Bulgaria – Registrazione di una filiale di una società commerciale straniera

Le società estere possono fare affari in Bulgaria registrando una loro filiale o società (il più delle volte sotto forma di Società unipersonale a responsabilità limitata (Еднолично ограничена отговорност дружество (ЕООД)). È preferibile l’apertura di una filiale, in quanto non è necessario procedere alla liquidazione al termine della sua attività.

La succursale di una società estera è considerata una sede di attività in Bulgaria ed è un soggetto passivo ai sensi della legislazione bulgara. Ha il proprio codice identificativo uniforme (Единният идентификационен код abbreviato ЕИК (EIK)) è un numero identificativo univoco, obbligatorio per i commercianti e le loro filiali, e le filiali di commercianti stranieri iscritti nel registro delle imprese della Repubblica di Bulgaria) , può registrarsi ai fini IVA, ecc.

Non ci sono restrizioni sul numero di filiali che una società commerciale straniera può registrare.

Tuttavia, in un insediamento è possibile trovare un solo ramo . Un’eccezione è prevista solo per banche e assicurazioni. Possono registrare più di una filiale in un insediamento.

La filiale non è una società autonoma , diversa dalla società che l’ha creata. Fa parte dell’impresa commerciale di questa azienda. I contratti conclusi con la filiale sono contratti stipulati con la società stessa, che ha registrato tale succursale. La succursale della società estera, invece, tiene i libri contabili come società commerciale autonoma e redige un bilancio separato . Inoltre, per le controversie derivanti da contratti stipulati con una filiale, i reclami possono essere promossi nei confronti della società estera e presso la sede legale della filiale.

Il nome della filiale deve contenere l’azienda del commerciante e il suffisso “filiale” .

L’oggetto dell’attività della succursale può non coincidere completamente con quello della società.

La decisione di aprire una succursale deve anche determinare l’entità del potere rappresentativo del suo gestore . Gli possono essere conferiti pieni diritti per gestire e rappresentare la filiale. Tuttavia, è possibile che sia autorizzato come rappresentante commerciale, vale a dire avere diritti più limitati. Inoltre, può essere autorizzato come procuratore il direttore della succursale . In tutti i casi il direttore di filiale deve essere munito di procura notarile .

I seguenti documenti sono presentati per l’iscrizione della succursale nel registro delle imprese:
  1. Modulo di domanda A8;
  2. Certificato dello stato attuale della persona giuridica straniera, estratto del registro di commercio del paese estero o altro documento che attesti l’esistenza della persona giuridica straniera, il suo diritto di esercitare un’attività commerciale secondo la sua legislazione nazionale, il nome delle persone che la rappresentano e il metodo di rappresentazione;
  3. Consenso notarile e campione della firma del direttore di filiale;
  4. Decisione dell’autorità competente della persona giuridica straniera di aprire una succursale;
  5. Licenza o permesso per svolgere l’attività, se l’oggetto dell’attività della succursale dell’operatore estero è soggetto a regime di permesso;
  6. Un atto costitutivo, un contratto o uno statuto dell’operatore estero aggiornato, che contenga tutte le modifiche e le integrazioni al momento della presentazione della domanda di registrazione della filiale di un operatore estero;
  7. Una copia dell’atto costitutivo, del contratto o dello statuto con i dati personali cancellati;
  8. Procura per autorizzare il gestore della filiale con autentica della firma della persona che rappresenta l’operatore estero;
  9. Dichiarazione di veridicità delle circostanze richieste per l’iscrizione e degli atti presentati all’annuncio;
  10. Procura;
  11. Ordine di pagamento per imposta statale pagata.

A seconda dell’oggetto dell’attività della filiale, possono essere richiesti altri documenti. Ad esempio, documenti (diploma, certificato Bulgarian National Bank, ecc.) per la qualifica professionale o la capacità giuridica del direttore di filiale.

Tutti i documenti in lingua straniera devono essere tradotti e legalizzati in Bulgaria.

La tassa statale per la registrazione della filiale è di BGN 170 se la domanda è presentata elettronicamente da un avvocato.

La procura non ha bisogno di essere autenticata . Tuttavia, se i documenti di registrazione sono presentati da un altro delegato, la sua delega e la domanda A8 devono essere autenticate .