imposte sui redditi delle microimprese in Romania , a valere dal  1° gennaio 2024

TOP

Titolo III (Imposta sul reddito delle Microimprese) della Legge n. 227/2015 in materia di Codice Fiscale (Legea nr. 227/2015 privind Codul fiscal)

A seguito delle modifiche il Titolo III (Imposta sul reddito delle Microimprese) della Legge n. 227/2015 in materia di Codice Fiscale (Legea nr. 227/2015 privind Codul fiscal)  dispone:

ART.47 – Definizione di microimpresa

ART.48 – Norme di applicazione del sistema di tassazione dei redditi di microimpresa

ART.49 – Ambito di applicazione dell’imposta

ART.50 – Anno fiscale

ART.51 – Aliquote fiscali

ART.52 – Norme per l’uscita dal sistema di tassazione dei redditi di microimpresa nel corso dell’anno

ART.53 – Base imponibile

ART.54 – Norme per determinare le condizioni di applicazione del sistema di imposizione sui redditi delle microimprese

ART.54 1 – Norme transitorie

ART.55 – Termini per la dichiarazione delle menzioni

ART.56 – Pagamento dell’imposta e presentazione delle dichiarazioni dei redditi

ART.57 – Disposizioni fiscali in materia di ammortamenti e imposta sui dividendi

Vedi anche

Titolo II (Imposta sugli Utili) della Legge n. 227/2015 in materia di Codice Fiscale – ART.43 – Dichiarazione, ritenuta e versamento dell’imposta sui dividendi

TOP

Definizione di microimpresa

In base all’ART.47 – Definizione di microimpresa, una microimpresa è una persona giuridica rumena che soddisfa cumulativamente le seguenti condizioni, al 31 dicembre dell’anno fiscale precedente:

  • ha conseguito ricavi non superiori all’equivalente in lei di 500.000 euro. Il tasso di cambio per la determinazione del controvalore in euro è quello in vigore alla fine dell’esercizio in cui sono stati contabilizzati i ricavi;  ( Vedi: Norme metodologiche);
  • ha conseguito ricavi diversi da quelli di consulenza e/o di gestione, ad eccezione dei redditi da consulenza fiscale, corrispondenti al codice CAEN: 6920 – «Attività di contabilità e controllo finanziario; consulenza in campo fiscale”, nella quota di oltre l’80% del totale dei ricavi.
  • ha almeno un dipendente, salvo il caso previsto dall’ART.48 par. (3);
  • ha soci/azionisti che detengono più del 25% del valore/numero dei titoli di partecipazione o dei diritti di voto in non più di tre persone giuridiche rumene qualificate per applicare il sistema fiscale sui redditi delle microimprese, compresa la persona che verifica il rispetto delle condizioni.

Da sottolineare la necessità di avere almeno un dipendente e, che in caso di licenziamento -situazione- che deve essere ripristinata nell’arco di 30 giorni e per un periodo minimo di 12 mesi.

TOP

Persone giuridiche escluse

Ai sensi del terzo comma dell’ART.47 – Definizione di microimpresa, non rientrano nell’ambito di applicazione del Titolo III (Imposta sul reddito delle Microimprese):

a) Il fondo di garanzia dei depositi del sistema bancario, istituito secondo la legge;

b) Fondo di compensazione degli investitori, istituito ai sensi di legge;

c) Il fondo privato di garanzia delle pensioni, istituito ai sensi della legge;

d) il fondo di garanzia dell’assicurato, costituito ai sensi di legge;

e) l’ente fiscalmente trasparente dotato di personalità giuridica.

f) persona giuridica rumena che esercita attività bancaria;

g) Persona giuridica rumena che svolge attività nei settori dell’assicurazione e della riassicurazione, del mercato dei capitali, compresi quelli che svolgono attività di intermediazione in questi settori;

h) Persona giuridica rumena che svolge attività nel campo del gioco d’azzardo;

i) Persona giuridica rumena che svolge attività di esplorazione, sviluppo, sfruttamento di giacimenti di petrolio e gas naturale.

Particolari condizioni sono previste per alcuni codici di attività.

TOP

Persone giuridiche di nuova costituzione

Ai sensi del terzo comma dell’ART.48 – Norme di applicazione del sistema di tassazione dei redditi di microimpresa: Una persona giuridica rumena di nuova costituzione può scegliere di pagare l’imposta sui redditi delle microimprese a partire dal primo anno fiscale, se sussistono le condizioni previste dall’art. 47 par. (1) lett. d) eh) sono adempiute alla data di iscrizione nel registro delle imprese, nonché quella di cui alla lett g) entro 30 giorni compresi dalla data di registrazione della rispettiva persona giuridica.”

TOP

Aliquote fiscali

A partire dal 01.01.2024, secondo la Legge n. 296/2023, in base all’ART.51 – Aliquote fiscali comma (1) L’imposta sui redditi delle microimprese è applicabile sempre sui Ricavi

(1) Le aliquote fiscali sui redditi delle microimprese sono:

a) 1%, per le microimprese che realizzano ricavi non superiori a 60.000 euro compresi e che non svolgono le attività previste dalla lettera b) punto 2;

b) 3%, per le microimprese che:

1. realizzano ricavi superiori a 60.000 euro; O

2. svolgono attività, principali o secondarie, corrispondenti a determinati codici

Qualora vengono a mancare le condizioni sopra descritte la Microimpresa dovrà adottare l’imposta del 16% sugli utili dal trimestre in cui sono venuti a mancare le condizioni sopracitate, appare che una volta passate al sistema dell’imposte sugli utili non possano più tornare al sistema Microimprese.

TOP

Base imponibile

La base imponibile per una microimpresa è definita dall’ART.53 – Base imponibile

TOP

Imposta sui dividendi

Vedi: ART.43 – Dichiarazione, ritenuta e versamento dell’imposta sui dividendi

A partire dal 1  gennaio 2023  l’imposta sui dividendi è passata dal 5% all’8%, a partire dai redditi sui dividendi distribuiti dalle società successivamente al 1° gennaio 2023.

TOP

Modifiche in vigore dal 01/01/2023

Dal 1. gennaio 2023, vanno considerati i nuovi parametri in relazione alla esenzione sull’utile reinvestito, che potranno essere applicati anche per le “immobilizzazioni che verranno utilizzate in attività di produzione- trasformazione eco-rigenerazione.

Saranno considerate anche le immobilizzazioni che come oggetto avranno la ri-tecnologizzazione aziendale.

Le immobilizzazioni che interesseranno l’esenzione rientreranno in un elenco pubblicato dal Ministero delle Finanze.

Al fine di poter considerare meglio i redditi non imponibili, provenienti da società madre o controllate (dividendi), viene ampliata la forma giuridica considerata, quindi vengono introdotte altre forme giuridiche societarie di diritto rumeno come le società a nome collettivo, in accomandita semplice e altre forme giuridiche di diritto rumeno.

TOP