Lituania – Legge sulla contabilità

REPUBBLICA DI LITUANIA

LEGGE SULLA CONTABILITÀ

2001 6 novembre No. IX-574

Vilnius

SEZIONE PRIMA

DISPOSIZIONI GENERALI

 

Articolo Scopo e applicazione della legge

1 . La presente Legge stabilisce la contabilità dell’attivo, del patrimonio, del passivo, delle operazioni economiche e degli eventi economici delle persone giuridiche a responsabilità civile limitata e illimitata, delle aziende agricole, dei notai e degli avvocati, delle persone fisiche che hanno acquisito brevetti, delle stabili organizzazioni e degli uffici di rappresentanza dell’economia entità (di seguito – entità economiche)., la sua organizzazione e gestione.

2 . La procedura contabile delle aziende agricole, notai, avvocati, persone fisiche che hanno acquisito brevetti, stabili organizzazioni e uffici di rappresentanza di entità economiche estere, persone giuridiche senza scopo di lucro a responsabilità civile limitata è stabilita dal Governo o da un ente da esso autorizzato , salvo diversa disposizione della presente legge.

3 . La gestione e l’organizzazione della contabilità della Banca di Lituania, degli altri istituti di credito, delle società di intermediazione finanziaria, delle società di investimento, dei fondi pensione e delle loro società di gestione sono stabilite dalla presente legge, salvo diversa disposizione delle altre leggi della Repubblica di Lituania.

 

Articolo Concetti di base della legge

1 . Documento contabile – un certificato cartaceo o elettronico che conferma un’operazione economica o evento economico e avente i requisiti per stabilire l’identità dell’operazione economica o evento economico , nonché il documento di cui al comma 4 dell’articolo 13 della presente legge.

2 . Registro contabile (di seguito – il registro ) – una sintesi delle operazioni economiche e degli eventi economici redatta sulla base dei documenti contabili, in cui sono riepilogati i loro dati.

3 . Sistema contabile : un insieme di metodi contabili applicati da un’entità.

4 . Principi contabili – le regole di valutazione, riconoscimento e registrazione delle entrate e delle spese delle attività, del patrimonio netto e delle passività di un’entità, che sono conformi alla legge dell’Unione Europea e ai Principi contabili internazionali e sono armonizzate con gli atti legali in vigore nella Repubblica di Lituania. I principi contabili includono i principi contabili per le istituzioni di bilancio e i principi contabili aziendali.

5 . La contabilità (di seguito ” contabilità” ) è un sistema di registrazione, raggruppamento e riepilogo di operazioni ed eventi monetari in termini monetari allo scopo di ottenere informazioni per il processo decisionale economico e / o per l’informativa finanziaria.

6 . Il conto contabile (di seguito – conto ) è un metodo per raccogliere e raggruppare informazioni per determinare le attività, il patrimonio netto, le passività, i proventi e i costi di un’entità durante il periodo di rendicontazione.

7 . La doppia immissione è un metodo di registrazione di transazioni ed eventi, in cui il valore di ciascuna transazione o di ogni evento viene addebitato sul conto o sui conti e l’importo equivalente viene accreditato sul credito degli altri conti.

8 . Una passività è una passività che deriva da operazioni ed eventi passati per i quali l’entità sarà tenuta a estinguere l’attività in futuro e il cui importo può essere determinato oggettivamente.

9 . Il patrimonio netto è la parte delle attività di un’entità che rimane dopo aver dedotto tutte le passività.

10 . I ricavi sono l’aumento dei benefici economici di un’entità durante il periodo, ossia un aumento delle attività dell’entità o una diminuzione delle passività, che si traduce in un aumento del patrimonio netto, diversi dai contributi aggiuntivi dei proprietari.

11 . Una voce semplice è un metodo per registrare transazioni ed eventi senza doppia registrazione.

12 . Un documento di contabilità di cassa è un certificato cartaceo che specifica le operazioni di pagamento o trasferimento in contanti quando è adempiuta l’obbligazione di un’entità nei confronti di un’altra entità.

13 . I costi sono la riduzione dei benefici economici per un’entità derivanti dal consumo di un’attività, dalla vendita di un’attività, dalla perdita di un’attività, dalla riduzione di valore di un’attività e dal sorgere di una passività durante il periodo che si traduce in una diminuzione equità diversa da una riduzione diretta.

14 . Un piano dei conti è un elenco di conti che forniscono informazioni sulle attività, sul patrimonio netto, sulle passività, sui ricavi e sui costi di un’entità.

15 . Contabilità semplificata – contabilità gestita con una semplice registrazione.

16 . International Accounting Standards – Regole predisposte dall’International Accounting Standards Committee sulla valutazione delle attività, del patrimonio netto e delle passività, del riconoscimento e del riconoscimento dei ricavi e dei costi delle entità per la redazione del bilancio

17 . Le attività sono attività materiali, immateriali e finanziarie che sono gestite, utilizzate e / o cedute da un’entità e che si prevede genereranno benefici economici.

18 . Un evento – da un’entità indipendente dal fatto, lo scambio di proprietà e (o) il patrimonio netto e le passività, le dimensioni e (o ) la struttura.

19 . Un’attività economica è un’attività di un’entità che modifica l’importo e / o la struttura delle proprie attività e / o patrimonio netto e passività.

20 . Capo di un’impresa – il capo dell’amministrazione di una persona giuridica con responsabilità civile limitata, il proprietario di una persona giuridica con responsabilità civile illimitata e un proprietario di un’impresa che non ha un capo dell’amministrazione.

21 . La contabilità di gestione (interna) è la raccolta, la sistematizzazione, la valutazione e la presentazione delle informazioni richieste per la gestione di un’entità.

22 . Capo contabile (contabile) – una persona fisica che mantiene i registri contabili di un’impresa.

 

Articolo Requisiti contabili generali

1 . La contabilità deve essere gestita in conformità con la presente legge e altri atti legali.

2 . La gestione metodologica generale della contabilità in conformità con gli atti giuridici della Repubblica di Lituania, tenendo conto dei principi contabili internazionali e del diritto dell’Unione europea, è eseguita dal Ministero delle finanze.

3 . Le imprese i cui titoli sono quotati in Borsa tengono i propri conti in conformità ai Principi contabili internazionali.

4 . Le persone giuridiche a responsabilità limitata che operano a scopo di lucro seguono i principi contabili aziendali. Questi standard sono preparati e pubblicati nel supplemento “Informaciniai pranešimai” di Valstybės žinios dall’Istituto di contabilità della Repubblica di Lituania.

5 . Le istituzioni di bilancio seguono gli standard contabili delle istituzioni di bilancio quando gestiscono i propri conti. Questi standard sono approvati dal Ministero delle Finanze.

6 . L’Istituto di contabilità della Repubblica di Lituania è un’istituzione pubblica istituita secondo la procedura stabilita dalla legge. I suoi fondatori sono il Ministero delle Finanze e altre persone giuridiche con responsabilità civile limitata e illimitata. All’assemblea generale degli azionisti, il 50% dei voti appartiene al Ministero delle finanze e il 50% dei voti ad altri azionisti. Possono includere società di revisione e contabilità, revisori dei conti, contabili, industriali e imprenditori, nonché organizzazioni professionali e municipali.

 

Articolo Requisiti per le informazioni contabili

Le entità tengono le registrazioni contabili in modo tale che le informazioni contabili siano:

1 ) appropriato, obiettivo e comparabile;

2 ) presentato in tempo;

3 ) esauriente e utile per gli utenti di informazioni interne ed esterne.

 

Articolo Una misura monetaria

1 . La contabilità viene tenuta e i documenti contabili vengono compilati utilizzando la valuta della Repubblica di Lituania – litas e, se necessario – sia litas che valuta estera.

2 . Gli eventi e le transazioni economiche, la cui esistenza e esecuzione o l’esecuzione dei risultati sono legati alla valuta estera secondo la procedura stabilita dagli atti giuridici della Repubblica di Lituania, sono tradotti in litas secondo il rapporto tra litas e valuta estera valido il giorno dell’evento o della transazione.

 

SEZIONE SECONDA

ORGANIZZAZIONE DELLA CONTABILITÀ

 

Articolo Impostazione e selezione di un sistema di gestione contabile

1 . Il sistema contabile è determinato dalla forma giuridica dell’entità, dalle dimensioni dell’entità, dalla natura dell’attività e dalla forma di proprietà.

2 . Tutte le transazioni e gli eventi relativi a cambiamenti di attività, patrimonio netto, passività o struttura devono essere inclusi nei conti.

3 . Le entità tengono una doppia registrazione nella contabilità. Le persone giuridiche con responsabilità civile illimitata che non sono contribuenti dell’imposta sul valore aggiunto e non hanno dipendenti nell’anno di rendicontazione e nel precedente esercizio possono optare per la contabilità semplificata. La procedura di contabilità semplificata è stabilita dal Governo o da un istituto da esso autorizzato.

4 . I documenti contabili sono compilati e i registri contabili sono compilati in lituano e, se necessario, in lingua lituana e straniera. I documenti ricevuti scritti in una lingua straniera devono essere tradotti in lituano, se necessario.

 

Articolo Piano dei conti

1 . Il modello di piano dei conti è preparato e pubblicato nel supplemento “Informaciniai pranešimai” di Valstybės žinios dall’Istituto di contabilità della Repubblica di Lituania.

2 . Un’entità forma il suo piano dei conti. Deve essere approvato dal capo di tale entità.

 

Articolo Contabilità di gestione (interna)

Le imprese scelgono autonomamente il sistema contabile di gestione (interno).

 

Articolo Politica contabile

1 . La politica contabile è i principi contabili generali, i metodi contabili e le regole per la gestione della contabilità dell’entità e per la preparazione e la presentazione del bilancio.

2 . Il dirigente dell’entità deve selezionare e attuare una politica contabile, tenendo conto delle condizioni specifiche, della natura dell’attività e dei principi contabili.

 

Articolo 10 Gestione contabile

1 . La contabilità dell’entità è mantenuta da:

1 ) il servizio contabile (unità strutturale) o capo contabile (contabile) dell’impresa;

2 ) una società che fornisce servizi contabili in base a un contratto;

3 ) il proprietario stesso. Questa disposizione si applica alle persone giuridiche con responsabilità civile illimitata che hanno un unico proprietario, notai, avvocati e persone fisiche che hanno acquisito brevetti;

4 ) un agricoltore o membri della sua azienda agricola.

2 . La contabilità delle imprese statali e municipali e delle istituzioni di bilancio è gestita secondo la procedura stabilita al paragrafo 1, punto 1 del presente articolo.

 

Articolo 11 .       Responsabilità del capo contabile (contabile) e della società che fornisce servizi di contabilità

1 . Il capo contabile (contabile) e la società di revisione contabile sono responsabili dell’accuratezza delle registrazioni contabili e della presentazione tempestiva dei rendiconti finanziari.

2 . La responsabilità del capo contabile (contabile) è stabilita dagli atti legali della Repubblica di Lituania .

3 . La responsabilità della società che fornisce servizi di contabilità deve essere determinata in un accordo scritto concluso con il cliente.

 

SEZIONE TRE

DOCUMENTI CONTABILI E REGISTRI.

CORREZIONE DEGLI ERRORI

 

Articolo 12 Esecuzione e registrazione di operazioni economiche ed eventi economici

1 . Tutte le operazioni e gli eventi devono essere supportati da documenti contabili, salvo quanto previsto al paragrafo 2. I documenti contabili vengono redatti durante o dopo la transazione e l’evento.

2 . Le transazioni e gli eventi che non possono essere supportati da registrazioni contabili devono essere supportati da registrazioni contabili di transazioni ed eventi correlati.

3 . I documenti contabili per la fornitura di servizi regolari ea lungo termine (energia, gas, comunicazioni, affitto, ecc.) Nell’ambito dei contratti per il periodo precedente, che non può superare un mese, devono essere rilasciati e presentati (inviati) al destinatario entro e non oltre il decimo giorno del mese successivo. I documenti contabili per la fornitura di servizi permanenti ea lungo termine per un periodo non superiore a due mesi possono essere emessi e presentati (inviati) a persone fisiche non impegnate in attività economiche secondo la procedura stabilita dal Governo.

4 . I dati sulle transazioni economiche e sui fatti economici devono essere iscritti nei registri contabili entro il 30 ° giorno del mese successivo.

 

Articolo 13 Dettagli dei documenti contabili

1 . Sono richiesti i seguenti dettagli dei documenti contabili:

1 ) il nome del documento contabile;

2 ) il nome e il codice dell’ente economico che ha redatto il documento contabile;

3 ) la data del documento contabile;

4 ) il contenuto dell’operazione economica o evento economico;

5 ) il risultato di un’operazione economica o evento economico in termini monetari e / o quantitativi. Se il risultato di un’operazione economica o di un evento economico è espresso in termini quantitativi, devono essere fornite le unità di misura;

6 ) Nome (i) o iniziale (i) del (i) nome (i) della (e) persona (e) autorizzata (e) a redigere e firmare o solo firmare i documenti contabili), firma (e) e posizione.

2 . Altri atti giuridici possono inoltre stabilire dettagli obbligatori per singoli tipi di documenti contabili. I requisiti per i documenti contabili utilizzati per il calcolo delle tasse, inclusa la procedura per la produzione e la distribuzione di questi documenti, saranno stabiliti dal Governo.

3 . Le iscrizioni nelle scritture contabili sono effettuate solo sulla base dei documenti contabili contenenti i dettagli di cui ai paragrafi 1 e 2 del presente articolo.

4 . Quando una transazione economica è già stata eseguita o un evento economico si è concluso, ma non è stato ricevuto alcun documento contabile che lo confermi, viene redatto un documento contabile in formato libero che attesti l’identità della transazione economica o evento economico. Questo documento è firmato da persone che hanno il diritto di redigere e firmare o firmare solo documenti contabili.

 

Articolo 14 Firma di documenti contabili

1 . Il responsabile dell’impresa approva l’elenco delle persone che hanno il diritto di redigere e firmare o solo firmare i documenti contabili e gli esemplari delle loro firme. I documenti contabili sono firmati di persona o secondo la procedura stabilita dalla legge sulle firme elettroniche. Quando la contabilità è gestita dalla società che fornisce servizi contabili in base al contratto, la procedura per la firma dei documenti deve essere stabilita nel contratto concluso con il cliente.

2 . I soggetti che hanno compilato e firmato i documenti contabili sono responsabili della tempestiva e corretta compilazione dei documenti contabili, dell’esattezza dei dati in essi contenuti e della liceità delle transazioni economiche.

 

Articolo 15 Documenti contabili di rettifica

1 . Quando le merci sono scontate, vendute a sconto, quando vengono concessi sconti sul fatturato, nonché quando vengono commessi errori durante l’emissione di documenti contabili, che vengono registrati per le transazioni di acquisto-vendita, ma successivamente osservati, e in altri casi documenti contabili correttivi sono scritti. I documenti contabili di cassa delle rettifiche non vengono registrati. Il documento contabile di rettifica è redatto dalla stessa impresa che ha redatto il documento contabile da rettificare.

2 . Al momento della restituzione della merce, il documento contabile di rettifica è redatto di comune accordo tra le parti dal fornitore della merce o dall’operatore economico che restituisce la merce.

3 . Oltre ai requisiti di cui ai commi 1 e 2 dell’articolo 13 della presente legge, nel documento contabile riveduto devono essere indicati il titolo del documento revisionato e la sua data. In caso di concessione di uno sconto sul fatturato, il documento contabile rivisto indica il periodo di concessione dello sconto e l’importo del fatturato del periodo a partire dal quale lo sconto è concesso, e il nome del documento rivisto e la data della sua registrazione non devono essere indicato.

 

Articolo 16 Registri contabili

1 . I dati sulle transazioni economiche e sui fatti economici sono registrati nei registri contabili.

2 . La forma, il contenuto e il numero delle registrazioni contabili devono essere determinati dall’entità in base alle sue esigenze.

3 . Nei registri contabili, le transazioni economiche e gli eventi economici sono registrati secondo documenti contabili in ordine cronologico, sistematico, cronologico-sistematico o altro. Il registro dei conti è firmato dalla persona che lo ha compilato.

4 . Le registrazioni contabili possono essere scritte a mano o con mezzi tecnici. I dati contabili possono essere memorizzati su supporti informatici solo se le registrazioni contabili vengono stampate. Alla fine dell’esercizio i registri contabili vengono cuciti (rilegati), le loro pagine sono numerate, l’ultima pagina indica il numero di pagine.

 

Articolo 17 Bilancio d’esercizio

Il bilancio è redatto sulla base dei dati contabili secondo la procedura stabilita dalla Legge sul Bilancio e da altri atti giuridici.

 

Articolo 18 Correzione di errori

1 . È vietato correggere i documenti contabili di cassa. In caso di errore, il documento di contabilità di cassa viene cancellato e ne viene redatto uno nuovo.

2 . È vietato correggere la data del censimento in tutti i documenti contabili.

3 . La quantità, l’importo e il testo dei documenti contabili possono essere corretti , ad eccezione dei dettagli del documento contabile di cui al paragrafo 2 del presente articolo. Quando si corregge un errore, il testo o il numero errato viene cancellato in modo che possa essere letto e venga inserito il testo o il numero corretto. La registrazione corretta deve essere firmata dalle persone che hanno firmato il documento contabile riveduto e deve essere indicata la data della correzione. Tali correzioni vengono apportate solo durante il censimento del documento.

4 . Gli errori nelle scritture contabili osservati prima della redazione dei conti annuali possono essere corretti cancellando il testo o la cifra errata in modo che sia leggibile e inserendo il numero o il testo corretto o redigendo un certificato contabile. La registrazione corretta deve essere firmata dalle persone che hanno firmato il documento da correggere e deve essere indicata la data della correzione. Gli errori nelle registrazioni contabili osservati dopo la preparazione del bilancio annuale vengono corretti solo mediante la redazione di un certificato contabile.

 

SEZIONE QUATTRO

CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI CONTABILI E DELLE REGISTRAZIONI CONTABILI

 

Articolo 19 .       Procedure per la tenuta di documenti contabili, registrazioni contabili e rendiconti finanziari

1 . Documenti contabili e registrazioni contabili prima del bilancio

l’approvazione è conservata secondo la procedura stabilita dal responsabile dell’impresa, che prevede misure atte a garantire la sicurezza dei documenti.

2 . Dopo l’approvazione del bilancio, i documenti contabili ed i registri contabili sono tenuti secondo la procedura stabilita dal responsabile dell’impresa, nel rispetto dei termini di conservazione dei documenti stabiliti dal Governo.

3 . I documenti contabili e i registri contabili degli enti economici liquidati sono conservati secondo la procedura stabilita dalla legge sugli archivi.

4 . In caso di cambiamento del responsabile dell’entità, le registrazioni contabili, le registrazioni contabili e il bilancio devono essere rilevate dal nuovo responsabile dell’entità nominato.

5 . I bilanci delle imprese che trasferiscono i documenti contabili alla custodia dello Stato devono essere conservati in modo permanente, mentre i bilanci delle imprese che non trasferiscono i documenti alla custodia dello Stato devono essere conservati per 15 anni.

 

Articolo 20 .       Esecuzione di documenti contabili, scomparsa e recupero dei registri contabili

1 . In caso di smarrimento o danneggiamento totale o parziale dei documenti contabili, le scritture contabili, il dipendente che le ha smarrite o danneggiate dovrà darne spiegazione al responsabile dell’impresa. Il capo dell’impresa decide in merito alla loro restaurazione secondo la procedura stabilita dal governo.

2 . Le istituzioni e gli organi dello Stato, che hanno facoltà di prendere i documenti contabili degli enti economici secondo la procedura stabilita dalla legge, possono prenderli dalsecondo la procedura stabilita dalle presenti leggi, previo atto di raccolta dei documenti contabili.

 

SEZIONE CINQUE

RESPONSABILITÀ DELL’ORGANIZZAZIONE DEI CONTI E DELLA TENUTA DEI DOCUMENTI CONTABILI. SEGRETO COMMERCIALE

 

Articolo 21 .       Responsabilità per l’organizzazione della contabilità e la conservazione dei documenti contabili

1 . Il capo di un’impresa è responsabile dell’organizzazione della contabilità in conformità con i requisiti della presente legge.

2 . Il responsabile dell’impresa è responsabile della conservazione dei documenti contabili secondo la procedura stabilita dalla legge.

 

Articolo 22 Segreto commerciale

Le informazioni contabili che non sono presentate in bilancio non sono divulgate.

 

SEZIONE SEI

DISPOSIZIONI FINALI

 

Articolo 23 Responsabilità

Le persone che hanno violato i requisiti della presente legge saranno responsabili secondo la procedura stabilita dalla legge.

 

Articolo 24 Proposte al Governo e al Ministero delle Finanze

1 . Il governo fino al 2002 1 Gennaio prepara e approva gli atti legali necessari per l’attuazione della presente legge.

2 . Ministero delle finanze fino al 2002 1 Gennaio riorganizza l’Istituto di revisione contabile, contabilità e valutazione immobiliare della Repubblica di Lituania istituendo l’Istituto di contabilità della Repubblica di Lituania.

 

Articolo 25 Entrata in vigore della legge

1 . La legge entra in vigore nel 2002. ad eccezione dell’articolo 3, paragrafo 3.

2 . Le disposizioni del comma 3 dell’articolo 3 della legge entrano in vigore dal 2004. 1 Gennaio

3 . All’entrata in vigore della presente legge, cesseranno di avere effetto:

1 ) la Legge sui fondamenti della contabilità della Repubblica di Lituania (Gazzetta ufficiale Valstybės žinios, 1992, n. 20-588);

2 ) Legge della Repubblica di Lituania “sugli emendamenti e sui supplementi alla legge sulla base della contabilità della Repubblica di Lituania” (Gazzetta ufficiale Valstybės žinios, 1995, n. 83-1882);

3 ) la legge che modifica gli articoli 9, 10, 20 e 22 della legge sulla base della contabilità della Repubblica di Lituania (Gazzetta ufficiale Valstybės žinios, 1996, n. 18-463);

4 ) la legge che modifica gli articoli 9, 10 e 20 della legge sui fondamenti della contabilità della Repubblica di Lituania (Gazzetta ufficiale Valstybės žinios, 1996, n. 64-1509);

5 ) la legge che modifica gli articoli 9, 10 e 20 della legge sui fondamenti della contabilità della Repubblica di Lituania (Gazzetta ufficiale Valstybės žinios, 1996, n. 126-2949);

6 ) la legge della Repubblica di Lituania che modifica gli articoli 9 e 10 della legge sulla base della contabilità (Gazzetta ufficiale Valstybės žinios, 1997, n. 64-1509);

7 ) la legge sull’integrazione e la modifica degli articoli 1, 2, 9, 10, 16, 17, 21 della legge sui fondamenti della contabilità della Repubblica di Lituania (Gazzetta ufficiale Valstybės žinios, 1998, n. 68-1981);

8 ) la legge che modifica l’articolo 1 della legge sui fondamenti di contabilità della Repubblica di Lituania (Gazzetta ufficiale Valstybės žinios, 1999, n. 90-2644);

9 ) la legge sull’integrazione dell’articolo 1 della legge sui fondamenti di contabilità della Repubblica di Lituania (Gazzetta ufficiale Valstybės žinios, 1999, n. 108-3130);

10 ) la legge che modifica l’articolo 2 della legge sulla base della contabilità della Repubblica di Lituania (Gazzetta ufficiale Valstybės žinios, 2000, n. 52-1488);

11 ) Legge della Repubblica di Lituania che modifica l’articolo 7 della legge sulla base della contabilità (Gazzetta ufficiale Valstybės žinios, 2001, n. 85-2970).

4 . Fino all’entrata in vigore dei principi contabili, sono validi gli atti normativi emanati dal Governo e dal Ministero delle Finanze che regolano la gestione della contabilità.

No TweetBacks yet. (Be the first to Tweet this post)