Registrazione IVA in Bulgaria

Registrazione IVA in Bulgaria

Registrazione IVA obbligatoria

Ogni soggetto passivo stabilito in Bulgaria e che ha un fatturato imponibile di 50.000 BGN o più per un periodo non superiore agli ultimi 12 mesi consecutivi prima del mese in corso è soggetto a registrazione obbligatoria È obbligato a presentare domanda di registrazione IVA entro 7 giorni dalla scadenza del periodo d’imposta durante il quale ha raggiunto tale fatturato. Quando il fatturato è raggiunto per un periodo non superiore a due mesi consecutivi, compreso quello in corso, la domanda deve essere presentata entro 7 giorni dalla data in cui è stato raggiunto il fatturato.

A partire dal 1 gennaio 2020 è stata introdotta l’ obbligo di registrazione nei casi di svolgimento consecutivo di attività omogenea nello stesso sito commerciale da parte di due o più persone correlate o che agiscono di concerto . Lo scopo è prevenire i casi di elusione della registrazione IVA cambiando formalmente l’ente che svolge la stessa attività nello stesso sito commerciale prima del raggiungimento della soglia di fatturato per la registrazione obbligatoria.

Indipendentemente dall’ammontare del fatturato imponibile, qualsiasi persona stabilita in un altro Stato membro dell’UE, che non è stabilita nel territorio della Bulgaria e effettua cessioni di beni tassabili, montati o installati nel territorio del paese da o per suo conto . La domanda di registrazione deve essere presentata entro e non oltre 7 giorni prima della data in cui si è verificato questo evento fiscale. Non vi è alcun obbligo di registrazione IVA del fornitore quando il destinatario della fornitura è una persona registrata ai fini IVA.

Ogni soggetto passivo che riceve servizi imponibili con un luogo di esecuzione nel territorio del paese, che sono soggetti passivi, è obbligato a registrarsi per l’IVA e il fornitore di servizi è un soggetto passivo che non è stabilito nel territorio della Bulgaria . In questo caso l’IVA è dovuta dal destinatario. La domanda di registrazione viene presentata entro e non oltre 7 giorni prima della data di scadenza dell’imposta sulla fornitura (pagamento anticipato o evento fiscale) e la base imponibile del servizio ricevuto è soggetta a tassazione. Per esempio. se utilizzi servizi pubblicitari di Google o Facebook devi registrarti per la partita IVA. Questa è una registrazione speciale e non addebiterai l’IVA ai tuoi clienti in Bulgaria.

Soggetto registrato e ogni soggetto passivo che effettua la fornitura di beni nel luogo di adempimento nel Paese in termini di vendita a distanza . La domanda viene presentata entro e non oltre 7 giorni prima della data in cui si è verificato l’evento fiscale per la fornitura, con il quale il valore totale delle vendite a distanza nell’anno in corso supera i 70.000 BGN.

Ogni persona giuridica e soggetto passivo non soggetto passivo che effettua un acquisto intracomunitario di beni deve anche essere registrato per l’IVA quando il valore totale degli acquisti intracomunitari imponibili per l’anno solare in corso supera i 20.000 BGN . La domanda deve essere presentata entro e non oltre 7 giorni prima della data in cui si è verificato l’evento fiscale per l’acquisizione, entro il quale il valore totale delle acquisizioni intracomunitarie tassabili supera i 20.000 BGN.

L’ANR può rifiutarsi di registrare una persona la cui registrazione IVA è stata revocata o rifiutata fino a quando i motivi di rifiuto della registrazione, rispettivamente i motivi per la cancellazione, cessano di esistere, o fino alla scadenza di 24 mesi dall’inizio del mese successivo al mese di cancellazione o registrazione rifiutata.

Registrazione facoltativa

La legge conferisce il diritto a chiunque non soddisfi le condizioni per l’iscrizione obbligatoria di registrarsi volontariamente.

Il desiderio di registrarsi per l’IVA può essere espresso al momento della presentazione dei documenti per l’iscrizione iniziale di una società nel registro di commercio.

L’ANR può rifiutarsi di registrare una persona la cui registrazione IVA è stata revocata o rifiutata fino a quando i motivi di rifiuto della registrazione, rispettivamente i motivi per la cancellazione, cessano di esistere, o fino alla scadenza di 24 mesi dall’inizio del mese successivo al mese di cancellazione o registrazione rifiutata.

Procedura di registrazione IVA

La domanda di registrazione è presentata alla direzione territoriale dell’ANR presso la sede o l’indirizzo della persona. Un’eccezione è la registrazione di scelta nella registrazione iniziale di una società, che viene applicata all’Agenzia del registro.

La domanda è in una forma approvata e può essere presentata, incl. ed elettronicamente:
  1. personalmente dalla persona fisica o dal commerciante individuale;
  2. dal legale rappresentante della società (dirigente, amministratore esecutivo);
  3. da un delegato con procura notarile (il più delle volte il contabile della società);
  4. tramite un avvocato con un’esplicita procura scritta. Non è necessario essere autenticati.
Alla domanda sono allegati i seguenti documenti:
  • riferimento per il fatturato imponibile mensile, per gli ultimi 12 mesi antecedenti a quello in corso, compreso il fatturato in caso di svolgimento consecutivo di attività omogenea nello stesso sito commerciale da parte di due o più persone collegate o che agiscono di concerto. Quando il fatturato viene raggiunto per un periodo non superiore a due mesi consecutivi, compreso quello in corso, il riferimento include anche il fatturato imponibile per il mese in corso fino alla data in cui viene raggiunta la soglia di 50.000 BGN;
  • riferimento per l’ammontare complessivo degli acquisti intracomunitari imponibili per l’anno in corso, ad eccezione degli acquisti di autoveicoli nuovi e prodotti soggetti ad accisa – per l’immatricolazione ai sensi dell’art. 99, par. 1 della Legge sull’IVA.

Quando si richiede l’iscrizione della registrazione iniziale presso l’Agenzia del registro, non deve essere allegato un riferimento per il fatturato imponibile .

La procedura di registrazione richiede 14 giorni.

Entro 7 giorni dal ricevimento della domanda, l’ANR verifica i motivi della registrazione.

Entro 7 giorni dalla fine dell’ispezione, l’ANR emette un atto di registrazione, resp. motivato dal rifiuto di registrarsi.

Nei casi di registrazione IVA speciale, l’ANR si pronuncia entro 3 giorni dalla presentazione della domanda.

La data di notifica dell’atto di registrazione è considerata la data di registrazione IVA.

Su richiesta scritta della persona registrata entro 7 giorni , l’autorità delle entrate rilascia un certificato di registrazione in una forma protetta con un foglio di plastica.

No TweetBacks yet. (Be the first to Tweet this post)