ISCRIZIONE AL REGISTRO BULSTAT IN BULGARIA

Tutte le persone che svolgono un’attività imprenditoriale in Bulgaria devono essere registrate nel registro BULSTAT. 

L’Agenzia del Registro mantiene e mantiene il Registro Bulstat come registro amministrativo nazionale unificato e svolge attività sulle iscrizioni in esso, nonché il rilascio di referenze e certificati per le circostanze inserite.

Le informazioni nel registro BULSTAT sono archiviate in un sistema informativo unificato che mantiene una banca dati nazionale. Per ciascuna persona soggetta all’iscrizione nel registro, viene svolta una pratica in forma elettronica. Le domande, i documenti attestanti le circostanze inserite e gli altri documenti devono essere allegati alla pratica.

Le domande di iscrizione delle circostanze nel registro BULSTAT e gli allegati alle stesse devono essere presentate in formato elettronico o cartaceo ai servizi di registrazione dell’Agenzia del registro, ubicati nelle sedi dei tribunali distrettuali.

Il Registro BULSTAT è un registro amministrativo nazionale unificato tenuto dall’Agenzia del Registro presso il Ministero della Giustizia.

Attualmente, il quadro giuridico della registrazione BULSTAT è per lo più regolato dal BULSTAT ACT, in vigore dal 08.11.2005, con le ultime modifiche e modifiche a partire dal 10 luglio 2018 attraverso la Gazzetta Ufficiale 57. Il registro BULSTAT, in la sua qualità di registro centrale elettronico unico in Bulgaria, contiene dati su determinate persone giuridiche, soggette a registrazione obbligatoria ai sensi della presente legge.

Al momento dell’iscrizione di un’entità di nuova registrazione nel registro BULSTAT, viene generato un codice di identificazione unificato ((UIC) единен идентификационен код (ЕИК)), art. 4 del BULSTAT ACT, chiamato codice BULSTAT, che è l’unico identificatore di soggetti commerciali in Bulgaria. Tutti i soggetti giuridici elencati nel Registro BULSTAT devono utilizzare e dichiarare l’UIC BULSTAT nei documenti che emettono e utilizzano nel loro flusso di lavoro.

L’iscrizione delle persone nel Registro BULSTAT avviene di propria iniziativa presso gli uffici del registro dell’Agenzia del Registro, situati presso la sede dei tribunali distrettuali. L’ufficio del registro competente per l’iscrizione delle persone straniere è determinato dalle norme dell’art. 9, par. 7 del BULSTAT ACT.

Sono soggetti a registrazione ai sensi dell’art. 3 del BULSTAT ACT:

  • persone giuridiche e succursali di soggetti esteri che non siano commercianti;
  • gli uffici di rappresentanza commerciale degli stranieri ex art. 24 della Legge sulla Promozione degli Investimenti (ЗАКОН ЗА НАСЪРЧАВАНЕ НА ИНВЕСТИЦИИТЕ);
  • persone giuridiche straniere:
    • fare affari nel paese, anche attraverso una stabile organizzazione o una base fissa o un oggetto;
    • avere una gestione efficace all’interno del territorio del paese;
    • debitore di proprietà nel paese.
  • le associazioni prive di personalità giuridica ai sensi della legge sugli obblighi ei contratti ei fondi assicurativi di cui all’art. 8 del Codice della Previdenza Sociale;
  • altre persone che sono assicuratori e non sono persone fisiche;
  • succursali e filiali di persone giuridiche non esercenti, persone giuridiche estere e persone fisiche esterne a quelle indicate, che siano assicuratori e non persone fisiche, nonché succursali di esercenti iscritti al Registro delle Imprese;
  • persone fisiche che siano liberi professionisti o artigiani;
  • persone fisiche straniere che non hanno un numero di identificazione personale o numero personale di uno straniero, e:
    • svolgere attività d’impresa o prestare servizi alla persona autonomi nel Paese, anche attraverso una stabile organizzazione o una base fissa od oggetto;
    • titoli di proprietà nel paese;
    • sono assicuratori;
  • altre persone fisiche che sono assicuratori.

Si precisa che all’interno del Registro BULSTAT possono essere iscritti anche enti stranieri soggetti a speciale iscrizione al diritto tributario sostanziale, inclusi enti stranieri, che non devono tasse in virtù di un valido accordo internazionale, mentre la Repubblica di Bulgaria è parte contraente. Le entità straniere di uno stato membro dell’Unione Europea e di uno stato membro dell’Accordo sullo Spazio economico europeo, le quali entità esercitano un’attività economica in Bulgaria solo a condizione di libera prestazione di servizi, non sono soggette a una registrazione BULSTAT.

Non sono soggetti alla registrazione BULSTAT gli stranieri provenienti da uno Stato membro dell’Unione Europea o da un altro Stato Parte dell’Accordo sullo Spazio Economico Europeo, che svolgono attività commerciali nel Paese temporaneamente o una tantum.

All’atto dell’iscrizione di un nuovo soggetto nell’albo vengono riscosse le tasse di cui all’art. 8, par. 1 della Tariffa per i Contributi demaniali riscossa dallAgenzia del Registro.

Contenuto delle circostanze registrate

Il contenuto delle circostanze da iscrivere nel registro dipende dalla natura del richiedente.

Per le persone giuridiche, nel registro vengono iscritte le seguenti informazioni:

  • Forma giuridica;
  • Nome dell’entità;
  • Sede e indirizzo commerciale nonché un indirizzo per la corrispondenza con le rispettive autorità;
  • Ambito di attività;
  • Organi esecutivi e di rappresentanza;
  • Data di iscrizione nel registro BULSTAT e codice identificativo univoco (UIC), che viene fornito all’atto dell’iscrizione dell’ente nel registro;
  • Motivo della registrazione;
  • Indirizzo di ubicazione o indirizzo della proprietà;
  • Le più recenti modifiche del 2018 richiedono anche la registrazione dei dati identificativi delle persone, che sono gli effettivi titolari delle persone giuridiche, nonché gli estremi delle società attraverso le quali viene esercitato il controllo diretto o indiretto sull’attività della società iscritta. Questi requisiti dovrebbero supportare l’applicazione della legge bulgara sul riciclaggio di denaro (ЗАКОН ЗА МЕРКИТЕ СРЕЩУ ИЗПИРАНЕТО НА ПАРИ).

Per le persone fisiche devono essere fornite le seguenti informazioni:

  • Nome e identità della persona, cittadinanza, per persone fisiche straniere – data di nascita;
  • UIC, che corrisponde al numero di identificazione personale (PIN) o al numero di persona per gli stranieri;
  • Motivo della registrazione;
  • Indirizzo di posta;
  • Indirizzo di ubicazione o indirizzo della proprietà;
  • Attività, occupazioni o attività artigianali;
  • In tal caso, secondo le disposizioni della
  • legge bulgara sul riciclaggio di denaro (ЗАКОН ЗА МЕРКИТЕ СРЕЩУ ИЗПИРАНЕТО НА ПАРИ), sussiste anche l’obbligo di comunicazione degli effettivi titolari e delle generalità delle persone giuridiche o di altre forme giuridiche, che esercitano un controllo diretto o indiretto.

Documenti richiesti e procedure di registrazione

La procedura di registrazione viene avviata tramite istanza presentata da persona autorizzata. Ciò può essere fatto dalla persona fisica o giuridica stessa, dal suo rappresentante legale, da un avvocato debitamente autorizzato o da un rappresentante debitamente autorizzato a ciò autorizzato da un notaio. La domanda è accompagnata da una dichiarazione di correttezza delle informazioni. La tassa statale per la registrazione delle persone giuridiche straniere ammonta a BGN 40,- e per la registrazione delle persone fisiche straniere è BGN 15.

A seconda del tipo di persona da iscrivere, è richiesta la presentazione di documenti diversi.

Per la registrazione delle circostanze per una persona giuridica straniera, devono essere presentati i seguenti documenti:

  • Prova dell’esercizio di una particolare attività nella Repubblica di Bulgaria;
  • Un documento legalizzato, che certifica la costituzione e la rappresentanza delle persone giuridiche straniere nel rispettivo paese. Questo documento deve essere tradotto in bulgaro;
    Documento per il pagamento della tassa statale;
  • Per la registrazione delle circostanze per una persona fisica straniera, devono essere forniti i seguenti documenti:
  • Prova dell’esercizio di una determinata attività nella Repubblica di Bulgaria o prova di una proprietà immobiliare, nonché altri documenti, se richiesti ex lege;
  • Documento per il pagamento della tassa statale.

Scadenze per la domanda di iscrizione

Essenziali sono le informazioni riguardanti la data di inizio iniziale in quanto le persone sono tenute a registrarsi all’interno del BULSTAT. Il termine generale per tutte le persone è di 7 giorni, art. 12 del BULSTAT ACT. Per quanto riguarda le persone giuridiche, tale termine decorre dalla data di ricezione dell’avviso di costituzione. Per le persone fisiche, tale termine decorre dall’inizio dell’esercizio dell’attività, dall’assunzione delle persone fisiche, dall’acquisto dell’immobile o dal cambiamento dei requisiti, che sono subordinati all’iscrizione, ovvero al cambiamento del indirizzo di corrispondenza o l’indirizzo commerciale.

 Termini di iscrizione, ambito dell’esame e contestazione

Indipendentemente dal fatto che si tratti di domanda di registrazione o cancellazione, il cancelliere è tenuto a pronunciarsi in merito entro il giorno lavorativo successivo alla presentazione della domanda.

Il cancelliere esamina

  • la legittimità della domanda;
  • La domanda è stata depositata nel rispetto della forma e della procedura stabilite;
  • La domanda contiene circostanze soggette a registrazione e che non sono state ancora registrate;
  • La domanda è stata presentata da persona autorizzata;
  • La domanda è accompagnata da tutti i documenti richiesti dalla legge, dalla dichiarazione di correttezza delle informazioni e dal documento per il pagamento del canone statale.

Durante l’esame, il funzionario ha le seguenti opzioni:

  • Se è accertato il rispetto di tutte le condizioni, ordina la registrazione o la cancellazione delle circostanze, se è stata richiesta una domanda di registrazione o di cancellazione;
  • Se viene accertato che un determinato documento è mancante o non è stata pagata la tassa statale, incarica il richiedente di rimuovere le carenze. In questo caso al richiedente sarà concesso un termine di 5 giorni lavorativi per produrre i documenti necessari o per pagare la tassa demaniale, che non interromperà il procedimento. Se non si attiene a questo, il funzionario emette un rifiuto e il procedimento è chiuso;
  • Se i requisiti legali non sono soddisfatti, ad es. se la domanda è stata presentata da persona non autorizzata o se è richiesta la registrazione di circostanze, che non sono oggetto di registrazione, il funzionario emette un rifiuto. Quest’ultima deve essere notificata al richiedente immediatamente di persona o mediante lettera con avviso di ricevimento.

In caso di rifiuto, il richiedente ha due opzioni:

  • Può presentare una nuova domanda, che sarà nuovamente esaminata. È importante che lui/lei possa utilizzare i documenti già allegati alla prima domanda, facendo riferimento al numero della domanda e al tipo di documenti. In tal caso, tuttavia, deve essere allegata una nuova dichiarazione di correttezza delle informazioni fornite.
  • Come seconda possibilità, il richiedente può impugnare il rifiuto di registrazione. Il ricorso deve essere presentato prima al direttore esecutivo dell’Agenzia bulgara di registrazione e la sua decisione potrebbe essere oggetto di ulteriore ricorso in conformità con le disposizioni del codice amministrativo bulgaro.

È importante notare che, in caso di annullamento del rifiuto, l’iscrizione avviene d’ufficio e ne viene data comunicazione al richiedent non deve presentare un’altra domanda.

Contact:

Registry Agencye che
Address: 1111 Sofia, Geo Milev Housing Estate, 20 Elisaveta Bagryana Str.
Phone: (+359 2) 948 61 81; 948 62 03; 948 62 12
Fax: (+359 2) 948 61 94; 948 61 94
Web: www.registryagency.bg
e-mail: office@registryagency.bg

No TweetBacks yet. (Be the first to Tweet this post)